0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2862Risultati per "erbe di provenza"

0
Hamburger di tonno radicchio piselli
5
Apriamo le scatolette di tonno e lo facciamo sgocciolare bene, lo versiamo in una ciotola capiente e lo sminuzziamo con una forchetta.Tagliamo a listarelle sottili le foglie di radicchio lavato e le aggiungiamo assieme ai piselli. Regoliamo di sale, pepe e una spruzzatina di erbette miste (noi abbiamo usato un mix di rosmarino, origano, timo, maggiorana – Erbe di Provenza) e uniamo due cucchiai di maionese come legante. Mescoliamo e lasciamo riposare per 5 minuti.Riprendiamo il composto e aggiungiamo un cucchiaio d’olio, l’uovo e il pangrattato, rimescolando il tutto. Se dovesse rimanere ancora troppo umido, aggiungete un altro cucchiaio di pangrattato. Lasciamo riposare altri 5 minuti, nel frattempo accendiamo il forno a 180°, rivestiamo la teglia con un foglio di carta forno che spennelleremo con un filo di olio di semi di girasole.Ora possiamo dare forma ai nostri hamburger: potete farlo a mano, prelevando una parte di composto dandogli prima una forma di polpetta lavorando con le mani, per poi schiacciarla piano piano. Esistono in commercio sennò delle presse apposite per dare la forma perfetta. Noi abbiamo usato il coppapasta! Basta versarci all’interno due cucchiai di tonno e pressare con l’aiuto delle dita, fino a raggiungere il livello e la compattezza desiderati. Si sfila il coppapasta et violà, l’hamburger è prontoSpolveriamo di pangrattato e quando avremo pronti i nostri hamburger, li sistemiamo sulla carta da forno. Spennelliamo leggermente di olio anche la parte superiore e inforniamo per circa 30 minuti a 180°, girandoli a metà cottura.
1
Vellutata di funghi
38
Mettere i funghi secchi in una ciotola di medie dimensioni e coprire con tre tazze di acqua molto calda. Lasciar riposare per 30 minuti. Foderare un setaccio con un tovagliolo di carta inumidito. Dopo 30 minuti scolare i funghi attraverso il filtro, mettendo da parte almeno una tazza di liquido dei funghi. Tritare grossolanamente i funghi champignon.Scaldare 40 g di burro in una pentola a fuoco medio-basso e soffriggere gli scalogni finché non diventano morbidi (circa 7 a 8 minuti) (1). Aggiungere l'aglio e far cuocere un minuto in più. Aggiungere i funghi freschi, alzare il fuoco a medio-alto, e cuocere qualche minuto in più. Aggiungere i funghi tritati (2). Abbassare la fiamma, coprire e lasciar cuocere per 10 minuti. Dopo 10 minuti alzare il fuoco a medio alto, togliere il coperchio e aggiungere lo sherry nella pentola.Aggiungere il restante burro nella pentola e mescolare fino a quando non si sia fuso (1). Aggiungere la farina nella pentola e mescolare (2). Cuocere per 2 o 3 minuti. Aggiungere una tazza di acqua dei funghi messa da parte precedentemente e mescolare fino a quando la farina si dissolve nell'acqua senza lasciare grumi. Aggiungere il brodo di pollo (3). Mescolare fino a quando non sia ben incorporato. Aggiungere le erbe di Provenza, il timo, le foglie di alloro e il sale.Scaldare a fuoco alto fino a quando la zuppa non inizia a bollire. Abbassare la fiamma per mantenere questa leggera ebollizione, quindi coprire e cuocere per 20 minuti.Al momento di servire, togliere le foglie di alloro e aggiungere mezza tazza di panna. Aggiungere pepe nero e sale a piacere. Guarnire con erba cipollina tritata e prezzemolo.
2
Salmone gratinato alle erbe
5
Lavate bene i tranci di salmone, eliminate le lische presenti, le sentirete al tatto, controllate bene su entrambi i lati. Eliminate la pelle.Inserite il Pancarré in un robot insieme alle erbe, l’aglio,il sale, il pepe nero e un filo d’olio d’oliva e Tritate. Ricoprite i tranci di salmone con la panatura e facendola aderire bene , schiacciate con i palmi delle mani.Poggiate le fette di salmone su una taglia ricoperta da carta forno.Cuocete in forno a 180 gradi per 20 minuti. Le fette di salmone dovranno risultare ben dorate.
3
Olive all’aroma di arancia
5
Lavate le olive e selezionatele, eliminate quelle con delle imperfezioni. Ponetele in una ciotola con coperchio e ricopritele completamente con il sale; mescolate bene con le mani, in modo da assicurarvi che tutte le olive siano ricoperte dal sale.Lasciamole così per circa un mese, ma tutti i giorni occorre mescolarle con le mani, solo con le mani. Dopo circa 1 settimana circa il sale inizierà a sciogliersi e le olive a seccarsi. A questo punto ogni giorno, oltre a rigirarle con le mani, dobbiamo eliminare l’acqua che si formerà sul fondo. Man mano che passano i giorni vedrete sempre meno sale e le olive sempre più secche. Dal 20° giorno in poi iniziate ad assaggiare un oliva per sapere se sono pronte. Dovrà risultare un oliva dal sapore forte, ma non amaro. Se prevale l’amaro, ancora non sono pronte. Ricordate il sale non andrà via. Quando saranno pronte, laviamo le olive con acqua corrente. Ecco come risulteranno dopo averle lavate.Ponete tutte le olive ad asciugare su di un cannovaccio. A questo punto sbucciate un arancia, dopo averla lavata ed asciugata, tagliate la buccia a pezzetti piccoli.Inserire le olive nel barattolo e versare 3 cucchiai di olio, mi raccomando olio davvero di ottima qualità. Scuotere il barattolo così da avere tutte le olive bagnate di olio. Lasciate il barattolo così per 1 settimana, poi potrete consumare le olive all’aroma di arancia. Ottime per tutto, da una cena con amici, ad un buffet di una festa, ad una semplice merenda!
4
Petto di pollo alle erbette
7
Per prima cosa dovete ricavare dei quadratini di carta da forno che dovranno avere una misura tale da permettervi di contenere la fettina di pollo piegandoli in due.Lasciate cadere qualche goccia di olio sulla carta da forno e ungetela con le dita o aiutandovi con un pennello. Cospargete la superficie della carta da forno con le spezie ed un pizzico di sale. Adagiate la fettina di pollo sulla carta da forno, ed avvolgetela con l'altro lembo.Cuocete in padella o sulla piastra.
5
Petto di pollo croccante alle erbe aromatiche
2
In una terrina , mettere il pan grattato , le erbe aromatiche , il sale e il pepe. In un altro recipiente , mettere dell’olio EVO (la giusta quantità che permetta di poter panare le fettine ) e passare le fettine. Successivamente fare lo stesso passaggio con la panatura. Compattare bene le fettine con le mani in modo che sia perfetta la panatura. Foderare una placca con carta da forno , posizionare le fettine panate , infornare a 200º in forno statico e preriscaldato per 15 minuti. Et voilà , le fettine di petto di pollo saranno croccanti fuori e morbide dentro !
6
Pancakes di ceci alle erbe aromatiche
45
Ho mescolato la farina di ceci con il lievito e un pizzico di sale e ho versato pian piano l’acqua, amalgamando con una frusta a mano, fino ad ottenere una pastella liscia e senza grumi. Ho tritato le erbe aromatiche con la mezzaluna e le ho aggiunte alla pastella. Ho unto una padella con un filo d’olio extravergine e, una volta calda, vi ho versato un piccolo mestolo di pastella per volta. Ho cotto ogni frittellina un paio di minuti per lato, girandola quando iniziavano a comparire le bolle sulla superficie, proprio come si fa con i soliti pancake.
7
Chips di polenta alle erbe aromatiche
28
Tagliate la polenta a tocchetti e mettetela nel mixer insieme a una spolverata di pepe nero e alle erbe aromatiche, che avrete precedentemente tritato. Frullate il tanto che basta per amalgamare la polenta avanzata con gli aromi. Ungete un foglio di carta forno, versatevi la polenta e compattatela un po’ con le mani. Copritela con un altro foglio di carta da forno e, con un mattarello, appiattitela e allargatela uniformemente, di uno spessore di un millimetro o meno. Togliete il foglio di carta che avete messo sopra e incidete le chips con la rotella. Infornate a 200° per 15-20 minuti, controllando ogni tanto che le vostre cialdine di polenta non coloriscano troppo. Tenete presente che ogni forno è diverso dall’altro e il tempo suggerito è soltanto indicativo. Togliete le chips dal forno, fatele raffreddare, dividetele con le mani lungo i tagli fatti con la rotella e sgranocchiate come se non ci fosse un domani!!
8
Ceci al forno alle erbe con parmigiano
37
Preriscaldate il forno a 200° e cospargete una teglia con olio di oliva. Sciacquate e scolate i ceci. Asciugateli il più possibile con della carta assorbente. Sbattete l'uovo e trasferitelo con dell'acqua in una ciotola. Mettetelo da parte.Mettete la farina in una ciotola poco profonda. Grattugiate trequarti del parmigiano reggiano, riservando per l'impiattamento finale la parte restante. Aggiungetelo insieme al rosmarino e al pangrattato nella ciotola. Mescolate bene fino a quando tutto non è ben amalgamato.Per impanare i ceci, fate rotolare una piccola parte alla volta nella farina e scuotete via le parti in eccesso. Poi passateli nel preparato d'uovo eliminando il liquido in eccesso. Infine passateli nel composto di pangrattato. Lavorateli bene con le mani in modo che siano uniformemente rivestiti. Ripetete questo procedimento fino a quando non terminate tutti i ceci.Trasferite i ceci impanati nella teglia. Cospargeteli accuratamente con l'olio d'oliva. Scuotete la teglia una o due volte e cospargete di nuovo. Infornate la teglia e lasciate cuocere per 15 minuti, girando i ceci a metà cottura. Terminata la cottura, estraete la teglia dal forno e condite con sale e pepe. Trasferite in un grande piatto. Utilizzando un pelapatate tagliate a scaglie un po' di parmigiano e guarnite la superficie. Aggiungete il basilico e il prezzemolo tritati. Servite i ceci caldi con una spruzzata di limone.
9
Vellutata di verdure con crostini alle erbe
37
Per iniziare a preparare i crostini, preriscaldate il forno a 180°. Tagliate il pane a piccole fette dello spessore di circa un centimetro e mettete da parte.Per preparare la zuppa, iniziate scaldando l'olio d'oliva e il burro a fuoco medio-basso in una grande pentola. Tritate e aggiungete le cipolle, i porri, le carote e le pastinache. Tagliate in fettine sottili l'aglio e aggiungetelo. Condite con sale e pepe. Lasciate soffriggere per circa 10 minuti. Dopodiché, sbucciate, tagliate, sminuzzate e aggiungete le patate. Aggiungete il brodo di pollo. Coprite la pentola con il coperchio e portate ad ebollizione. Quindi riducete il fuoco al minimo. Cuocete a fuoco lento mescolando ogni tanto fino a quando le verdure non diventano tenere (circa 25-30 minuti).Nel frattempo finite di preparare i crostini. Aggiungete il pane fatto a fette in una piccola ciotola. Condite con olio d'oliva e aggiungete la salvia e il rosmarino tritati. Condite con sale e pepe e mischiate bene. Trasferite il pane in una teglia. Grattugiate la groviera e cospargetela sulla superficie del pane (1). Infornate la teglia. Lasciate cuocere per circa dieci minuti. Quando il formaggio si sarà fuso, rimuovete la teglia dal fono e mettetela da parte (2).Versate all'interno un frullatore ad immersione una piccola porzione di zuppa. Frullate di modo che la consistenza risulti compatta, ma non troppo densa. Aggiungete ancora un po' di brodo vegetale se necessario.Con un mestolo versate la zuppa nelle ciotole e aggiungete i crostini di pane sulla superficie. Condite con una spolverata di timo tritato.
10
Risotto al ciauscolo ed erbe aromatiche
2
Per prima cosa preparate il brodo vegetale mettendo la verdura in acqua fredda e fatela sobbollire per circa 2 ore. Messo qualche pistillo di zafferano in un bicchiere con dell’acqua tiepida per qualche ora in modo che sciogliendosi colorerà il riso in cottura.Tritate mezza cipolla e mettetela in pentola con olio facendola appassire aggiungendo un pò di brodo vegetale per evitare che bruci.Tagliate a dadini 3/4 fette di ciauscolo e metteteli in una padella senza olio facendo rosolare per un minuto poi sfumate con poco vino bianco e mettete da parte.Mettete in cottura il riso insieme alle cipolle girandolo con una spatola per qualche minuto sfumando con il rimanente vino bianco nel bicchiere poi abbassate la fiamma al minimo ed iniziate ad aggiungere il brodo vegetale facendo attenzione che il riso non rimanga mai scoperto.Nel frattempo che il riso cuoce tritate molto ma molto finemente le erbe aromatiche aggiungendoci il peperoncino in polvere e mettete da parteA 3/4 di cottura aggiungete l’acqua colorata dello zafferano ed i dadini di ciauscolo rosolati, a 3 minuti dal termine della cottura aggiungete anche le erbe aromatiche.Aggiustate di sale e a fuoco spento terminate la preparazione con una noce di burro per mantecare, a chi piace (a me no) aggiungete anche del parmigiano, Regolatevi fintanto che il risotto non abbia il famoso “effetto onda”.Impiattate avendo cura di lasciare da parte qualche dadino di ciauscolo ed un pò di trito di erbe per decorazione.
11
Calamari fritti con farina di mais ed erbe aromati
1
Per prima cosa lavare bene e pulire i calamari e tagliarli ad anelli,asciugandoli con un po di carta assorbente. Tritare bene il prezzemolo ed il basilico ed aggiungerlo alla farina.Il quantitativo di erbe aromatiche da aggiungere alla farina è soggettivo ognuno ne metta a seconda del gusto che vuole dare alla panatura.Passate i calamari nella farina insaporita con le erbe,badando di impanarli per bene.Scaldare l’olio e non appena avrà raggiunto la temperatura ideale ,friggere i calamari pochi per volta facendo attenzione a non rovinare la panatura.Un consiglio: impanate poco prima di friggere.Scolare i calamari una volta dorati su carta assorbente e salarli.I vostri calamari sono pronti per essere gustati. BUON APPETITO