0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1826Risultati per "pasta per la pizza"

0
Pizza nutellosa
1
Il procedimento è lo stesso della pizza salata, si prepara la pasta e la si lascia a lievitare per bene poi bisogna formare una piccola palla e estenderla per bene, ho fatto cuocere la base per 20 minuti e a fine cottura ho aggiunto 2 cucchiai di nutella ed ecco pronta la pizza nutellosa
1
Flammekueche con erba cipollina
22
In una padella soffriggete le cipolle qualche minuto con olio e un pizzico di sale e pepe. In una ciotola mescolate formaggio cremoso, panna e un pizzico di noce moscata. Preriscaldate il forno. Togliete la base pizza dal frigo, stendetela molto sottile con un mattarello, copritela con la crema di panna e formaggio, aggiungete le cipolle e la pancetta. Disponete l’erba cipollina come un graticcio, finite con un pizzico di pepe, un giro d’olio e qualche peperoncino sbriciolato.Infornate a 180° per circa 25 minuti. Servite la Flammekueche bella calda insieme a un contorno di insalata mista.
2
Focaccia all'origano
3
Il procedimento della focaccia è la stessa per la pizza,prima di tutto bisogna preparare la pasta e poi lasciarla lievitare, appena è pronta prendere una parte di pasta, lavorata per bene e appiattirla con le dita poi spennellare con olio d'oliva quanto basta,aggiungere il sale e infine l'origano, infornate a 200 gradi per 15 minuti fino a quando è bella dorata e buon appetito
3
Spirali di pizza con pomodoro e mozzarella
7
Srotolate la vostra base per pizza, stendetela sulla sua stessa carta da forno e con un coltellino affilato tagliatela in 4 parti, cercando di regolarvi affinché siano tutte uguali Distribuite su un lato di ogni parte un po' di passata di pomodoro aiutandovi con un cucchiaio. Aggiungetevi sopra la mozzarella ben sgocciolata (meglio se scegliete il panetto per pizza) e tagliata a dadiniGuarnite con le olive denocciolate e ridotte a tocchetti e il rosmarino spezzettato con le mani. Richiudete ciascuna parte per coprire il condimento e sigillate con i rebbi di una forchetta Arrotolate delicatamente le strisce così sigillate su se stesseDisponete le spirali di pizza su una leccarda rivestita di carta da fornoInfornate a 200°C per 15', quindi abbassate a 190°C e azionate il grill (calore solo sopra) per altri 10'. Sfornate e fate intiepidire prima di servirleServite calde o anche tiepide, saranno comunque buonissime!!
4
Focaccia alle pere, gorgonzola e pinoli
28
Preriscaldare il forno a 200°Stendere su una leccarda da forno un rotolo di pasta pronta per focaccia a base rotonda direttamente con la sua carta oleata, spianarla leggermente con i polpastrelli vicino ai bordi per ottenere un cerchio quasi perfetto nel caso notassimo fosse più allungata da un verso o più spessa e “alta” in alcuni puntiLavare bene, asciugare e affettare verticalmente in spicchi e poi a fettine sottili mezzo centimetro una pera di qualità abate ( la cui buccia verde non troppo rugginosa non diventerà troppo scura in forno)Disporre le fettine di pera a raggera a piacere sulla basa di focaccia e qualche aghetto di rosmarino fresco qua e là.Cospargere di un pizzico scarsissimo di sale e irrorare con 1 cucchiaiata e mezzo di olio extravergine di olivaQuando il forno ha raggiunto la giusta temperatura infornare la leccarda con la foccaccia per 8 minuti finché le pere si ammorbidiscono e la base di focaccia comincia appena a dorareA questo punto prelevare la teglia e distribuire sulla superfice fiocchetti o fettine di gorgonzola dolce privato della crosta e una manciata di pinoli.Infornare nuovamente per 3/4 minuti controllando spesso affinché il formaggio si scioglie, i bordi della focaccia diventano completamente dorati e fragranti e i pinoli tostati.Sfornare e mangiare subito ben calda tagliandola in spicchi, buon appetito!
5
Pizzelle fritte
21
Preparare l’impasto della pizza. Prendiamo la padella wok e mettiamoci l’olio per friggere e portiamolo ad una temperatura di 170°, Facciamo una pallina d’impasto (le dimensioni variano in base al nostro gusto) stendiamo quindi l’impasto con un matterello (mia nonna stendeva l’impasto direttamente con le mani allargandolo piano piano) e dopodiché friggiamole 2 minuti per lato.Una volta cotte scoliamole dall’olio mettendole in un piatto con della carta scottex. Ora condiamole con del pomodoro che abbiamo preparato in precedenza nel seguente modo; prendere una padella e mettiamoci l’olio e la cipolla precedentemente tagliata fina, facciamo rosolare per qualche minuto e successivamente mettiamoci il pomodoro saliamo, pepiamo e mettiamo del basilico fresco precedentemente lavato e facciamo cuocere per 10 minuti mescolando il sugo di tanto in tanto.Condiamo quindi le pizzelle con il pomodoro, una spolverata di parmigiano e per finire una foglia di basilico. Ora non resta che servirle e gustarci un piatto eccezionale.
6
Pizza cavolini di bruxelles e salsiccia
14
Pulite i cavolini di bruxelles ,togliete il torsolo e le foglie piu' esterne,lavateli e tagliateli a meta'In una padella versate l'olio e soffrigete l'aglio ,aggiungete la salsiccia tagliata e unite i cavoletti di bruxelles e una tazzina di vino bianco ,salate e mescolate il tutto e cuocete per 15 minutiImburrate una teglia e stendete la pasta per pizza .Versate i cavolini e salsiccia sulla pizza e cuocete in forno preriscaldato per 25 min
7
Pizza al taglio
25
Sciogliamo il lievito in 200 gr di acqua (io ho usato quello fresco). In una ciotola capiente raduniamo in resto degli ingredienti. Aggiungiamo l'acqua ed impastiamo energicamente. L'impasto è molto appiccicoso, perché è molto idratato. Dopo qualche minuto vedrete che comincerà ad incordare, vale a dire che la maglia glutinica si viene a formare, rendendo il composto via via meno appiccicoso.Lavoriamo sino ad ottenere un composto liscio. Oliamo una ciotola e riponiamo l'impasto a lievitare per almeno 3 ore o comunque sino al raddoppio. Una volta lievitato, oliamo per bene una teglia 40x30 e rovesciamo l'impasto. Stendiamolo con le dita ben oliate. Qualora l'impasto fosse troppo elastico e tendesse a tornare indietro, lasciatelo riposare per qualche minuto prima di riprendere a pigiarlo. Dobbiamo coprire completamente la nostra teglia. Copriamo con la passata di pomodoro (io ne ho usato 200 gr, condita con sale e origano) ed inforniamo nella parte più bassa del forno, modalità statico a 220°. Lasciamo cuocere per almeno 20 minuti, deve essere ben cotta sotto. Aggiungiamo il formaggio ed abbassiamo la temperatura a 180°. Spostiamo la teglia al centro del forno e facciamo cuocere sino a che il formaggio non si è fuso. Sforniamo e tagliamo a metà nel senso della lunghezza e dell'altezza, otterremo 4 rettangoli. Con la parte non tagliente del coltello, segniamo la metà di ciascuno e pieghiamo a libro, ottenendo le nostre 4 pizze al taglio.
8
Pizze di polenta
4
Mettere l'acqua fredda in una pentola ed aggiungere la farina (setacciata) mescolando bene con una frusta a mano in modo da non formare grumi. Aggiungere tutta la farina per ottenere un impasto abbastanza denso...non liquido...neanche durissimo...tipo quando facciamo un ciambellone...quella consistenzaAggiungiamo un pizzico di sale e mettiamo sul fuoco. Giriamo in continuazione a cuociamo per una mezz'oretta , in questo modo diamo gia' una mezza cottura alle nostre pizze di polenta.Con il passare del tempo notiamo che l'impasto comincia a staccarsi dalle pareti e ad addensarsi. Essendo diventato piu' solido lo possiamo trasferire su un piano infarinato con la farina della polenta lasciandolo raffreddare per qualche minuto.Bene ora dividiamo il panetto in 4 pallette e appiattiamole con le mani aiutandoci sempre con la farina formando appunto delle pizzette rotonde dallo spessore di 1 cm.Non ci resta che cuocerle.. come vi dicevo...o avete un bel forno o stufa a legna...dove potete cuocerle per qualche minuto, o le cuocete su una padella antiaderente ben infuocata per circa 15 minuti girandole spessoUna volta belle dorate possiamo adagiarle su di un piatto da portata.A questo punto potete farcirle come volete...diciamo la verita'...la farcitura per eccellenza sono i broccoletti con la salsiccia...ma sono ottime con qualsiasi verdura. Sono inoltre leggerissime e adatte anche agli intolleranti...ora che le so fare!!!!
9
Pizza al cavolfiore gluten free
4
Accendi il forno a 250°C. Metti a bollire dell'acqua in una pentola. Una volta che avrai pronte tutte le cimette mettile in acqua e falle sbollentare per 5 minuti e poi scola lasciando raffreddare qualche minuto. A questo punto prendi uno strofinaccio pulito (e che non sia stato lavato con quintali di detersivo e ammorbidente), e metti al centro il cavolfiore. Rigirando la stoffa con al centro la verdura, cerca di far sgocciolare più acqua possibile. Passa il cavolfiore nel robot da cucina in modo da ottenere dei "fiocchi". Ora aggiungi tutti gli ingredienti, regolando di sale e di origano a piacere, e mescola bene. Otterrai una crema densa che sarà la tua base: su un foglio di carta da forno posto su una placca, spalma il composto aiutandoti con il cucchiaio, dandogli la classica forma tonda.Lo spessore dovrà essere di circa 1 cm, con i bordi leggermente più spessi. Inforna per circa 30-40 minuti. A questo punto avrai pronta la base: non ti resterà che coprirla con ciò che vorrai e infornare per altri 5-10 minuti.
10
Pizza brisé
2
Ho steso la pasta brise in una teglia rotonda, ho chiuso i bordi della pasta per poi aggiungere 3 cucchiai di passata di pomodoro, ho tagliato a pezzi 5 fette di mozzarella per pizza per poi distribuirle sulla pasta. Ho infornato la pizza a 200 gradi per 40 minuti e l'ho lasciata raffreddare per 2 minuti ecco la pizza brise'
11
Saturday pizza gluten free
5
sciogliere il lievito nell’ acqua e aggiungere il miele.versare sulla farina ed impastare energicamente dentro una terrina aggiungere il sale e in fine l olio.lasciare lievitare nella terrina coperta da pellicola per almeno 6 ore.cospargere un piano con farina di mais e spianare.