0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2849Risultati per "semi di chia"

0
Porridge di fiocchi d'avena con semi di chia
7
Mettere i fiocchi di avena ed il latte in un pentolino a fuoco basso Cucinare per pochi minuti fino a quando i fiocchi di avena diventano morbidi e si crea tipo una crema. Il porridge deve venire tipo una crema. Aggiungere i semi di chia e mescolare il tutto. Aggiungere la nostra cannella ed il porridge è pronto.Aggiungere extra latte se il porridge viene asciutto oppure aggiungere il latte per avere un porridge più liquido.
1
Fit cheesecake senza cottura
15
Sbriciolare i biscotti fino a ridurli polvere, successivamente aggiungere due cucchiai di burro di mandorle e ammalgamare.Stendere l'impasto ottenuto e metterlo sul fondo del nostro coppapasta.Nella stessa ciotola mettiamo lo Yogurt o skyr aggiungiamo 1 cucchiaio di semi di chia, 2 cucchiai di farina di mandorle e mescoliamo il tutto.Versiamo la crema ottenuta sopra al precedente strato di biscotti, lasciamo da parte una parte e aggiungiamo il cacao amaro in polvere e mescoliamo, ricopriamo e decoriamo a piacere.
2
Budino di chia con cocco e fragole
10
La sera, prima di coricarsi, mescolare il latte di mandorla con i semi di chia e lo zucchero di canna, alla fine aggiungere anche il cocco grattugiato. Coprire e lasciare in frigorifero fino alla mattina successiva.Al mattino, estrarre il budino di chia dal frigo e completarlo aggiungendo frutta fresca o secca a piacimento, io ho usato quattro o cinque fragole tagliate a tocchetti.
3
Chia pudding con
2
Uniamo semi di chia, il latte, la cannella e lo sciroppo d’acero in un mixer e azioniamo per qualche secondo, questo per fare in modo che i semi non tendano a depositarsi subito sul fondo. Versare tutto in un bicchiere o in una ciotola e lasciare riposare in frigo fino alla mattina dopo.La mattina dopo, dopo aver tirato fuori il pudding dal frigo risciacquiamo i lamponi in una ciotola, dopodichè schiacciamoli con una forchetta. Depositiamo poi il composto di lamponi sulla superficie del nostro chia pudding. Io ho ho poi decorato con qualche nocciola.Godetevi la colazione!! :)
4
Torta raw vegan cacao e lamponi
4
Per prima cosa ci occuperemo della base, passiamo nel mixer il grano saraceno ammollato per almeno 5 ore e in seguito scolato e mettiamolo da parte in una ciotola. Separatamente passiamo nel mixer i 140 gr di datteri destinati alla base. Uniamo al grano saraceno i datteri triturati e aggiungiamo il cacao amaro, poi mescoliamo fino a ottenere un composto omogeneo. Ora possiamo stendere il composto in una forma per torte, premendo con un cucchiaio di legno.Mettiamo da parte la nostra base e passiamo alla crema: sarà sufficiente unire direttamente nel mixer i lamponi, gli anacardi lasciati in ammollo almeno 4 ore e poi scolati, il latte di cocco, i 100 gr di datteri e un pizzico di sale. Solamente alla fine uniremo i semi di chia macinati.Dopo aver mescolato il tutto possiamo versare il composto direttamente nella forma sopra la base. Decorare a piacere e lasciare riposare nel freezer per almeno 4 ore.L'ultimo passaggio è gustarvi questa buonissima torta!! :)
5
Gazpacho di carote con semini
32
Tagliare a cubetti le verdureMettere le verdure in padella con mezzo bicchiere d'acqua e portare a bolloreFar bollire per 10 min con coperchioSpegnere e tenere per altri 5min il coperchioRaffreddare e frullareMettere nel piatto e servire
6
Filetto di salmone su purè di patate barbabietola
1
Come prima cosa lavare ed asciugare bene i filetti di salmone. (Io ho preferito tagliarli ulteriormente in 3 pezzi.) Spremere il succo di 1 limone in una ciotola, aggiungere un filo di olio e i semi vari, salare e pepare ed amalgamare bene. Aggiungere quindi il salmone e far marinare per circa 30 minuti. Nel frattempo tritare nel mixer la barbabietola fino a ridurla in purea, aiutarsi se necessario con una goccia di latte. Lessare le patate in abbondante acqua fino a quando saranno morbide. Quindi scolarle, pelarle e schiacciarle con l’apposito attrezzo. In un pentolino sciogliere il burro e scaldare il latte, aggiungere la purea di patate e quella di barbabietola a cuocere per circa 2 minuti amalgamando energicamente. Con Bimby, tritare la barbabietola per 40 sec. Vel 7, mettere da parte. Senza pulire il boccale, seguire la ricetta del purè del libro base. Per ultimo aggiungere burro e purea di barbabietola e montare 40 sec Vel 6. A questo punto cuocere i filetti di salmone in una padella ben calda, serviranno circa 3 minuti per lato. Impiattare quindi con il purè di patate alla barbabietola, adagiare i filetti di salmone, spolverare con i semi vari e servire ben caldo.
7
Pesciolini di pastafillo, sgombro, olive e kale
28
Mentre prepariamo il ripieno togliamo la pasta fillo dal frigo lasciandola chiusa nella confezione senza srotolarla se no si seccaCuocere al vapore le foglie di CavoloRiccio finché non sono tenere ma brillanti senza stracuocerleIn una padella far cuocere con un filo d’olio la cipolla tritata e i filetti di sgombro delicatamente, salare e pepare assaggiando perché il pesce è già un ingrediente sapidoIn un mixer frullare il cavolo riccio scolato, lasciandone due foglie intere, con la polpa di sgombro cotta e la ricotta ben sgocciolata del siero, insieme a un pizzico di sale. Amalgamare a questo composto le olive nere tagliate a rondellineMettere una cucchiaiata di composto al centro di ciascuna delle foglie di cavolo intere cotte, avvolgerle su se stesse chiudendo il ripieno all'interno, formando così dei rotolini lunghi, tagliarli a metà per ottenere da ogni rotolo avvolto nel cavolo due cordoncini più piccoli della lunghezza di un pesciolino (vedi foto)Adesso aprire la pasta fillo e tagliarla a metà, avvolgere i rotolini di cavolo con fogli di pasta sovrapposti spennellandoli uno a uno con acqua o olio(4/5 fogli uno sull'altro per ogni pesciolino) e chiudendoli a caramella solo da un lato per formare la coda. Spennellare la superficie di ogni fagottino di olio e cospargere di semini misti di lino, canapa e chia, infornarli a 200° in forno ventilato per 8/10 minuti su una placca ricoperta di cartaforno, finché sono dorati e scrocchiosi.
8
Cracker di semi glutenfree
29
Macinate o pestate i semi di lino, versateli in una ciotola ed aggiungete anche il resto dei semi ed il pizzico di sale, se li volete salati.Portate ad ebollizione l’acqua. Versate l’acqua bollente sui semi, mescolate bene e lasciate da parte, cosi, per 15 min. circa.Accendete il forno e portatelo a 170°.Adesso foderate la teglia che avete scelto con carta forno, e spalmate il vostro mix di semi, facendone uno strato sottile ed uniforme. Aiutatevi con una spatola appena unta per evitare l’inevitabile appiccicume 😉 Infornate per 30 minuti circa.Tirate fuori dal forno, tagliate i cracker facendone dei rettangoli della misura che preferite, ed infornate nuovamente, continuando la cottura ancora 30 minuti.Fine. I cracker sono pronti. Lasciateli raffreddare in teglia qualche minuto, poi staccateli, assaggiateli per complimentarvi con voi stessi e conservateli con cura in un sacchetto del pane o un barattolo di latta.
9
Girasole di nutella
2
Stendete il rotolo di pasta sfoglia sulla carta forno, distribuite la crema di nocciole lasciando 1 cm libero dal bordo.Coprite con la seconda sfoglia e sigillate bene i dischi facendo pressione con le dita. Appoggiate al centro della torta un bicchiere e fate una leggera pressione in modo da incidere il centro del fiore.Lasciando il bicchiere appoggiato, dividete il cerchio in 4 parti.Tagliate ogni parte in 5 spicchi, ogni spicchio dividetelo a metà. Alla fine avrete 40 petali.Prendete ogni petalo alla sua estremità e fatelo ruotare su se stesso almeno 3 volte.Togliete il bicchiere, trasferite il girasole su di una teglia. Fate cuocere la sfoglia di girasole in forno caldo,  a 180° per circa 30 minuti, fino a quando non sarà dorata. Fate raffreddare e servite. BUON APPETITO
10
Girasole di nutella
Stendete il rotolo di pasta sfoglia sulla carta forno, distribuite la crema di nocciole lasciando 1 cm libero dal bordoCoprite con la seconda sfoglia e sigillate bene i dischi facendo pressione con le dita. Appoggiate al centro della torta un bicchiere e fate una leggera pressione in modo da incidere il centro del fiore.Lasciando il bicchiere appoggiato, dividete il cerchio in 4 parti.Tagliate ogni parte in 5 spicchi, ogni spicchio dividetelo a metà. Alla fine avrete 40 petali.Prendete ogni petalo alla sua estremità e fatelo ruotare su se stesso almeno 3 volte.Togliete il bicchiere, trasferite il girasole su di una teglia. Fate cuocere la sfoglia di girasole in forno caldo,  a 180° per circa 30 minuti, fino a quando non sarà dorata. Fate raffreddare e servite. BUON APPETITO
11
Crostata rosso girasole
4
Versare nella ciotola della planetaria il burro morbido.Unire lo zucchero e azionare la foglia della planetaria 10 secondi ( velocità 2). unire l’uovo, lavorare altri 10 secondi.Infine aggiungere la scorza grattugiata del limone e la farina, far girare la foglia dell’impastatrice altri 20 secondi. Formare una palla e ricoprire l’impasto con della pellicola trasparente, riporre in frigorifero per almeno 30 minuti. Prima di utilizzare la pasta, lavorarla brevemente con le mani.Adesso preparate la crema : In una ciotola mettete 3 tuorli aggiungete lo zucchero e mescolate con cura usando una frusta.Versatevi quindi la farina setacciata. Unite quindi molto lentamente il latte mescolando la crema con la frusta. Se dovessero crearsi dei grumi, filtratela con un colino.Versate poi la crema in un pentolino antiaderente con un fondo spesso, mescolare di continuo quando la crema giunge a bollore abbassate la fiamma. e aggiungete il limoncello. Continuate a mescolare per circa un minuto e lasciate che la crema si rassodi. Togliete quindi la crema da fuoco e lasciate che si raffreddi. Riprendiamo la nostra frolla dal frigo,stendere la pasta dello spessore di circa 1/2 centimetro, aggiungi in una teglia per crostate imburrata ed infarinata l’impasto. Sopra la base distribuite un foglio di stagnola con dei fagioli,per cuocere uniformemente. Infornare a 180 gradi x 30 minuti. Togli i fagioli e la stagnola lascia cuocere x altri 5 minuti. Appena sfornata lasciatela raffreddare completamente. Trascorso il tempo cospargete la crema sulla crostata, aggiungi le fragole a raggiera lasciando il centro per aggiungere le goccine di cioccolato. Lascia in frigo x mezz’ora.