1Filtro

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

24Risultati per "contorni"

0
Polpette di cous cous vegetariane
39
Lessate il cous cous in acqua salata seguendo le istruzioni riportate sulla confezione, per quanto riguarda quantità e tempi. Aggiungete un cucchiaio d'olio, mescolate e fate raffreddare.Tagliate a piccoli dadini la cipolla, le zucchine e la melanzana; fate scaldare 2-3 cucchiai di olio evo , aggiungete le verdure e fate cuocere fino a quando risulteranno tenere ma non disfatte. Aggiustate di sale, aggiungete pepe nero e peperoncino piccante macinati al momento a piacere, fate raffreddare. Sbattete un uovo, versate sul cous cous, aggiungete le verdure cotte ed amalgamate il tutto. In un piatto, mescolate il pane grattugiato con i semi di sesamo, la paprika e volendo, altro peperoncino piccante macinato.Prelevate un cucchiaio di cous cous alla volta, formate le polpette e rotolatele nel pane grattugiato. Disponete le polpette sulla teglia coperta da carta forno, irrorate ciascuna con olio evo e fate cuocere in forno a 200° circa per 10-15 minuti, fino a quando risulteranno dorate. Servite, calde, tiepide o fredde, sono comunque buone.
1
Involtini di melanzane con ricotta
30
Laviamo le melanzane sotto l’acqua corrente. Affettiamole e mettiamole in acqua e sale per una decina di minuti. Trascorso questo tempo, le tamponiamo con un panno carta e le grigliamo su entrambi i lati.In una ciotola lavoriamo la ricotta riducendola in crema con il formaggio grattugiato, un filo di olio, sale e pepe e un cucchiaio raso di salsa di pomodoro. Al termine della cottura delle melanzane le stendiamo su un piano e, con una sac a poche o se non l’avete a disposizione anche due cucchiai, distribuiamo la ricotta su ogni fetta. Arrotoliamo le fette di melanzane e adagiamole all'interno di pirofile da forno appena oleate.Cospargiamo con salsa di pomodoro tutti gli involtini e ultimiamo con una spolverata di formaggio. Inforniamo in forno ventilato a 180 gradi per circa 20 minuti.
2
Grecata di patate e finocchi
29
Pulisci i finocchi ie tagliali a spicchi. Lava le patate novelle, strofinandole in un canovaccio per pulirle bene, e tagliale a spicchi senza sbucciarle. Monda le cipolle borettane e tagliale a metà.Versa le verdure in una teglia foderata di carta forno. Aggiungi le olive taggiasche e condisci con olio extravergine di oliva, sale e pepe nero macinato fresco.Cuoci in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti, girando le verdure a metà cottura e aggiungendo eventualmente un cucchiaio di acqua se le verdure sono troppo secche. Servi la grecata tiepida, con un filo d'olio a crudo.
3
Banane fritte al cocco e sale
28
Prendi le banane, tagliale a fettine diagonali spesse circa 2 cm e passale nella farina di cocco (devi pressare leggermente perché aderisca).Nel frattempo scalda un dito d'olio in una padella e quando sarà ben caldo (faccio sempre la prova dello stecchino - lo immergi nell'olio e quando iniziano a formarsi le bollicine attorno a questo la temperatura è al punto giusto) friggi le fettine di banana da entrambe i lati. Quando sono dorate toglile e adagiale su della carta da cucina in modo che assorba l'olio in eccesso. Spolvera con un pizzico di sale e servi.
4
Ratatouille a modo mio
13
Lavare, asciugare e pulire/pelare tutte le verdureTagliare a piccoli pezzi la cipolla, la carota e il sedano e tenere da parte tenendoli in un solo recipiente.Tagliare a tocchetti i peperoni e mettere da parte. Stessa cosa per la melanzana, la zucchina e la patata tenendoli in recipienti differenti.In una pentola capiente, far scaldare l'olio e aggiungere la carota, il sedano, la cipolla e far insaporire. Aggiungere prima i peperoni con le patate e far cuocere per 5 minuti, poi aggiungere le zucchine e dopo 3 minuti le melanzane. Mescolare bene.Versare la passata di pomodoro, il dado o il sale, il peperoncino, l'alloro e far cuocere con il coperchio per circa 40 minuti.A cottura ultimata, toglierla foglia di alloro e unire le olive. Servire subito.
5
Carciofi alla romana
11
Innanzitutto eliminate le foglie esterne più dure, fino ad arrivare a quelle interne più morbide. Va eliminata, partendo dalle foglie esterne, la parte viola di ogni foglia, aiutandovi con un coltellino a lama curva, facendo attenzione a non intaccare la foglia sotto, procedendo così via via verso l'interno. Alla fine di questa operazione, il carciofo ha assunto la forma rotonda di una rosa. A questo punto eliminate la parte esterna e più coriacea del gambo e le attaccature delle foglie esterne che avete tolto all'inizio.Immergete quindi i carciofi così puliti in una bacinella con dell'acqua acidulata, per almeno 10 minuti. Toglieteli dall'acqua, scolateli, asciugateli e esercitare poi con le dita un movimento circolare sul carciofo per far si che si comincino ad aprire.Ora, i gambi che avrete messo da parte vanno spellati con un semplice coltello, e messi nella pentola, mentre i carciofi vanno salati, e ricoperti e "massaggiati" con un trito di prezzemolo e aglio.Versare poi in pentola abbondante olio e acqua, diciamo fino alla metà dei carciofi, e cuocere una mezz'oretta a testa in su poi girarli, a coperchio chiuso. Sentire poi con una forchetta la consistenza, appena diventano teneri saranno pronti.
6
Gazpacho
11
Tagliare il pane a dadini, metterlo in una bacinella con acqua e aceto.Fare a dadini i peperoni, metà cetriolo, i pomodori, la cipolla e mettere tutto in un frullatore. Aggiungere nel frullatore il pane bagnato e frullare fino ad ottenere una crema molto liquida.Mettere in frigo due ore e nel frattempo fare dei crostini di pane, lessare un uovo da fare a dadini e tritare l’altra metà di cetriolo che è rimasta.Servire ben fredda con le guarnizioni preparate.
7
Melanzane gratinate al forno
7
Togliere la corteccia alla melanzane e tagliarle a cubetti regolari. Mettere in uno scolapasta i cubetti e cospargerli con una manciata di sale per circa trenta minuti. Questo procedimento fa perdere l'amaro alle melanzane.Passata la mezz'ora Sciaquare le melanzane nell'acqua, strizzarle e metterle su un canovaccio e tamponandole asciugarle.Mischiare il pangrattato con i due formaggi e poi unire le melanzane. Mischiare il tutto bene in modo che le melanzane siano ben ricoperte del composto. Coprire una teglia con la carta da forno, inserire le melanzane e cospargere il tutto con un filo di olio. Infornare a 160 gradi. Dopo un 20 minuti saranno pronte.
8
Broccoli in agrodolce alla siciliana
6
Affettate la cipolla e mettetela in un ampio tegame con un filo d'olio extra vergine, l'uvetta e i pinoli. Rosolate il tutto quindi aggiungete il broccolo lavato e tagliato a pezzetti. Aggiungete mezzo bicchiere d'acqua, coprite e lasciate cuocere per circa 10/12 minuti, man mano controllate e se occorre aggiungete altra acqua. Nel frattempo versate in un bicchiere l'aceto e scioglieteci dentro lo zucchero.Alzate la fiamma e versate nel tegame l'aceto zuccherato e il vino rosso, lasciate evaporare. Aggiungete le olive nere, salate, pepate e lasciate cuore per altri 3/4 minuti. Infine condite con un filo d'olio a crudo e servite il tutto a temperatura ambiente o freddo.
9
Verdure in pastella
6
Per preparare delle buone verdure in pastella è necessario per prima cosa preparare le verdure: lavare, mondare e tagliare le zucchine ed i peperoni a bastoncini e sottili; poi il cavolo e le cime di rapa separando per bene i fiori. Sbollentare i cavolfiori e le cime di rapa in abbondante acqua salata fino a che non diventano croccanti e metterli subito in acqua e ghiaccio. Nel frattempo preparare la pastella: in una ciotola montare bene l’uovo con un pizzico di sale; aggiungere la farina (dopo averla setacciata) e l’acqua (possibilmente frizzante e fredda). Continuare a mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. L’impasto avrà raggiunto la giusta consistenza quando rimarrà ben attaccato alla frusta, senza scivolare via. Sigillare il recipiente con pellicola trasparente e lasciare riposare per un’ora, a temperatura ambiente.Quando le verdure saranno fredde immergererle nella pastella e friggerle in olio di semi di arachide fino a che non si dorano (circa 3-4 minuti) poche per volta. Togliere le verdure dalla padella, asciugarle sulla carta assorbente, salare e servire.
10
Cicoria strascinata
3
Lavare la cicoria in abbondante acqua fredda corrente per eliminare ogni residuo di terra e poi scolarla e lasciarla sgocciolare su un panno.Sbollentarla in acqua non salata ma con il succo di metà limone se non si è molto abituati al sapore forte della cicoria. Dopo 4-5 minuti scolarla bene e metterla da parte.Su una padella mettere l’olio, l’aglio e il peperoncino tritato a soffriggere. Nella mia versione ho anche messo delle carote e qualche pomodorino.Quando l’aglio sarà dorato toglierlo e mettere nella pentola la cicoria saltandola a fuoco vivo per 5 minuti.Condire con sale e pepe a piacere.
11
Insalata di ceci al cartoccio
4
Realizzare l'insalata di ceci al cartoccio è molto semplice. Innanzitutto accendiamo il forno e impostiamolo a 180 gradi in modalità ventilata,Prendiamo i due peperoni, laviamoli e tagliamoli a tocchettini mettendoli in una ciotola. Condiamoli con un filo di olio e un pizzico di sale e trasferiamoli su due fogli di carta di alluminio. Chiudiamo formando un cartoccio e passiamoli in forno facendoli cuocere per circa 15 minuti, devono restare morbidi e croccanti.Tiriamo fuori il cartoccio, apriamolo parzialmente e inseriamo i ceci precedentemente scolati della loro acqua e sciacquati. Richiudiamo e passiamo di nuovo in forno per altri 15 minuti. A questo punto spengiamo il forno e apriamo il cartoccio lasciando intiepidire la nostra insalata.Passiamo agli altri ingredienti. Laviamo i pomodorini, tagliamoli in quattro e mettiamoli in un’insalatiera, aggiungiamo le olive, e infine uniamo i peperoni con i ceci ormai caldi. Terminiamo il piatto aggiustandolo con sale, pepe, olio e una bella manciata di origano.