0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2436Risultati per "concentrato di pomodoro"

0
Zuppa di pomodoro con cavolo
28
Portare il brodo a ebollizione in una pentola di medie dimensioni. Aggiungere la cipolla, lo zenzero, l'aglio e il sale. Fate cuocere a fuoco medio-basso per venti minuti.In una terrina di media grandezza, mischiare il burro e il concentrato di pomodoro, poi trasferire una o due tazze di brodo nella terrina (1). Mischiare con una frusta il composto fino a quando il tutto è ben amalgamato (2). Aggiungere il cavolo tagliato finemente e frullare fino a quando il tutto è ben amalgamato. Se lo si desidera condire la zuppa con del parmigiano. Cuocere ancora per circa quindici minuti a fuoco medio-basso, mescolando spesso.
1
Pane ai tre colori
1° :nella planetaria 200 gr di farina e 5 gr di sale,sciogliere 5 gr di lievito in 70 gr di acqua tiepida aggiungere 30 gr di olio versare il tutto nella planetaria ed impastare fino ad ottenere un panetto morbido.Togliere,finire di lavorare un pochino con le mani e mettere a lievitare. 2°: nella planetaria 200 gr di farina e 5 gr di sale,sciogliere 5 gr di lievito in 60 gr di acqua e 30 gr di olio versare nella planetaria ed aggiungere anche un cucchiaio di pesto.Impastare e mettere a lievitar3°: nella planetaria 200 gr di farina e 5 gr di sale,sciogliere 5 gr di lievito in 60 gr di acqua ed aggiungere 30 gr di olio versare tutto nella planetaria ed aggiungere anche un cucchiaio di concentrato di pomodoro.Impastare come sopra e mettere a lievitare ( nella foto l'impasto con concentrato di pomodoro messo a lievitare) Lasciare lievitare fino al raddoppio del volume. Sgonfiare l’impasto di ciascun panetto con le mani arrotolare e formare dei cilindri.Foderare con carta forno uno stampo da plum cake o utilizzare uno stampo in silicone sempre da plum cake.Trasferire nello stampo il cilindro di impasto bianco,livellarlo con le dita e schiacciarlo un pochino.Aggiungere il cilindro di impasto rosso e premere con le dita.Aggiungere infine il cilindro di impasto verde e ripetere l’operazione. Mettere a lievitare nuovamente fino al raddoppio del volume.Infornare per 30 minuti circa ed una volta cotto lascia raffreddare prima di affettare BUON APPETITO
2
Spaghetti con datterini e robiola di capra
2
Mettete a bollire l’acqua per la pasta, salata. In un largo tegame mettete poco olio, i pomodori tagliati a dadini, le olive tagliate a rondelle o pezzettini, tutto l’aglio, il basilico. Accendete la fiamma e partite senza soffritto, a fuoco medio. Se si asciuga troppo il liquido unite acqua di cottura. Aggiungete 1 cucchiaio di triplo concentrato #Mutti. Cuocete per 15′.Lessate la pasta al dente, scolatela e trasferitela nel tegame per amalgamarla a sughetto. Aggiungete il formaggio. Incorporate bene e servite con un giro d’olio e una bella macinata di pepe.
3
Farfalle al prosciutto cotto
2
Scaldare l’olio e far soffriggere lentamente il porro.Tritare con un mixer il prosciutto cotto ed aggiungerlo al porro.Aggiungere il doppio concentrato di pomodoro ed allungare con qualche cucchiaio di acqua della pasta.Aggiungere la ricotta ed infine saltare la pasta al dente, nel sughetto ottenuto, aggiungendo parmigiano a piacere.
4
Quinoa con chorizo ​​e fagioli rossi
31
In una casseruola di medie dimensioni, rosolate il chorizo a fuoco medio-alto fino a quando non inizia a rosolarsi leggermente. Aggiungete la cipolla e i peperoni tagliati a dadini. Lasciate cuocere fino a quando non si ammorbidiscono (circa 5 minuti). Aggiungete e mescolate lo spicchio d'aglio, il peperoncino, la paprika e il sale e cuocete per un altro minuto.Aggiungete la quinoa e mescolate fino a quando il composto di verdure non interamente rivestito. Rosolate la quinoa, mescolando di tanto in tanto, per tre minuti. Aggiungete il concentrato di pomodoro, i fagioli e due tazza d'acqua. Portate ad ebollizione, coprite la casseruola con un coperchio e lasciate cuocere la quinoa finché l'acqua non viene assorbita (20-25 minuti). Mescolate una volta, sollevando il coperchio per permettere al vapore di dissolvesi e cuocete per altri 10 minuti.Terminata la cottura, assaggiate per aggiustare di sale e servite caldo o a temperatura ambiente guarnendo con qualche fogliolina di prezzemolo.
5
Girelle di pan-mozzarella
52
Mescolate insieme la farina con il lievito, lo zucchero e il latte (se usate il lievito di birra fresco scioglietelo nel latte prima di aggiungere la farina). Aggiungete il burro morbido, il sale e la mozzarella tritata e strizzata bene. Impastate per qualche minuto fino ad ottenere un panetto morbido e liscio. Ponetelo in una ciotola, copritelo con un canovaccio e lasciate lievitare nel forno spento per un'ora.Trascorso questo tempo, stendete il panetto in un rettangolo di 3 mm di spessore. Spalmatevi sopra il concentrato di pomodoro condito con sale, origano, pepe e basilico tritato. Arrotolate la sfoglia su se stessa partendo dal lato più lungo e ritagliate le girelle (circa 2cm di spessore).Disponetele ben distanziate su una teglia foderata di carta forno e lasciatele lievitare per un'ora. Infornate a 200° per circa 10 minuti.
6
Zuppa di fagioli con aneto
32
Durante la notte mettete a bagno i fagioli in acqua con un pizzico di bicarbonato. Scolateli e metteteli da parte fino al momento dell'uso.In una pentola capiente scaldate l'olio d'oliva a fuoco moderato. Aggiungete la cipolla tagliata a dadini, le carote e i finocchi tritati, l'aglio tagliato a fettine sottili. Saltateli in padella fino a doratura (circa 15-20 minuti). Dopodiché, aggiungete il concentrato di pomodoro e mescolate bene per amalgamare il tutto. Infine, aggiungete la zucca pelata tagliata a cubetti e i fagioli e coprite con acqua. Prendete la panna liquida. Aggiungetela nella padella. Portate il composto a leggera ebollizione. Riducete il calore e fate cuocere per circa 45 minuti o fino a quando i fagioli non diventano teneri. Il tempo di cottura varia in base al tipo di fagioli che si sta utilizzando. Se il composto diventa troppo denso aggiungete più acqua.Passate un frullatore a mano su di una parte della zuppa. Il nostro obiettivo è quello di ottenere una consistenza compatta e omogenea. Condite con l'aggiunta di sale e pepe a piacere.Per servire, trasferite la zuppa di fagioli nelle ciotole. Aggiungente un paio di foglioline di salvia. Portate a tavola con delle bruschettine di pane.
7
Zuppa farro e legumi
26
Pulite la carota, il sedano e la cipolla e tagliate tutto finemente. In una casseruola scaldate qualche cucchiaio d’olio d’oliva e unite il trito realizzato. Aggiungete la salvia e il rosmarino e lasciate rosolare a fuoco basso. Aggiungete il mix di legumi secchi che avrete precedentemente lasciato in ammollo almeno per 8 ore e il farro.Coprite con del brodo vegetale e lasciate cuocere a fuoco dolce ben coperto. Ogni tanto mescolate con un mestolo di legno e se necessario aggiungete altro brodo. A circa metà cottura unite i 2 cucchiai di concentrato di pomodoro.Calcolate che occorreranno circa 2 ore abbondanti per la cottura, per regolarvi tutti i legumi dovranno essere belli morbidi tanto da creare quasi una crema!Aggiustate di sale e pepe, spegnete il fuoco e impiattate ultimando con un giro d’olio a crudo!
8
Pomodori ripieni di riso e zucchine
36
Preriscaldate il forno a 190°. Tagliate le cime dei pomodori ed estraete la polpa, facendo attenzione a non forare il fondo. Condite l'interno con il sale. Frullate la polpa di pomodoro estratta e il succo con l'aglio in un piccolo robot da cucina. Quindi, mettete da parte.In una grande padella con due cucchiai di olio, soffriggete la cipolla tagliata a dadini a fuoco medio-alto fino a renderla morbida (4 minuti). Aggiungete le zucchine tagliate a cubetti e lasciate cuocere ancora qualche minuto, fino a quando le zucchine non cominciano a rosolarsi (3 minuti). Incorporate il riso e lasciate cuocere fino a quando non assume un colore bianco perla e diviene leggermente tostato (2 minuti). Versate con cura la miscela frullata di polpa e succo di pomodoro e aggiungete il concentrato di pomodoro. Cuocete a fuoco lento fino a quando non si addensa leggermente (2 minuti). Togliete la padella dal fuoco e condite con un cucchiaino di sale e il prezzemolo.Disponete i pomodori in una teglia. Con un cucchiaio, introducete il composto di riso nei pomodori fino a riempirli quasi del tutto (1). Riponete le cime sulla estremità dei pomodori e condite con sale e pepe. Poi introducete le patate tagliate a spicchi disponendole tra i pomodori (2). Condite il tutto con l'olio d'oliva. Infine, versare una tazza d'acqua intorno ai pomodori.Introducete la teglia in forno e lasciate cuocere per circa 50 minuti, fino a quando i pomodori non diventano caramellati e il riso cotto al dente. Servite i pomodori a temperatura ambiente.
9
Buglione fiorentino di zucchine e uova al pomodoro
5
Mondare e asciugare le verdure. Affettare le cipolle a anelli sottili, tagliare le zucchine a dadini, a tocchetti i pomodori, togliere il gambo e il pistillo dai fiori di zuccaIn una casseruola a bordi medi mettere a imbiondire la cipolla in 3 cucchiai di olio extravergine, aggiungere le zucchine, i pomodori e i fiori di zuccaSalare e pepare mentre le verdure rosolano leggermenteAggiungere un bicchiere di acqua in cui abbiamo sciolto 2 cucchiai di concentrato di pomodoro Fare stufare a fuoco medio per circa dieci minuti finché si è ritirato quasi del tutto il liquidoAggiungere foglie di basilico fresco spezzettate a manoSgusciare 6 uova freschissime nella pentola, aggiustare di sale e pepe e sbattere insieme alla verdura fino a stracciarle portandole a cottura Spegnere il fuoco. Terminare con una foglia di basilico fresco e impiattareServire con fette di pane toscano casereccio. Buonappetito!
10
Costine di maiale glassate
33
In una piccola ciotola unire due cucchiaini di sale, due di pepe nero e due rosmarino, un cucchiaino di peperoncino rosso e uno di paprika (1). Poi strofinare la rosticciana nella miscela (2). Avvolgere la rosticciana in un involucro di plastica e metterle in frigorifero per almeno 2 ore (3).Preriscaldare il forno a 120°. Foderare una leccarda con della carta d'alluminio. Posizionare la leccarda sopra una griglia (1). Versare circa ⅓ di tazza d'acqua sul fondo della leccarda, quindi coprire con della carta d'alluminio (2). Introdurre in forno e cuocere per 2 ore.Preparare la salsa quando la rosticciana è quasi pronta. Scaldare un filo d'olio d'oliva in un pentolino a fuoco medio e aggiungere lo scalogno tagliato. Soffriggere per 5 minuti circa. Aggiungere l'aglio tritato finemente e soffriggere fino a quando non emana il suo aroma (circa 1 minuto). Aggiungere la birra (sciogliere possibilmente una birra con note dolci accentate), il concentrato di pomodoro, le pesche tagliate a cubetti, l'aceto di sidro, la salsa di soia e un pizzico di peperoncino rosso. Portare lentamente a ebollizione a fuoco medio-alto e cuocere per 5-8 minuti (fino a quando il composto non si sia addensato) mescolando spesso in modo da non bruciare il fondo del pentolino, poi togliere dal fuoco e mettere da parte fino al momento dell'utilizzo. Rimuovere la rosticciana dal forno dopo le 2 ore di cottura e condirla con la salsa. Poi riporla in forno per altri 15 minuti a 120°. Dopodiché, toglierla dal forno, passarla nuovamente nella salsa e lasciarla cuocere per altri 15 minuti a 120°. Rimuovere la rosticciana dal forno e portare la temperatura a 230°. Quindi capovolgere la rosticciana in modo che il lato della carne sia rivolto verso l'alto e ripassare ancora una volta nella salsa. Reintrodurre la rosticciana in forno quando quest'ultimo raggiunge i 230° e cuocere per 3-5 minuti, fino a quando non diventa caramellata e leggermente croccante in superficie. Rimuovere la rosticciana dal forno, coprirla con della carta d'alluminio e lasciarla riposare per 5 minuti. Usare un coltello affilato per tagliare la rosticciana e servire.
11
Gnocchi di patate rosse con crema di melanzane
3
Laviamo le patate, le immergiamo in una pentola con acqua fredda e le lasciamo lessare sin quando la forchetta non riesce a penetrarne la parte superficiale. Mentre le patate cucinano, in una tazzina, diluiamo con dell'acqua un cucchiaino di concentrato di pomodoro. Le patate delle dimensioni che vedete in foto le ho lasciate cuocere per circa 40 minuti. Spelliamo le patate, cercando di non farle raffreddare troppo, e passandole nello schiacciapatate le uniamo alla farina. Alla farina e le patate schiacciate incorporiamo un tuorlo, il concentrato di pomodoro ed un pizzico di sale. Lavoriamo il composto con le mani sino ad ottenere una palla omogenea. Adesso prepariamo un piano di lavoro, spolverandolo con della farina 00, quindi preleviamo una parte dell'impasto per farne delle striscioline che poi tagliamo con un coltello in tanti rettangolini o quadratini.Adesso spingiamo con il pollice ogni quadratino su una forchetta, dalla parte concava sino all'estremità della stessa. Alla fine di questa operazione lo gnocco deve presentare un incavo ed il dorso segnato dai rebbi della forchetta. Predisponiamo un vassoio con un canovaccio su cui riporre gli gnocchi, man mano che li prepariamo. Una volta riempito il vassoio, spolveriamo con farina 00 e copriamo.Peliamo una melanzana, la tagliamo a tocchetti e la lasciamo spurgare in acqua salata. In un saltapasta rosoliamo, in olio evo, uno scalogno e dopo aver asciugato i tocchetti di melanzana li aggiungiamo all'olio. Li lasciamo soffriggere per un paio di minuti, quindi sfumiamo con del vino bianco e continuiamo la cottura sin quando i tocchetti non si sono ammorbiditi e colorati per bene.Mettiamo l'acqua a bollire in una pentola, e nel frattempo traferiamo le melanzane nel mixer, insieme alle foglie di basilico, il grana, il pepe bianco grattugiato e un goccio di olio evo. Mixiamo e regoliamo di sale, quindi versiamo la crema nel saltapasta. Cuociamo, gli gnocchi nell'acqua bollente, dopo averla salata, e quando vengono a galla (generalmente dopo qualche minuto) con la schiumarola li uniamo alla crema nel saltapasta. Dopo aver saltato gli gnocchi con la crema, impiattiamo spolverando con la ricotta salata.