0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

11Risultati per "bietola"

0
Manzo, more e bietole
2
More al naturale e in salsa,dove ho aggiunto le more frullate e setacciate alla demiglace e fatto ridurre ulteriormente,aggiungendo alla fine un nocetta di burro e regolando se necessario di sale.Le bietole sono state invece,sbianchite in acqua salata e arrotolate su se stesse e con i gambi ho fatto un'estratto che poi ho condito con olio e sale,alla quale ho aggiunto vitamina c per mantenere un bel verde brillante,e legato con gomma xantana.Anche il manzo è in 2 consistenze,con lo scamone ho fatto sia la tartare condita prima con olio,poi con poco sale e pepe,sia cotta in padella in modo molto semplice.Ho impiattato tutti gli elementi finendo il piatto con sale guerande sopra le carni,delle foglie di basilico e un fiore di origano.
1
Cake con bietole
29
Laviamo e puliamo le bietole. Scoliamole bene e lasciamole da parte. In una teglia scaldiamo un po’ di olio con lo scalogno e non appena caldo facciamo appassire le bietole. Copriamo e le lasciamo cuocere per una decina di minuti. Facciamole asciugare bene, regoliamo con sale e pepe e poi togliamo dal fuoco. Non appena fredde le poggiamo su un tagliere e le sminuzziamo con un coltello.A questo punto sbattiamo le uova con l’olio, aggiungiamo la farina setacciata, la mozzarella tagliata a cubetti, il formaggio, le bietole sempre mescolando e per ultimo regoliamo con un pizzico di sale e di pepe.Imburriamo ed infariniamo uno stampo da plumcake e versiamo all’ interno il composto. Inforniamo a 180/200 gradi modalità ventilato per circa 50/60 minuti
2
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
3
Galletto a bassa temperatura, tartufo e bietole
1
Galletto disossato,ricavo i petti e cuocio a 65 gradi per 1h30' sottovuoto con aglio,rosmarino e olio.Rifinisco i petti di galletto in padella per fare la crosticina,le bietole prima sbianchite poi ripassate in olio e aglio.Impiatto la demi glace,le bietole,il galletto e rifinisco con sale guerande e tartufo.
4
Galette salata con ricotta e bietola
27
Preriscaldate il forno a 200°. In un robot da cucina, unite la farina, il burro e un pizzico di sale. Azionate il robot e quando il burro è quasi del tutto incorporato, aggiungete lo stracchino. Una volta che lo stracchino è quasi del tutto incorporato, aggiungete 60 ml d'acqua e azionare il robot fino a quando l'impasto non risulta essere ben amalgamato. Prelevate l'impasto e dategli la forma di un disco (senza lavorarlo troppo). Avvolgetelo nella pellicola e mettete in frigo.Mentre l'impasto si raffredda, scaldate in una padella l'olio di oliva a fuoco medio-basso. Aggiungete le cipolle sminuzzati e lasciatele cuocere per 2-3 minuti. Abbassate la fiamma e aggiungete la bietola sminuzzata. Continuate a cuocere fino a quando la bietola non si è leggermente ammorbidita. Togliete dal fuoco.In una ciotola di medie dimensioni, mescolate insieme la ricotta di pecora, l'albume d'uovo e mezzo cucchiaino di sale. Dopodiché, aggiungete il composto di bietola.Su di una superficie leggermente infarinata, stendete con un mattarello l'impasto fino a dargli una forma rotonda delle dimensioni di 36-42 cm e trasferitelo in una teglia foderata con carta da forno. Trasferite uniformemente il composto di cavolo sulla base dell'impasto e piegate i bordi. Mischiate il tuorlo d'uova e un cucchiaino d'acqua e spennellate i bordi esterni dell'impasto.Infornate e lasciate cuocere fino a quando l'impasto non diventa dorato e il formaggio non si è sciolto (35-45 minuti). Togliete dal forno e lasciate raffreddare leggermente. Tagliate la galette a fette e servite.
5
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
6
Involtini di pesce per due
7
Lavate bene prezzemolo e pomodorini, sminuzzate il primo con la mandolina e tagliate i pomodori in quattro.Mettete un po' di pangrattato in un piatto adagiate il filetto di merluzzo, conditelo con pochi pezzetti di pomodoro, le bietole già cotte e pezzetti di foglie di alloro. Salate e pepate, un filo d'olio evo e arrotolate. Sigillate con due stuzzicadenti. Continuate così per tutti i filetti fino a terminare il ripieno.Disponete gli involtini in una teglia tonda ricoperta di carta forno ben oleata. Spargete un po' di pangrattato sulla superficie degli involtini e poi un filo d'olio evo.Infornate in forno preriscaldato a 180°C per circa 30 minuti fino a doratura. Serviteli caldi, accompagnandoli con un'insalata mista o patate al forno.
7
Cannoli di verdure con burrata
15
Mondare e lavare le verdure. Lessarle in acqua bollente salata per 5/10 minuti, scolare e raffreddare in acqua ghiacciata per bloccare la cottura, fissare il colore e mantenere inalterati i valori nutrizionali.Tagliare grossolanamente le verdure, e saltarle in una padella con olio e aglio, far raffreddare, aggiungere metà della burrata.Tagliare i fogli di pasta fillo in coppia ottenendo dei rettangoli 10x15 cm, stendere all'interno il composto ottenuto, arrotolare e spalmare il tuorlo sulla parte superiore del cannolo. Infornare per 20 minuti in forno preriscaldato a 170°Servire su letto di burrata con un filo d'olio evo e guarnire a piacimento.
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
39
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Fagiano a bassa temperatura
2
Pulisco il fagiano e ricavo i petti,cotti sottovuoto a 65 gradi per un ora e trenta minuti,con olio,sale,pepe,aglio e rosmarino,ho privato la carne della pelle.Poi ho rifinito la carne in padella,poi ricoprendola con polvere di trombetta dei morti.Ho sbianchito singolarmente ogni verdura(bietole,piselli e asparagi),lasciandole croccanti.Ho impiattato il fondo di carne,sopra ho messo la carne e ho finito il piatto con le verdure e le olive.
10
Fagiano ripieno e tartufo
1
Ho disossato il fagiano e tritato a coltello la polpa di cosce e ali,condita con sale e pepe,nel frattempo faccio sbianchire le bietole che saranno sia nel ripieno sia alla base del piatto.Stendo un velo di pellicola ci metto sopra 3 fette di prosciutto crudo,i due petti leggermente battuti,li salo ( meglio ancora se rimasti attaccati quando si è disossato ), metto una parte delle bietole e infine il trito di cosce e ali,chiudo il tutto con la pellicola formando un cilindro,metto sottovuoto e cuocio 2 ore a 68,2 gradi. Passate le due ore creo la crosticina al cilindro,passandolo in padella. Scaldo sia le bietole sia il tartufo in una noce di burro. Impiatto le bietole,il cilindro tagliato,finisco con il tartufo e un giro di demiglace.
11
Gnudi al tartufo scorzone di castell'azzara
1
Gnudi fatti con 500 gr di bietole senza gambo,poi sbianchite e tritate e strizzate a dovere,250 gr di ricotta,un uovo,40 gr di parmigiano grattugiato,sale,pepe poco,noce moscata e 40 gr di farina messa gradualmente.Fatte le quenelle e messe a bollire in acqua salata con un goccio d'olio,una volta a galla ho scolato e messo a saltare in una padella dove avevo fatto sciogliere del burro,unito al tartufo sia grattugiato sia a scaglie,allungando con un pò d'acqua di cottura.Impiatto gli gnudi con la salsa creatasi,le scaglie di tartufo e finisco con un giro d'olio evo.