0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

551Risultati per "cavolo nero toscano"

0
Insalata di cavoli tritati con carote e avocado
39
Utilizzare un coltello da chef per rimuovere le parti dure del cavolo e metterle da parte. Tritare il cavolo in pezzetti di piccole dimensioni e metterli in una ciotola. Cospargere il cavolo con un pizzico di sale marino e usare le mani per tritare le foglioline fino a quando il cavolo non assuma un colorito verde scuro ed emani i suoi aromi. Mescolare il resto degli ingredienti di condimento con il cavolo.Per preparare la vinaigrette, sbattere insieme tutti gli ingredienti fino a che non siano incorporati. Mescolare il condimento con l'insalata e servire.
1
Vegan sushi rolls
15
Per prima cosa preparate il riso. Versate il riso in una ciotola, sistematevi nel lavabo pulito della cucina, e sciacquate il riso più e più volte (6-7 volte) finché l’acqua nella ciotola risulterá perfettamente limpida e pulita. Segno che il riso avrá perso gran parte del suo amido. A questo punto lasciatelo a “scolare” una decina di minuti.Versate il riso in una pentola, adesso, e coprite con acqua fredda. La quantitá d’acqua dovrá essere circa una volta e mezza quella del riso, alla brutta, il livello dell’acqua dovrá essere di circa due dita superiore a quello del riso 😉 Dal momento in cui avrá raggiunto il bollore, cuocete -senza alzare più il coperchio- per 12 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate stemperare qualche minuto a temperatura ambiente.Preparate la vinaigrette per insaporire il riso, miscelando per bene l’aceto di riso, il sake, lo zucchero ed il sale. Ciotolina e frusta a mano andranno benissimo. Versate il riso in una ciotola piuttosto capiente, condite con la vinaigrette, mescolate per bene e lasciate raffreddare completamente, sempre a temperatura ambiente, coprendolo con un canovaccio pulito.Private le foglie di cavolo nero del peduncolo, lavate le foglie con acqua fredda, sbollentatele 3 minuti, scolatele e sistematele tra due fogli di carta assorbente da cucina per asciugarle.Tagliate le barbabietole rosse a fettine molto molto sottili e poi a striscioline, fate lo stesso con le carote, aiutandovi -in questo caso- con il pelapatate. Pulite il cipollotto, tagliatelo a striscioline molto sottili per il verso lungo, e poi a metá.Adesso foderate il tappetino di bambú da sushi -o, come ho fatto io, una tovaglietta di bambú di quelle per apparecchiare la tavola in terrazzo- con della pellicola trasparente alimentare. Sistemate sul tappetino quattro foglie di cavolo nero una di fianco all’altra, lasciando che i bordi si sovrappongano fra di loro di almeno 1 centimetro.Prendete un pugnetto di riso e distribuitelo sulla superficie del cavolo nero, lasciate un cm libero sul lato inferiore ed un paio di cm circa sul lato superiore. Spalmatevi un velo di wasabi, spolverate con il sesamo e sistematevi le verdure precedentemente affettate. (Immaginando il rettangolo di riso diviso in tre per il lungo, le verdure vanno adagiate nel primo terzo dal basso. Questo faciliterá la fase di rotolamento, ed eviterá fuoriuscite indesiderate ;) )A questo punto entra in gioco il tappetino di bambú. Sollevate il tappetino dal lato inferiore e portatelo in sú verso il rotolo. Usate il tappetino come supporto per avvolgere le foglie di cavolo su se stesse, racchiudendo bene il riso e le verdure. Tenetelo stretto, non abbiate fretta e fatene un rotolino bello compatto e sodo. Procedete allo stesso modo per gli altri due rotoli.Per tagliare ciascun rotolino in 4, usate un bel coltellone dalla lama liscia leggermente bagnato. Vi aiuterá a fare un taglio netto, senza disfare il rotolo e senza attaccarsi al riso. Servite subito, accompagnando i rotolini con della salsa di soia.
2
Zuppa con cavolo
32
Sciacquare sotto l'acqua corrente a temperatura ambiente i legumi, per alcuni minuti. Tagliare le foglie del cavolo precedentemente lavate a listarelle, sbucciare le patate e tagliarle a dadini.Lasciare in ammollo una mezz'ora le patate nell'acqua per privarle dell'amido e renderle più digeribili. Nel frattempo tritare grossolanamente sedano, carota e cipolla, raccogliere il trito in una casseruola e soffriggere in abbondante olio.Aggiungere poi il cavolo tagliato a listarelle e insaporire per alcuni minuti. Aggiungere le patate, il timo tritato e tutti i legumi sgocciolati dall'ammollo. Coprire tutto con abbondante brodo vegetale freddo, salare e cuocere la zuppa per almeno due ore a fiamma bassa, mescolando ogni tanto.Servire calda in zuppiere di coccio, magari accompagnate da crostini di pane. Io mi sentivo particolarmente a dieta e non ho osato :)
3
Cupcakes salati al cavolo nero
3
Per prima cosa, lavare le foglie di cavolo nero, eliminare il gambo più duro e lessarle in acqua bollente salata per circa 10 minuti. Scolarle e tritarle finemente con un mixer. Con le fruste elettriche lavorare il burro con le uova per qualche minuto e poi aggiungere il latte. Aggiungere la farina setacciata con il lievito, il sale e pepe, il formaggio grattugiato, il cavolo nero tritato e amalgamare bene Imburrare ed infarinare i pirottini e riempirli per ¾ con l’impasto. Infornare a 180° per 20 min.Intanto che i nostri muffins salati si freddano, con le fruste elettriche lavorare il philadelphia ben freddo e aggiungere le erbe aromatiche precedentemente tritate molto fini. Inserire il composto in una sac à poche e decorare ciascun cupcake. Guarnire con un rametto di timo!
4
Quiche con broccoli e gorgonzola
45
Preriscaldare il forno a 200°. Foderare una pirofila tonda del diametro di 25 cm con un cerchio di pasta sfoglia infarinata e tagliare via la parte in eccesso. Predendere uno secondo cerchio di pasta sfoglia, ritagliarlo di modo che ricopra esattamente la base della pirofila e adagiarlo su un piatto. Posizionare la pirofila e il piatto in freezer per dieci minuti.Foderare la pasta sfoglia adagiata nella pirofila con della carta da forno e disporvi all'interno dei fagioli. Cuocere per circa 15 minuti. Dopodiché, rimuovere la carta e i fagioli e riporre in forno per circa 5 minuti. Infine, lasciare raffreddare.Mentre la pirofila è in forno, preparare il ripieno. Lavare i broccoli. Tagliare le cimette e metterli a cuocere in una grande pentola di acqua bollente per circa 2 minuti o finché non diventano teneri. Scolarli, risciacquarli bene con acqua fredda e lasciarli asciugare.Sciogliere il burro in una padella e soffriggere a fuoco dolce i porri taglati a fette sottili per 10/15 minuti. Aggiungere la panna, l'acqua, l'erba cipollina e il dragoncello sminuzzati, la senape e il sale e un pizzico di pepe nero. Mescolare bene e togliere dal fuoco.Stendere il composto di porri sul fondo della pirofila. Dopodiché distribuire i broccoli sulla parte superiore e premerli delicatamente nel composto. Cospargere il gorgonzola tagliato a pezzettini. Spennellare il bordo della pasta sfoglia con l'uovo sbattuto e coprire con il secondo cerchio di pasta sfoglia. Premere con decisione intorno al bordo per fissarlo.Spennellare la superficie con l'uovo sbattuto e infornare per circa 30 minuti o fino a quando la parte superiore non diviene dorata. Dopodiché, lasciar raffreddare un po' la quiche prima di servirla.
5
Cheesecake salate con broccoli
38
Trituriamo bene le fette biscottate. Sciogliamo il burro nel forno a microonde. Uniamo il burro alle fette biscottate e amalgamiamo fino a creare un composto omogeneo.Imburriamo aiutandoci con un pennello la teglia per muffin e distribuiamo all'interno il composto appena ottenuto di burro e fette biscottate cercando di renderlo più uniforme possibile. Mettiamo in frigo per circa 1 ora.In una ciotola lavoriamo il mascarpone con la ricotta, l’uovo e solo se sarà necessario anche l’altro tuorlo, il formaggio il sale e il pizzico di pepe. Quando sarà ben cremoso aggiungiamo anche le cimette di broccolo già lesse.Versiamo il composto nelle formine livellando bene e inforniamo in forno già caldo a 180 gradi per circa 30 minuti. Sformare solo quando saranno ben frette e nel caso scaldare prima di servire.
6
Orecchiette con broccoli e salsiccia
43
Preriscaldate il forno a 200°. Prendete due grandi teglie e mettetele da parte.In una padella riscaldate un cucchiaino di olio d'oliva a fuoco moderato. Aggiungete la salsiccia con un po' d'acqua. Coprite con il coperchio e cuocete per 10 minuti. Capovolgete la salsiccia più volte e continuate la cottura per altri 10 minuti. A questo punto la salsiccia dovrebbe essere cotta all'interno. Rimuovete il coperchio e cuocete fino a quando non diviene dorata. Fate riposare per 5 minuti. Trasferite la salsiccia su di un tagliere e tagliatela a pezzi piccoli. Mettetela da parte. Portate due litri di acqua a ebollizione e cuocete la pasta. Mettete da parte una tazza di acqua di cottura prima di scolarla.Nel frattempo tagliate le cime dalla testa dei broccoli. Rimuovete circa 3 cm. del gambo dalla base e scartatelo. Rimuovete la parte fibrosa esterna con un pelapatate. Tagliate in bastoncini di 6 cm. Trasferite i broccoli in una ciotola grande.Tritate finemente l'aglio. Aggiungete l'aglio ai broccoli e condite con olio d'oliva. Aggiungete del sale e mescolate bene.Trasferite i broccoli nelle teglie. Fateli arrostire per circa dieci minuti mescolando di tanto in tanto. Rimuoveteli dal forno e metteteli da parte.Quando la pasta è pronta, scolatela e poi trasferitela nella padella. Condite con olio d'oliva. Aggiungete la fontina e la panna. Aggiungete circa mezza tazza di acqua di cottura messa da parte precedentemente e mescolate bene sino a quando vedrete formarsi la crema. Aggiungete parmigiano grattugiato a piacere.Aggiungete alla pasta i broccoli arrostiti e la salsiccia. Assaggiatela e aggiungete altro olio e sale se necessario. Guarnite con una spolverata di pepe.
7
Orecchiette con cavolo e noci
40
Preriscaldate il forno a 200°. Tagliate in quattro i cavoletti di Bruxelles, distribuiteli in una teglia formando un unico strato e conditeli con un cucchiaio di olio d'oliva. Arrostiteli fino a quando non diventano teneri e dorati (20/25 minuti).Mentre i cavoletti di Bruxelles arrostiscono, portate a ebollizione una pentola d'acqua e cuocete le orecchiette secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Scolatele orecchiette quando sono al dente e mettete da parte circa mezza tazza di acqua di cottura. Trasferite nuovamente le orecchiette nella pentola.In un pentolino, scaldate l'olio d'oliva a fuoco medio-basso. Aggiungete l'aglio tritato e lasciate cuocere per un minuto. Versate la panna e un cucchiaino di scorza di mezzo limone. Portate la salsa a ebollizione e lasciate cuocere fino a quando non si addensa leggermente (da 6 a 8 minuti).Aggiungete la miscela di panna e i cavoletti nella pentola con le orecchiette. Aggiungete l'acqua della cottura, accedente il fuoco e miscelate per circa due minuti. Dopodiché, trasferite le orecchiette nei patti, aggiungete le noci tostate e servite.
8
Cavatappi al pesto di cavolo
30
In un robot da cucina, aggiungete gli spicchi d'aglio sbucciati e mixate fino a quando l'aglio viene macinato. Aggiungete il cavolo, le noci, il sale e il pepe. Condite con l'olio. Mixate fino a quando il pesto raggiunge la consistenza desiderata. Bollite l'acqua in una pentola. Aggiungete la pasta e cuocere al dente. Riservate una tazza di liquido di cottura prima di scolare la pasta. Lasciate che la pasta e l'acqua si raffreddino per un minuto per evitare che l'elevato calore non danneggi il pesto.Mescolate la pasta da servire in un piatto da portata con pesto e qualche spruzzo di acqua di cottura. In caso contrario, potete mescolare la pasta e il pesto insieme nella vostra pentola di cottura, aggiungendo spruzzi di acqua di cottura.
9
Crostini integrali con cavolo nero e burrata
2
Per iniziare lavate le foglie di cavolo nero e rimuovete da ognuna la costa centrale (si utilizzerà infatti solo la parte più tenera della foglia).Lessate il cavolo per circa 6-7 minuti, quindi scolate e strizzate delicatamente, per eliminare l’acqua in eccesso.Intanto in una padella fate scaldare un filo di olio e uno spicchio di aglio.Quando l’olio si sarà scaldato fate soffriggere il cavolo per alti 5-6 minuti, aggiustando di sale e di pepe.Bruscate quindi il pane, io ho utilizzato del pane integrale fatto in casa (con la macchina del pane) ma qualsiasi buon pane integrarle andrà bene!Disponete qualche foglia di cavolo sopra alle vostre fette di pane bruscato e un pezzetto di burrata.
10
Gamberi grigliati su crema di broccoli
6
Dividere i broccoli in cimette e lessarli in abbondante acqua salata fino a quando risulteranno teneri, quindi immergerli in acqua ghiacciata per non far perdere il colore brillante. Trasferirli poi in un colapasta e lasciarli scolare.Incidere sul dorso le code di gambero sgusciate per eliminare il filamento intestinale e sciacquarle sotto l'acqua corrente.Mettere nel frullatore i broccoli, i pinoli, l'aglio, il parmigiano e il basilico. Frullare versando l'olio a filo fino ad ottenere una crema. Aggiustare di sale e pepe. Grigliare le code di gamberi su una piastra rovente e servirli su un letto di crema di broccoli precedentemente intiepidita a bagno maria.
11
Crostata salata broccoli, prosciutto e ricotta
55
Lessate le cimette di broccolo in acqua bollente salata per qualche minuto. Devono rimanere al dente e compatti. Scolateli e lasciateli raffreddare.Per la pasta. Emulsionate l'olio e il vino, aggiungete un pizzico di sale e la farina. Impastate per un paio di minuti fino ad ottenere un panetto liscio. Prendete 2/3 dell'impasto e stendetelo sottile. Foderate una teglia da crostata con l'impasto e bucherellatelo per bene. Tenete in frigo il tempo di preparare la farcia.Sbattete la ricotta con il latte, sale, pepe e l'uovo. Aggiungete anche il prosciutto cotto a dadini. Prendete la teglia dal frigo, adagiate sull'impasto le cime di broccolo in maniera regolare e versate su di esse la farcia alla ricotta. Stendete l'impasto rimasto e ritagliate delle striscioline che andrete ad intrecciare sulla vostra crostata. Se volete realizzare il disegno che ho fatto io sistemate le striscioline di pasta l'una accanto all'altra in verticale. Sollevate le strisce n.1-3-5-7 per metà e aggiungete una striscia in orizzontale. Abbassate le strisce sollevate e alzate quelle n.2-4-6 per metà. Aggiungete una striscia in orizzontale e riposizionate le strisce alzate. Continuate così fino a creare un reticolo su tutta la superficie della crostata. Spiegarlo a parole non è semplice, spero che le immagini siano d'aiuto.Infornate a 170° ventilato per circa 30 minuti. Spostate la teglia nella parte più bassa del forno e lasciate cuocere per altri 5/10 minuti. La crostata dovrà risultare ben dorata e la farcia dovrà essere asciutta. Servite appena tiepida.