0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

6Risultati per "santoreggia"

0
Riso nero integrale vegetariano con sale di maldon
2
Mettiamo il riso in abbondante acqua fredda e portiamo a ebollizione. A questo punto aggiungiamo poco sale e abbassiamo la fiamma.Lasciamo sobbollire fino alla cottura desiderata. Essendo integrale almeno una trentina di minuti.Intanto tagliamo le zucchine a dadini.Scaldiamo un filo d’olio in una padella e aggiungiamo le zucchine a fuoco medio e lasciamo cuocere per una decina di minuti. Aggiungiamo poco sale e la santoreggia in polvere.Tagliamo a dadini i formaggi scelti.Laviamo e scoliamo i fagioli cannellini.Scoliamo il riso e lo rimettiamo nella pentola.Uniamo i vari ingredienti e mescoliamo bene. Se necessario rimettiamo sul fuoco in modo tale da far sciogliere bene il formaggio.Aggiungiamo la salsa Harissa per dare un po’ di piccante.
1
Verza stufata con polenta bianca
1
Togliamo dalla verza le foglie più esterne e il gambo. Tagliamo a listarelle.In una pentola capiente facciamo scaldare un filo d’olio extravergine di oliva. Tagliamo finemente lo scalogno e lo aggiungiamo nella padella.Facciamo sudare per qualche minuto e aggiungiamo un pizzico di santoreggia. Aggiungiamo la verza tagliata e facciamo insaporire bene.Aggiungiamo il brodo vegetale e facciamo cuocere coperto a fiamma dolce per circa tre quarti d’ora mescolando di tanto in tanto. Saliamo e pepiamo.Intanto facciamo bollire l’acqua salandola. Aggiungiamo la farina di mais bianco a pioggia e mescoliamo fino a ottenere la polenta.Serviamo caldo.
2
Orata su crema di peperoni con crumble di pane
1
Per prima cosa mariniamo l'orata con pochissimo olio, santoreggia, timo e sale.Tagliamo i peperoni e il pomodoro a tocchetti e mettiamoli in una padella con un filo d'olio. Saliamo e pepiamo.Quando sono morbidi frulliamo e passiamo al colino cinese.Facciamo tostare il pane raffermo e poi lo sbricioliamo tipo crumble.Facciamo cuocere l'orata per qualche minuto in padella.Adagiamo l'orata sulla crema di peperoni e guarniamo con il crumble di pane.
3
Polpettine d’amaranto, lenticchie rosse, guacamole
22
Versate l’amaranto cotto e le lenticchie rosse cotte in una ciotola piuttosto capiente (non per la quantitá, ma per poter mescolare comodamente!) Aggiungete sale, pepe di cajenna, l’aglio, le erbette e le spezie e mescolate con energia fino ad amalgamare tutti gli ingredienti, aggiungete adesso -un pochino alla volta- la farina di ceci e continuate a mescolate fino ad averla incorporata tutta.Con le mani umide, formate delle polpettine non troppo grandi.Versate la farina di mais su un piatto piano, passate con molta delicatezza le polpettine nella farina di mais, facendo attenzione a non schiacciarle. “Sigillatele” per benino avendo cura di infarinarle in tutti i punti, in questo modo terranno perfettamente la cottura.Intanto versate tutti gli ingredienti della guacamole nel mixer. Frullate qualche secondo, o comunque, fino a alla consistenza desiderata.Servite subito!
4
Tofu si, ma con gusto
6
Lavate la santoreggia ed il peperoncino passandoli velocemente sotto acqua corrente fredda, scrollategli un po’ l’acqua in eccesso e sistemate il tutto tra due fogli di carta da cucina assorbente per qualche minuto, affinché s’asciughino del tutto senza sciuparsi.Macinate o pestate in un mortaietto il sale grosso al limone e coriandolo.Tagliate il Tofu a cubetti.Adesso sistemate nel vasetto qualche cubetto di Tofu, spolverate con un pizzico di sale aromatizzato, peperoncino a rondelle e pistilli di zafferano, profumate con qualche fogliolina di santoreggia e bagnate abbondantemente con l’olio extravergine d’oliva.Proseguite cosi, alternando gli ingredienti fino a riempire il vasetto. Chiudete bene il vasetto e lasciate marinare in frigo almeno 24 ore. Una volta riaperto, consumatelo entro un paio di giorni.
5
Insalatina di melanzane, pomodori e melograno
1
Lavate ed affettate le melanzane e sistematele a strati in un colapasta avendo cura di cospargere ogni strato di sale grosso. Poggiate un pacco di sale chiuso, un mazzo di posate o qualsiasi altra cosa pesi intorno a 1 chilo 😀 sulle melanzane, in modo da schiacciarle un pochino e favorire l’eliminazione dell’acqua di vegetazione che le rende un poco amare. Lasciate drenare una 10 minuti.Accendete intanto la griglia. Strizzate e sciacquate le melanzane molto velocemente e tamponatele con carta assorbente. Sistematele sulla griglia e cuocetele quattro minuti per lato.Pulite il pomodoro e sgranate il melograno*In un mortaio o un piccolo mixer -se preferite- pestate o tritate tutte le erbine con l’aglio, l’olio, il peperoncino, il sale e l’aceto. Ne verrá fuori un profumatissimo pesto.A questo punto sistemate le melanzane ed i pomodori a fette sui vostri piatti da portata. Cospargetele di pesto fresco e chicchi di melograno, e servite -se volete- con una fetta di pane buono e mezzo bicchiere di vino. Buon Appetito!