0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

3Risultati per "capesante"

0
Ceviche di capesante e gamberetti
24
Sciacquare i gamberetti e le capesante e asciugarli. Tagliare i gamberetti a metà e le capesante in pezzi di dimensioni simili (ho tagliato le mie capesante in 6 piccoli pezzi). Metterli in una ciotola.Versare il succo di lime e il succo premuto di un limone sulle capesante e sui gamberetti. Aggiungere gli scalogni tritati, il peperoncino jalapeno tritato e l'erba cipollina tagliata a fette sottili. Mescolare il tutto con le mani per combinare. Aggiungere un pizzico di sale e di pepe macinato, mescolare di nuovo, poi coprire ermeticamente con una pellicola trasparente. Mettere in frigorifero per almeno 2 ore. Infine servire.
1
Capesante al beurre blanc e marsala
Asciugate accuratamente le capesante e condire con sale e pepe. Scaldare una padella e aggiungere l'olio d'oliva. Grigliate le capesante da un lato e poi dall'altro. Il tempo per griglare varia a seconda delle dimensioni delle capesante, devono essere dorate, ma il processo deve essere veloce. Togliete dalla padella e mettere da parte.Ora, in un pentolino, aggiungete la cipolla tritata finemente insieme con il vino e l'aceto e lasciate a fuoco basso in modo che il liquido comincia a evaporare. Non c'è bisogno di aggiungere sale. Ridurre fino a quando c'è solo uno o due cucchiai di questa salsa. In quel momento andare con l'aggiunta di cubetti di burro, uno alla volta, ed emulsionare con l'aiuto di una frusta.Servite le capesante nel loro conchiglie, cospargere con lasalsa beurre blanc e guarnire con le mandorle tritate.
2
Linguine con asparagi e fiori di zucca
37
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
3
Capesante scottate su cavoletti di bruxelles
28
Con un coltello ben affilato, tagliate a dadini la pancetta (1). Poi, sbucciate e tagliate a fettine sottili lo scalogno (2).Scaldate una padella a fuoco medio e aggiungete la pancetta. Una volta che il grasso comincia a fuoriuscire, aggiungete lo scalogno sminuzzato e soffriggete fino a quando la pancetta non diventa croccante e gli scalogni teneri e leggermente traslucidi.Mentre la pancetta si sta rosolando, prendete i cavoletti di Bruxelles e con un coltello tagliuzzate finemente i germogli dalla parte superiore alla base.Una volta che la pancetta e lo scalogno sono pronti, aggiungete i cavoletti di Bruxelles e il succo di limone. Lasciate soffriggere per 5 minuti fino a quando non diventano teneri ma ancora "vivacemente" verdi. Assaggiate e aggiungete sale e pepe se necessario. Togliete il tutto dal fuoco.Con un tovagliolo di carta, asciugate le capesante. Questo permetterà alle capesante di avere una bella doratura. Condite le capesante con un pizzico di sale e pepe.Scaldate l'olio a fuoco vivo in una padella. Una volta che l'olio ha raggiunto al temperatura, aggiungete le capesante e rosolate per 3 o 4 minuti per parte fino a doratura. Dopodiché, trasferite le capesante in un piatto.Riducete il calore a livello medio e aggiungete il vino bianco. Fate riscaldare il vino fino a quando non si riduce a circa un cucchiaio, (circa 5 minuti). Aggiungete il timo e il burro, un cucchiaio alla volta, mentre mischiate il tutto. Una volta che il burro si è sciolto e incorporato nel vino, togliere dal fuoco.Trasferite i cavoletti di Bruxelles e la pancetta in un piatto e aggiungete capesante, tre per porzione. Versare il composto ottenuto nel settimo step sopra le capesante e servite, accompagnando con del pane croccante.
4
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
5
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
39
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.