Manjoo

ricette light

0
Panna cotta al cioccolato bianco
59
Per la panna cotta: Mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda per il tempo indicato sulla confezione. Intanto in una casseruola spezzettate il cioccolato bianco, unire il latte, la panna, lo zucchero e portare ad un leggero bollore. Mescolare continuamente fino a che il cioccolato non sia sciolto. Unire la gelatina ben strizzata e mescolare continuamente, sempre a fiamma dolce. Versare il composto nei bicchieri prescelti e far raffreddare a temperatura ambiente. Riporre poi nel frigo per almeno 3/4 ore o fino al momento di servire. Per la salsa: Lavare le albicocche, privarle del nocciolo e sbucciarle con l'aiuto di un pelapatate o con un coltellino. Ricavarne dei piccoli pezzi. Raccogliere le albicocche tagliate in una piccola pentola. Aggiungere lo zucchero e lo sciroppo di fiori di sambuco e far cuocere per circa 15 minuti mescolando continuamente. Frullate il composto con il minipimer e fino ad ottenere una crema omogenea. Filtrare la crema con un colino a maglie strette per togliere i residui filamentosi. (Passaggio fondamentale)Prima di servire versare la salsa di albicocca nei bicchieri e decorare con un lampone e una foglia di menta.
1
Torta di mandorle ricoperta di fragole e rabarbaro
31
Preriscaldare il forno a 160° con un ripiano nel mezzo e uno nella terza parte superiore del forno. Ungere una teglia rotonda da 22 cm o una tortiera apribile e spolverare con farina di mandorle. Foderare la teglia con carta da forno per una facile pulizia.In una ciotola grande, mischiare farina di mandorle, lievito, bicarbonato, sale e la cannella.In un'altra ciotola, unire le uova sbattute, lo sciroppo d'acero, l'olio d'oliva e la scorza di arancio (1). Utilizzare una frusta per amalgamare bene (2). Mescolare solo fino a quando ci sono solo pochi grumi rimanenti (3). Versare l'impasto e lasciare che asciughi. Poi versare il composto nella padella da 28 cm preparata precedentemente.Mescolare le fragole e il rabarbaro sulla padella preparata. Condire con la tazza di sciroppo d'acero e mescolare bene. Disporre il composto in uno strato uniforme su carta d'alluminio.Posizionare la torta sulla griglia del vano centrale e la miscela di fragola e rabarbaro sul vano superiore. Cuocere in forno per circa 40 minuti, fino a quando la torta non sia dorata e il centro sia soffice al tatto. Mescolare il composto di fragole e rabarbaro ogni 15 minuti, e tenere d'occhio negli ultimi 10 minuti di cottura. Sarà pronto quando la fragola e il rabarbaro saranno cotti e teneri e fruttati.Posizionare la torta su una griglia a raffreddare. Tagliare l'arancia a metà e spremere il succo sopra il composto di fragole e rabarbaro. (Avrete mezza arancia avanzata da utilizzare come desiderate!). Mescolare per combinare.Una volta che la torta si è raffreddata per dieci minuti, è possibile prenderla dalla tortiera a cerniera sganciando il pezzo laterale. Se è stata utilizzata una teglia per dolci, si dovrebbe aspettare più a lungo prima di mettere la torta su un piatto solo per essere sicuri, o servire direttamente dalla padella.Utilizzare un grande cucchiaio per cospargere la torta con la miscela di fragola e rabarbaro arrostiti e tutti i succhi di frutta derivanti.Usare un coltello affilato per tagliare in 8 pezzi e servire.
2
Insalata di riso con ciliegie secche e rucola
15
Per cucinare il riso venere, portare una grande pentola di acqua ad ebollizione. Aggiungere il riso sciacquato e continuare a bollire, ridurre il calore necessario per evitare che l'acqua esca fuori dalla pentola, per 35/45 minuti, fino a quando il riso non sia tenero. Togliere dal fuoco, scolare il riso e rimetterlo nella pentola. Coprire e lasciar riposare il riso per 10 minuti, poi togliere il coperchio e lasciare che il riso si raffreddi.Per tostare le mandorle, scaldare un cucchiaino d'olio di oliva in una piccola padella a fuoco medio-basso. Aggiungere le mandorle e un pizzico di sale e far cuocere fino a quando non diventino dorate e fragranti, (circa 4/5 minuti), mescolando spesso. Mettere da parte a raffreddare.In una piccola ciotola, sbattere insieme tutti gli ingredienti del condimento fino a che non otterrete un composto amalgamato.Per impiattare l'insalata, trasferire il riso raffreddato in una grande ciotola. Aggiungere rucola, basilico tritato, mandorle, mirtilli e feta. Versare il condimento, mescolare bene e condire a piacere con l'aggiunta di sale e pepe (assicurarsi di aggiungere abbastanza sale in modo che i sapori siano davvero vivaci !). Mettere da parte l'insalata per 10 minuti prima di servire, per dare al riso il tempo per amalgamarsi bene.
3
Insalata con cavoletti di bruxelles e mandorle
31
In primo luogo, tagliare le estremità dure dei germogli e le foglie esterne. Versarli in un mixer da cucina e triturarli, premendo bene i germogli contro la lama con il pestello di plastica in dotazione. Se non si dispone di un robot da cucina, tagliare i germogli nella maniera più sottile possibile utilizzando un coltello da chef ben affilato, quindi sminuzzarli nuovamente (due-tre volte) fino ad ottenere dei piccoli pezzetti. Trasferire i germogli in una grande ciotola.Utilizzare un pelapatate, un coltello da chef, o il supporto del vostro robot da cucina per tagliare le carote in piccole strisce sottili. Trasferire le carote nel vostro piatto.In una padella di media grandezza a fuoco medio, tostare le mandorle, mescolando spesso, fino a che non siano fragranti e dorate sui bordi, circa 4/5 minuti. Aggiungere le mandorle al piatto.Aggiungere le cipolle tritate verdi e i semi di sesamo nella ciotola. In una piccola ciotola, unire l'olio d'oliva, l'aceto, il miele, la tamari e il sale marino. Frullare fino ad emulsionare il tutto, poi versare il condimento sopra l'insalata. Mescolare bene. Per un sapore migliore, lasciare l'insalata a marinare per 10 minuti o più prima di servire.
4
Piadine allo scalogno
35
Nella ciotola del robot da cucina, aggiungere la farina poi aggiungere gradualmente l'acqua calda. Processare con il robot da cucina fino a quando la miscela non si è amalgamata.Infarinare leggermente il piano di lavoro e trasferirci su l'impasto. Lavorare l'impasto, allungandolo e ripiegandolo un paio di volte, fino a quando non diventa abbastanza liscio e compatto per formare una palla. Oliare leggermente una ciotola di medie dimensioni e trasferirci l'impasto. Coprire la ciotola con un canovaccio o un panno umido e far riposare per 20 minuti.Tagliare l'impasto in sei pezzi di eguali dimensioni e poi formare una pallina con ogni pezzo (1). Con un mattarello ottenere da ogni pallina un cerchio del diametro di 15 cm (2). Unire l'olio d'oliva e l'olio di sesamo, cospargerlo su ciascun cerchio, spolverare di sale e aggiungere una manciata di scalogni tritati (3). Arrotolare il cerchio di pasta (4) e ripiegarlo su se stesso (5) (6). Stendere nuovamente la pasta per formare un cerchio (7). Eseguire lo stesso passaggio con tutte le palline.Scaldare una padella grande con olio d'oliva a fuoco medio-alto. Aggiungere i cerchi di pasta, 2 o 3 alla volta. Cuocerli per 4-5 minuti per lato, facendoli diventare dorati (1). Dopodiché, posizionare le piadine su di una superficie rivestita con carta assorbente per assorbire l'olio in eccesso (2). Poi servire guarnendo con delle verdure di vostro gradimento.
5
Ceviche di capesante e gamberetti
25
Sciacquare i gamberetti e le capesante e asciugarli. Tagliare i gamberetti a metà e le capesante in pezzi di dimensioni simili (ho tagliato le mie capesante in 6 piccoli pezzi). Metterli in una ciotola.Versare il succo di lime e il succo premuto di un limone sulle capesante e sui gamberetti. Aggiungere gli scalogni tritati, il peperoncino jalapeno tritato e l'erba cipollina tagliata a fette sottili. Mescolare il tutto con le mani per combinare. Aggiungere un pizzico di sale e di pepe macinato, mescolare di nuovo, poi coprire ermeticamente con una pellicola trasparente. Mettere in frigorifero per almeno 2 ore. Infine servire.
6
Fettucine alla caprese
30
Portare una pentola di acqua ad ebollizione e cuocere la pasta al dente. Scolare e rimettere la pasta nella pentola.Mentre la pasta cuoce, scaldare l'olio d'oliva, in una grande pentola profonda o in una padella, a fuoco medio. Aggiungere i pomodori e un cucchiaio di sale marino. Cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando la polpa della maggior parte dei pomodori non si sia separata dalla sua buccia e l'olio d'oliva non abbia acquisito un colore rosso chiaro (circa 5 minuti). Mescolare i pomodori e il sughetto con la pasta cotta. Lasciar raffreddare il composto per qualche minuto.Aggiungere i bocconcini di mozzarella e il basilico tagliato a strisce nella pasta. Aggiungere l'aceto e il sale a piacere.
7
Insalata di cavoli tritati con carote e avocado
33
Utilizzare un coltello da chef per rimuovere le parti dure del cavolo e metterle da parte. Tritare il cavolo in pezzetti di piccole dimensioni e metterli in una ciotola. Cospargere il cavolo con un pizzico di sale marino e usare le mani per tritare le foglioline fino a quando il cavolo non assuma un colorito verde scuro ed emani i suoi aromi. Mescolare il resto degli ingredienti di condimento con il cavolo.Per preparare la vinaigrette, sbattere insieme tutti gli ingredienti fino a che non siano incorporati. Mescolare il condimento con l'insalata e servire.
8
Frappè di clementine
23
Utilizzare le dita per sbucciare le clementine e farle a metà. Estrarre l'eventuale eccedenza della parte centrale e scartarla.Aggiungere lo yogurt nel frullatore, poi aggiungere le clementine, il ghiaccio e un pizzico di sale per esaltarne i sapori. Mescolare bene, fino a quando le clementine non siano diventate succo e non ci siano pezzi di ghiaccio.Ci saranno probabilmente ancora alcune parti fibrose nel frullato. Se non vi dispiace un po di consistenza fibrosa, versarla in un bicchiere e bere direttamente. Per un frullato perfettamente omogeneo, versare attraverso un setaccio di metallo nel vostro bicchiere.
9
Yogurt con granola e fragole
30
Preriscaldare il forno a 180° e foderare una teglia con carta da forno.In una piccola ciotola, mescolare insieme la scorza dell'arancia e lo zucchero. Utilizzare le dita per strofinare la scorza nello zucchero fino a quando non sia arancione e fragrante. Questo passaggio fa sì che la granola sia inondata dal sapore d'arancia.In una grande ciotola, unire l'avena, le noci, il sale, la cannella e lo zucchero arancione. Mescolare il tutto. Versare il miele e mescolare bene.Versare la granola sulla teglia preparata. Stendere la granola in uno strato uniforme. Cuocere per venti minuti circa, mescolando a metà cottura, fino a quando la granola non sia diventata leggermente dorata. La granola diventerà croccante appena si raffredda.Lasciar raffreddare la granola prima di aggiungere le fragole. Infine unire allo yogurt.
10
Ghiaccioli di pesca e miele
28
Preriscaldare il forno a 180°. Foderare una teglia con carta da forno. Trasferire le pesche a fette nella teglia da forno e condire delicatamente con due cucchiai di miele e un pizzico di sale. Disporre le pesche su di un unico strato. Arrostire per 30 minuti, mescolando a metà cottura, o fino a quando le pesche non siano morbide e succose (soprattutto i bordi).Mentre la frutta si sta arrostendo, mescolare insieme lo yogurt, una tazza di miele, il succo di limone e la vaniglia in una ciotola media. Sentitevi liberi di aggiungere più miele o vaniglia per soddisfare i vostri gusti. Mettere il composto in frigorifero in modo che rimanga fresco.Lasciare che le pesche si raffreddino. Poi aggiungere le pesche e tutti i loro succhi nella ciotola dello yogurt. Utilizzare un grande cucchiaio per versare delicatamente tutto il composto.Utilizzare il cucchiaio per trasferire la miscela di yogurt nello stampo del ghiacciolo. Potrebbe essere necessario spingere le pesche negli stampi, ma non dovrebbe essere molto faticoso. Inserire i bastoncini e congelare per almeno quattro ore.Quando si è pronti a mangiare i ghiaccioli, far scorrere acqua calda intorno all'esterno degli stampi per circa dieci secondi e rimuovere delicatamente i ghiaccioli. Gustateli immediatamente.
11
Caipirinha all'anguria e al cetriolo
16
In un piccolo bicchiere, mischiare gli spicchi di limetta, le fette di cetriolo e lo zucchero.Riempire il bicchiere con ghiaccio e versare il rum. Aggiungere l'acqua tonica.Mescolare versando in un altro bicchiere e poi di nuovo nel primo bicchiere.Posizionare un setaccio a maglia fine sopra una grande ciotola o brocca.In un frullatore, frullare i pezzi di anguria e cetriolo.Versare il composto attraverso il setaccio nella ciotola. Utilizzare il dorso di un cucchiaio grande o una spatola di gomma per spremere tutto il succo nella ciotola.Versare il succo di limetta nel succo di anguria e cetriolo, insieme alla vodka.Per servire, riempire due bicchieri con ghiaccio e riempire ciascuno di essi con il cocktail. Guarnire con cetriolo e lime.
12
Panzanella con piselli e finocchi
30
Preriscaldare il forno a 190°. Foderare una teglia con carta da forno. Sulla teglia, condire il pane a cubetti con olio d'oliva, sale e pepe. Cuocere per 12/14 minuti, fino a che non sia croccante.In una casseruola, mettere insieme la rucola, il finocchio affettato e i piselli freschi.Sbattere insieme gli ingredienti per il condimento fino a che non siano ben amalgamati tra loro. Aggiungere il composto di insalata sul condimento e mescolare il tutto per combinare. Una volta che i crostini si sono raffreddati, aggiungerli e poi servire.
13
Cocktail margarita con mirtilli rossi
20
In una casseruola di medie dimensioni, portare ad ebollizione i mirtilli rossi, lo zucchero, il succo d'arancia e una tazza di acqua (1). Ridurre il calore e far cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando il composto diventa spesso e ben incorporato, (circa 20/25 minuti). Togliere dal fuoco, mantecare con la scorza di arancia e mettere da parte a raffreddare (2).Fondere lo zucchero con le spezie. Su una piccola padella piana, mescolare lo zucchero, la cannella, lo zenzero e i chiodi di garofano.Avrete bisogno di 8 piccoli bicchieri da cocktail classici. Strofinare una fetta di lime lungo il bordo di ogni bicchiere, poi immergerlo nella miscela di zucchero e spezie. Ripetere l'operazione con i bicchieri rimanenti, quindi riempire ogni bicchiere con del ghiaccio (supponendo che i cocktail si stiano servendo immediatamente).Per preparare ogni cocktail singolarmente, mescolare insieme un cucchiaio di succo di lime, due cucchiai di succo d'arancia, tre cucchiai di tequila e due cucchiai del composto di mirtilli in uno shaker. Coprire e agitare fino a quando il cocktail si è raffreddato, circa 30 secondi. Versare nel bicchiere preparato e servire con una stella di anice stellato.
14
Insalata greca con broccoli
21
In una ciotola di medie dimensioni, mettere insieme i broccoli, i pomodori secchi, lo scalogno, la cipolla rossa, la feta, le olive e le mandorle.In una ciotolina, sbattere insieme tutti gli ingredienti del condimento fino a che non otterrete un composto amalgamato (1). Cospargere il condimento sopra l'insalata e mescolare bene (2). Per un sapore migliore, lasciare riposare l'insalata per 30 minuti prima di servire.
15
Gelato vegan senza gelatiera, con un ingrediente
29
Taglia la banana a pezzi e lasciala in freezer per almeno 2/3 ore; la cosa migliore è quando hai banane mature che sai già finiranno nella spazzatura: tagliale e mettile in freezer, così potrai usarle all'occorrenza.Dopo averle tenute in freezer puoi frullarle fino a quando non avranno una consistenza cremosa, come quella del gelato. A questo punto puoi creare le palline con il porzionatore a forbice in una coppa, cospargere il tutto con le gocce di cioccolato e mangiare!
16
Tabbouleh con pomodorini e avocado
35
Sciacquate il bulgur un paio di volte in una piccola ciotola, lasciandolo per alcuni secondi prima di versare l'acqua (ho usato un colino a maglia fine per prendere il bulgur quando ho versato l'acqua). Aggiungete acqua fresca sufficiente a coprire appena il bulgur e lasciatelo in acqua per 30 minuti, o fino a quando non si è ammorbidito. Eliminate l'acqua in eccesso.Mentre il bulgur si ammorbidisce, preparate il prezzemolo. Sciacquatelo bene, poi asciugatelo in una centrifuga per insalata e delicatamente spremetelo in un panno da cucina pulito per eliminare l'umidità residua. In alternativa, potete avvolgere e pulire il prezzemolo in un asciugamano pulito, in modo da spremere l'acqua in eccesso delicatamente. Più è asciutto il prezzemolo, più facile sarà tritarlo e, quindi, migliore risulterà il sapore del tabbouleh.Dividete i riccioli di prezzemolo dai loro gambi. Tritate i riccioli in due o tre lotti con il coltello finché non diventano fini.In un piatto da portata di media grandezza, unite prezzemolo, pomodorini, avocado, cipolla, menta e bulgur. Aggiungere poi l'olio d'oliva, due cucchiai di succo di limone, il sale, lo spicchio d'aglio tritato finemente e il pepe. Assaggiate e regolate i condimenti, aggiungendo più limone e sale, se necessario. Lasciate riposare il tabbouleh per circa 15 minuti, in modo di dare il tempo al bulgur di assorbire i sapori.Servire il tabbouleh immediatamente.
17
Mojito alla pesca
25
In uno shaker mescolate accuratamente le fette di pesca, la menta, il succo di lime e lo zucchero.Aggiungete e mescolare il rum nella miscela.Riempite un bicchiere con ghiaccio e versate il composto nel bicchiere. Terminate aggiungendo della soda schweppes.Mescolate versando la bevanda nello shaker, poi di nuovo nel bicchiere che servirete. Guarnite con una fogliolina di menta.
18
Torta di zucca con crema chantilly
32
Preriscaldate il forno a 220°. Posizionate le noci in un unico strato su una teglia rotonda foderata di carta forno. Tostate le noci in forno fino a quando diventano fragranti, circa tre minuti. Tritate le noci a pezzetti molto sottili. In una ciotola media, unite la farina, il lievito, le noci tritate, lo zucchero, le spezie e il sale e sbattete.Utilizzate un tagliapasta per tagliare il burro e aggiungerlo agli ingredienti secchi. Se non avete un tagliapasta, utilizzate un coltello per tagliare il burro a pezzettini e mescolarlo insieme alla farina.Mescolate la purea (crema) di zucca, il latte e la vaniglia (1). In un primo momento sembrerà piuttosto solido e non adatto alla pasta, ma continuate a mescolare, finché gli ingredienti umidi e secchi non si saranno completamente integrati (2). Se necessario, usate le mani per impastare.Create un cerchio con l'impasto. Deve essere di circa un pollice di profondità. Utilizzate un coltello da chef per tagliare il cerchio in otto fette.Tagliate l'impasto in fette e mettetele nella teglia coperta con carta da forno. Lasciate cuocere per 15/17 minuti o fino a quando non assumono un colore dorato.Mentre le fette si cucinano, preparate la crema chantilly. Servite le fette di torta con accanto un cucchiaio di crema chantilly. Buon appetito!
19
Insalata di quinoa con mozzarella e pomodorini
31
Per preparare la quinoa, lavate una tazza di quinoa in un colino a rete sotto l'acqua corrente. L'acqua lava via le saponine amare sulla superficie.Mettete la quinoa risciacquata in un tegame di medie dimensioni sul fornello. Aggiungete due tazze di acqua e portate il composto ad ebollizione.Coprite e lasciate cuocere per quindici-venti minuti, fino a quando è assorbita l'acqua. Una volta cotta, togliete dal fuoco e aprite la quinoa con una forchetta.Lasciate raffreddare la quinoa, poi aggiungete il resto degli ingredienti.Aggiungete più olio di oliva, sale e pepe, e/o aceto a piacere.Se avete tempo, coprite e lasciate raffreddare l'insalata in frigorifero per un paio d'ore o durante la notte, in questo modo i sapori si fonderanno insieme.
20
Cocktail al pompelmo rosso e rosmarino
25
Per prima cosa, spremete il pompelmo. Versate il miele e l'acqua in un pentolino e cucinate a fuoco medio. Utilizzate una frusta per mescolare il miele in acqua e togliete dal fuoco (non c'è bisogno di portare il composto a bollitura, questo processo dovrebbe richiedere solo un paio di minuti).Riempite lo shaker con ghiaccio. Versate il succo di pompelmo, la vodka, il succo di limone e il composto di miele. Aggiungete un rametto di rosmarino. Mettete il coperchio e agitate fino a quando il composto si è completamente raffreddato, circa 20 secondi. Versate in un bicchiere e guarnite con un piccolo rametto di rosmarino. Servite subito.
21
Margarita all'arancia
21
Versare uno strato di sale su un piccolo piatto (preferibilmente leggermente più largo della parte superiore del vostro bicchiere di margarita). Tagliare un piccolo pezzo di lime lungo la metà e passarlo sul bordo del bicchiere. Immergere la parte superiore del vetro nel sale ad un angolo di 45 gradi e farlo rotolare da un lato all'altro per assorbire il sale. Aggiungere cubetti di ghiaccio nel bicchiere e metterlo da parte.Riempire lo shaker con ghiaccio. Versare la tequila, il succo di lime e il succo d'arancia ottenuti con lo spremiagrumi. Mettere il coperchio e agitare per 30 secondi. Filtrare il liquido nel bicchiere e guarnire con una fetta di lime.
22
Margarita al pompelmo speziato
25
In primo luogo, preparare il bicchiere. Mescolare il sale e il peperoncino su una piccola piastra. Strofinare uno spicchio di lime intorno al bordo esterno superiore del vostro bicchiere, poi girare il bordo del bicchiere nella miscela di peperoncino e sale. Posizionare un grande cubo di ghiaccio o un paio di cubetti di ghiaccio più piccoli nel bicchiere.In uno shaker, aggiungere il succo di lime e una fettina di peperoncino jalapeño. Schiacciare il peperoncino. Versare il succo di pompelmo, il succo di arancia e la tequila, quindi aggiungere del ghiaccio nello shaker. Fissare il coperchio in modo sicuro e agitare bene.Versare il composto nel bicchiere preparato precedentemente. Guarnire la bevanda con una piccola fetta di pompelmo e una di peperoncino jalapeño, eseguendo un taglio a metà attraverso il centro della fetta, in modo che si appoggi bene sul vetro.
23
Insalata di zucchine con vinaigrette di limone
33
Utilizzare un pelapatate per tagliare le zucchine verdi e gialle a fettine sottili, partendo da un lato e girando attorno fino ad arrivare al centro. Porre le fettine su un tagliere, salarle a piacere, e lasciarle riposare per venti minuti.In una padella piccola, cuocere i pinoli a fuoco medio-basso girandoli frequentemente fino a quando non diventano dorati e profumati.Per preparare la vinaigrette, in una piccola ciotola, sbattere la scorza e il succo di limone, l'aglio, il timo, la menta e il prezzemolo tutti insieme. Mentre si sta sbattendo, condire con l'olio d'oliva fino a quando il composto non è ben amalgamato. Mettere da parte il tutto fino a quando non si è pronti per servire.Poco prima di portare a tavola, sbattere la vinaigrette un' ultima volta. Mescolare le zucchine con la feta, i pinoli e la vinaigrette. Servire subito.
24
Limonata al rosmarimo
18
Metti l'acqua in un pentolino con lo zucchero. Sciogli quest'ultimo mescolando, aggiungi il rosmarino spezzettato grossolanamente e porta ad ebollizione.Una volta raggiunta, togli dal gas, copri e lascia riposare almeno mezz'oretta. Passato il tempo necessario, aggiungi la restante acqua ed il succo di limone. Filtra e servi ben fredda con del ghiaccio.
25
Calzoni in padella velocissimi
40
Direttamente sul piano di lavoro versa la farina ed il bicarbonato, fai un bel cratere al centro nel quale andrai ad aggiungere l'olio e l'aceto. Poco alla volta, con una mano aggiungi l'acqua e con l'altra mescola, aggiungendo sempre più farina. Unisci il sale e impasta il giusto perché gli ingredienti vengano inglobati; devi ottenere un panetto morbido ma assolutamente non appiccicoso.In una padella soffriggi l'aglio e cuoci le zucchine tagliate a cubetti. Una volta cotte aggiungi la feta tagliata sottile. Ora infarina il piano, prendi metà composto e stendilo fino ad ottenere un cerchio di circa 20 cm di diametro. Ungi appena una padella antiaderente e comincia a scaldarla a fuoco medio. Farcisci metà calzone lasciando libero 1cm di bordo, porta la metà vuota su quella piena e sigilla bene l'impasto rigirandolo su se stesso. Cuoci sulla padella bollente da tutti e due i lati
26
Plumcake al burro e fragole
32
Rivestite uno stampo da plumcake di circa 22 cm di lunghezza con della carta da forno. Accendete il forno alla temperatura di 175°C. Fate sciogliere il burro e lasciatelo raffreddare (ma non sino a solidificarsi nuovamente, dovrà essere tiepido). Tagliate le fragole dando loro la forma che più vi aggrada.Montate uova (a temperatura ambiente) e zucchero per circa 3/4 minuti. Unite la vaniglia, poi il burro e quindi la farina setacciata insieme al lievito. Con una spatola, unite delicatamente le fragole a pezzetti. Infornate subito e fate cuocere per circa 25/30 minuti, o comunque sino a colorazione.Preparate la glassa mescolando zucchero a velo e latte. Disponetela sul dolce solo quando sarà ben freddo. Completate con dei mirtilli sparsi qua e là...
27
Sangria con anguria e fragole
27
In una grande brocca, mischiare l'anguria preparata, le pesche, le fragole e il lime. Versare la sambuca e la bottiglia di Sauvignon. Mescolare delicatamente con un cucchiaio grande per amalgamare il tutto. Lasciare raffreddare la miscela in frigorifero da due a quattro ore. Quanto più tempo sarà lasciata a raffreddare tanto il risultato sarà migliore.Servire la sangria nei singoli bicchieri con ghiaccio.
28
Brioche della nonna ai semi di papavero
38
La sera prima. Nella ciotola della planetaria mettete farina, lievito e i semi di papavero. Iniziate a unire poco a poco l'acqua, quindi, quando l'impasto sarà pronto le tre uova una ad una. Continuate con il miele e l'olio per ultimo. Procedete ad impastare con il gancio sino a che l'impasto non si staccherà completamente dalle pareti della ciotola. Fate lievitare una notte.L'indomani mattina riponete l'impasto, che avrete accuratamente sgonfiato con le mani, sul fondo della cocotte e spennellatelo con l'uovo sbattuto insieme ad un cucchiaio d'acqua. Spolverate con qualche seme di papavero. Fate assestare per circa 20-30 minuti e nel frattempo portate il forno a 220°. Infornate e lasciate cuocere a questa temperatura per dieci minuti circa. Quindi abbassate la temperatura a 190°C e fate proseguire la cottura per altri 30 minuti circa.
29
Soft chocolate chip cookies
52
Iniziate a preriscaldare il forno a 175°C.Montate il burro con gli zuccheri con uno sbattitore elettrico. Il burro deve essere morbido (apro una parentesi per spiegarmi meglio, potrei definirlo pomata e sarebbe corretto ma considerate un passo oltre il "pomata" dovrà quasi essere sciolto ma al contempo conservare la sua plasticità, tendente un po' più al liquido diremmo ma non fuso e bollente) con gli occhi vi saprete regolare sicuramente. Unite vaniglia e uovo sbattendo alla velocità minima. Lavorate brevemente, non dovrete montare eccessivamente perché il risultato potrebbe essere ottenere dei biscotti troppo duri o secchi. Incorporate farina setacciata e bicarbonato di sodio. Lavorate con un cucchiaio. La consistenza del composto dovrà essere facile da maneggiare e mai appiccicosa, a metà strada tra l'umido e l'asciutto e compatto. Fate a questo punto delle palline di circa 25 g l'una e posizionatele negli stampi per biscotti preformati, oppure posatele su della carta da forno. Fate cuocere tassativamente tra i 9 e gli 11 minuti.
30
Minestrone estivo
26
Scaldare a fuoco medio una grande pentola dal fondo spesso con un cucchiaio di olio d'oliva. Aggiungere la cipolla tagliata a dadini, i porri, il sedano e il peperone. Cuocere da 8 a 10 minuti fino a quando non si ammorbidisce il tutto. Abbassare il fuoco per evitare che si bruci. Aggiungere l'aglio tritato e far cuocere per un minuto in più, fino a quando non diventa profumato. Aggiungere nella pentola il brodo, la foglia di alloro, il timo, il sale. Alzare la fiamma per portare ad ebollizione, quindi aggiungere le zucchine, i fagiolini, i pomodori, i fagioli bianchi e la pasta. Portare ancora ad ebollizione ed abbassare la fiamma per mantenere un costante livello di ebollizione. Cuocere per 10 minuti fino a che le verdure e la pasta non siano completamente cotte. Guarnire con basilico fresco, parmigiano grattugiato e servire.
31
Risotto estivo di verdure
27
Portare l'acqua in un pentolino ad ebollizione. In un'altra pentola, scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio-alto. Quando l'olio d'oliva raggiunge la temperatura giusta, aggiungere l'aglio e soffriggere fino a quando non diventa fragrante (circa 30 secondi). Incorporare il riso e mischiarlo con l'olio d'oliva. Soffriggere, mescolando continuamente, per 2-3 minuti. A questo punto il riso inizierà a profumare di nocciola.Aggiungere il vino bianco nel riso e mescolare. Da questo punto in poi, il risotto necessiterà di essere mescolato costantemente. Dopo un minuto o due il risotto avrà assorbito il vino e quando lo si mescolerà, il cucchiaio lascerà striature sul fondo della padella. Aggiungere una tazza di acqua. Aggiungere un pizzico di sale. Mescolare finché l'acqua non sia stata assorbita dal riso. Aggiungere un'altra tazza di acqua e ripetere il procedimento.Quando questa seconda tazza di acqua viene assorbita, aggiungere la melanzana e il peperone tagliati a tocchetti. Aggiungere un'altra tazza di acqua e mescolare fino a che non viene assorbita tutta. Ripetere con un'altra tazza di acqua e un altro pizzico di sale.Ormai il risotto dovrebbe essere quasi pronto. Dovrebbe essere al dente. Quando il risotto raggiunge questo stadio, aggiungere le cipolle verdi, i funghi e il parmigiano grattugiato. Quando l'acqua è stata completamente assorbita, aggiungere un po d'acqua in modo che il risotto si ammorbidisca.Arricchire il tutto con il basilico e il burro, e cospargere con pepe nero a piacere. Una volta che il burro si sarà sciolto, servire subito con una manciata di scaglie di parmigiano.
32
Capelli d'angelo con pomodori e gamberi
26
Riempire una pentola con due litri di acqua. Portare ad ebollizione. Incidere una piccola X nell'estremità inferiore di ogni pomodoro (1). Quando l'acqua bolle, con una schiumarola mettere i pomodori in acqua. Sbollentare i pomodori per non più di un minuto, quanto basta per rimuovere la buccia (2). Trasferire i pomodori in una ciotola di acqua ghiacciata (3). Sbucciare i pomodori (4). Tagliare i pomodori a metà trasversalmente e spremere la maggior parte del succo. Tagliarli in pezzi da 3 cm.Scaldare un cucchiaio di olio d'oliva in una grande padella a fuoco medio-alto. Aggiungere i gamberi nella padella e cuocere per un minuto. Saltare in padella i gamberi. Abbassare il fuoco a livello medio. Aggiungere l'aglio e far cuocere un altro minuto (1). Aggiungere i pomodori e il basilico (2). Condire con il sale. Cuocere per un minuto di più e togliere dal fuoco.Aggiungere un cucchiaio di sale all'acqua utilizzata per sbollentare i pomodori. Portare ad ebollizione. Aggiungere la pasta e cuocere per tre minuti. Scolare la pasta e aggiungerla immediatamente alla padella con i gamberi e i pomodori. Versare due cucchiai d'olio sulla pasta. Poi mescolare la pasta con i gamberi e i pomodori. Servire immediatamente.
33
Crostata meringata alle fragole
38
Per la frolla: disponi a fontana le farine, dentro versa 45 g di zucchero, il burro a pezzetti, la vaniglia e il tuorlo. Impasta bene ( se serve unisci un cucchiaio d'acqua) e forma un panetto, avvolgilo in cellophane e metti a riposare in frigorifero per almeno un'ora.Riprendi la pasta frolla e stendila (spessore mezzo cm) e rivesti uno stampo da crostata da 20 cm ben imburrato e infarinato. Buca la pasta con i rebbi di una forchetta e metti in frigo. Pesa l'albume: determinerà la quantità di zucchero necessaria alla meringa (es: 30 gr albume, 60 gr di zucchero...) e pesa lo zucchero necessario. Monta l'albume con un pizzico di sale. Quando comincerà a diventare bianco unisci pian piano lo zucchero, continuando a montare a massima velocità, fino ad ottenere una bella meringa lucida.Lava le fragole, tamponale con una salvietta e tagliale a pezzettini. Mescola le fragole alla meringa e versa il tutto nel guscio di frolla. Inforna a 180° per 10 minuti circa quindi abbassa a 160° e continua la cottura fino a che il guscio non sarà ben asciutto e croccante (circa altri 20-25 minuti).
34
Piccoli cuori semifreddi con sorpresa
30
Facciamo fondere a bagnomaria metà del cioccolato fondente. Appena è ben sciolto togliamo dal fuoco e uniamo il restante cioccolato grattugiato grossolanamente e giriamo bene; col calore del cioccolato fuso, piano piano si scioglierà anche quello grattugiato, abbassando la temperatura della massa: abbiamo appena temperato il cioccolato con un metodo semplicissimo ma che da buoni risultati.Prendiamo uno stampo di silicone con la forma che vogliamo ottenere, in questo caso i cuori, e spennelliamo bene l'interno col ciocco fuso. mettiamo in freezer per una decina di minuti, tiriamo fuori e ripetiamo l'operazione, cercando di coprire le eventuali imperfezioni o i buchi dei nostri gusci. Rimettiamo in freezer e prepariamo il gelato. Montiamo bene la panna e uniamo un cucchiaino di rum. A parte montiamo gli albumi a neve con un a goccia di limone (serve a stabilizzarli) e unendo lo zucchero a velo a cucchiaiate solo dopo pochi minuti per ottenere una meringa lucida e soda. Ora amalgamiamo le due masse, la panna e gli albumi, con una spatola, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Con questo composto riempiamo i gusci di cioccolato a metà, facendo un primo strato, quindi versiamo in ogni guscio qualche cucchiaio di caramello o di sciroppo di amarene, completiamo con la granella o l'amarena intera e chiudiamo il guscio con dell'altro gelato bianco. Mettiamo in freezer per almeno 5-6 ore. Mi raccomando di sformare i semifreddi con molta delicatezza affinché non si rompano i gusci.
35
Rose di zucchine
78
Tagliate le zucchine a fettine sottili, io mi sono aiutata con un pelapatate. Mette un tegame pieno d'acqua sul fuoco e fate sbollentare le fettine di zucchine per mezzo minuto, giusto il tempo che si ammorbidiscano.Tiratele fuori, scolatele, fatele asciugare e raffreddare per bene. Nel frattempo versate in una ciotola il pangrattato col parmigiano, la menta tritata, un pizzico di sale e l'olio d'oliva, lavorate con le mani fino a far diventare il composto granuloso e, se occorre, aiutatevi aggiungendo un pochino d'acqua.Mettete sul tagliere due fettine di zucchine leggermente sovrapposte, cospargete bene con il pangrattato condito e arrotolate per formare le roselline. Disponete le roselline su una placca rivestita di carta forno e cospargete con un ultimo filo d'olio.Cuocete in forno a 180° per circa 8 minuti. Potete servire le rose sia tiepide che fredde, l'unico vero consiglio: fatene tantissime perché una tira l'altra!
36
Insalata di frutta con nocciole e di saronno
32
Lavare la frutta, tagliarla a piccoli tocchetti e disporla in una ciotola capiente. Condire con succo di limone, zucchero e Di Saronno a piacere. Mescolare. Aggiungere la menta a striscioline. Suddividere la frutta in coppette individuali e guarnire con le nocciole spezzettate.
37
Spaghetti con tonno, pomodorini e pistacchi
44
Per prima cosa sgusciate i pistacchi e tritateli grossolanamente col coltello. Tagliate il trancio di tonno a cubetti eliminando la pelle ed eventuali spine.In fine preparate i pomodorini lavandoli e tagliandoli a spicchi. Versate in una padella capiente o in un saltapasta un filo d'olio, lo spicchio d'aglio intero, i capperi, un quarto dei pistacchi e fate rosolare per un paio di minuti a fuoco vivace. Aggiungete i cubetti di tonno e rosolateli finché non saranno ben dorati su tutti i lati, quindi fumate col vino bianco.Una volta evaporato tutto l'alcol aggiungete i pomodorini e fate cuocere tutto per una decina di minuti in modo che i pomodorini si stufino, quindi aggiustate di sale e pepe.Nel frattempo cuocete gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli molto al dente e versateli nel saltapasta col sugo. Saltate gli spaghetti aggiungendo una manciata di prezzemolo tritato fresco e un pochino di acqua di cottura della pasta, questa, insieme all'olio del sugo, vi aiuterà ad ottenere una buona emulsione che renderà il sugo cremoso e legherà bene il tutto.Impiattate cospargendo con la restante granella di pistacchi.
38
Tortino di alici
31
Per sfilettare le alici per prima cosa staccate la testa, quindi apritele a metà lungo la pancia, eliminate le interiora e in fine eliminate la lisca centrale.Preparate il ripieno del tortino mettendo in una ciotola il pomodoro tagliato a cubetti, aggiungete il prezzemolo tritato, un pizzico di sale, il pangrattato e impastate con le mani fino ad ottenere un composto denso e umido; il succo del pomodoro dovrebbe essere sufficiente ma nel caso l'impasto risulti ancora asciutto aggiungete un pochino di acqua. Per ultima aggiungete la provola tagliata a cubetti.Prendete una pirofila rotonda da 18 cm, ungetela con dell'olio d'oliva e quindi cospargetela di pangrattato.Disponete le alici in cerchio in modo da foderare il fondo della pirofila. Mettete dentro il ripieno e pressatelo bene, considerate di fare uno strato altro circa 2 cm. Coprite con le alici sempre disposte in cerchio e richiudete il tutto per bene. Cospargete con una manciata di pangrattato, il pecorino, un ultimo filo d'olio e cuocete in forno a 200° per circa 20/25 minuti finché non vedrete il tortino ben dorato in superficie.
39
Spaghetti al profumo di alici e finocchietto
42
Portare a bollore dell'acqua leggermente salata. In una padella antiaderente far scaldare un cucchiaio di olio e aggiungere il pangrattato. Far tostare per qualche minuto mescolando di tanto in tanto finché non diventa dorato (attenzione a non bruciarlo!). Mettere da parte.Nella stessa pentola antiaderente (senza residui di briciole) far scaldare un cucchiaio d'olio e aggiungere la acciughe. Mescolare fino a che non si sono sciolte completamente. Per agevolare l'operazione aggiungere dell'acqua di cottura (circa 5/6 cucchiai) in modo che di formi un sughetto abbastanza denso. Aggiungere i pomodori secchi tagliati a pezzettini piccolissimi. Cuocere per qualche minuto.Sminuzzare il finocchietto sottilmente e aggiungerlo, tenendone da parte circa 1/3, al sugo.Scolare la pasta al dente e farla insaporire nel sugo a fuoco vivace, aggiungendo dell'acqua di cottura. Aggiungere il finocchietto. Impiattare spolverando con le briciole croccanti e guarnire con del finocchietto.
40
Veggie burger di lenticchie
55
Sciacquare accuratamente le lenticchie e farle lessare in acqua bollente per il tempo indicato sulla confezione insieme alle carote pulite e tagliate a tocchetti. Circa 25 minuti. Scolarle e lasciarle intiepidire.Versare in un frullatore insieme agli scalogni tagliati a tocchetti, al curry, alla farina di mais, all'olio e alle foglie di prezzemolo lavato, asciugato e al sale. Frullare fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete qualche cucchiaio d'acqua nel caso l'impasto risultasse troppo duro, o al contrario della farina di mais, se troppo morbido.Con l'aiuto di un coppapasta formare dei piccoli burger, compattando il composto. Io ne ho ottenuti otto. Far scaldare un filo d'olio in una pentola antiaderente e non appena sarà caldo cuocere i burger per circa 5 minuti per lato. Servire con fresca insalata. Nel mio caso carote, cetrioli.
41
Pancake di ricotta con sciroppo d'acero e ciliegie
51
Setacciare la farina con il lievito, unire il sale, lo zucchero e la scorza gratuggiata. Unire le uova e mescolare con una frusta fino ad ottenere una pastella omogenea. Unire il latte a poco a poco, mescolando continuamente per evitare la formazione di grumi.Lavorare la ricotta a parte con una forchetta fino a renderla cremosa e unirla all'impasto. Amalgamare.Ungere in modo uniforme una pentola antiaderente. Versare due cucchiai di composto per ogni pancake e cuocere a fuoco medio basso circa 2 minuti per lato. Sarà ora di girarli quando sulla superficie si saranno formate delle bollicine. Impilare man a mano che sono pronti. Servire con ciliegie e sciroppo d'acero a piacere.
42
Spaghetti con pesce spada, mandorle e pesto
50
Pulire il trancio di pesce spada, tagliarlo a quadrotti e farlo marinare con un cucchiaio di olio EVO, sale, pepe rosa, qualche foglia di basilico spezzettata. Mescolare e far riposare fino al momento di cuocerlo. Portare a bollore una pentola d'acqua salata, e aggiungere la pasta. Nel frattempo preparare il condimento. In una pentola antiaderente calda, far tostare le mandorle a lamelle, su entrambi i lati. Togliere e lasciare da parte.Lavare e tagliare a tocchetti le zucchine. Farle saltare in una pentola antiaderente scaldata con un filo d'olio fino a quando saranno cotte ma ancora croccanti. Circa una decina di minuti. Una volta cotte, tenetene da parte circa un quarto e frullare le altre con il minipimer insieme alla foglie di basilico.Eliminare la marinatura dal pesce spada e farlo cuocere in una pentola antiaderente bella calda, basteranno pochi minuti su tutti i lati. Unire al pesce spada le zucchine tenute da parte e circa metà delle zucchine frullate. Scolare la pasta e mantecare. Aggiungere qualche cucchiaio di acqua di cottura della pasta per facilitare l'operazione.Impiattare mettendo uno strato di crema ottenuta in fondo al piatto, poi la pasta. Guarnire con le lamelle di mandorla tostate e un filo d'olio.
43
Spaccatelle con tonno, carciofi, olive e capperi
27
Pulire i carciofi, tagliando le punte e togliendo le foglie esterne più dure, quindi dividerli in spicchi e poi a fettine, immergendoli via via in una ciotola con acqua e limone per evitare che anneriscano. Mettere sul fuoco la pentola con l’acqua per la cottura della pasta.In un'ampia padella scaldare l'olio d'oliva a fuoco medio. Aggiungere l'aglio e far rosolare mescolando continuamente per un minuto. Aggiungere i pomodorini pachino e cuocere per altri 5 minuti. Unire il tonno sgocciolato dal suo olio e mescolare. Aggiungere le olive e i capperi e cuocere mescolando per altri due minuti. Successivamente versare il vino bianco e non appena sarà sfumato terminare la cottura. Spegnere il fuoco, coprire e mettere da parte.Calare la pasta e cuocerla al dente. Scolarla e mettere da parte mezza tazza di acqua di cottura. Trasferire il tutto in una casseruola e incorporare il composto. Aggiungere l'acqua di cottura. Saltare la pasta per circa un minuto. Terminare aggiungendo le foglie di prezzemolo e la scorza di limone grattugiata. Servire il piatto caldo.
44
Spaghetti di calamari al pomodoro
30
Sciacquare accuratamente tutte le parti dei calamari pulite sotto acqua corrente. Tagliare i calamari in listarelle sottili e sminuzzare i tentacoli. Scaldare l'olio in una grande padella a fuoco medio-basso. Aggiungere lo scalogno e lo spicchio d'aglio e rosolare per circa tre minuti. Aggiungere i calamari e cuocere per un minuto o fino a quando non diventano rosa chiaro. Aggiungere i pomodori ciliegino tagliati a metà e il vino bianco. Lasciare cuocere a fuoco lento per circa cinque minuti. Spegnere il fuoco, coprire e mettere da parte.Portare una pentola di acqua a ebollizione e aggiungere un cucchiaio di sale. Calare gli spaghetti e fateli cuocere al dente.Trasferire gli spaghetti nella padella con il sugo di pomodori e gamberi. Mescolare bene per amalgamare il tutto. Impiattare, guarnire con delle foglioline di basilico e servire subito.
45
Penne alla campagnola
25
In una grande padella a fuoco medio scaldare l'olio d'oliva e rosolare l'aglio fino a quando non diventa fragrante. Aggiungere le zucchine e mescolare. Quindi aggiungere sale e pepe e cuocere per tre minuti. Aggiungere il vino, mescolare e far cuocere fino a quando il vino non evapora. Aggiungere il pomodoro sminuzzato e mescolare per incorporare. Aggiungere l'acqua e il basilico. Coprire e abbassare la fiamma al minimo. Cuocere per venti minuti o fino a quando le zucchine non diventano tenere. Spegnere il fuoco e aggiungere il parmigiano. Mescolare per amalgamare il tutto e mettere da parte.Portare ad ebollizione una grande pentola con quattro litri di acqua. Aggiungere le penne e cuocere per otto minuti, mescolando ogni tanto. Scolare e trasferire le penne nella padella. Accendere il fuoco e mescolare per amalgamare, quindi fare rosolare per altri tre minuti. Servire caldo.
46
Rotolo gelato
31
Fate ammorbidire il gelato fuori dal freezer, modellatelo con le mani in un cilindro lungo circa 30 cm, avvolgetelo nella pellicola e rimettetelo in congelatore. Su un foglio di carta forno, disegnate con una matita il disegno per il decoro.Preparate l'impasto per il decoro. Montate burro e zucchero a velo. Unite, sempre sbattendo, gli albumi, poi 30 g di farina setacciata con il cacao. Riempite con l'impasto ottenuto una sac a poche dotata di bocchetta tonda piccola. Girate la carta forno al contrario (tenendo il disegno a matita a contatto con il piano) e ricalcate il disegno con l'impasto. Mettete la teglia in freezer.Per il pan di Spagna. Montate per circa 10 min. le uova con lo zucchero e il sale fino a quando non saranno chiare, spumose e leggere. Setacciate 120 g di farina sull'impasto poco alla volta e incorporatela delicatamente. Versate l'impasto sul disegno ormai solidificato e livellatelo delicatamente. Cuocete a 170° per 10 min, finché non diventa leggermente dorato sui bordi.Togliete il pan di Spagna dal forno e capovolgetelo delicatamente su un canovaccio umido cosparso di zucchero a velo. Staccate delicatamente la carta forno, girate il dolce lasciando il disegno all'esterno e avvolgetelo su se stesso aiutandovi con il canovaccio. Lasciatelo raffreddare. Srotolate di nuovo il rotolo, spalmatelo con della confettura (io ho utilizzato quella ai frutti di bosco) e posizionate il cilindro di gelato all'interno, sul lato corto. Arrotolatelo di nuovo su se stesso, avvolgetelo stretto nella carta forno o nella pellicola e lasciatelo in freezer per qualche ora.
47
Gnocchi alle cozze vongole e pomodorini
27
Per preparare il sugo: Mettete le vongole un paio d’ore in acqua fredda salata per farle spurgare, scolatele e sciacquatele bene sotto acqua corrente. Nel frattempo lavate bene le cozze sotto acqua fredda eliminando quelle rotte o aperte, quindi eliminate la barbetta al mollusco aiutandovi con le dita tirando verso la parte più stretta della conchiglia. Grattate il guscio con un coltello o una spazzolina di ferro per ripulirle dalle alghe. Risciacquatele bene sotto acqua fredda.Preparate gli gnocchi. Mettete adesso le cozze e vongole in due tegami separati, aggiungete un trito di aglio e prezzemolo, olio extravergine di oliva e mescolate, dopodiché cuocetele con coperchio a fiamma alta, poi giratele e continuate la cottura fino a quando si saranno aperte. Eliminate le cozze e le vongole rimaste chiuse. Filtrate il liquido di cottura attraverso un colino foderato con una garza fitta e tenetelo da parte.Prendete 2/3 di cozze e sgusciatele, una parte di queste lasciate intere, altre tritate. In una larga padella scaldare olio, unite l’aglio e fatelo soffriggere a fuoco basso (appena prende colore eliminatelo), unite peperoncino e prezzemolo tritati finemente. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà e fateli saltare sul fuoco qualche minuto. Versate il liquido di cozze e di vongole che si è formato durante la cottura e fatelo restringere senza coperchio per circa 5-8 min.Aggiungete adesso tutte le vongole, le cozze intere con quelle tritate e cuocete il sughetto ancora un paio di minuti. Cuocete gli gnocchi in abbondante acqua leggermente salata (non troppo perchè il sugo di cozze e vongole è già abbastanza salato e saporito). Cuocete gli gnocchi nella pentola un po’ alla volta, non tutti insieme, perchè se sono troppi potrebbero attaccarsi durante la cottura. Gli gnocchi sono cotti appena vengono a galla, l’ultimo minuto di cottura finiranno nella padella delle cozze vongole e i pomodorini. Prelevate quindi gli gnocchi con una schiumarola, tenendo da parte un mestolo dell’acqua di cottura e uniteli nella padella con le cozze e vongole, mescolando rapidamente. Aggiungete se necessario un mestolo di acqua di cottura. Fate saltare a fiamma vivace fino a quando gli gnocchi siano mantecati con il sugo, circa 40 sec. Spolverizzate con il prezzemolo tritato e servite caldi.
48
Seppie con piselli
28
Pulite le seppie privandole del becco, degli occhi, dell’osso interno e del sacchetto con l’inchiostro. Sciacquatele bene e tagliate a listarelle larghe circa 1 centimetro. Se sono le seppioline piccole, lasciatele intere. Scaldate in un tegame l’olio, e rosolatevi l’aglio e il prezzemolo tritati finemente. Unite le seppie, fatele rosolare per 5 minuti, poi sfumatele con il vino bianco.Quando il vino sarà sfumato, salate e pepate le seppie, aggiungete i pomodorini tagliati a metà e coprite il tegame con il coperchio. Abbassate la fiamma e lasciate cuocere per circa 30 minuti.Unite adesso i piselli e continuate la cottura ancora per altri 15 minuti o almeno fino a quando le seppie risulteranno tenere. A fine cottura aggiungete il prezzemolo tritato e servite le seppie ben calde.
49
Crostata di prugne e mandorle
31
Preparate la pasta frolla mescolando il burro ammorbidito con lo zucchero a velo, la scorza del limone grattugiata fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete l’uovo, i tuorli, un pizzico di sale ed amalgamate bene gli ingredienti. Incorporate la farina setacciata assieme al lievito ed impastate per qualche minuto. Formate il panetto, avvolgetelo con la pellicola e mettetelo a riposare in frigo circa mezz’ora.Nel frattempo sbriciolate o frullate i savoiardi in un mixer. Lavate le prugne, tagliatele a metà ed eliminate i noccioli, poi tagliatele a spicchi. Mettete le prugne in una ciotola, aggiungete il succo di limone, lo zucchero, 2 cucchiai di savoiardi sbriciolati, le scaglie di mandorle, cannella in polvere e mescolate.Accendete il forno a 175°C. Prendete 2/3 di frolla (il resto rimettete in frigo che servirà per farla sbriciolare sopra la crostata) e stendetela con il mattarello su una spianatoia infarinata oppure carta da forno formando un cerchio dello spessore di 5 mm e leggermente più grande dello vostro stampo.Imburrate lo stampo da crostata da 26 cm, trasferite la frolla stesa e arrotolata intorno al mattarello leggermente infarinato, per poi srotolarla direttamente nello stampo. Spingete con le dita la pasta frolla negli angoli dello stampo per farla aderire bene alle pareti. Passate il mattarello sopra il bordo, in modo da eliminare la pasta in eccesso. Bucherellate la base della crostata con i rebbi di una forchetta per non farla gonfiare durante la cottura e lasciatele riposare in frigorifero 10-15 minuti prima di infornarla. Cospargete sul fondo della crostata i savoiardi sbriciolati, distribuitevi sopra le prugne a raggiera, aggiungete anche le mandorle tritate o a scaglie.Prendete 1/3 di pasta frolla rimasta (deve essere fredda) e grattugiatela con i fori grandi lasciandola cadere su tutta la superficie della crostata. Infornate il dolce a 175°C per circa 35 minuti fino a quando la frolla diventerà dorata. Sfornate la crostata, lasciatela raffreddare e spolverizzate con lo zucchero a velo.
50
Tagliolini con salmone, robiola e pistacchi
41
Tagliate a listarelle il salmone affumicato e tritate nel mixer i pistacchi sgusciati. Mettete sul fuoco a scaldare il brodo vegetale. Versate in una padella l’olio extravergine d’oliva e soffriggete lo scalogno tritato finemente. Quando lo scalogno sarà imbiondito aggiungete un pizzico di sale, pepe, il brodo vegetale e fate cuocere a fuoco medio per 4-5 minuti. Unite anche il prezzemolo tritato e un quarto del salmone tagliato.Nel frattempo tagliate la zucchina a julienne e fatela saltare in padella con lo scalogno qualche minuto in modo che sia cotta ma ancora croccante. Unite la robiola e fatela sciogliere leggermente e togliete dal fuoco, prima di versare la pasta, alla fine aggiungete il salmone rimanente tagliato a listarelle.Lessate i tagliolini in abbondante acqua salata, scolate tenendo da parte un mestolo d’acqua della cottura e fate saltare la pasta nella padella con il condimento su fiamma alta per amalgamare bene tutti gli ingredienti, aggiungendo se serve un po’ d’acqua di cottura della pasta. Impiattate i tagliolini con un coppapasta spolverando con i pistacchi tritati e il prezzemolo. Guarnite con qualche rotolino di salmone affumicato fresco.
51
Muffin ai mirtilli
33
In una terrina con un sbattitore elettrico lavorate a crema il burro morbido con lo zucchero in modo da ottenere un composto leggero e soffice. Unite un pizzico di sale, semi prelevati dal baccello di vaniglia, la scorza grattugiata di limone e mescolate bene.Aggiungete le uova a temperatura ambiente uno alla volta, montando adesso con le fruste a bassa velocità dopo ogni aggiunta. Aggiungete un altro uovo solo se il precedente è stato ben incorporato al composto. Se il composto inizia a cagliare, aggiungete 1-2 cucchiai di farina. Versate a filo il latte tiepido alternando con la farina precedentemente setacciata insieme al lievito. Mescolate delicatamente fino a quando il composto risulterà omogeneo e senza grumi.Dopo aver sciacquato e asciugato i mirtilli, passateli nella farina (questo accorgimento serve per non fargli affondare nell'impasto durante la cottura). Unite i mirtilli infarinati al composto e mescolate il tutto delicatamente. Foderate il stampo da muffin con 12 pirottini di carta, versate in ogni stampino l’impasto, riempiendoli per 2/3. Infornate in forno statico a 180°C (forno ventilato 160°C) per 20-25 minuti.Durante gli ultimi minuti di cottura inserite uno stecchino al centro di uno dei tortini, se una volta estratto esce asciutto i vostri muffin sono cotti. Spegnete il forno, aprite il sportello e lasciateli riposare li dentro 5 minuti. Sfornateli e lasciateli intiepidire. Estraeteli dagli stampini e cospargete con zucchero a velo.
52
Cheesecake alle fragole
29
Prima cosa, iniziate dalla preparazione della base. Fondete il burro in un pentolino o in microonde e frullate i biscotti nel mixer. Versate il burro sciolto nei biscotti sbriciolati e mescolate bene in modo da ottenere un composto omogeneo.Rivestite uno stampo a cerniera di 22 cm di diametro oppure utilizzate l’anello per i dolci e foderate il fondo con carta da forno. Disponete il composto di biscotti sbriciolati sul fondo di uno stampo e compattate bene la base con le mani o il dorso di un cucchiaio. Trasferite in frigorifero per circa 15 minuti.Montate a neve la panna (deve essere ben fredda) lasciando da parte 2 cucchiai di panna liquida. Mettete a bagno la gelatina in acqua fredda per 10 minuti. In una ciotola mettete il formaggio (lasciatelo prima un po’ a temperatura ambiente), aggiungete zucchero a velo, i semini di baccello di vaniglia, succo di limone e mescolate per amalgamare bene gli ingredienti. Unite la panna montata e incorporatela al composto delicatamente con la frusta.Scaldate in un pentolino 2 cucchiai di panna che avete precedentemente lasciato da parte, strizzate la gelatina ormai ammorbidita e fatela sciogliere nella panna calda senza portare ad ebollizione, altrimenti la gelatina perde la sua funzione. Unite alla crema di formaggio il composto tiepido di gelatina mescolando bene.Lavate le 4 fragole, tagliatele per il senso della lunghezza a fettine non troppo sottili e bagnate con il succo di limone. Disponetele intorno ai bordi ben attaccate allo stampo. Se preferite potete saltare questo passo che più che altro serve per la questione estetica e quindi potete versare direttamente la crema di formaggio sulla base dei biscotti. Il cheesecake sarà bellissimo lo stesso…Versate il composto di formaggio sulla base dei biscotti facendo attenzione di non spostare le fettine di fragola, livellate la crema con una spatola o il dorso di un cucchiaio e fate rassodare in frigo per almeno 4 ore.Trascorso il tempo preparate la gelée di fragole per la copertura. Ammorbidite in acqua fredda per 10 minuti la colla di pesce. Lavate le fragole e ponetele pulite in un pentolino con lo zucchero e succo di limone. Scaldate il tutto a fuoco basso fino a che le fragole si saranno un po’ sciolte dopodiché frullate il tutto con il minipimer.Mettete da parte un bicchiere di salsa che vi servirà per la decorazione. Strizzate la colla di pesce e immergetela nella salsa di fragole ancora tiepida, mescolando bene fino a che si sarà completamente sciolta.Fate raffreddare e versate la gelatina di fragole sulla cheesecake ormai rassodata. Raffreddate in frigorifero per almeno 2 ore fino a quando la gelatina di fragole sarà ben soda. Servite la vostra cheesecake fredda accompagnata dalla salsa di fragole.
53
Vellutata di piselli con gamberi
42
Mondate i cipollotti lasciando anche un po’ della parte verde e tagliateli a rondelle. Soffriggete in un una pentola capiente i cipollotti con 3 cucchiai d’olio, poi aggiungete i piselli, una patata tagliata a pezzetti e coprite il tutto con acqua aggiustando di sale e pepe.Lasciate cuocere a fuoco medio per circa 30 minuti. Nel frattempo pulite e sgusciate i gamberi lasciando solo le code. Metteteli in recipiente e conditeli con un pizzico di sale e bagnate con succo di limone e l’olio. Lasciateli marinare 10 minuti. Scaldate la griglia sul fuoco e fate rosolare i gamberi 1 minuto.Mettete in un piatto le scaglie di mandorle e passateci i gamberi ai quali devono ben aderire. Prima di servirli, ripassateli ancora per qualche istante sulla griglia rovente, dopodiché infilateli con uno stecchino per spiedini (vanno serviti ancora caldi). Trascorso il tempo di cottura dei piselli, passate il composto con il frullatore ad immersione. Servite la vellutata di piselli nei piatti o piccole coppette con gli spiedini di gamberi appoggiati sopra e crostini di pane tostato.
54
Cheesecake all'arancia
35
Tritate finemente i biscotti e amalgamateli con il burro fuso. Compattate il tutto sul fondo di una tortiera apribile da 20 cm coperta con pellicola trasparente e ponete in freezer. Mettete in ammollo 8 g di gelatina in acqua fredda. In un pentolino, sbattete i tuorli con 150 g di zucchero, il latte e un pizzico di sale. Fate addensare su fuoco basso mescolando continuamente. Sarà pronta quando velerà il cucchiaio. Unite la scorza grattugiata delle 2 arance. Strizzate la gelatina e unitela alla crema calda, ma non bollente. Lasciate raffreddare.Nel frattempo, setacciate la ricotta tramite un colino a maglie fini. Ponete la ricotta in un frullatore o in un mixer e frullate fino a quando non sarà cremosa. Aggiungete il Philadelphia e frullate ancora. A questo punto, unite la crema inglese ormai fredda e frullate fino ad ottenere un composto omogeneo. Montate la panna e unitela alla crema. Versate il tutto sulla base di biscotti e ponete in congelatore.Per la gelatina. Ammollate i restanti 3 g di gelatina in acqua fredda. Scaldate il succo delle arance con lo zucchero fino a quando quest'ultimo non si sarà sciolto. Strizzate bene la gelatina e scioglietela nel succo caldo, ma non bollente. Lasciate raffreddare bene, ma non indurire. Quando la torta sarà completamente soda, versatevi sopra la gelatina fredda e ponete in frigo per farla rassodare.Per le arance candite. Portate a bollore l'acqua con 200 g di zucchero. Quando lo zucchero sarà completamente sciolto, unite le fette di arancia tagliate a 1,5 cm circa di spessore. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere per 45/50 min, fino a quando la parte bianca delle arance non diventerà quasi trasparente. Lasciate raffreddare le fette nel loro sciroppo, poi disponetele su un foglio di carta forno. Quando saranno asciutte e fredde, disponetele sulla torta.
55
Delizia ai frutti di bosco
30
Tritate i biscotti e uniteli al cacao, ad un cucchiaio di zucchero a velo e al burro fuso. Amalgamate bene il tutto e trasferite il composto sul fondo di una tortiera con cerniera apribile da 26 cm di diametro coperta con carta forno. Compattate bene aiutandovi con il dorso di un cucchiaio e ponete in frigo.Per la crema. Mettete in ammollo 6 g di colla di pesce in acqua fredda per 10 min. Cuocete per una decina di minuti i frutti rossi con 50 g di zucchero fino ad ottenere un composto abbastanza denso. Strizzate bene la gelatina e fatela sciogliere all'interno del composto caldo. Lasciate raffreddare bene.Montate 200 g di panna fresca con 2 cucchiai di zucchero a velo e unitevi i frutti rossi ormai freddi. Trasferite la crema sul fondo di biscotti e ponete in frigo a rassodare. Ripetete la stessa operazione con i frutti neri. Versate la crema ottenuta su quella ai frutti rossi e fate solidificare in frigo per 4 ore.Estraete la torta dallo stampo (passate delicatamente un coltello lungo il bordo) e decoratela con altri frutti di bosco freschi.
56
Rotolini al salmone e rucola
64
Tagliate finemente l’erba cipollina, lavate e asciugate la rucola. In una ciotola mescolate bene la creme fraiche oppure la philadelphia con l’erba cipollina tagliata. Prendete le fette di pane e appiattitele leggermente con il mattarello, quindi spalmate su tutta la superficie uno strato di crema.Distribuite sopra qualche fogliolina di rucola e poi le fette di salmone affumicato in modo da coprire tutta la superficie. Arrotolate su se stesso il pane partendo da un lato più corto e avvolgete il rotolino nella pellicola trasparente ben stretta. Fate la stessa cosa con altra fetta di pane.Ponete i rotolini su un piatto e fateli riposare in frigorifero almeno 30 minuti in modo che si compattino bene. Rimuovete la pellicola e tagliate i rotolini in fette spesse di circa 1 cm. Servite i vostri rotolini al salmone su di un letto di rucola.
57
Farro alla mediterranea
27
Cuocete il farro in abbondante acqua salata per il tempo indicato sulla confezione, di solito circa 20-30 minuti. Scolatelo e mettetelo in una pirofila. Conditelo con dell’olio e fatelo raffreddare. Lavate e tagliate i pomodorini a spicchi, metteteli in una ciotola conditi con olio extravergine d’oliva e sale. Lasciateli riposare 10 minuti in modo che rilascino l’acqua di vegetazione.Scolate il tonno e sminuzzatelo con una forchetta. Tagliate la mozzarella a dadini, sciacquate le olive e tagliate a rondelle piccole. Unite al farro i pomodorini con la loro acqua che si è formata (serve per mantenere il farro umido), tonno, mozzarella e olive. Condite il tutto con olio, sale e aromatizzate con il basilico fresco tagliato a pezzetti. Mescolate bene.Riporre in frigorifero almeno un’ora prima di servire. Potete servirlo impiattato con un coppapasta, e decorarlo con basilico fresco.
58
Insalata estiva di cuscus di verdure
34
Cuocete il cous cous secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Scolate accuratamente per rimuovere l'acqua in eccesso. Stendete il cuscus in una teglia grande e condite con olio d'oliva per evitare che si attacchi. Raffreddate a temperatura ambiente per circa 15 minuti e poi mettete in frigorifero fino a quando non è completamente raffreddato.Per preparare la vinaigrette, aggiungete il succo di limone e l'aceto di vino rosso in una piccola ciotola. Versate lentamente il tutto nell'olio d'oliva e mescolate per emulsionare. Condite con l'aggiunta di sale e pepe a piacere.In una ciotola grande, aggiungete sminuzzandoli il cetriolo, la cipolla rossa, il peperone giallo e i pomodorini tagliati a metà. Unite il cous cous freddo alle verdure. Versate un po' di vinaigrette e mescolate delicatamente. Assaggiate l'insalata e aggiungete più vinaigrette, se necessario.Appena prima di servire, tritate il basilico e la menta e trasferitili nella ciotola. Arricchite il tutto con la feta.
59
Insalata di orzo
29
Portate una pentola d'acqua di medie dimensioni a ebollizione e calate l'orzo. Condite con un pizzico di sale e cuocete secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Scolate in un colino e trasferite il farro in un grande piatto. Condite con olio d'oliva per evitare che si attacchi. Mettete in frigo e lasciate raffreddare.Nel frattempo preparate la vinaigrette. In un barattolo di marmellata vuoto aggiungete l'aceto balsamico, la senape e l'olio d'oliva. Condite con sale e pepe. Chiudete il coperchio e agitate.Tagliate pomodorini pachino a metà o in quattro parti se sono di grandi dimensioni. Affettate sottilmente la cipolla. Ammucchiate le foglie di basilico e arrotolatele. Poi tagliatele a pezzetti. Sminuzzate il prezzemolo. Snocciolate le olive e tagliatele a metà. Tagliate la mozzarella a tocchetti. Prendete una ciotola e aggiungete il farro raffreddato, i pomodorini, la cipolla, il prezzemolo, il basilico, le olive e la mozzarella. Versate un po' di vinaigrette e mescolate bene. Assaggiate e condite con più vinaigrette se necessario. Arricchite il tutto con del parmigiano appena prima di servire.
60
Gamberoni grigliati
24
Preriscaldate la griglia a fuoco medio. Nel mentre, lavate i gamberoni sotto acqua corrente. Incidete delicatamente con un coltellino il dorso e aiutandovi con uno stuzzicadenti eliminate il budellino nero, sfilandolo all'altezza della testa e avendo cura di non romperlo. Per eliminare il carapace, rimuovete prima la testa, piegandola semplicemente e tirandola fino a staccarla. Togliete poi le zampe afferrandole tra le dita e strappandole. Inserite le dita sotto il carapace e staccatelo. Per preparare la salsina, aggiungete il vino bianco, il burro e lo spicchio d'aglio in un pentolino a fuoco basso. Quando il burro si è sciolto e l'aglio è profumato spegnete il fuoco. Condite i gamberoni con un filo d'olio e un pizzico di sale. Trasferiteli sulla griglia e lasciateli grigliare per circa 3-4 minuti su tutti i lati. Il tempo per grigliare varia a seconda delle dimensioni dei vostri gamberoni. Dopodiché, impiattare i gamberoni grigliati. Cospargeteli con la salsina e servite.
61
Funghi ripieni di zucca e formaggio di capra
26
Preriscaldate il forno a 220°. Nel frattempo, iniziate pulendo i funghi. Eliminate la terra in eccesso, sciacquateli sotto l’acqua e asciugateli delicatamente. Staccate i gambi dalla teste dei funghi torcendo e tirando i gambi mentre tenete ferme le teste, avendo cura di non romperle teste.In una grande ciotola aggiungete la zucca tagliata a cubetti, l'olio d'oliva e i semi di finocchio. Condite con sale e pepe. Mescolate bene per amalgamare. Trasferite il tutto in una teglia da forno e fate cuocere per circa 15-20 minuti. Terminata la cottura, mettete da parte.Riducete la temperatura del forno a 190°. Insaporite l'interno delle cappelle dei funghi con un composto di aglio tritato, olio d'oliva e timo sminuzzato. Mischiate bene i pomodori secchi tritati grossolanamente con il pangrattato. Riempite ciascun fungo con la zucca arrostita e arricchite il composto di pomodori secchi e pangrattato. Infine aggiungete il formaggio di capra tagliato in piccoli pezzi. Disponete i funghi in una teglia rivestita di carta da forno, con la parte della farcitura rivolta verso l'alto. Irrorate con un filo d’olio extravergine d’oliva. Cuocete fino a quando i funghi non diventano teneri e dorati.Prima di servire, disponete i funghi accompagnandoli a qualche foglia di rucola o di cavolo riccio con limone e olio d'oliva. Cospargete una manciata di parmigiano grattugiato e versate un filo di aceto balsamico.
62
Minestrone estivo
28
Tritate la carota, i porri e il sedano e aggiungeteli in una pentola con un cucchiaio d'olio. Lasciateli soffriggere per circa 15 minuti. Poi aggiungete l'aglio.Tritate grossolanamente le patate dolci pelate e le zucchine. Aggiungeteli nella pentola insieme e fate rosolare per circa 5 minuti.Aggiungete il brodo vegetale e i pomodori tagliati a cubetti e portate ad ebollizione. Riducete il fuoco al minimo e lasciate cuocere per circa 30 minuti o fino a quando le verdure non diventano tenere. Dopodiché aggiungete i fagioli.Aggiungete la quinoa e ammorbidite la consistenza con più brodo vegetale, se troppo compatta. Dopodiché aggiungete gli spinaci.Condite con l'aggiunta di sale e pepe a piacere, il basilico, un filo d'olio d'oliva e il parmigiano. Servite immediatamente con pane croccante.
63
Insalata di riso con cremolada e verdure
30
Portate a bollore dell'acqua salata e lessate alternandoli: i piselli, i fagiolini e le carote pulite e tagliate a rondelle. Tagliate le zucchine a rondelle e grigliatele.Lessate il riso nella stessa acqua in cui avete lessato le verdure, scolatelo e lasciatelo intiepidire.Nel frattempo tritate a coltello il prezzemolo con la buccia del limone (utilizzate solo la parte gialla, non quella bianca), l'acciuga e l'aglio.Mettete in una ciotolina e aggiungete l'olio, il succo del limone e sale. Mettete il riso in una zuppiera e mescolatelo con il trito di prezzemolo.Aggiungete i fagiolini tagliati a pezzi, le altre verdure e mescolate delicatamente.
64
Panino di melanzane con frittelle di ricotta
33
Mettete in una ciotola tutti gli ingredienti, il basilico spezzettatelo, e mescolate formando un composto omogeneo. Mettete un filo d'olio in una padella antiaderente e mette delle cucchiaiate di composto e schiacciatele con un cucchiaio. Fatele cuocere a fuoco basso e giratele quando saranno dorate.Per il panino: oliate con un filo d'olio le melanzane. Sistemate sopra una fetta di melanzana una frittella, una fetta di pomodoro e chiudete con una fetta di melanzana.
65
Panna cotta con le fragole
34
Iniziate la preparazione immergendo i fogli di colla di pesce in una ciotola con dell'acqua fredda per circa dieci minuti. Nel mentre, tagliate longitudinalmente la bacca di vaniglia, prelevate i semi e mettete da parte.Versate in un pentolino la panna, la bacca di vaniglia e i suoi semi, lo zucchero a velo. Impostate il fuoco medio-basso. Scaldare la miscela mescolando continuamente fino a quando non comincia ad essere fumante. Strizzate bene la colla di pesce e immergetela nella miscela facendola dissolvere completamente. Non portate ad ebollizione. Spegnete il fuoco e filtrate con un setaccio per trattenere la bacca di vaniglia.Versate con cautela il composto in quattro stampini o tazze per budino aiutandovi con un misurino. Trasferite in frigo per almeno cinque ore, o durante la notte. Al momento di servire guarnite con le fragole tagliate a pezzettini.
66
Tartare di polpo e patate con crema di prezzemolo
30
Mettiamo il polpo in una pentola con acqua e un pizzico di sale. Dopo qualche minuto aggiungiamo il vino, la carota, la costa di sedano, la cipolla e facciamo cuocere per circa 40 minuti dal momento in cui inizia a bollire (Vale sempre e comunque la prova forchetta).Non appena cotto scoliamo il polpo e tagliamolo a quadratini, possibilmente della stessa grandezza. Mettiamo la dadolata in una ciotola e condiamo con olio, succo di limone sale e pepe. Mescoliamo e teniamo da parte.Lessiamo le patate in acqua e sale e non appena pronte le peliamo e tagliamo anche queste in una dadolata piuttosto piccola stessa cosa la facciamo con i pomodori. Mescoliamo al polpo e nel frattempo prepariamo la crema di prezzemolo.In un frullatore inseriamo le foglie di prezzemolo precedentemente lavate qualche quadratino di patata e l’olio a filo necessario per rendere il composto cremoso.Con un coppapasta formiamo la tartare e cospargiamo con crema di prezzemolo.
67
Zucchine tonde ripiene di alici
33
Tagliamo la calotta di ogni zucchina e che con l’aiuto di uno scavino eliminiamo la polpa interna. Facciamo cuocere le zucchine e le calotte in una pentola con acqua e un pizzico di sale per circa un quarto d’ora o comunque fino a quando non saranno appena morbide. Le scoliamo, le facciamo raffreddare, le lasciamo su un panno di carta assorbente affinché possano eliminare completamente l’acqua.Sistemiamo le fette di pancarrè in una ciotola con il latte. Nel frattempo in una padella, mettiamo lo spicchio di aglio e l’olio, non appena caldo, aggiungiamo la parte interna della zucchina e lasciamo cuocere, dopo qualche minuto, strizziamo bene il pane e lo aggiungiamo al composto e mescoliamo bene, quindi regoliamo con formaggio, sale, pepe, alici sminuzzate e i capperi. Amalgamiamo bene il tutto prendiamo quindi nostre zucchine e le riempiamo con il composto. Copriamo con la calotta, cospargiamo con un filo di olio ed, poggiamo in una teglia ricoperta da carta da forno ed infornaimo in forno caldo a 180 gradi per circa 40 minuti
68
Cheesecake con cotto di fichi
31
Sminuzziamo i biscotti aiutandoci con un frullatore o mixer. Sciogliamo il burro nel forno a microonde ed uniamolo ai biscotti. Disponiamo su un foglio di carta da forno poggiato su un vassoio i coppapasta o piccole forme per torte. Adagiamo i biscotti, distribuiamoli uniformemente e mettiamo in frigo per circa 1 ora.Lavoriamo con una frusta il formaggio philadelphia fino a renderla cremosa, aggiungiamo la panna molto delicatamente senza smontarla.Nel frattempo mettiamo la colla di pesce in un po' di acqua, la facciamo ammorbidire, la strizziamo e la mettiamo in un pentolino facendola sciogliere, a fiamma bassissima, con il cotto di fichi. Non appena tiepida l’aggiungiamo al composto cremoso. Mescoliamo bene, tiriamo fuori dal frigo gli stampi e versiamo all'interno la crema ottenuta.Livelliamo bene e rimettiamo in frigo. Dopo un ora o prima di servire la cheesecake le decoriamo con cotto di fichi, granella di mandorle e foglie di menta.
69
Insalata di pollo melograno e rucola
33
Prendiamo i petti di pollo e li cuociamo su una bistecchiera o padella ben calda. Tagliamo i filetti di pollo a pezzi o meglio a strisce abbastanza grandi.Laviamo sotto l’acqua corrente la rucola, il finocchio e quest’ultimo tagliamolo sottilmente. In un piatto da portata mettiamo sotto un po’ di rucola che farà da fondo. In una insalatiera condiamo con un filo di olio e un pizzico di sale. poggiamo nel piatto da portata e poi adagiamo sopra il pollo e decoriamo con i semi del melograno.
70
Filetti di spigola con pomodori, olive e capperi
28
Preriscaldate il forno a 200°. Sciacquate i filetti di spigola in acqua fredda e asciugateli con un tovagliolo di carta. Trasferiteli in una padella per forno. Spalmate la loro superficie con la mostarda di Digione.In una ciotola, mettete insieme i pomodori tagliati a dadini, le olive snocciolate e tritate grossolanamente, i capperi, l'aglio, l'olio d'oliva, l'aceto di vino bianco e mezzo cucchiaino di sale (1). Mescolate e poi aggiungete il composto ai filetti di spigola (2).Introducete la padella in forno e lasciate cuocere per quindici minuti, ruotando a metà cottura la padella per rosolarli in maniera uguale. Quando i filetti sono ben cotti e i pomodori leggermente caramellati, terminate la cottura.Togliete la teglia dal forno e aggiungete il prezzemolo, l'erba cipollina e il timo tritati. Servite subito.
71
Paella con gamberi, cozze e calamari
31
In una grande padella profonda, scaldate l'olio d'oliva e lasciate soffriggere a fuoco medio-alto lo spicchio d'aglio tritato e le cipolle sminuzzate, facendoli rosolare per bene (2 minuti). Aggiungete il peperone e i pomodorini tagliati a dadini. Cuocete, mescolando di tanto in tanto fino a quando non diventano morbidi (5 minuti). Aggiungete il sale e la paprika e continuate a cuocere per altri 2 minuti.Trasferite le cozze in un'altra padella e copritele con l'acqua portandola ad ebollizione. Coprite la padella con un coperchio e lasciate cuocere sino a quando i gusci delle cozze non si aprono e il loro liquido non è stato rilasciato nella padella. Aggiungete l'acqua nella padella che contiene il composto di pomodori e peperoni. Il livello dell'acqua dovrebbe arrivare all'altezza dei manici della padella. Portate a ebollizione. Aggiungete il riso e lo zafferano e lasciate cuocere. Dopodiché, aggiungete un po' alla volta le cozze, gli anelli di calamari e i gamberi. Mescolate con un cucchiaio di legno per amalgamare tutti gli ingredienti e cuocete per circa 20 minuti coprendo con un coperchio.Finite di cuocere la paella senza coperchio fino a quando la maggior parte del liquido è evaporato e il riso non è cotto al dente. Al termine della cottura, lasciate riposare la paella per cinque minuti. Guarnite con una spolverata di prezzemolo tritato e servite.
72
Insalata di pasta con zucchine e melanzane
29
Portate a ebollizione una grande pentola d'acqua. Nel frattempo, mettete a scaldare una padella profonda a fuoco alto. Aggiungete un cucchiaio colmo d'olio di oliva sufficiente per creare uno strato sottile sul fondo. Quando l'olio arriva a temperatura, aggiungete la prima porzione di zucchine tagliate a pezzetti (quanto basta per coprire il fondo della padella). Cuocete senza mescolare fino a quando le zucchine non comincino a rosolarsi (1-2 minuti). Quando le zucchine saranno dorate e morbide, trasferitele in un grande ciotola con una schiumarola, scuotendo l'olio in eccesso. Ripetete il processo con le zucchine restanti, aggiungendo altro olio, se necessario. Per completare la preparazione delle zucchine, dovrebbero bastarvi tre o quattro tornate, a seconda delle dimensioni della vostra padella.Abbassate il fuoco e aggiungete le melanzane e i peperoni rossi tagliati a pezzetti. Lasciate cuocere fino a quando non cominciano a rosolarsi e i peperoni non emanano il loro caratteristico profumo (5 minuti). Dopodiché, trasferiteli nella ciotola con il composto di zucchine.Nel frattempo, mettete in un robot da cucina lo spicchio d'aglio, due cucchiai di olio d'oliva, un cucchiaino di sale, l'aceto balsamico e una manciata di pepe nero. Azionate il robot e lasciatelo andare fino a quando il composto non è ben amalgamato. Quindi, trasferite il composto nella ciotola e miscelate.Cuocete le penne in base alle istruzioni riportate sulla confezione. Scolatele e trasferitele nella ciotola. Aggiungete il parmigiano reggiano e mescolate finché la pasta non è ben condita. Assaggiate ed eventualmente aggiungete altro olio di oliva, se necessario. Cospargete il formaggio di capra sbriciolato e guarnite con qualche fogliolina di basilico. Servite a temperatura ambiente.
73
Orecchiette con melanzane profumate al pesto
38
Laviamo la melanzana sotto l’acqua corrente, tagliamola a fette e poi ancora a dadolata. Mettiamola in acqua e sale per qualche minuto. Nel frattempo laviamo e tagliamo a metà i pomodori.In una teglia facciamo un fondo di olio e rosoliamo l’aglio. Aggiungiamo la melanzana ben strizzata e la facciamo rosolare da tutti i lati, lasciamo cuocere per circa 10 minuti e poi inseriamo i pomodorini. Copriamo con un coperchio e li lasciamo appassire a fiamma bassa.Sfumiamo con il vino bianco e lasciamo cuocere per altri 10 minuti. Qualche minuto prima di togliere dal fuoco, quando ormai sarà ben amalgamato, aggiungiamo il pesto. Mescoliamo e lasciamo da parte.Cuociamo le orecchiette in acqua e sale e non appena al dente le scoliamo. Versiamo le orecchiette nel composto appena preparato. Tostiamo in una padella i pinoli. Serviamo con una spolverata di ricotta dura e distribuiamo i pinoli
74
Involtini di melanzane con ricotta
34
Laviamo le melanzane sotto l’acqua corrente. Affettiamole e mettiamole in acqua e sale per una decina di minuti. Trascorso questo tempo, le tamponiamo con un panno carta e le grigliamo su entrambi i lati.In una ciotola lavoriamo la ricotta riducendola in crema con il formaggio grattugiato, un filo di olio, sale e pepe e un cucchiaio raso di salsa di pomodoro. Al termine della cottura delle melanzane le stendiamo su un piano e, con una sac a poche o se non l’avete a disposizione anche due cucchiai, distribuiamo la ricotta su ogni fetta. Arrotoliamo le fette di melanzane e adagiamole all'interno di pirofile da forno appena oleate.Cospargiamo con salsa di pomodoro tutti gli involtini e ultimiamo con una spolverata di formaggio. Inforniamo in forno ventilato a 180 gradi per circa 20 minuti.
75
Zucchine con grano e gamberetti
27
Facciamo cuocere i gamberetti in un pentolino con acqua sale e una tazzina di aceto rispettando i tempi di cottura consigliati sulla busta.In un’altra pentola mettiamo a cuocere il sedano, la carota, la patata, i pomodorini e lo spicchio di aglio. Non appena sarà pronto il brodo, eliminiamo le verdure e lasciamo cuocere il grano. In questo modo risulterà più sapido. Regoliamo di sale e non appena pronto lo scoliamo e lo teniamo da parte.Laviamo, mondiamo e tagliamo le zucchine a cilindri di 3-4 centimetri. Sbollentiamole in acqua (o meglio ancora cuocetele a vapore se ne avete la possibilità) per pochi minuti e poi con l’aiuto di uno scavino facciamo un foro al centro. In una padella scaldiamo un filo di olio con uno spicchio di aglio e versiamo all’interno ¾ dei gamberetti che il grano.Aggiungiamo un pizzico di paprika dolce, amalgamiamo bene e regoliamo con sale e pepe. Riempiamo ogni cilindro di zucchina con il grano e i gamberetti. Ultimiamo poggiando un gamberetto su ogni zucchina e qualche fogliolina di menta.
76
Insalata di soba con cavolo
27
In una grande ciotola, sbattete insieme la salsa di soia, l'aceto, l'olio di semi di sesamo e lo spicchio d'aglio tritato. Aggiungete il cavolo tagliuzzato, il peperone e lo scalogno tagliati a fettine sottili e mescolate per combinare il tutto. Nel frattempo, mettete a bollire una grande pentola d'acqua. Calate la soba e lasciatela cuocere secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Terminata la cottura, sciacquate sotto l'acqua fredda. Dopodiché, aggiungete la soba al composto di cavoli e mescolate delicatamente. Trasferite nei piatti e guarnite con i semi di sesamo.
77
Hamburger di salmone all'aneto
30
Bollite le patate in una casseruola di medie dimensioni finché non diventano tenere e scolatele bene. Trasferitele in una ciotola e schiacciatele a caldo.Tritate i filetti di salmone con un robot da cucina fino a quando non sono macinati grossolanamente. Sarebbe però preferibile tritarne metà con il robot e sminuzzare a mano l'altra metà in modo da lasciare alcuni piccoli pezzi di salmone nel macinato.Trasferite il salmone macinato in una terrina di media grandezza e aggiungete l'uovo, il succo e lo scorza grattugiata di un limone, la maionese, la mostarda di Digione, l'aglio tritato, il sale e il composto di patate. Amalgamate bene il tutto. Dividete il composto in otto polpettine. Passatele nella mollica di pane raffermo. Disponete le polpettine su di un piatto e mettete in frigorifero per quindici minuti. Questo aiuterà le polpettine a consolidarsi.Mettete sul fuoco regolato a livello medio-alto una padella in ghisa cosparsa con un filo di olio di oliva. Trasferite gli hamburger di salmone e lasciateli cuocere per 3 minuti su ciascun lato o fino a quando non diventano ben rosolati e compatti, facendo attenzione a non smembrarli quando li ribaltate sull'altro lato. Servite immediatamente gli hamburger con un contorno di fagiolini e della maionese.
78
Insalata di riso venere, gamberi, peperoni e menta
24
Cuocere il riso in acqua salata e nel frattempo tagliare a dadini piccolissimi i peperoni, le carote e i pomodorini. Lessare da parte i gamberoni in acqua salate e tagliare a pezzetti.Scolare il riso, passare sotto l'acqua fredda come si fa con l'insalata di riso, e aggiungere in una ciotola tutte le verdure a dadini. Salare (non troppo) e aggiungere abbondante olio e un trito di menta.
79
Carpaccio di pesce spada con finocchio
23
Creare innanzitutto in un bicchiere una vinaigrette ottenuta con la spremuta di un'arancia, un pizzico di sale, e 1 cucchiaio di olio evo dal sapore delicato. Disporre poi su un piatto le fettine sottilissime di pesce spada e separatamente, in un altro piatto, quelle di salmone, facendo attenzione che non si rompano.Irrorare ciascuna fettina con un cucchiaio di vinaigrette. Tagliare poi a striscioline sottili il finocchio e l'arancio in quarti e poi ancora in quarti, fino ad ottenere degli spicchi piccolissimi. Condire l'insalata di finocchi e arancio con la vinaigrette e disporre poi sul piatto.
80
Sandwich con pesto, mozzarella e fiori di zucca
34
In un robot da cucina, frullate i pistacchi sgusciati fino a quando non assumono la consistenza di una farina grossa. Aggiungete l'aglio e il prezzemolo e continuate a tritare. Poi aggiungete l'olio d'oliva e il sale. Fate andare il robot da cucina fino a quando il pesto non si compatta. Aggiungere altro olio se necessario.Lavate accuratamente i fiori di zucca, scolateli e asciugateli delicatamente usando dei tovaglioli di carta. Rimuovete il pistillo. Aprite ciascun fiore e riempitelo con un cubetto di mozzarella. Preparate la pastella sbattendo la farina, l'uovo, 80 ml di acqua frizzante e un pizzico di sale. Immergete i fiori di zucca nella pastella e riponeteli su di un piatto.In una padella, versate l'olio d'oliva e portatelo a temperatura. Immergete i fiori di zucca e fateli rosolare su tutti i lati (un minuto circa per ogni lato). Con un pinza prendete i fiori di zucca fritti e disponeteli su di un tovagliolo di carta per assorbire l'olio in eccesso.Prendete una fetta di pane. Spalmate un cucchiaio di pesto di prezzemolo sulla superficie di un lato. Posate quattro fiori di zucca. Prendete una seconda fetta di pane. Spalmate un altro cucchiaio di pesto di prezzemolo sulla superficie di un lato. Poggiatela sulla prima fetta. Ripetete il processo per preparare il secondo sandwich. Preriscaldate una padella a fuoco medio-basso. Versate un filo d'olio sulla parte esterna dei sandwich. Mettere un coperchio sulla padella per dorare un lato del sandwich. La doratura dovrebbe richiedere solo 1 o 2 minuti. Dopodiché, capovolgete i sandwich. Riponete il coperchio sulla padella. Dopo altri 1-2 minuti, prelevate i sandwich dalla padella, impattatateli e serviteli caldi.
81
Genoise alle fragole e mirtilli
35
Imburrate e infarinate gli stampi.In un recipiente resistente al calore o in un polsonetto mettete uova e zucchero e montate a bagnomaria per 6 minuti. Le uova dovranno risultare chiarissime e spumose e ricadendo su se stesse dovranno "scrivere" sul composto. Setacciate la farina con un pizzico di sale e incorporatela alle uova con molta delicatezza ma con movimenti decisi dal basso verso l'alto. Infine, aggiungete a filo e con molta cautela il burro fuso lasciato intiepidire.Suddividete l'impasto nelle due tortiere e fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per circa 25 minuti. La pasta risulterà dorata e tenderà a staccarsi dai bordi. Lasciate quindi intiepidire per circa 10 minuti nello stampo poi sformatele e lasciatele raffreddare su una gratella.Tagliate a metà ciascuna torta in modo da ricavare 4 dischi. Montate panna con vaniglia e zucchero a velo in una ciotola ben fredda. Affettate le fragole a pezzi.Sul primo disco (io ho usato un resto di bagna per inumidirlo appena ma l'uso è facoltativo) spalmate un velo di confettura quindi la panna, i pezzetti di fragola lungo il bordo della circonferenza e i mirtilli al centro, ricoprite con l'altro disco di torta e proseguite sino all'ultimo, al di sopra del quale sistemerete a fantasia mirtilli e fragole e spolvererete con abbondante zucchero a velo.
82
Tarte noisette au fromages frais
31
La sera prima; Procedete con un primo impasto composto da: burro pomata, morbido ma non sciolto, il fleur de sel, sciolto in un cucchiaio d'acqua, lo zucchero a velo, la farina di nocciole, (o anche le nocciole intere) le uova e 125 g di farina.Non montate, lavorate brevemente ma fate comunque in modo che il tutto sia omogeneo. Incorporate il resto della farina, lavorate poco e in fretta. Avvolgete il composto nella pellicola, mettete in frigorifero per una notte.Con la pasta frolla, foderate dunque uno stampo per crostate con l’aiuto di un mattarello. Fate cuocere in bianco, in forno caldo a 200°C per 25 minuti. Una volta cotto il guscio di frolla, sfornate e fate raffreddare. Preparate nel frattempo la crema, mescolando in una ciotola tutti gli ingredienti, e iniziate ad affettare la frutta per la finitura. (potete utilizzare del limone per non fare ossidare la pesca). Assemblate la torta, riempite il guscio di frolla alla nocciola con la crema dolce di formaggio e disponete in maniera curata e scenografica la frutta per finire il dolce.