0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

9Risultati per "savoiardi"

0
Bon bon al tiramisù con cuore di amarena
2
Innanzitutto prepariamo il caffè per dargli modo di raffreddarsi. Con un tritatutto sbricioliamo finemente i savoiardi.In una ciotola con una frusta a mano lavoriamo il mascarpone con lo zucchero, aggiungiamo quindi i savoiardi, il caffè e amalgamiamo bene gli ingredienti tra di loro ottenendo un bel composto sodo e uniforme.Per facilitare l'operazione successiva facciamo riposare il composto una mezz'oretta in frigo. Quindi riprendiamolo, formiamo tanti piccoli bon bon mettendo al centro di ognuno una piccola amarena. Dopo aver terminato passiamo le nostre palline nel cacao amaro.Il nostro dolce è pronto...non resta che farlo di nuovo riposare in frigo prima di gustare.
1
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
2
Tartufi al tiramisù con cuore di nutella
28
Tritare finemente i savoiardi Inserire in una ciotola il mascarpone e lavorare con una frusta a mano o elettrica finchè non diventerà ben cremosoAggiungere anche lo zucchero, la tazzina di caffè amaro, i savoiardi tritati e amalgamare bene il tutto.Mettere l’impasto in una ciotolina e lasciare riposare in freezer per 15 minuti.Trascorso il quarto d’ora riprendere l’impasto dal freezer e togliere una piccola porzione, schiacciarla leggermente, aggiungere al centro un pò di nutella e dare la forma di una pallina. Procedere in questo modo fino a terminare tutto l’impastoDi seguito ripassare le palline nel cacao, adagiarle tutte su un vassoio e lasciare riposare in frigorifero per almeno una mezz’ oretta prima di servire.
3
Semifreddo al caffè
28
Iniziate a preparare la bagna. Mettete una tazzina di caffè in una ciotola e aggiungete un po' di latte a piacere insieme ad un cucchiaino di zuccheroPreparate ora la crema. Montate in una ciotola il mascarpone con lo zucchero e aggiungete infine una tazzina di caffèMontate a neve la panna e unirla alla crema al mascarpone continuando a montare con le fruste elettriche.Bagnate i savoiardi nella bagna e poneteli uno vicino all'altro in una pirofila. Fate uno strato in questo modo e aggiungete sopra uno strato di crema al mascarpone lasciandone fuori 1/3. Mettete la crema rimasta in una sac a poche e decorate facendo tanti ciuffetti. Spolverate con il cacao amaro e ponete la pirofila in freezer per un'ora prima di servire.
4
Tiramisù
6
Preparare il caffè con una moka per 6 persone, lasciarlo freddare e zuccheralo.Montare i tuorli con metà dello zucchero in una bacinella, fino ad ottenere un composto omogeneo e cremoso.In una planetaria montare a neve gli albumi con lo zucchero restante.Aggiungere al composto di tuorli e zucchero il mascarpone e mescolare con un cucchiaio di legno.Quando saranno amalgamati aggiungere gli albumi delicatamente, con un cucchiaio, mescolando dal basso verso l'alto.Prendere una teglia o un contenitore alto dove mettere il tiramisù. Fare uno strato di crema sul fondo.Bagnare i savoiardi e fare uno strato, coprire con la crema e continuare cosi fino al bordo del contenitore.Aggiungere un'ultimo strato di crema e una spolverata di cacao.Mettere in frigo e servire ben freddo.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
38
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Tiramisù all'arancia
5
Innanzitutto grattugiamo e teniamo da parte la buccia delle due arance solo dopo averle accuratamente lavate, quindi con uno spremiagrumi ricaviamone anche il succo che andremo a versare in una ciotola.Separiamo i tuorli dagli albumi, montiamo quest'ultimi a neve ferma aggiungendo un pizzico di sale. Montiamo ora i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un bel composto spumoso, aggiungiamo il mascarpone e sempre con l'aiuto della frusta lavoriamo bene il composto per fare in modo che non si formino grumi.Uniamo alla crema la buccia grattugiata delle arance . Infine riprendiamo gli albumi e amalgamiamoli al resto con un movimento dal basso verso l'alto per non farli smontare.Bene, tutto è pronto per l'assemblaggio. Io ho preferito fare delle eleganti monoporzioni...ma nulla vi vieta di fare un tiramisù classico. In entrambi i casi, bagniamo i savoiardi e mettiamoli alla base del recipiente scelto, quindi distribuiamo sopra un pò di crema, quindi altri savoiardi e ancora uno strato di crema.Il nostro dolce è pronto...non resta che trasferirlo nel frigo per un paio di ore prima di gustarlo. Al momento di servirlo possiamo impreziosire la superficie con frutta secca e altra buccia di arancia.
7
Torta girly
27
Sminuzzare finemente 8/9 savoiardi, separare 3 uova con tuorli e chiare. Mescolare i tuorli von 70 gr di burro fuso e 100 gr di zucchero bianco. Aggiungere i biscotti e amalgamare il tutto con 70 gr di farina di mandorle e 2/3 gocce di colorante alimentare rosso.Montare le chiare a neve con una aggiunta a scelta di 2 goccine di estratto di pistacchio. Unire il tutto mescolando con una spatola dal basso verso l'alto per non smontare le chiare. Mettere in uno stampo a scelta, precedentemente imburrato ed infarinato; in forno per 25 minuti a 180 gradi. Lasciare raffreddare e cospargere di zucchero a velo!
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
39
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Tiramisù al cioccolato bianco
2
Per preparare il tiramisù, iniziate dalla crema al mascarpone. Dividete i tuorli dagli albumi e, in una ciotola, montate questi ultimi a neve. Riunite in un’altra ciotola i tuorli e lo zucchero, lavorateli con una frusta fino a ottenere un composto chiaro e spumoso. Incorporate delicatamente a questo composto il mascarpone. Aggiungete al composto gli albumi montati a neve. Coprite una pirofila di vetro con uno strato di savoiardi e spennellateli accuratamente con il caffè; in alternativa, bagnateli nel caffè senza inzupparli troppo. Ricoprite lo strato di savoiardi con uno strato di crema al mascarpone e spolverizzatela con un po’ di cioccolato bianco grattugiato. Ripetete la stessa azione fino a esaurimento degli ingredienti, terminando con uno strato di mascarpone spolverizzato di cacao amaro. Ripetete la stessa operazione fino a esaurimento degli ingredienti, terminando con uno strato di mascarpone. Spolverizzate il tiramisù con il cacao amaro e cioccolato bianco. Ponete il dolce in frigorifero per circa tre ore.
10
Tiramisù al caffè
27
In una ciotola, con l'ausilio delle fruste elettriche, montate gli albumi con il pizzico di sale.In un'altra ciotola, montate i tuorli con lo zucchero, la vanillina e la cannella.Aggiungete il mascarpone ammorbidito al composto di tuorli, continuando a montare a bassa velocità, per non smontarli.Incorporate gli albumi poco per volta, alla crema di tuorli e mascarpone, aiutandovi con una spatola, con dei movimenti leggeri dal basso verso l'alto, ottenendo una crema spumosa e leggera.Preparate una macchinetta di caffè da 12 tazze, senza zuccherarlo. Se avete temperature troppo alte in casa, ponete intanto la crema in frigorifero.Versate il caffè bollente in una ciotola e cominciate a bagnare velocemente i savoiardi su entrambi i lati, facendo attenzione a non scottarvi. Ponete i savoiardi in una teglia e formate un primo strato. Versate poco meno di metà della crema, aggiungete metà delle gocce di cioccolato. Formate un secondo strato di savoiardi, crema e gocce di cioccolato. Coprite con la pellicola e ponete in frigo per alcune ore.Prima di servire, cospargete con il cacao amaro.
11
Crostata di prugne e mandorle
31
Preparate la pasta frolla mescolando il burro ammorbidito con lo zucchero a velo, la scorza del limone grattugiata fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete l’uovo, i tuorli, un pizzico di sale ed amalgamate bene gli ingredienti. Incorporate la farina setacciata assieme al lievito ed impastate per qualche minuto. Formate il panetto, avvolgetelo con la pellicola e mettetelo a riposare in frigo circa mezz’ora.Nel frattempo sbriciolate o frullate i savoiardi in un mixer. Lavate le prugne, tagliatele a metà ed eliminate i noccioli, poi tagliatele a spicchi. Mettete le prugne in una ciotola, aggiungete il succo di limone, lo zucchero, 2 cucchiai di savoiardi sbriciolati, le scaglie di mandorle, cannella in polvere e mescolate.Accendete il forno a 175°C. Prendete 2/3 di frolla (il resto rimettete in frigo che servirà per farla sbriciolare sopra la crostata) e stendetela con il mattarello su una spianatoia infarinata oppure carta da forno formando un cerchio dello spessore di 5 mm e leggermente più grande dello vostro stampo.Imburrate lo stampo da crostata da 26 cm, trasferite la frolla stesa e arrotolata intorno al mattarello leggermente infarinato, per poi srotolarla direttamente nello stampo. Spingete con le dita la pasta frolla negli angoli dello stampo per farla aderire bene alle pareti. Passate il mattarello sopra il bordo, in modo da eliminare la pasta in eccesso. Bucherellate la base della crostata con i rebbi di una forchetta per non farla gonfiare durante la cottura e lasciatele riposare in frigorifero 10-15 minuti prima di infornarla. Cospargete sul fondo della crostata i savoiardi sbriciolati, distribuitevi sopra le prugne a raggiera, aggiungete anche le mandorle tritate o a scaglie.Prendete 1/3 di pasta frolla rimasta (deve essere fredda) e grattugiatela con i fori grandi lasciandola cadere su tutta la superficie della crostata. Infornate il dolce a 175°C per circa 35 minuti fino a quando la frolla diventerà dorata. Sfornate la crostata, lasciatela raffreddare e spolverizzate con lo zucchero a velo.