0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

14Risultati per "quinoa"

0
Quinoa con verdure
3
Sciacquate molto bene la Quinoa sotto l'acqua corrente;In una pentola portate a bollore l'acqua, salate e fate cuocere la Quinoa per 12 minuti, o seguendo le indicazioni riportate sulla confezione. Una volta cotta, scolatela aiutandovi con un colino e tenetela da parte;Nel frattempo, questa è la parte un po' noiosa, lavate le verdure e tritatele finemente. Io ho tagliato a dadini le carote e a rondelle il porro e il sedano;In una padella antiaderente mettete un filo d'olio e fate rosolare il porro con lo spicchio d'aglio, per qualche minuto; poi aggiungete le altre verdure, fatele insaporire con il porro, sfumate il tutto con due cucchiai di vino bianco. Aggiustate di sale e pepe, aggiungete un bicchiere d'acqua e fate appassire le verdure per 10/15 minuti coperte con il coperchio. Se vedete che tendono ad attaccarsi, aggiungete altra acqua. Io ho lasciato le verdure abbastanza croccanti;In ultimo unite, la Quinoa, le olive nere, i capperi, lo speck, qualche pomodorino e le patate lesse a dadini;Aggiungete a questo punto alla Quinoa, qualche pomodorino a crudo tagliato a cubetti, mescolate bene il tutto e fate saltare in padella per pochi minuti;Spolverizzate con il prezzemolo tritato, una macinata di pepe e voilà la Quinoa è servita!!!
1
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
2
Krapfen salati alla quinoa
2
Metti a bollire l'acqua in una pentola capiente e sbuccia le patate. Versale nell'acqua bollente e falle cuocere per circa 20 minuti.Lava la quinoa sotto l'acqua corrente, fino ad eliminare completamente la schiuma che si forma. Fai bollire un bicchiere d'acqua in pentolino, versa la quinoa e lasciala cuocere per 10 minuti, poi spegni e copri con coperchio lasciando riposare per altri 10 minuti.Scola le patate, schiacciale e unisci tutti gli altri ingredienti, anche la quinoa ben asciutta. Regola di sale e pepe.Forma delle palline fi media grandezza con le mani, falle rotolare sul pangrattato e friggere in olio ben caldo per 2-3 minuti per lato.
3
Palline di quinoa al cioccolato
27
Rimuovere i noccioli dai datteri e metterli in un robot da cucina. Frullare i datteri fino a ridurli in piccoli pezzi. Aggiungere l'essenza di vaniglia e il burro. Continuare a frullare fino a quando il composto non sia ben amalgamato. Aggiungere la quinoa e frullare un paio di volte per incorporarla nel composto.Prendere circa due cucchiai del composto e dargli una forma rotonda. Se la pallina non ruota facilmente o presenta delle crepe, aggiungere un cucchiaio d'acqua e fare di nuovo questo controllo. Formare 12 palline, metterle in una teglia rivestita di carta da forno e riporle in frigorifero.In un pentola, mettere a bagnomaria il cioccolato e l'olio d'oliva fino a farlo sciogliere. Prendere ogni pallina e immergerla nel cioccolato. Metterla su della carta forno e ripetere il procedimento con le palline rimanenti. Una volta che il cioccolato comincia a rassodarsi, portare in tavola.
4
Quinoa con mais e tonno
8
La quinoa non ha bisogno di ammollo ma è importante sciacquarla molto bene. Dopodiché mettiamola in un recipiente, aggiungiamo il doppio in peso dell'acqua, in questo caso 300 gr, un pizzico di sale grosso e portiamo a bolloreQuindi copriamo, abbassiamo la fiamma e facciamola cuocere per il tempo indicato sulla confezione, in genere 10 minuti. Spengiamo, sgraniamola con una forchetta e lasciamola raffreddare.Pensiamo al condimento. Laviamo i pomodorini, tagliamoli a pezzetti e mettiamoli in una capiente ciotola, aggiungiamo il mais dolce sciacquato e il tonno ben sgocciolato (dall'olio oppure dall'acqua, dipende da quello che utilizzate).Aromatizziamo il tutto con una bella manciata di basilico fresco e aggiustiamo di sale e di pepe.Uniamo al nostro condimento la quinoa ormai fredda, mescoliamo il tutto, aggiungiamo un filo di olio e crudo e lasciamola riposare per amalgamare i sapori.Bene, la nostra deliziosa insalata a base di quinoa mais e tonno è pronta per essere gustata, Buon appetito!!!
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
40
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Insalata di broccoli e quinoa
4
Lavate la quinoa in un colino a rete con l'acqua corrente per due minuti. In una pentola di medie dimensioni, unite la quinoa sciacquata e una tazza di acqua. Portate la miscela a lenta ebollizione, coprite la pentola, abbassate la fiamma lentamente e lasciate cuocere per 15 minuti. Rimuovete la quinoa dal fuoco e lasciatela riposare nella pentola, ancora coperta, per 5 minuti. Scoprite la pentola, drenate l'acqua in eccesso e aprite la quinoa con una forchetta. Mettetela da parte a raffreddare.Nel frattempo, tostate le mandorle. In una piccola padella a fuoco medio, tostate le mandorle, mescolando spesso, fino a quando sono profumate e iniziano ad assumere un colore brillante e dorato. Dovrebbero metterci circa 5 minuti. Versate le mandorle in una ciotola grande e lasciate raffreddare.Per preparare i broccoli, eliminate le parti marroni da cimette e steli, quindi tagliate le cimette dai gambi in pezzi gestibili. Utilizzate un coltello da cucina per staccare il perimetro legnoso degli steli di broccoli e poi scartate quei pezzi. Potete affettare i broccoli usando un robot da cucina con la lama affilata, per poi passare alla lama a disco per grattugiare i gambi. In alternativa, è potete grattugiare i broccoli a mano con un coltello affilato.Preparate il condimento in un misurino per liquidi. Unite l'olio d'oliva, la senape, l'aceto, il miele e il sale marino. Frullate fino ad ottenere una morbida emulsione. Il condimento deve essere piacevolmente piccante ma non eccessivamente acido. Per sicurezza, assaggiate e aggiungete un po' di più di miele per bilanciare i sapori, se necessario.In una terrina da portata, unite i broccoli, la quinoa cotta e le mandorle tostate. Versate il condimento sopra il composto, aggiungete il basilico tritato e mescolate fino a miscelare il tutto in modo omogeneo. Lasciate riposare l'insalata per circa 20 minuti in modo che gli ingredienti assorbano il condimento.
7
Insalata di quinoa e ceci
7
Sciacquare la quinoa in un setaccio sotto l'acqua corrente. Pare che l'operazione serva a eliminare l'amarognolo, quindi va eseguita accuratamente.Farla asciugare e tostare in padella, senza condimento, per qualche minuto. Coprirla con una volta e mezza il suo volume d'acqua, abbassare il fuoco, mettere in coperchio e lasciar cuocere per 10 minuti. Spegnere il fuoco e lasciar riposare.Scolare i ceci dall'acqua di cottura e sciacquarli. Tagliare i pomodorini, il cipollotto (io ho usato, in realtà, solo la parte verde del gambo), il piccolo peperone verde dolce e tritare le erbe aromatiche.Una volta fredda, condire la quinoa con le verdure, il trito di menta e prezzemolo e due cucchiai di olio extravergine. Et voilà.
8
Farfalle avocado e gamberetti
39
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
9
Quinoa con chorizo ​​e fagioli rossi
27
In una casseruola di medie dimensioni, rosolate il chorizo a fuoco medio-alto fino a quando non inizia a rosolarsi leggermente. Aggiungete la cipolla e i peperoni tagliati a dadini. Lasciate cuocere fino a quando non si ammorbidiscono (circa 5 minuti). Aggiungete e mescolate lo spicchio d'aglio, il peperoncino, la paprika e il sale e cuocete per un altro minuto.Aggiungete la quinoa e mescolate fino a quando il composto di verdure non interamente rivestito. Rosolate la quinoa, mescolando di tanto in tanto, per tre minuti. Aggiungete il concentrato di pomodoro, i fagioli e due tazza d'acqua. Portate ad ebollizione, coprite la casseruola con un coperchio e lasciate cuocere la quinoa finché l'acqua non viene assorbita (20-25 minuti). Mescolate una volta, sollevando il coperchio per permettere al vapore di dissolvesi e cuocete per altri 10 minuti.Terminata la cottura, assaggiate per aggiustare di sale e servite caldo o a temperatura ambiente guarnendo con qualche fogliolina di prezzemolo.
10
Quinoa dolce alla frutta fresca e nocciole
24
Dopo aver lavato la quinoa, mettiamola in un pentolino con la scorza di un limone e il doppio in peso dell'acqua...in questo caso 120 gr . Una volta portata a bollore, copriamo il pentolino, abbassiamo la fiamma e lasciamo cuocere per 20 minuti.Quindi spengiamo, trasferiamola in un piatto e lasciamola raffreddare.Nel frattempo laviamo la frutta (qualsiasi frutta ci piaccia) e tagliamola a tocchetti piccoli. Facciamo lo stesso con le nocciole e il cioccolato.Ora non resta che riprendere la nostra quinoa, dolcificarla con tre cucchiaini di sciroppo di agave (in alternativa miele), aggiungere la frutta, il cioccolato e le nocciole.La nostra magnifica colazione è pronta!!!Basta solo suddividerla nelle coppette e gustarla.
11
Insalata di quinoa con mozzarella e pomodorini
30
Per preparare la quinoa, lavate una tazza di quinoa in un colino a rete sotto l'acqua corrente. L'acqua lava via le saponine amare sulla superficie.Mettete la quinoa risciacquata in un tegame di medie dimensioni sul fornello. Aggiungete due tazze di acqua e portate il composto ad ebollizione.Coprite e lasciate cuocere per quindici-venti minuti, fino a quando è assorbita l'acqua. Una volta cotta, togliete dal fuoco e aprite la quinoa con una forchetta.Lasciate raffreddare la quinoa, poi aggiungete il resto degli ingredienti.Aggiungete più olio di oliva, sale e pepe, e/o aceto a piacere.Se avete tempo, coprite e lasciate raffreddare l'insalata in frigorifero per un paio d'ore o durante la notte, in questo modo i sapori si fonderanno insieme.