0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

227Risultati per "parmigiano reggiano grattugiato"

0
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
1
Tortino di patate al parmigiano
29
Preriscaldate il forno a 200°. Imburrate una teglia per muffin da dodici. Sbucciate e sminuzzate finemente l'aglio e lo scalogno (1). Poi trasferiteli in una grande ciotola insieme al latte, la panna, metà del parmigiano grattugiato, il sale, il pepe e il timo. Mescolate per combinare il tutto e mettete da parte (2).Pelate le patate e tagliatele in fette da 38 cm di spessore con un mandolina. Riempite con circa 7/8 fette di patate ogni stampino della teglia. Il numero di fette dipende dallo loro spessore. Create un colonna che arrivi sino al bordo dello stampino senza andare oltre.Versate con un cucchiaio il composto preparato nel primo step in ogni stampino sopra le fette di patate, facendo attenzione a non farlo traboccare. Coprite gli stampini con della carta stagnola e mettete in forno. Lasciate cuocere in forno per 35 minuti. Poi rimuovete la stagnola e cospargete ogni stampino con la restante metà di parmigiano. Mettete nuovamente in forno senza stagnola e lasciate cuocere per altri 10 o 15 minuti fino a quando il parmigiano non diventa dorato, le patate tenere e il liquido assorbito.Dopodiché, lasciate raffreddare per 5 minuti. Poi fate scorrere accuratamente un coltello intorno ai bordi per separare il tortino dallo stampino, quindi rimuovete i tortini e serviteli. Infine guarnite con un po' di timo.
2
Cake pops con ripieno alle fragole e parmigiano
29
Comincia preparando la frolla. Setaccia la farina con il cacao e crea la fontana . Al centro aggiungi lo zucchero, i tuorli e la polpa della bacca di vaniglia, e mescola solo questi ingredienti. Piano piano unisci il burro, sempre senza andare ad aggiungere la farina nel centro. Infine incorpora piano piano quest'ultima e crea il panetto di frolla. Stendilo leggermente, mettilo in mezzo della pellicola trasparente o carta da forno e lascia riposare almeno mezz'oretta in frigorifero.Una volta passato in tempo necessario, preriscalda il forno a 180°.Lava bene le fragole, tagliale in piccoli pezzetti e aggiungi il parmigiano (se non ti fidi mettine anche meno rispetto alla foto - ma cerca di fidarti!)Prendi la pasta frolla, lavorala un attimo per ammorbidirla leggermente, e stendila ad uno spessore di circa 3-4 mm. Ricava con un taglia biscotti le forme che preferisci, mettine metà su una teglia foderata con carta da forno; prendi poi i bastoncini da cake-pops (o mezzo stecchino da spiedino) e premilo leggermente nell'impasto. Al centro aggiungi un cucchiaino di ripieno di fragole e parmigiano, e termina chiudendo con il resto dei biscotti, sigillando per bene i bordi con le dita.Inforna per circa 20 minuti e lasciali raffreddare prima di staccarli dalla teglia e ricoprirli con zucchero a velo.
3
Risotto baby alla zucca
32
Trita la cipolla e fai un “finto soffritto” con poca acqua per 3 minuti quindi aggiungi la zucca e fai cuocere per 5 minuti. Aggiungi il riso e fai tostare per 2 minuti Aggiungi il brodo e cuoci per il tempo indicato nella confezione A cottura ultimata manteca con olio e parmigiano.
4
Pennette con asparagi e bresaola
20
Mondare gli asparagi, pareggiarli, sciacquarli e poi legarli in un mazzetto. Immergerli in una pentola con poca acqua salata portata ad ebollizione, avendo cura di lasciare le punte rivolte verso l'alto, quindi coprire il tegame e lasciare cuocere. Nel frattempo tagliare grossolanamente la bresaola.Una volta che gli asparagi saranno cotti al dente, scolarli e tenete l'acqua di cottura da parte. Tagliare le punte e metterle da parte per la guarnizione del piatto, quindi ridurre il resto a tocchetti.Trasferire gli asparagi in un tegame e farli insaporire con il burro. Dopo qualche minuto, aggiungere la bresaola e farla amalgamare per qualche istante, senza cuocerla eccessivamente. Unire la panna e spegnere la fiamma. Mescolare energicamente per rendere il condimento omogeneo e regolate di sale e di pepe. Nel frattempo cuocere le pennette nell'acqua di cottura degli asparagi, poi scolarle e versarle nel condimento. (Se preferite un gusto meno intenso, cuocete le pennette in abbondante acqua salata portata ad ebollizione). Mantecare il tutto con il formaggio grattugiato e servire subito in tavola.
5
Linguine con asparagi e fiori di zucca
37
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
6
Pizza al cavolfiore gluten free
12
Accendi il forno a 250°C. Metti a bollire dell'acqua in una pentola. Una volta che avrai pronte tutte le cimette mettile in acqua e falle sbollentare per 5 minuti e poi scola lasciando raffreddare qualche minuto. A questo punto prendi uno strofinaccio pulito (e che non sia stato lavato con quintali di detersivo e ammorbidente), e metti al centro il cavolfiore. Rigirando la stoffa con al centro la verdura, cerca di far sgocciolare più acqua possibile. Passa il cavolfiore nel robot da cucina in modo da ottenere dei "fiocchi". Ora aggiungi tutti gli ingredienti, regolando di sale e di origano a piacere, e mescola bene. Otterrai una crema densa che sarà la tua base: su un foglio di carta da forno posto su una placca, spalma il composto aiutandoti con il cucchiaio, dandogli la classica forma tonda.Lo spessore dovrà essere di circa 1 cm, con i bordi leggermente più spessi. Inforna per circa 30-40 minuti. A questo punto avrai pronta la base: non ti resterà che coprirla con ciò che vorrai e infornare per altri 5-10 minuti.
7
Carbonara di zucchine
3
Pulite con cura la zucchina e fatela a dadini molto piccoli Prendete un piccolo pezzo di cipolla e sminuzzatela In una padella antiaderente, metteteci un pò d’acqua, la zucchina e la cipolla, accendete il fuoco basso e coprite fino a quando le verdure non saranno ben cotte. A parte fate bollire l’acqua e mettete a lessare la pasta, quando sarà cotta, scolatela e versatela nella padella delle zucchine e ripassatela. Ora spegnete il fuoco rompete l’uovo e mischiate con forza in modo che raggiunga la cottura e si amalgami con il condimento e crei una specie di salsina. Aggiungete il parmigiano reggiano. Servitela calda.
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Chips di zucchine
27
Tagliare a rondelle le zucchineMettete le zucchine nel latteA parte pesate circa 100 gr di pangrattato con 50 gr di formaggio grattuggiato e un cucchiaino di sale e mescolatelo.Preriscaldate il forno a 200°.A questo punto, passati all’incirca 10 minuti da quando le zucchine sono state immerse nel latte, le mettiamo ad una ad una, nel pangrattato.Adagiatele sulla carta da forno.Infornare per 15 minuti a 200°
10
Gnudi toscani, e la mia personale comfort zone
26
La ricotta passatela, e se è sierosa strizzatela prima in un tovagliuolo. La bietola ( o gli spinaci n.d.r.) nettatela dai gambi, lessatela senz’acqua, strizzatela bene e tritate la fine colla lunetta.Fate un impasto di tutto, prendete il composto a cucchiaiate e mettendo sopra a della farina, che avrete distesa sulla spianatoia, avvolgetelo bene dandogli la forma tonda e bislunga delle crocchette. Con questa dose farete circa due dozzine di ravioli.Per cuocerli gettarli in acqua, non salata, che bolla forte e levateli colla mestola forata perché restino asciutti. Conditeli o col sugo o a cacio e burro e serviteli per minestra o per contorno a un umido di carne. Siccome la cottura ne è sollecita, bastando che assodino, cuoceteli pochi alla volta onde non si rompano.
11
Biscotti salati al pepe rosa
7
Versa su una spianatoia la farina setacciata e il parmigiano grattugiato, poi ricava un buco al centro e aggiungici il burro freddo a fiocchetti, il sale e il pepe.Lavora l'impasto fino a quando non otterrai un panetto omogeneo, dopodiché fallo riposare in frigo per un quarto d'ora.Stendi l'impasto e ricava dei biscotti con gli stampini in acciaio. Con uno stampino tondo del diametro di 4 cm puoi ricavare circa 35 biscotti.Spennella ogni biscotto con acqua e olio extravergine d'oliva, dopodiché aggiungi le bacche di pepe rosa pestate (3-4 per ogni biscotto).Disponi i biscotti su una teglia rivestita di carta da forno e fai cuocere in forno già caldo a 180° per 10-15 minuti.