0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

4Risultati per "gin"

0
Cocktail di lamponi e gin
14
Prendere due rametti di timo e metterle sul fondo di uno shaker (o in un barattolo con un coperchio, se non si dispone di uno shaker.) Aggiungere diciotto lamponi. Utilizzando il dorso di un cucchiaio di legno, mescolare i lamponi e il timo per far rilasciare i loro sapori. Aggiungere il gin, lo sciroppo semplice, il succo di lime appena spremuto e riempire lo shaker con ghiaccio. Agitare con forza fino a quando la parte esterna dello shaker (circa 30 secondi).Versare il contenuto dello shaker in un bicchiere grande attraverso un colino a maglia fine. Premere sul colino per ottenere la maggior quantità di liquido possibile. Eliminare le parti solide. Servire.
1
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
17
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
2
Gimlet alla menta
10
In uno shaker, mischiare il cetriolo sbucciato e tagliato a pezzetti, la menta e lo sciroppo di lime fino a che il cetriolo diventa morbido.Riempire lo shaker con del ghiaccio, poi versare il succo ottenuto dalla spremitura della limetta e il gin. Mettere il tappo sullo shaker e agitare fino a quando il cocktail non si è completamente raffreddato (circa 20 secondi).Filtrate il composto in un bicchiere da Martini. Guarnire con un piccolo rametto di menta, se volete.
3
Cocktail al peperone rosso
1
Tagliare il peperone in strisce lunghe 6 cm. In uno shaker, mettere insieme peperoncino, basilico e succo di lime. Agitare costantemente, fino a che le strisce di peperone non si è completamente smembrato. Se non dovessero rompersi, estrarli.Aggiungere il gin e molto ghiaccio. Mettere il coperchio e agitare ancora più forte.Filtrare e versare in un bicchiere da martini.
4
Cocktail al te verde
Preparare il gin e immergere le bustine di tè nel liquido. Coprire il gin e lasciarlo a riposo per 1 ora. Quindi rimuovere le bustine di tè, spremendo il gin assorbito nella miscela prima di gettare le bustine.Scaldare sul fuoco una casseruola di miele e acqua. Scaldare a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto, fino a quando il miele non si sia sciolto nell'acqua. Rimuovere dal fuoco.Riempire uno shaker con del ghiaccio. Aggiungere l'infuso di gin, il succo di limone e il prosecco nelle dosi riportate qui sopra. Fissare saldamente il tappo ed agitare fino a che il cocktail non si sia raffreddato (circa 20 secondi). Filtrare il liquido in bicchieri di champagne. Guarnire con un tocco di limone.
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Farfalle avocado e gamberetti
43
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!