0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2912Risultati per "riccioli di cioccolato"

0
Cupcakes al cocco con cuore morbido di cioccolato
25
Preparazione del cuore morbido di ganache: Scaldare la panna liquida, fino a sfiorare il bollore. In una ciotola tritare grossolanamente il cioccolato fondente. Versare il cioccolato fondente nel pentolino contenente la panna calda, spegnere il fuoco e mescolare energicamente con la frusta a mano fino a che il cioccolato non si sia completamente sciolto. Versare la ganache così ottenuta in appositi stampini per cioccolatini e riporre in freezer per almeno 3 ore.Preparazione dei cupcake: Preriscaldare il forno in modalità statica a 180 °C . In una ciotola capiente mescolare la farina 00, il cocco grattugiato e il lievito chimico e mettere il tutto da parte. Montare il burro morbido a temperatura ambiente con lo zucchero fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Incorporare un uovo alla volta nell’impasto di burro e zucchero. Prima di aggiungere l’uovo successivo attendere che il precedente sia stato ben assorbito. Aggiungere all’impasto le polveri (miscela di farine e lievito) una cucchiaiata alla volta. Terminare aggiungendo il latte intero a temperatura ambiente, nel quale saranno stati sciolti in precedenza due pizzichi di sale. Inserire l’impasto in un sac à poche senza punta e cominciare a riempire i pirottini con un primo strato. Inserire il cuore di ganache ancora congelato nell’impasto senza spingerlo verso il basso, altrimenti in cottura precipiterà sul fondo. Ricoprire con un altro strato di impasto, cercando di non superare i 2/3 dell’altezza dei pirottini. Cuocere i cupcake a 180 °C in forno statico per 25 minuti.Preparazione del frosting e decorazione: Estrarre dal forno e far raffreddare i cupcake. Solo quando i dolcetti saranno completamente freddi, toglierli dal pirottino di cottura per inserirli in un nuovo pirottino. Preparare la panna montata, versando la panna freddissima in una ciotola refrigerata. Aggiungere 2 cucchiai di zucchero semolato e sbattere per circa 30 secondi con lo sbattitore elettrico a massima velocità. Versare il contenuto di 1 busta e mezzo di Pannafix e proseguire nel montare la panna fino alla consistenza desiderata. Infine decorare i cupcake con la panna montata stabilizzata, il cocco rapè, i riccioli di cioccolato e le decorazioni in cioccolato.
1
Torta mousse allo yogurt
11
Foderate con la carta forno una teglia sganciabile di 22 cm di diametro. Fondete il burro in una ciotolina e lasciatelo intiepidire.Sminuzzate i biscotti nel frullatore, aggiungete il burro fuso e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo. Versatelo nella teglia e livellatelo bene, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio. Ponete la teglia in freezer almeno 15 minuti.Montate 170 ml di panna con 40 g di zucchero a velo e la vanillina. Unite lo yogurt bianco e, con l'ausilio di una spatola, incorporate bene la panna, senza smontarla. Versatela sullo strato di biscotti, livellatela bene e ponete in freezer finché non sarà indurita.Una volta indurito il primo strato di mousse, procedete alla preparazione del secondo strato. Montate 170 ml di panna, con 55 g di zucchero a velo. Aggiungete lo yogurt al caffè e la tazzina di caffè ristretto (non zuccherato) e mescolate con movimenti delicati. Versate la mousse al caffè su quella alla vaniglia, livellatela e ponete nuovamente in freezer, finché non sarà indurita a sua volta.Appena sarà duro anche il secondo strato, preparate l'ultimo. Sciogliete il cioccolato fondente e lasciatelo raffreddare. Montate 170 ml di panna con 40 g di zucchero a velo. Aggiungete lo yogurt al cioccolato ed il cioccolato fuso e mescolate delicatamente per non smontare la panna. Versate lo strato di mousse al cioccolato su quello al caffè, livellato e ponete ancora in freezer.Quando anche il terzo strato si sarà indurito, montate i restanti 150 ml di panna con il cucchiaio di zucchero. Estraete la torta dalla teglia sganciabile, ponetela su un piatto da portata e decoratela con la panna montata (io ho usato una sac à poche con beccuccio saint honorè) ed i riccioli di cioccolato fondente e cioccolato bianco. Conservate in frigorifero e servite non congelata.
2
Torta al cacao
11
Accendo il forno a 160° C e lascio scaldare. Sciolgo il burro nel microonde e lascio raffreddare. Separo gli albumi dai tuorli e li monto a neve con un pizzico di sale. Li metto da parte. Mescolo con il frullatore i tuorli con lo zucchero e la vanillina per circa 10 minuti. Unisco il burro fuso, un pizzico di sale, la farina e continuo a frullare. Aggiungo il latte leggermente scaldato al microonde e poi il cacao amaro. Quando il composto è pronto aggiungo gli albumi mescolando delicatamente dal basso verso l'alto. Verso il composto, che risulterà essere molto liquido, in una teglia rettangolare ricoperta con carta forno e inforno a 160° per 75 minuti. Una volta pronta lascio raffreddare e poi metto in frigo per ad almeno 2 ore. Tolgo la torta dalla teglia, taglio a quadretti e decoro zucchero a velo e cioccolato bianco a scaglie.
3
Barrette ai cereali con frutti rossi
20
Sciogliere a bagnomaria il cioccolato al latte e il cioccolato bianco. In un recipiente unire i cereali alle fibre, i frutti rossi essiccati e le gocce di cioccolato fondente. Unire il cioccolato fuso (lasciare da parte qualche cucchiaio per la decorazione finale) e stendere il composto in uno stampo in silicone quadrato 20×20 (o in una teglia rivestita con carta da forno). Appiattire il composto con una spatola per rendere la superficie liscia e omogenea. Lasciar riposare in frigo per 20 minutiCon un coltello a sega ben affilato tagliare delle barrette larghe 3 cm e lunghe 8 cm circa. Immergere le barrette, dal lato liscio, nel cioccolato fondente fuso, posarle su un vassoio ricoperto con carta da forno (la parte ricoperta con il cioccolato fondente deve stare in alto) e riporre in frigo per 10 minuti circa.Riprendere le barrette dal frigo, stendere sulla superficie un velo di cioccolato al latte fuso lasciato da parte all’inizio per far aderire meglio le decorazioni (granella, farina di cocco, bacche di goji, frutti rossi essiccati o gocce di cioccolato). Completare con il cioccolato fondente fuso.
4
Gelato vegan senza gelatiera, con un ingrediente
30
Taglia la banana a pezzi e lasciala in freezer per almeno 2/3 ore; la cosa migliore è quando hai banane mature che sai già finiranno nella spazzatura: tagliale e mettile in freezer, così potrai usarle all'occorrenza.Dopo averle tenute in freezer puoi frullarle fino a quando non avranno una consistenza cremosa, come quella del gelato. A questo punto puoi creare le palline con il porzionatore a forbice in una coppa, cospargere il tutto con le gocce di cioccolato e mangiare!
5
Mousse al cioccolato e caffè
27
Su un tagliere tritate finemente il cioccolato fondente e trasferitelo in una ciotola capiente. Versate il latte in un tegame ed iniziate a scaldarlo a fuoco dolce. Aggiungete poco alla volta lo zucchero a velo e mescolate con una frusta a mano sino a quando non sarà bene amalgamato.Versate il latte e il caffè espresso nella ciotola con il cioccolato e mescolate con l'aiuto di una spatola per rendere il composto omogeneo. Dopodichè, lasciatelo raffredare a temperatura ambiente.Mentre il composto si raffredda montate la panna con le fruste elettriche. Poi aggiungetela al composto di cioccolato ed amalgamatela con una spatola facendo attenzione che la panna non si smonti. Continuate a mescolare fino a quando non otterrete una crema omogenea e priva di grumi. Infine, riponete la crema in frigorifero per almeno quattro ore.Portate a bollore una pentola d'acqua e appoggiatevi sopra una ciotola. Trasferite nella ciotola il cioccolato bianco spezzettato grossolanamente. Mescolate sul fuoco fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Dopodichè, toglietelo dal fuoco e fatelo raffreddare leggermente. Trasferite il composto di cioccolato bianco in una sac-à-poche e decorate le pareti interne dei quattro bicchieri.Prelevate dal frigo la crema di cioccolato fondente e trasferitela in una sac-à-poche. Poi distribuitela nei quattro bicchieri. Infine, decorate la superficie delle mousse con delle gocce di cioccolato e servite.
6
Tortino fondente di amaranto
21
Fare il Tortino fondente di amaranto è molto semplice. Laviamo l’amaranto sotto l’acqua corrente mettendolo in un colino a maglie fitte, quindi versiamolo in 500 ml di acqua dopo che ha raggiunto il bollore e lasciamolo cuocere per 40 minuti fino a quando non avrà assorbito del tutto il liquido.Di tanto in tanto giriamolo in quanto avendo una consistenza gelatinosa tenderà ad attaccarsi. Una volta cotto spengiamolo , copriamolo con un coperchio e lasciamolo raffreddare.Nel frattempo sciogliamo il cioccolato fondente a bagnomaria.Trasferiamo l’amaranto in una ciotola, aggiungiamo il miele, l’olio, la farina ed infine il cioccolato. Amalgamiamo il tutto ottenendo un composto omogeneo.Prendiamo ora 6 stampini in alluminio nei quali andremo a suddividere l’impasto. Inforniamo a 180 gradi modalità statica per 20 minuti. Bene il nostro Tortino fondente di amaranto è pronto. Una volta tiepido possiamo sformarlo nei singoli piattini e gustarlo con una bella spolverata di zucchero a velo.
7
Cioccolatini vegani morbidi e cremosi
33
Riponete la lattina in frigo per una notte prima di utilizzarla. Una volta aperta dividete la parte liquida da quella densa. Versate solo la parte densa del latte di cocco in un tegame e portate a bollore. Intanto tagliate la cioccolata a pezzetti e mettetela in una ciotola. Quando il latte di cocco inizia a bollire versatelo sopra la cioccolata coprendola completamente.Lasciate sciogliere il cioccolato per qualche minuto poi girate con una frusta. Dovete ottenere una ganache al cioccolato.Dopodiché versate la ganache in un contenitore rettangolare rivestito con carta forno. Lasciate che si raffreddi e poi mettete il contenitore in frigo per circa 1 ora e mezza.Quando la ganache si sarà solidificata rimuovetela dal contenitore insieme alla carta forno e tagliatela a quadratini. Ricoprite ogni cioccolatino di cacao amaro e servite.
8
Muffin al doppio cioccolato
34
Unite in una ciotola tutti gli ingredienti secchi: farina, cacao, amido di mais e lievito. Mescolate con un cucchiaio.In un'altra ciotola unite tutti gli ingredienti umidi: uova, burro fuso leggermente raffreddato e latte. Mescolate il tutto con una frusta.Tritate grossolanamente il cioccolato fondete e tenete da parte. Unite quindi il mix di ingredienti secchi nella ciotola di quelli umidi, setacciandoli. Unite anche lo zucchero e mescolate accuratamente con una frusta, per non far formare i grumi.Aggiungete infine il cioccolato precedentemente tritato e le gocce di cioccolato. Incorporate aiutandovi con una spatola.Versate un pò di impasto in ogni pirottino, fate attenzione a non riempirli troppo, altrimenti l'impasto, durante la cottura, potrebbe fuoriuscire. Decorate la superficie di ogni muffin con la granella di zucchero.Infornate in forno già caldo a 180° per circa 20/25 minuti. Sfornate lasciate intiepidire e servite.
9
Dolcetti di granola con gocce di cioccolato
32
Prendete una tortiera delle dimensioni di 24x24 cm. e foderatela con della carta da forno, coprendo anche i lati per facilitarvi la rimozione del dolce a cottura ultimata.Mettete l'avena, il riso soffiato e i semi di lino in una ciotola capiente.Sciogliete il miele, l'olio di oliva e zucchero di canna in un pentolino. Portate a ebollizione e lasciate cuocere per 1-2 minuti. Fate attenzione a sciogliere bene il miele e lo zucchero. Non abbiate fretta. Mettete da parte a raffreddate per un minuto.Versate il composto di miele nella ciotola. Mescolate con un cucchiaio di legno fino a che non sia tutto ben amalgamato e poi raschiate lungo i lati con una spatola di gomma. Mescolate il tutto con le mini gocce di cioccolato.Trasferite il composto nella tortiera foderata. Strappate un piccolo foglio di carta forno e mettetelo sulla parte superiore. Premete con le mani per appiattire il tutto.Riponete la granola in frigorifero per circa 1-2 ore o fino a quando non è solidamente compatta. Dopodiché prendetela dal frigo e sollevate la base tramite le 'maniglie' della carta forno e tagliatela a quadrotti.Per conservare gli avanzi, avvolgete l'intera tortiera o riponete i quadrotti in un contenitore ermetico in frigorifero.
10
Occhi di strega alle castagne e cioccolato
21
Ho pelato le castagne e le ho lessate in acqua, con dentro qualche semino di finocchio per circa un quarto d’ora, finché sono risultate morbide. Le ho lasciate intiepidire appena un po’, giusto per non ustionarmi le dita, e poi ho tolto anche la pellicina sottile. Ho sciolto il cioccolato fondente a bagnomaria (tranne un cubetto che ho tenuto da parte) e l’ho aggiunto alle castagne, che avevo schiacciato con una forchetta. Ho aggiunto anche due cucchiai di latte. Ho fatto riposare il composto in frigo per un’oretta, in modo da farlo diventare più solido e lavorabile, poi ho formato delle palline grosse più o meno come una noce, anzi, come un bulbo oculare. Ho sciolto anche il cioccolato bianco a bagnomaria e ci ho rotolato dentro i tartufini, con un po’ di delicatezza per non romperli, aiutandomi con un cucchiaino. Dopo, li ho messi su una griglia a sgocciolare. A cioccolato ancora morbido, ho applicato uno smartie colorato su ogni tartufino a formare l’iride dell’occhio di strega. Ho sciolto anche l’ultimo cubetto di cioccolato fondente e, intingendovi uno stuzzicadenti, ho disegnato la “pupilla”. Ho trasferito gli occhietti su un piatto leggermente unto, sempre molto delicatamente in modo da non rovinarli troppo, e poi li ho messi mezz’ora in congelatore a solidificarsi. Li ho tolti dal freezer e messi nei pirottini per servirli.
11
Cantucci di prato al cioccolato
27
In un recipiente, batti le uova senza montarle, aggiungi lo zucchero, la vaniglia e le gocce di cioccolato. Ottenuto un composto omogeneo, forma con le mani dei filoncini dello spessore di un dito.Disponili su una teglia rivestita con della carta da forno, spennelliamo con del tuorlo d’uovo precedentemente sbattuto in una piccola ciotola e mettiamo in forno precedentemente riscaldato a 180° per 20 minuti. A cottura quasi ultimata, taglia a caldo in forma di piccoli rombi. Passali nuovamente in forno a 150° per 15-20 minuti cosi da farli seccare.Una volta seccati non resta che farli freddare e servirli.