0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2862Risultati per "semi di anice"

0
Biscotti morbidi  all'anice
2
Nella ciotola mettere la farina setacciata (tenendone da parte 50gr) ed aggiungere semi di anice, lievito sale e zucchero.A questo punto aggiungere il burro e le uova, impastare velocemente e creare una palla omogenea servendosi(se necessario) di parte della farina che avevamo tenuto da parte. Mettere l'impasto nel frigo per 30 min avvolto nella pellicola.Scaduta la mezz'ora prendere l'impasto e fare dei serpentelli come quando si fanno gli gnocchi e tagliare i biscottiDisporre i biscotti sulla placca da forno ricoperta di carta forno. Calcolare come distanziarli perchè i biscotti raddoppieranno.Cuocere 12min a 180°C e si otterà un biscotto morbido con un intenso sapore di burro ed anice.
1
Ciambelline maremmane al vino rosso e anice
26
In una ciotola mescolate il vino e l’olio con la scorza di arancia, quindi amalgamatevi lo zucchero. Versate a pioggia le farine, unite il sale ed iniziate ad impastare prima con una forchetta e poi con le dita, unendo anche i semi di anice precedentemente pestati con un mortaio, fino a che il composto non sarà omogeneo ed elastico. Formate una palla, avvolgetela con pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigo per almeno un paio d’ore (ma anche tutta la notte).Trascorso questo tempo prendete l’impasto, rilavoratelo un po’ per scaldarlo, quindi con le mani prelevate poco impasto alla volta (circa 15 g) e formate con ogni pezzetto dei cilindretti del diametro di circa 1 cm, lunghi circa 10 cm; chiudete le due estremità una sull’altra esercitando una leggera pressione ottenendo tante ciambelline.Passate ogni ciambellina nello zucchero semolato solo da una parte, disponetele via via su di una teglia coperta con un foglio di carta da forno (la parte zuccherata dovrà rimanere in alto) e cuocete nel forno già caldo a 175° C per circa 25 minuti. Fate raffreddare completamente su di una griglia prima di servirle e conservatele a temperatura ambiente in barattoli a chiusura ermetica.
2
Zucchine ripiene al grano saraceno
1
Cuocere a vapore le zucchine tagliate in due calotte. Cuocere nel frattempo il grano saraceno in acqua sale e semi di finocchio per 30 minuti.Mentre cuoce il grano saraceno preparare il pesto di rucola, lavando bene la rucola e successivamente asciugandola e riponendola in un panno pulito o nella centrifuga per insalata. Una volta asciutta frullarla insieme all’olio di oliva extravergine, le noci, sale, pepe, curcuma e zenzero. Una volta cotto il grano saraceno scolarlo lasciarlo intiepidire e condirlo con il pesto di rucola e i semi di anice.Cotte le zucchine a vapore svuotarle della loro polpa creando una conca da riempire, sia nella calotta superiore che nella calotta inferiore e salarle. Disporre le calotte inferiori su carta forno di una teglia riempirle con il composto del grano saraceno spolverando la superficie con mandorle e semi tritati, erba cipollina e i tre pepi, richiudere con la calotta superiore.Terminare con un filo d’olio e infornare, cuocere a 200 gradi per 20 minuti. Il mio consiglio è di servirle tiepide o addirittura fredde, perfette così per un pasto estivo.
3
Cracker di semi glutenfree
29
Macinate o pestate i semi di lino, versateli in una ciotola ed aggiungete anche il resto dei semi ed il pizzico di sale, se li volete salati.Portate ad ebollizione l’acqua. Versate l’acqua bollente sui semi, mescolate bene e lasciate da parte, cosi, per 15 min. circa.Accendete il forno e portatelo a 170°.Adesso foderate la teglia che avete scelto con carta forno, e spalmate il vostro mix di semi, facendone uno strato sottile ed uniforme. Aiutatevi con una spatola appena unta per evitare l’inevitabile appiccicume 😉 Infornate per 30 minuti circa.Tirate fuori dal forno, tagliate i cracker facendone dei rettangoli della misura che preferite, ed infornate nuovamente, continuando la cottura ancora 30 minuti.Fine. I cracker sono pronti. Lasciateli raffreddare in teglia qualche minuto, poi staccateli, assaggiateli per complimentarvi con voi stessi e conservateli con cura in un sacchetto del pane o un barattolo di latta.
4
Girasole di nutella
2
Stendete il rotolo di pasta sfoglia sulla carta forno, distribuite la crema di nocciole lasciando 1 cm libero dal bordo.Coprite con la seconda sfoglia e sigillate bene i dischi facendo pressione con le dita. Appoggiate al centro della torta un bicchiere e fate una leggera pressione in modo da incidere il centro del fiore.Lasciando il bicchiere appoggiato, dividete il cerchio in 4 parti.Tagliate ogni parte in 5 spicchi, ogni spicchio dividetelo a metà. Alla fine avrete 40 petali.Prendete ogni petalo alla sua estremità e fatelo ruotare su se stesso almeno 3 volte.Togliete il bicchiere, trasferite il girasole su di una teglia. Fate cuocere la sfoglia di girasole in forno caldo,  a 180° per circa 30 minuti, fino a quando non sarà dorata. Fate raffreddare e servite. BUON APPETITO
5
Girasole di nutella
Stendete il rotolo di pasta sfoglia sulla carta forno, distribuite la crema di nocciole lasciando 1 cm libero dal bordoCoprite con la seconda sfoglia e sigillate bene i dischi facendo pressione con le dita. Appoggiate al centro della torta un bicchiere e fate una leggera pressione in modo da incidere il centro del fiore.Lasciando il bicchiere appoggiato, dividete il cerchio in 4 parti.Tagliate ogni parte in 5 spicchi, ogni spicchio dividetelo a metà. Alla fine avrete 40 petali.Prendete ogni petalo alla sua estremità e fatelo ruotare su se stesso almeno 3 volte.Togliete il bicchiere, trasferite il girasole su di una teglia. Fate cuocere la sfoglia di girasole in forno caldo,  a 180° per circa 30 minuti, fino a quando non sarà dorata. Fate raffreddare e servite. BUON APPETITO
6
Crostata rosso girasole
4
Versare nella ciotola della planetaria il burro morbido.Unire lo zucchero e azionare la foglia della planetaria 10 secondi ( velocità 2). unire l’uovo, lavorare altri 10 secondi.Infine aggiungere la scorza grattugiata del limone e la farina, far girare la foglia dell’impastatrice altri 20 secondi. Formare una palla e ricoprire l’impasto con della pellicola trasparente, riporre in frigorifero per almeno 30 minuti. Prima di utilizzare la pasta, lavorarla brevemente con le mani.Adesso preparate la crema : In una ciotola mettete 3 tuorli aggiungete lo zucchero e mescolate con cura usando una frusta.Versatevi quindi la farina setacciata. Unite quindi molto lentamente il latte mescolando la crema con la frusta. Se dovessero crearsi dei grumi, filtratela con un colino.Versate poi la crema in un pentolino antiaderente con un fondo spesso, mescolare di continuo quando la crema giunge a bollore abbassate la fiamma. e aggiungete il limoncello. Continuate a mescolare per circa un minuto e lasciate che la crema si rassodi. Togliete quindi la crema da fuoco e lasciate che si raffreddi. Riprendiamo la nostra frolla dal frigo,stendere la pasta dello spessore di circa 1/2 centimetro, aggiungi in una teglia per crostate imburrata ed infarinata l’impasto. Sopra la base distribuite un foglio di stagnola con dei fagioli,per cuocere uniformemente. Infornare a 180 gradi x 30 minuti. Togli i fagioli e la stagnola lascia cuocere x altri 5 minuti. Appena sfornata lasciatela raffreddare completamente. Trascorso il tempo cospargete la crema sulla crostata, aggiungi le fragole a raggiera lasciando il centro per aggiungere le goccine di cioccolato. Lascia in frigo x mezz’ora.
7
Cialdine di grana e semi
Preriscaldare il forno a 130 *CMescolare il grana con i semiRicoprire la placca del forno con un foglio di carta da fornoDisporre, a cucchiaiate ben distanziate, la miscela sulla placca. InfornareDopo 5 minuti estrarre le ciladine dal forno, e, aiutandovi con un coltello, rimuoverle dalla placa e disporle su un piatto a raffreddare
8
Pane ai semi di finocchio
Nella planetaria mettiamo la farina, i semi di finocchio ed il sale;in parte prepareremo il nostro cubetto di lievito sciolto dapprima in poca acqua e quando completamente disfatto aggiungiamo tutta l’acqua ed un cucchiaino di zucchero per favorire la lievitazione.Attendiamo 5 minuti e poi nel lievito aggiungiamo anche i 50 ml di olio.Versiamo tutto nella planetaria ed impastiamo per bene.Togliamo il panetto e finiamo di lavorarlo a mano con ,se serve ,ancora un po di farina e mettiamo a lievitare in una ciotola coperta da uno strofinaccio.Quando il panetto avrà raddoppiato il suo volume lo lavoriamo nuovamente e lo mettiamo ,con la forma desiderata,in uno stampo sul quale avremo messo della carta forno.Facciamo lievitare ancora e quando sarà raddoppiato nuovamente possiamo passare in forno a 180/200° per circa 20 minuti.Una volta sfornato ricordatevi di metterlo a raffreddare su di una gratella altrimenti il vapore che si formerà sotto la pagnotta ve la renderà bagnata. BUON APPETITO
9
Torta di arancia e semi di papavero
1
Versate in una grande ciotola tutti gli ingredienti, mescolate solo alla fine, con una frusta Versate in una tortiera a ciambella e cuocete a 180° per 35 minuti, ma controllate con lo stecchino che dovrà uscire asciutto.
10
Luna alla canapa con verdure grigliate, glutenfree
3
Pulite, lavate ed affettate peperone, zucchine, melanzana e cipollotto.Grigliate le verdure su una piastra o griglia rovente 7 minuti per lato.Sistemate le verdure grigliate in una scodellina ed aggiungete la carota tagliata sottilmente con il pelapatate, sale, 1 cucchiaio d’olio d’oliva e mezzo peperoncino piccante a rondelle. Mescolate e mettete un attimo da parte.Salate leggermente la luna di pane, bagnate con un filo d’olio e grigliatela, 2-3 minuti per lato. Strofinate l’aglio su un lato del pane ancora caldo.Lavate le verdurine in foglia, tamponatele per asciugarle e fatene un letto sul pane. Adagiatevi adesso le verdure grigliate, una grattugiata di scorza di limone, un filino d’olio ed uno d’aceto balsamico e la vostra bruschettona é pronta!
11
Brioche della nonna ai semi di papavero
44
La sera prima. Nella ciotola della planetaria mettete farina, lievito e i semi di papavero. Iniziate a unire poco a poco l'acqua, quindi, quando l'impasto sarà pronto le tre uova una ad una. Continuate con il miele e l'olio per ultimo. Procedete ad impastare con il gancio sino a che l'impasto non si staccherà completamente dalle pareti della ciotola. Fate lievitare una notte.L'indomani mattina riponete l'impasto, che avrete accuratamente sgonfiato con le mani, sul fondo della cocotte e spennellatelo con l'uovo sbattuto insieme ad un cucchiaio d'acqua. Spolverate con qualche seme di papavero. Fate assestare per circa 20-30 minuti e nel frattempo portate il forno a 220°. Infornate e lasciate cuocere a questa temperatura per dieci minuti circa. Quindi abbassate la temperatura a 190°C e fate proseguire la cottura per altri 30 minuti circa.