In un pentolino scaldate il latte con i semi ed il baccello di vaniglia e la scorza di limone intera, portate ad ebollizione, spegnete la fiamma e lasciate la vaniglia in infusione. In un tegame dal fondo alto, montate i tuorli con lo zucchero, aiutandovi con una frusta. Unite l'amido setacciato e mescolate, cercando di non formare grumi.Eliminate il baccello e la scorza dal latte, e versate quest'ultimo, in più riprese, sui tuorli, continuando a mescolare.Ponete il tegame sul fuoco, a fiamma bassa, e mescolando ininterrottamente, portate nuovamente a bollore. Spegnete la fiamma e mescolate ancora, fino a far assorbire bene la parte superficiale. Versate in una ciotola, coprite con pellicola per alimenti a contatto e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, dunque riponete in frigorifero. In una ciotola, con l'ausilio delle fruste elettriche, montate la panna ben fredda con lo zucchero.Unite la panna un po' per volta alla crema ormai fredda, incorporandola con movimenti delicati per non smontarla. Conservate la crema in frigorifero.
Crema diplomatica

Crema diplomatica

Senza Glutine, Soia, Grano, Crostacei +10

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Vegetariana

Preparazione

10

minuti

Cottura

10

minuti

Tempo totale

20

minuti

Nutrizione

625

chilocalorie

perpersone

  • 7
    Tuorlo d'uovo
  • 290 g
    Zucchero
  • 80 g
    Amido di mais
  • 1 L
    Latte intero
  • 1 baccello
    Vaniglia
  • 1
    Scorza di limone
  • 330 ml
    Panna fresca liquida
  • 50 g
    Zucchero

Preparazione

Presentazione

La crema diplomatica è una delle preparazioni più famose della pasticceria, che nasce dall'unione di due preparazioni base: la crema pasticcera e la chantilly (ovvero panna montata con lo zucchero ed aromatizzata alla vaniglia), nel preciso rapporto di 2/3 ed 1/3. Viene anche chiamata chantilly all'italiana ed i rapporti tra le due basi possono variare in funzione dell'uso che se ne farà. Può essere utilizzata per farcire torte, crostate con cottura in bianco, millefoglie o piccola pasticceria, oppure come dolce al cucchiaio accompagnata con dei biscotti.

Step 1

In un pentolino scaldate il latte con i semi ed il baccello di vaniglia e la scorza di limone intera, portate ad ebollizione, spegnete la fiamma e lasciate la vaniglia in infusione.

Step 2

In un tegame dal fondo alto, montate i tuorli con lo zucchero, aiutandovi con una frusta. Unite l'amido setacciato e mescolate, cercando di non formare grumi.

Step 3

Eliminate il baccello e la scorza dal latte, e versate quest'ultimo, in più riprese, sui tuorli, continuando a mescolare.

Step 4

Ponete il tegame sul fuoco, a fiamma bassa, e mescolando ininterrottamente, portate nuovamente a bollore. Spegnete la fiamma e mescolate ancora, fino a far assorbire bene la parte superficiale. Versate in una ciotola, coprite con pellicola per alimenti a contatto e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, dunque riponete in frigorifero.

Step 5

In una ciotola, con l'ausilio delle fruste elettriche, montate la panna ben fredda con lo zucchero.

Step 6

Unite la panna un po' per volta alla crema ormai fredda, incorporandola con movimenti delicati per non smontarla. Conservate la crema in frigorifero.

Note

Potete preparare la crema pasticcera sostituendo 200 ml di panna fresca liquida ad una pari quantità di latte. Per aromatizzare la crema potete usare solo la scorza di limone o la vaniglia. Fate attenzione a che la scorza sia priva della parte bianca, altrimenti la vostra crema assumerà un retrogusto amaro.

Utensili

  • Cucchiaio di legno
  • Pentolino
  • Frusta
  • Tegame
  • Ciotola
  • Pellicola
  • Fruste elettriche

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
625
kcal
Colesterolo
284
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.