0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

17Risultati per "linguine"

0
Linguine, zucchine e zafferano
6
taglia a pezzetti le zucchine e saltale in padella con un po' di acqua, sale e un filo d'oliodurante la cottura della pasta, in una tazzina di caffè metti un po' di acqua di cottura della pasta e sciogli una bustina di zafferanoversa la pasta in una ciotola e manteca insieme allo zafferano, qualche zucchina,un filo d'olio e il parmigianoimpiatta, spolvera col pepe e guarnisci con altre zucchine e altro parmigiano
1
Linguine con le zucchine
3
Laviamo le zucchine e dopo averle asciugate per bene le tagliamo a rondelle e le friggiamo. Lasciamo le zucchine su carta assorbente di modo che rilascino l'olio, Cuociamo le linguine in acqua salata e a fine cottura scoliamo e incorporiamo le zucchine fritte. Guarniamo il piatto con una fogliolina di basilico ed una spolverata di ricotta salata grattugiata.
2
Linguine zucchine e gamberetti
3
Lavate i gamberetti, tagliate la cipolla ad anelli, le zucchine a rondelle e i pomodorini in due parti. Soffriggete la cipolla in una padella con i bordi alti con mezzo bicchiere di olio EVO caldo. Unite i pomodorini e lasciare qualche minuto sul fuoco. Aggiungete poi le zucchine a rondelle e fatele saltare per 4-5 minuti. Aggiungete i gamberetti sgusciati, sfumate con il vino bianco. Salate e fate insaporire per pochi istanti; aggiungete il basilico tritato grossolanamente.Unite le linguine lessate al dente, aggiungete il parmigiano una foglia di basilico e servite!
3
Linguine gamberoni pistacchi mandorle e ciliegino
2
Per prima cosa pulire i gamberoni e togliere il filo nero Mettere la polpa nel tegame con lo spicchio d'aglio (conservare le teste dei gamberoni che ci serviranno per il sughetto) con queste teste messe in un pentolino con cipolla qlc pomodorino prezzemolo 1 dato (anche tagliato grossolanamente) cuocere una ventina di minuti filtrare il sughetto e tenerlo da parte... cuocere la polpa con un mestolo di sughetto fatto prima sfumare con vino bianco..agg prezzemolo e pomodorini tagliati in 4 parti...1 pizzico di sale..(peperoncino se piace)cuocere una ventina di minuti ...quando si asciuga agg mestoli del brodo... per finire agg polvere di pistacchio ...metterlo solo alla fine poichè addenserà il sugo...agg mandorle qlc fogliolina di menta..Nel frattempo abbiamo cotto le linguine...ma potete utilizzare altro tipo di basta ottimo anche con le busiate... e scolare buttare il tutto nel tegame e mescolare per insaporire il tuttoservire con decorazione di pistacchi in granella sopra e qualche gamberone anche messo da parte precedentemente prima. ..Più un altra spolverata di prezzemolo. BUON APPETITO!
4
Linguine al pesto di rucola
45
Trasferite all'interno di un robot da cucina i semi di zucca, l'aglio, la rucola, il succo di limone, circa 60 ml di olio d'oliva extravergine e un pizzico di sale e frullate il tutto fino a che non si sia ben amalgamato. Assaggiate e aggiustate di sale se necessario. Trasferite il pesto una grande ciotola.Portate una grande pentola di acqua a ebollizione. Cuocete le linguine in base alle indicazioni riportate sulla confezione. Scolate e aggiungere immediatamente il pesto. Mischiate il tutto fino ad amalgamare per bene le linguine e il pesto. Grattugiate la ricotta salata a scaglie sottili. Dividete la pasta in due piatti e cospargete la ricotta salata. Portate in tavola.
5
Linguine con tonno affumicato e pomodoro fresco
17
Fate lessare la pasta in abbondante acqua salata.Mentre la pasta cuoce, preparate il sugo facendo un leggerissimo soffritto con lo scalogno e lo spicchio di aglio, tagliate grossolanamente i pomodori e lasciate cuocere per qualche minuto.Tagliate a quadrotti e listarelle il tonno affumicato e aggiungetelo al sugo pochi istanti prima di scolare la pasta e spegnete il fuoco.Aggiungete la pasta scolata alla padella con dentro il sugo, saltate a fuoco vivo per qualche istante ed impiattate dopo aver aggiunto una spolverata di prezzemolo ed un po' di oliva extra vergine a crudo. Se piace, aggiungete una macinata di pepe. Nel sugo non ho aggiunto sale!
6
Linguine crema di finocchio calamari e peperoncino
4
Mondiamo il finocchio eliminando la guaina esterna. Lo laviamo sotto l’acqua corrente e lo tagliamo in spicchi. In una casseruola scaldiamo un cucchiaio di olio con un mezzo scalogno. Lasciamolo appassire per qualche minuto, quindi inseriamo il finocchio a fette. Mescoliamo e poi copriamo tutto con del brodo vegetale. Facciamo cuocere per circa 20 minuti.Trascorso questo tempo preleviamo il finocchio, lo mettiamo in un bicchiere di frullatore e lo riduciamo in purea aggiungendo se necessario qualche mestolo di brodo di cottura. Adesso laviamo i calamari sotto acqua corrente. Con un coltello separiamo la testa dai tentacoli ed eliminiamo le interiora. Eliminiamo la pelle e con un coltello ben affilato tagliamoli a rondelle. Laviamo nuovamente i moscardini e scoliamoli bene.Facciamo scaldare molto bene una padella con un filo di olio e 1 spicchio di aglio. Non appena risulterà caldissima possiamo all’interno i calamari, scottandoli su tutti i lati. (Considerate che la pelle è molto delicata quindi basteranno pochissimi minuti. Bagniamo con un cucchiaio di vino bianco, facciamo asciugare e togliamo dal fuoco. A questo punto possiamo cuocere le linguine in acqua e sale. Non appena si ammorbidiscono le passiamo in una padella capace.Aggiungiamo subito la crema di finocchi e continuiamo la cottura aggiungendo il brodo vegetale tenuto da parte, poco per volta in base a quanto ne richiede la pasta. Quasi a fine cottura aggiungiamo i calamari e mescoliamo bene. Quando sono cotti li preleviamo dalla padelle e sistemiamo nei piatti aggiungendo un filo di olio crudo e un pizzico di peperoncino o pepe se preferite.
7
Linguine pomodorino tonno fresco olive e capperi
2
Tagliamo il trancio di pesce in tocchetti non troppo piccoli così da evitare che si sfaldino in cottura. In una padella capace facciamo un fondo di olio, doriamo lo spicchio di aglio con un solo tocchetto di tonno, il gambo del prezzemolo e scaldiamo i pomodorini in scatola con un pizzico di sale e i capperi e le olive denocciolate e tagliate a metà. Copriamo e lasciamo cuocere per qualche minuto.Non appena il pomodoro è pronto, togliamo dal fuoco e teniamo da parte. Portiamo a bollore abbondante acqua e saliamo poco! Quando l’acqua bolle, aggiungiamo le linguine pochi minuti prima dl termine della cottura accendiamo il fuoco sotto il sugo e non appena caldo, versiamo all’ interno la pasta e il pesce. Saltiamo per qualche minuto quindi completiamo la cottura della pasta. Se necessario aggiungiamo un paio di mestoli di cottura della pasta. Togliamo dal fuoco, porzioniamo e aggiungiamo un pizzico di pepe.
8
Linguine al pesto di fave e noci
4
Per il pesto di fave e noci: togliere le fave dal baccello, portare l'acqua ad ebollizione in un pentolino e versarci le fave lasciandole cucinare per 10 minuti. Scolare e togliere la buccia. Quindi versare le fave in un mixer con le noci, un pezzettino di zenzero, delle foglie di menta e 20 grammi di grana. Mixate aggiungendo sale e pepe a vostro gradimento e dopo una prima mixata regolate la cremosità con olio extravergine di oliva (io ne ho messo circa sette cucchiai). Per il cestinetto di grana, spalmare su della carta forno del grana grattugiato e mettere in microonde alla massima potenza per 30-40 secondi, tirate fuori e modellate, con molta delicatezza, inserendo la carta con il grana all'interno di una ciotola. Lasciate raffreddare per una mezzoretta almeno per poi togliere delicatamente la carta.Mettere l'acqua a bollire e nel frattempo tagliare una buccia di limone biologico a piccoli quadratini che userete pe la decorazione del piatto. Mentre la pasta cuoce, in un salta pasta versate il pesto e regolate la cremosità con l'acqua di cottura. Una volta terminata la cottura passate le bavette nel salta pasta e mescolate aggiungendo, se volete del grana o del pecorino grattugiato.
9
Linguine ai frutti di mare, rucola e taralli
Sbriciolare i taralli. Io ho utilizzato quelli alle mandorle perchè sono molto più friabili, ma potete usare quelli che più preferite.Mettere l'acqua in pentola e aspettare che bolle per calare la pasta, nel frattempo in una padella lasciamo soffriggere l'aglio con il peperoncino, mettiamo i frutti di mare e la rucola e facciamo soffriggere il tutto per qualche minuto. Mi raccomando di salare solo un pò la pasta, perchè i frutti di mare rilasciano sale..in questo modo evitate di far risultare salato il piatto.Scolare la pasta, trasferire le linguine nella padella con i frutti di mare e mescolare..aggiungere i taralli sbriciolati e mescolare ancora. Lasciate qualche tarallo e qualche ciuffetto di rucola in disparte per poi decorare alla fine il piatto...et voilà, le linguine sono pronte e vi assicuro che sono deliziose.. Vi leccherete i baffi. :)
10
Nidi di linguine alla carbonara di timo e asparagi
11
Lavare e pulire gli asparagi. Io li ho tagliati di lungo, ma potete anche tagliarli a fettine. Con taglio trasversale. Versarli in padella e lasciarli cuocere con uno spicchio d'aglio e olio evo fino a quando non si saranno ammorbiditi.Buttare le linguine in acqua bollente e lasciarle cuocere secondo il tempo di cottura. A fine cottura non scolate nello scolapasta ma adoperate un mestolo con i denti per inserirle direttamente nella padella contenente gli asparagi. Amalgamate il tutto.Aggiungete l'uovo, un po' di timo e continuate a girare a fuoco bassissimo. Aiutandovi con un mestolo e un forchettone formate dei nidi, io ne ho fatti 4, arrotolando le linguine.Disponete i nidi in una teglia da forno, prima copritela con carta da forno. Cospargete il tutto con parmigiano grattugiato e un altro po' di timo. Infornate usando il grill per pochi minuti, controllando che si sia formata una crosticina gustosa.
11
Linguine al nero di seppia con frutti di mare
11
Mettiamo l'acqua per la pasta, saliamo e copriamo con un coperchio.Prendiamo una padella e mettiamoci olio, aglio e peperoncino facciamo rosolare l'aglio per qualche minuto dopodiché mettiamo all'interno della padella le vongole aggiungiamo anche le cozze, il bicchiere di vino bianco e i gamberoni, copriamo con il coperchio e aspettiamo che tutti i gusci si siano aperti.Nel caso in cui alcune vongole e cozze rimangano chiuse dobbiamo togliere dalla padella e buttarle, spegniamo il fuoco e occuparci dei calamari. Possiamo tagliare i calamari come ci pare ma nel caso in cui servirete questo piatto ad una cena e volessimo fare bella figura possiamo tagliarli a rotelle e mettiamoli dentro la padella e facciamo cuocere massimo per 1 minuto.Ora che il sugo di frutti di mare è pronto non resta che occuparci della pasta. Buttiamo quindi la pasta nell'acqua e portiamola ad una cottura che più ci aggrada, scoliamo quindi la pasta e versiamola dentro un recipiente capiente e versiamo anche il sugo di frutti di mare amalgamiamo il tutto e spolverizziamola di prezzemolo precedentemente tritato. Ora non resta che servire questa squisitezza.