1Filtro

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

83Risultati per "pizze-torte-salate"

0
Crostata salata broccoli, prosciutto e ricotta
44
Lessate le cimette di broccolo in acqua bollente salata per qualche minuto. Devono rimanere al dente e compatti. Scolateli e lasciateli raffreddare.Per la pasta. Emulsionate l'olio e il vino, aggiungete un pizzico di sale e la farina. Impastate per un paio di minuti fino ad ottenere un panetto liscio. Prendete 2/3 dell'impasto e stendetelo sottile. Foderate una teglia da crostata con l'impasto e bucherellatelo per bene. Tenete in frigo il tempo di preparare la farcia.Sbattete la ricotta con il latte, sale, pepe e l'uovo. Aggiungete anche il prosciutto cotto a dadini. Prendete la teglia dal frigo, adagiate sull'impasto le cime di broccolo in maniera regolare e versate su di esse la farcia alla ricotta. Stendete l'impasto rimasto e ritagliate delle striscioline che andrete ad intrecciare sulla vostra crostata. Se volete realizzare il disegno che ho fatto io sistemate le striscioline di pasta l'una accanto all'altra in verticale. Sollevate le strisce n.1-3-5-7 per metà e aggiungete una striscia in orizzontale. Abbassate le strisce sollevate e alzate quelle n.2-4-6 per metà. Aggiungete una striscia in orizzontale e riposizionate le strisce alzate. Continuate così fino a creare un reticolo su tutta la superficie della crostata. Spiegarlo a parole non è semplice, spero che le immagini siano d'aiuto.Infornate a 170° ventilato per circa 30 minuti. Spostate la teglia nella parte più bassa del forno e lasciate cuocere per altri 5/10 minuti. La crostata dovrà risultare ben dorata e la farcia dovrà essere asciutta. Servite appena tiepida.
1
Treccia brioche salata
39
Scaldare per qualche secondo al microonde il latte, poi sciogliervi dentro il lievito sbriciolato, mescolando con un cucchiaino.Nella ciotola di una planetaria versare la farina setacciata, il sale, lo zucchero, l'uovo e il composto di latte e lievito: far amalgamare gli ingredienti con la frusta a foglia. Poi unire l'olio a filo e, utilizzando la frusta a gancio, iniziare ad impastare, finché l'impasto non risulti liscio e compatto.Lasciare riposare l'impasto in forno spento con luce accesa per 2 ore coperto da pellicola.Trascorso questo tempo, stendere l'impasto (consiglio di dividerlo in due parti uguali e seguire lo stesso procedimento per entrambe), finché non diventa un rettangolo abbastanza sottile.Spennellarlo con dell'olio, cospargerlo di basilico, origano e pepe nero, poi in maniera omogenea con la pancetta, la scamorza, il prosciutto e i pomodori secchi tagliati a pezzettini. Dopodiché, arrotolare l'impasto per il verso lungo per ottenenere un salsicciotto, che sarà tagliato per la lunghezza e poi intrecciato. Riporre la treccia (o le 2 trecce) in una teglia da ciambella leggermente unta e lasciar riposare per 1 ora, coperta, in forno spento con luce accesa. Preriscaldare il forno statico a 180°. Trascorso il tempo necessario, spennellare la treccia con un uovo sbattuto ed infornarla per 30-35 minuti.Sfornate la treccia e lasciatela raffreddare nello stampo, dopodiché estraetela con attenzione e servitela su un tagliere!
2
Strascinati con funghi e cavolfiore
9
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
3
Plumcake salato al pesto di basilico e pinoli
39
In una ciotola capiente sbattere le uova con il latte. Aggiungere la farina setacciata e poi il parmigiano. Mescolate con il frullino. Aggiungere pesto ed infine il lievito. Amalgamare fino ad ottenere un composto omogeneo. Ricoprire con carta forno uno stampo da plum-cake e trasferire il composto. Guarnire la superficie con il Pinoli e infornare a forno già caldo a 180° per circa 30 minuti. Prima di sfornarlo fate la prova dello stecchìno.
4
Pizza sticks
36
Sciogliete il lievito in 60 ml di acqua. Ponete in una ciotola capiente la farina, il lievito sciolto, l'olio e lo zucchero. Iniziate ad impastare aggiungendo, poco a poco, l'acqua rimasta. Per ultimo, unite il sale. Impastate energicamente per circa 10 min, fino ad ottenere un panetto liscio e morbido. Mettete a lievitare l'impasto per circa 1 ora in un ambiente caldo (il forno con la luce accesa è perfetto).Prendete l'impasto lievitato e dividetelo in 16 parti (32 se volete ottenere panini più piccoli). Stendete leggermente con le mani ogni pezzetto d'impasto, farcite con un bastoncino di formaggio e sigillate bene il panino.Pennellate gli sticks con il burro fuso e spolverizzateli con l'origano. Fateli lievitare di nuovo per circa mezz'ora. Infornateli a 180° per 10/15 minuti. Per la salsa vi basterà cuocere della polpa di pomodoro con sale, pepe, basilico, olio e uno spicchio di aglio. Intingete ogni panino nella salsa...e buon appetito!
5
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
5
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
6
Pane cottage di paul hollywood
34
Nella ciotola della planetaria col gancio, mescolate farina e lievito. Iniziate a incorporare l'acqua, piano piano. La mollica a fine cottura non risulterà ariosa e ben alveolata ma soffice e compatta, ciò significa che in fase di lavorazione non dovrete ottenere un impasto eccessivamente idratato ma abbastanza sodo e ben liscio, pronto ad accogliere il burro. Unite il sale alla fine.Trasferite la pagnotta in un contenitore ermetico con tappo per circa 18 ore in un ambiente tiepido. Trascorso questo tempo riprendete l'impasto, pesatelo, e cercate di ottenere due parti; la prima, quella un po' più grande, che andrà a costituire la pagnotta ben sferica che starà alla base, e l'altra leggermente più piccola che andrete a posizionare sopra, anch'essa sferica.Infarinate indice e medio della mano, quindi praticate un buco al centro delle due pagnotte, eseguendo l'operazione due volte. Quindi, prendete le due pagnotte sovrapposte con la mano e con l'altra mano munitevi di un coltello ben affilato. Fate dei tagli in modo da aprire delicatamente la pasta partendo dalla pagnotta più in alto fino a quella che costituisce la base. Ogni taglio dovrà essere ben regolare rispetto a quello precedente. Fate riposare nuovamente per un'altra ora circa in ambiente tiepido. Sul fondo della forno, già caldo a 230 °C, ponete una teglia ricolma di acqua calda. Quindi infornate e regolandovi in base al vostro forno procedete con la cottura. Il pane sarà pronto quando "bussando" con le nocche sul suo fondo, sentirete un rumore "vuoto".
7
Treccia di pan brioche al pesto e parmigiano
33
Preparate il latticello tiepido mescolando i 30 g di yogurt con i 30 g di latte. Mescolate insieme il latticello con l'acqua (entrambi appena tiepidi) e lo zucchero.A parte (sulla spianatoia o nella ciotola della planetaria), unite alla farina il lievito, l'olio e l'uovo. Aggiungete i liquidi e impastate il tutto, aggiungendo anche il sale, per una decina di minuti, fino ad ottenere un panetto morbido e liscio. Ponete a lievitare in un posto caldo ( il forno con la luce accesa è perfetto) per un paio d'ore.Riprendete il panetto ormai lievitato e stendetelo dandogli una forma rettangolare. Spalmate sopra di esso il pesto, aggiungete una manciata di parmigiano e arrotolate l'impasto partendo dal lato più cortoA questo punto, con un coltello ben affilato seghettato, tagliate il rotolo a metà lasciando l'estremità superiore intatta (fermatevi a 2/3cm). Intrecciate le due metà dell'impasto. Sigillate bene l'estremità inferiore e ponete la vostra treccia in una teglia da plum cake foderata con carta forno. Fate lievitare di nuovo la treccia per un'oretta. Trascorso questo tempo, spennellatela con dell'uovo sbattuto. Infornate a 180° per una ventina di minuti. Dovrà risultare ben dorata sulla superficie. Lasciate intiepidire il vostro pan brioche e tagliatelo a fette.
8
Linguine con asparagi e fiori di zucca
8
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
9
Focaccia allo yogurt
32
Mettere la farina nell'impastatrice (con il gancio) e versate sopra l'acqua nella quale avrete sciolto il lievito con lo zucchero.Iniziate ad impastare e poi aggiungete lo yogurt. Quando l'impasto è diventato piuttosto liscio, versare il sale. Continuate ad impastare bene per altri 15 minuti.A questo punto unite l'olio e lo strutto. Impastate ancora per altri 10 minuti. Bisogna ottenere un impasto morbido ma non appiccicoso. Far lievitare due ore. Terminata la lievitazione, oliate una teglia e stendeteci l'impasto senza manipolarlo troppo. Preparate l'emulsione agitando bene in un bicchiere metà l'olio, metà acqua calda e un cucchiaino di sale. Spennellate bene la focaccia e lasciate lievitare ancora un'ora. Infornate a 200°C fino a doratura.
10
Quiche di patate con spinaci
32
Per preparare l'impasto, mettere la farina e il sale in una ciotola. Tagliare il burro con le dita, aggiungerlo nella ciotola e mescolarlo. Versare l'acqua nel composto e impastare fino a quando il composto non si amalgama bene. Stendere il composto su una superficie infarinata e appiattire l'impasto dandogli la forma di un disco. Dopodiché, stendere l'impasto piegando i bordi lungo il perimetro in una pirofila tonda. Tagliare le cipolle e le patate a fette di 1 cm. e scaldare una padella di medie dimensioni con due cucchiai di olio d'oliva a fuoco medio-basso. Soffriggere le cipolle e poi aggiungere gli spinaci e le patate. Salare e lasciare cuocere per 30 minuti, mescolando di tanto in tanto.Ridurre la temperatura del forno a 190˚. Stendere uno strato di patate nella parte inferiore dell'impasto. Cospargere le cipolle e la groviera. Poi aggiungere insieme le uova sbattute, il latte, gli spinaci, il sale, il pepe e la noce moscata. Coprire la quiche, metterla in frigorifero e lasciarla riposare per un massimo di venti minuti. Infornare la quiche. Cuocere in forno per 45-50 minuti. Rimuovere dal forno e lasciar riposare per 10 minuti prima di servire. Guarnire con dell'erba cipollina e portare a tavola.
11
Focaccia integrale alla pizzaiola
31
Innanzitutto sciogliere il lievito nell'acqua tiepida. Mettere nell'impastatrice, mescolando con le dita per farle ossigenare. Unire, nell'ordine : olio a filo, acqua e lievito a filo, solo all'ultimo il sale. Impastare per alcuni minuti e poi mettere il composto sulla spianatoia infarinata, formando una palla bella liscia e facendo alcune pieghe verso il suo interno. Metterla in una ciotola unta con olio, ungerla in superficie e coprirla con pellicola è trasparente e un panno. Far lievitare al caldo per 4 ore.Stendere l'impasto con le mani e metterlo in una teglia unta con olio. Bucherellare con i polpastrelli, condire con olio e spruzzare con un goccio di acqua. Salare. Lasciar lievitare ancora mezz'ora. Condire la focaccia con i pomodorini tagliati a metà e spolverare con abbondante origano.Cuocere in forno statico preriscaldato a 190 * per 20 minuti circa.