Per prima cosa prendete un tegame dal fondo un po’ spesso, dove verserete il latte e la panna, e una ciotola dove metterete i tuorli.Incidete una bacca di vaniglia per estrarne i semini ed inserite quest’ultimi nella ciotola con le uova, e la bacca nel tegame insieme al latte e la panna.Sempre nel tegame aggiungete anche la buccia di limone e portate su fuoco medio: dovrete spegnerlo nell’esatto istante in cui sta per arrivare a bollore.Mentre aspettate che il latte e la panna arrivino alla giusta temperatura riprendete la ciotola con le uova e la vaniglia ed unitevi lo zucchero sbattendo velocemente con la frusta. Versate anche l’amido setacciato continuando sempre a sbattere energicamente.A questo punto avrete tolto dal fuoco il latte e la panna e dopo aver eliminato con delle pinze la buccia di limone e il baccello di vaniglia, versate i liquidi nella ciotola continuando sempre a mescolare con cura il composto. Riversatelo ora nel tegame e riportatelo su fuoco dolce: non smettete mai di mescolare per evitare la formazione di grumi!Proseguite la cottura finché la crema non sarà densa. A crema ultimata versatela subito in un recipiente ampio e possibilmente di vetro, per farla raffreddare più velocemente, e copritela con pellicola trasparente a contatto.Una volta fredda dovrete semplicemente dare alla crema qualche colpo di frusta e sarà pronta all’uso.La crema pasticcera andrebbe fatta raffreddare nel minor tempo possibile per evitare la proliferazione della carica batterica. L’ideale è ovviamente l’abbattitore, ma realizzandola in casa potete versarla in un contenitore molto ampio fatto magari raffreddare precedentemente in frigorifero oppure potete spianarla su un tagliere di marmo. Un’altra cosa molto importante è coprirla sempre con la pellicola a contatto per evitare che raffreddando faccia la pellicina e perda la sua lucidità.
Crema pasticcera

Crema pasticcera

Senza Glutine, Soia, Grano, Crostacei +10

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Vegetariana

Preparazione

10

minuti

Cottura

10

minuti

Tempo totale

20

minuti

Nutrizione

251

chilocalorie

perpersone

  • 250 ml
    Latte
  • 250 ml
    Panna fresca
  • 5
    Tuorlo d'uovo
  • 140 g
    Zucchero
  • 50 g
    Amido di mais
  • 1 baccello
    Vaniglia
  • 1
    Scorza di limone

Preparazione

Presentazione

Una buona crema pasticcera deve avere alcune caratteristiche ben precise: deve essere liscia, lucida, di densità media, con un buon profumo di vaniglia e/o limone. Parlando di crema pasticcera non è possibile avere un’unica ricetta: c’è chi la prepara con solo tuorli, zucchero, latte, panna, farina, vaniglia e buccia di limone; chi invece con uova intere, latte, zucchero, farina e aromi; chi con maizena o altri amidi e chi addirittura con aggiunta di burro. La ricetta che sto per darvi parte da quella tramandata di generazione in generazione nella mia famiglia, ma che col passare degli anni, di mano in mano, di ricettario in ricettario ha subito piccole modifiche in dosi e ingredienti, fino a raggiungere quella che senza un briciolo di modestia definirei la perfezione!

Step 1

Per prima cosa prendete un tegame dal fondo un po’ spesso, dove verserete il latte e la panna, e una ciotola dove metterete i tuorli.

Step 2

Incidete una bacca di vaniglia per estrarne i semini ed inserite quest’ultimi nella ciotola con le uova, e la bacca nel tegame insieme al latte e la panna.

Step 3

Sempre nel tegame aggiungete anche la buccia di limone e portate su fuoco medio: dovrete spegnerlo nell’esatto istante in cui sta per arrivare a bollore.

Step 4

Mentre aspettate che il latte e la panna arrivino alla giusta temperatura riprendete la ciotola con le uova e la vaniglia ed unitevi lo zucchero sbattendo velocemente con la frusta. Versate anche l’amido setacciato continuando sempre a sbattere energicamente.

Step 5

A questo punto avrete tolto dal fuoco il latte e la panna e dopo aver eliminato con delle pinze la buccia di limone e il baccello di vaniglia, versate i liquidi nella ciotola continuando sempre a mescolare con cura il composto. Riversatelo ora nel tegame e riportatelo su fuoco dolce: non smettete mai di mescolare per evitare la formazione di grumi!

Step 6

Proseguite la cottura finché la crema non sarà densa. A crema ultimata versatela subito in un recipiente ampio e possibilmente di vetro, per farla raffreddare più velocemente, e copritela con pellicola trasparente a contatto.

Step 7

Una volta fredda dovrete semplicemente dare alla crema qualche colpo di frusta e sarà pronta all’uso.

Step 8

La crema pasticcera andrebbe fatta raffreddare nel minor tempo possibile per evitare la proliferazione della carica batterica. L’ideale è ovviamente l’abbattitore, ma realizzandola in casa potete versarla in un contenitore molto ampio fatto magari raffreddare precedentemente in frigorifero oppure potete spianarla su un tagliere di marmo. Un’altra cosa molto importante è coprirla sempre con la pellicola a contatto per evitare che raffreddando faccia la pellicina e perda la sua lucidità.

Note

*quando unite lo zucchero ai tuorli, è importante sbattere velocemente con una frusta per mescolare subito i due ingredienti: perché se si lascia lo zucchero a contatto coi tuorli ne assorbe la parte acquosa, cristallizzandone le proteine e rendendole insolubili. In parole semplici si formeranno dei piccoli grumi rossastri che ritroverete poi anche a crema ultimata.

Utensili

  • Coltello a lama liscia
  • Ciotola
  • Tegame
  • Frusta
  • Pellicola
  • Tagliere

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
251
kcal
Colesterolo
145
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.