0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

4Risultati per "panettone"

0
Crostata con frolla al panettone
33
Ridurre in farina il panettone (anche con la crosta esterna, canditi, uvetta.).Lavorare a mano, nel bimbi o nella planetaria con il gancio piatto, 100 g di zucchero, il burro tagliato a piccoli pezzetti, il pizzico di sale, il lievito e la scorza grattugiata di 1 lime e di 1 arancia. Amalgamare per qualche minuto. Aggiungere i due tuorli, amalgamare, poi aggiungere le farine 00, di grano duro e quella di panettone (+ la cannella se volete aggiungerla) e continuare ad amalgamare. Trasferire il composto su un piano e renderlo liscio e compatto. Avvolgere nella pellicola.Preparare la farcia lavorando in una ciotola la ricotta, 100 g di zucchero, la scorza di 2 arance e di 1 lime, l'uvetta ammollata (+ canditi e gocce di cioccolato se avete deciso di metterle). Rendere omogeneo.Imburrare gli stampini spennellandoli con del burro e successivamente infarinarli.Riprendere la frolla e stenderla su un piano infarinato con l'aiuto di un mattarello fino ad arrivare ad uno spessore di circa 4/5 mm. Rivestire lo stampo e bucherellare il fondo con una forchetta.Con la pasta avanzata ricavate con l'aiuto di stampini (scegliete le forme che più vi piacciano) la guarnizione della torta. Potete fare ricavare le strisce da posizionare a modi griglia. Spennellate con l'albume.Versare il ripieno scelto e posizionare le forme di pasta frolla. Infornare a forno a 170° statico per circa 40 minuti. Una volta sfornata e raffreddata potete guarnirne con mandorle spezzettate tostate per qualche minuto in una pentola antiaderente.
1
Finto tiramisu con panettone e crema allo zafferan
14
Per la CREMA: Scaldare in un pentolino il latte, senza mai arrivare all'ebollizione. In un altro pentolino capiente, con una frusta, unire l'uovo allo zucchero e mescolare fino ad amalgamare. Aggiungere poi la maizena a poco a poco per evitare la formazione di grumi. Far sciogliere a parte lo zafferano con un cucchiaio di latte caldo, quando stemperato unire al latte insieme ai pistilli. Versare a poco a poco il latte caldo sul composto ed amalgamare bene il tutto, facendo attenzione anche in questo passaggio a non far formare i grumi. Far addensare ora il composto sul gas, fino al raggiungimento della consistenza desiderata, mescolando con una frusta. Versare in una terrina e far raffreddare. Mentre la crema si raffredda, ricavare delle fette di panettone 12 dischi della stesso diametro del bicchierino in cui andranno posizionate (nel mio caso circa 6 cm). Metterla in una pentola calda e farle tostare su entrambi i lati Con l'aiuto di un pennello da cucina, spennellare il succo d'arancia sulle fette in modo che si ammorbidiscano e prendano l'aroma ma senza inzupparle troppo.In una pentola antiaderente calda far tostare le mandorle per qualche minuto. Toglierle, farle raffreddare e tritarle grossolanamente a coltello. Comporre i bicchierini mettendo un po' di crema, un disco di panettone, ancora crema, un pizzico di buccia d'arancia grattugiata, dei pezzettini di cioccolato, un disco di panettone e terminare con un po di crema. Decorare con granella di zucchero, mandorle e cioccolato grattugiato.
2
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
3
Biscotti natalizi di riciclo in padella
3
Tagliate a fette il panettone e sbriciolatelo in una coppa.Unite un paio di cucchiai di farina integrale e mescolate con un cucchiaio.Unite il latte ed impastate a mano. Ho messo una misura standard, aggiungetelo poco alla volta nel caso non servisse tutto. In caso contrario aggiungete finché il composto ne richiede. Il composto deve risultare come una pasta frolla ovvero compatto, morbido e non appiccicoso.Prelevate una parte di composto e formate delle palline. Appiattitele al centro e dategli una forma tonda, quella del classico cookies americano.Riscaldate una padella antiaderente e posizionate i biscotti. Cuocete per un paio di minuti per lato, a fiamma bassa. Decorate a piacere o come me, mangiateli roventi.
4
Crostata con colomba pasquale
25
Per la frolla: lavorare in una ciotola il burro a temperatura ambiente (deve essere molto morbido) con 120 g di zucchero, il sale, la cannella e 200 g di farina. Lavorare con le mani fino ad ottenere un composto "bricioloso". Unire l'uovo e continuare velocemente ad amalgamare . Assemblare il composto in una palla, rivestirlo con pellicola trasparente e riporlo in frigo per almeno 30 minuti.Per la crema: Mentre la frolla riposa, mettere a la colla di pesce a bagno nell'acqua fredda per 5 minuti. In una pentola a fuoco basso far scaldare il latte con i semi della bacca di vaniglia. Lavorare 120 g di zucchero e il tuorlo fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere poi 70 g di farina setacciata e infine un bicchiere di latte caldo. Quando il composto sarà diventato uniforme e liquido, versarlo nel latte caldo. Cuocere mescolando continuamente fino a quando non diventerà "consistente" e "denso". Strizzare molto bene la colla di pesce e unirla alla crema leggera, mescolare bene fino a completo assorbimento. Fa raffreddare.Stendere la pasta frolla e ricoprire una tortiera precedentemente imburrata e infarinata. Dopo aver bucato la pasta con i rebbi di una forchetta stendere la confettura. Lo strato deve essere uniforme. Tagliare la fetta di panettone (o di colomba) a fette sottili e ricoprire tutta la frolla. Versare la crema ormai fredda sopra a colomba e livellare. Ridurre in pezzi grossolani le mandorle e farle tostare in una pentola antiadernte finché non diventeranno colorati e croccanti. Disporre sopra la crema. Infornare a forno già caldo per circa 15/20 minuti finché la frolla non sarà colorita. Sfornare e lasciar raffreddare. Servire con zucchero a velo.
5
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
42
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
6
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
44
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.