0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

4Risultati per "arista"

0
Arista di maiale al latte
33
Prima di tutto insaporite all'interno la carne aiutandovi con un utensile “lardatoio”, oppure con un coltello affilato e stretto praticando un foro per tutta la lunghezza dell’arrosto e inserendo all'interno le spezie tritate finemente, altre invece lasciate intere poiché serviranno dopo per la cottura.In un capiente tegame con il fondo spesso, versate qualche cucchiaio d’olio e fatelo scaldare bene. Mettete l’arista di maiale all'interno del tegame e fatela rosolare su tutti i lati con la fiamma alta, in modo da sigillarla bene cosicché durante la cottura i succhi resteranno all'interno conservando la carne morbida. Quando è ben rosolata salate e pepate tutta la superficie dell’arrosto.Tagliate le carote e la cipolla e disponete le verdure insieme all'aglio intero, rosmarino, timo e salvia intorno all'arista e fate stufare tutto per circa 5 minuti. Bagnate l’arrosto con il latte, coprite con il coperchio e cuocete a fuoco basso per circa 40 minuti girandolo di tanto in tanto.Per verificare la cottura della carne, dopo 30 minuti inserite uno spiedino di metallo o di legno all'interno dell’arista. Se quando lo tirate fuori esce del liquido trasparente o roseo la carne non è ancora cotta, quindi prolungate la cottura di 10-15 minuti. A fine cottura trasferite l’arista su un vassoio e fatela riposare avvolta in alluminio per 20 minuti. Eliminate le erbe aromatiche dal tegame e frullate il fondo di cottura con un minipimer fino a ottenere una salsa omogenea.In un bicchiere sciogliete 1 cucchiaio di farina con 3 cucchiai d’acqua fredda e versate il composto nella salsa per farla addensare. Cuocete ancora qualche minuto, aggiustate la salsa di sale e pepe. Servite l’arista di maiale tagliata a fettine sottili accompagnata dalla salsa al latte e patate arrosto. Servite il resto della salsa dentro una salsiera.
1
Involtini di arista alle mele
31
Innanzitutto prendiamo una mela rossa e croccante, laviamola e senza sbucciarla dividiamola in quattro. Da un quarto ricaviamo 6 fettine molto sottili, mentre tagliamo le parti restanti a dadini e teniamoli da parte.Mettiamo una alla volata le fettine di arista tra due fogli di carta da forno e con un batticarne battiamole per renderle sottili.Su ciascuna andiamo a mettere mezza fettina di speck, una fettina di mela e un tocco di formaggio semi dolce. Chiudiamo ad involtino e sigilliamo con uno stuzzicadenti.Passiamo alla cottura.. Scottiamo per pochi minuti gli involtini su una griglia molto calda senza aggiungere olio, una volta dorati trasferiamoli in un tegame antiaderente aggiungiamo 50 ml di vino bianco, un cucchiaio di olio e poco saleCopriamo e lasciamoli cuocere lentamente fino al totale assorbimento del liquido. Pochi minuti prima di spegnere aggiungiamo le mele a tocchetti e saltiamole velocemente affinchè prendano sapore.Bene, i nostri favolosi Involtini di arista alle mele sono pronti per essere gustati caldi accompagnati dai tocchetti di mele.
2
Involtini di arista alle nocciole e rughetta
15
L'arista deve essere in fettine e ce ne occorrono circa 12 Intanto prepariamo gli ingredienti. Quindi in una ciotolina mischiamo insieme il pangrattato con il parmigiano. Tritiamo la rughetta e le nocciole ottenendo una granella fine.Disponiamo le fettine di arista su di un piano e anche se sottili con un batticarne schiacciamole ancora un po'. Dopo aver salato e pepato ciascuna fettina, spennelliamole con pochissimo olio e poi suddividiamo gli ingredienti mettendo il misto di pangrattato e parmigiano, le nocciole e la ruchetta. Quindi avvolgiamole formando il nostro involtino cercando di fermarlo con uno stecchino.Disponiamo gli involtini in un tegame antiaderente, irroriamoli con un filo di olio, aggiungiamo un bicchiere di vino bianco e portiamo a cottura lenta girandoli di tanto in tanto. Una volta che il liquido di cottura si è assorbito, facciamoli rosolare e spengiamo.I nostri involtini di arista alle nocciole e rughetta sono pronti, possiamo servirli caldi magari impreziosendo il piatto con altra granella di nocciole e rughetta .
3
Arista con pere in salsa di soia e mandorle
4
Per rendere infatti il piatto molto gustoso abbiamo bisogno di far marinare la carne. Quindi innanzitutto dividiamo il filetto in 8 bocconcini…non tanto piccoli, come fossero 8 piccoli medaglioni.In una ciotola mettiamo 5 cucchiai di soia, aggiungiamo il miele, 2 cm di zenzero fresco tagliato a tocchetti, le spezie elencate (timo, cannella, sale, pepe), mescoliamo e mettiamoci dentro la nostra carne. Lasciamo i medaglioni nella marinatura almeno due ore girandoli di tanto in tanto.Una volta marinati passiamo al resto. Prendiamo le pere abate, laviamole e ricaviamone 8 fettine dallo spessore di 5 mm. Su ciascuna andiamo a posizionare un bocconcino di arista avvolta intorno da una fettina di speck o meglio ancora da una fettina di pancetta tesa.Prendiamo ora una teglia, copriamola con della carta da forno e adagiamoci i nostri bocconcini pronti. Irroriamo con la marinatura, copriamo con un foglio di carta di alluminio e mettiamo in forno a 180 gradi.Ora qui la cottura è molto personale. Noi a casa qualsiasi tipo di carne deve essere super cotta, quindi i medaglioni li ho lasciati cuocere 30 minuti a 180 gradi sempre coperti, e poi per 10 minuti li ho scoperti, ho sparso sopra ad ognuno la granella di mandorle e li ho lasciati per altri 10 minuti. Se però voi preferite una cottura media, fate tutto nei 30 minuti, quindi 20 minuti coperti e 10 scoperti con la granella.Una volta cotti non resta che servirli caldi magari irrorando la superficie con del liquido di cottura.