0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

5Risultati per "pandoro"

0
Tiramisù con pandoro e amarene
26
Montate la panna con un cucchiaio di zucchero. Poi montate i tuorli d’uovo con il resto dello zucchero utilizzando uno sbattitore elettrico. Aggiungete anche il mascarpone e continuate a montare finché non diventa una crema omogenea. Ora unite la panna montata al resto degli ingredienti delicatamente per non smontarla. Tagliate il pandoro a pezzi cercando di eliminare la crosta. Preparate la bagna che vi servirà per inzuppare il pandoro mettendo in una ciotola del latte e un po’ di sciroppo di amarene.Mettete sul fondo di sei bicchieri un po’ di crema, sopra mettete dei pezzi di pandoro leggermente inzuppati nella bagna e ancora crema. Poi aggiungete qualche amarena e un po’ di sciroppo. Mettete ancora pandoro inzuppato, altra crema, amarene e sciroppo.Terminate il dolce con uno strato di crema e decoratelo con sciroppo e un’amarena sciroppata.
1
Crumble di pandoro con crema e nutella
7
Per la crema: in una ciotola, sbattere con le fruste elettriche i tuorli con lo zucchero. Aggiungere la farina setacciata e continuare a sbattere, creando un composto compatto ed omogeneo. In un pentolino portare ad ebollizione il latte insieme all’aroma di vaniglia, appena inizia a bollire allontanare del fuoco e versare il latte sul composto di uova e zucchero, sbattere con le fruste elettrice. Trasferire il tutto di nuovo nel pentolino e portare ad ebollizione mescolando bene con una frusta a mano, fin quando la crema non si addenserà. Far raffreddare e coprire a contatto con pellicola trasparente.Mentre la crema si raffredda, prendere il pandoro e tagliarlo a fette non troppo sottili, circa 1 cm e 1/2. Disporre le fette sui lati e sul fondo della tortiera a cerchio apribile (rivestita con carta forno), riempire tutti gli spazi vuoti in modo da creare una base uniforme. Bagnare tutta la base ed i bordi con del caffè non zuccherato aiutandovi con un pennellino. Aggiungere prima la crema pasticcera, livellando con una spatola e poi, sopra la crema, la Nutella a cucchiaiate (siate molto generosi ;P ). Prendere il restante pandoro, tagliarlo a cubetti piccoli e ricoprire il tutto. Cuocere in forno a 180° C per 10 minuti. Trascorsi i 10 minuti , usare il grill per altri 5 minuti, la superficie dovrà risultare dorata. Sfornare e far raffreddare completamente (un paio d’ore e sarà facile da tagliare). Prima di servire spolverare con lo zucchero a velo.
2
Tortini di pandoro con mele e noci
21
In una padella far sciogliere insieme il burro e lo zucchero di canna, a fuoco dolce. Sminuzzare i gherigli di noci e tagliare a cubetti piccoli le mele, rimuovendo i semini. Trasferire le mele in padella e far insaporire per qualche minuto, mescolando. Aggiungete anche le noci tritate e la cannella. Bagnare il tutto con il rum e far sfumare. Spegnete il fornello e far raffreddare.Intanto tagliare le fette di pandoro e stenderle con il mattarello. Imburrare lo stampo da muffin e foderarlo con le fette di pandoro appena stese.Appena il ripeno sarà raffreddato unire le gocce di cioccolato, mescolare e versarlo all’interno dei gusci. Ricoprire con altre fette stese di pandoro premendo leggermente sui bordi. Infornare a 180° C per 10-15 minuti circa.Intanto per la ganache di copertura, sciogliere il cioccolato a pezzetti e la panna in un pentolino a bagnomaria, mescolando fino ad ottenere un fluido liscio. Appenna i tortini saranno pronti estrarli dal forno e lasciarli raffreddare per qualche minuto nello stampo. Sformarli con l’aiuto di un coltellino o una spatola, versare a filo sulla superficie la ganache al cioccolato e completare con delle noci tritate. Servire i Tortini di pandoro con mele e noci caldi.
3
Bon bon di ricotta, pandoro e cioccolato
5
Tritate il pandoro con l'aiuto di un mixer oppure potete farlo anche a manoTrasferitelo in una ciotola, aggiungete la ricotta e il limoncello o il liquore a sceltaAmalgamate il tutto con le mani leggermente umide fino ad ottenere un composto morbido ma compatto Formate delle palline della grandezza di una noceDisponetele su un vassoio rivestito di carta forno e fatele riposare in frigo circa una mezz'oraNel frattempo sciogliete la cioccolata a bagnomaria o al microonde e tuffate ogni bon bon nel cioccolato fondente o bianco a vostra sceltaRicopriteli come più preferite: con farina di cocco. di pistacchio, granella di nocciole, ecc., e conservate in frigorifero fino al momento di consumarli E voilà...i vostri bon bon di ricotta, pandoro e cioccolato sono pronti per essere gustati!
4
Pandoro senza glutine
1
Iniziare preparando il lievitino facendo sciogliere il lievito con il miele nell'acqua. Versare a pioggia la farina e mescolare bene per far sciogliere tutti i grumi. Coprire la ciotola con una pellicola e lasciare lievitare per 3 ore.Nel frattempo mettere ad ammollare nel rum le scorze di arancia e limone, lasciarle anche queste per 3 ore. Tritare molto finemente con un coltello il cioccolato bianco. Togliere dal frigo il burro e lasciare a temperatura ambiente perché servirà morbido.Trascorse le 3 ore quando il lievitino sarà ben lievitato cominciare con l'impasto. Nella planetaria mescolare le farine, la fecola, la polvere di vaniglia e lo xantano. Unire le uova e lavorare il tutto per 5 minuti.A parte con le fruste montare il burro morbido con lo zucchero, aggiungere il rum con le scorze degli agrumi, il miele, il pizzico di sale, il latte condensato e il cioccolato tritato. Aggiungere questo composto molto lentamente all'impasto di farina e uova.Lasciare amalgamare bene e per ultimo aggiungere il lievitino. Impastare ancora per 5 minuti. Imburrare bene lo stampo del pandoro e riempire con l'impasto ottenuto. Aiutandosi con le mani bagnate compattare bene pressandolo un pochino. Mettere lo stampo nel forno spento con la lucina accesa e un pentolino di acqua caldaLasciare lievitare per almeno 3 ore o comunque fino a quando l'impasto arriverà un centimetro sotto il bordo. Infornare sul ripiano più basso del forno a 160 gradi per 50/55 minuti sempre tenendo il pentolino con l'acqua dentro il forno. A metà cottura se la superficie si colora troppo mettere un foglio di carta di alluminio sopra. Lasciare intiepidire nello stampo, sformarlo e lasciarlo raffreddare completamente prima di spolverarlo con lo zucchero a velo.