0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2893Risultati per "Olio di oliva"

0
Risotto aglio, olio e peperoncino
27
Lavate il prezzemolo, mettetelo in acqua bollente per circa due minuti, scolatelo e riponetelo in acqua e ghiaccio. Frullatelo insieme all'olio, sale e un pizzico di pepe. Mondate l'aglio e fatelo bollire in un tegame piccolo per una ventina di secondi. Fare questa operazione per due volte. Frullare l'aglio con l'olio e acqua. Passare al colino.Tostare il riso per circa tre minuti e aggiungere il brodo vegetale. A meta cottura aggiungere la salsa e continuare fino a cottura desiderata. Ponete il riso in un piatto, cospargete di peperoncino e salsa al prezzemolo a piacere. Buon appetito.
1
Crostata all'olio evo con crema pasticcera
2
FROLLA: Disporre in un contenitore la farina creando una . Aggiungere lo zucchero a velo, l'olio, le uova, il lievito per dolci e lavorarli fino a creare una palla omogenea.Avvolgete l'impasto creato nella pellicola trasparente, e farlo rassodare in frigo per circa 30 minuti - 1 ora.CREMA PASTICCERA: Nel frattempo preparare la crema pasticciera facendo bollire il latte con i semi di bacca di vaniglia in una pentola, a fiamma moderata.In una ciotola aggiungere i tuorli, lo zucchero a velo, l'amido di mais, e la scorza di limone mescolando il tutto con una frusta.Una volta che il latte ha raggiunto l'ebollizione, versare metà del latte nel composto precedentemente preparato. Mescolare bene e riversare il tutto nuovamente nella pentola a fiamma moderata, continuando a mescolare fino a raggiungimento di una consistenza liscia e semi-densa.Una volta uscito l'impasto dal frigo, eliminate la pellicola, e conservate 14 di questo per le strisce in superficie. Stendere la folla a 5 mm circa tra due fogli di carta forno e inseriteli in una teglia per dolci di circa 24-26 cm di diametro. Bucherellate la folla con una forchetta per evitare le bolle d'aria e quindi che si gonfi in cottura. Una volta inserita all'interno della teglia la frolla, curare i bordi versare la relativa crema pasticciera al suo interno.Inserite le strisce ricavate dall'14 di frolla precedentemente conservata, e cuocere in forno a 200° per 30-35 minuti.
2
Plumcake di agrumi all'olio d'oliva
26
Versiamo nella planetaria le uova, lo zucchero, la buccia grattugiata di limone e di arancia, il succo d’arancia e il pizzico di sale e montiamo fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.Aggiungiamo 150 gr di farina setacciata con il lievito e mescoliamo a velocità minima.Con le fruste in movimento, versiamo l’olio a filo. Aggiungiamo la farina rimasta (55gr) e mescoliamo finché sarà completamente incorporata.Versiamo il composto in uno stampo da plumcake (20x8) imburrato ed infarinato.Inforniamo 35 minuti a 180*
3
Biscottini vegani all'olio extravergine di oliva e
7
Tritare le noci e tenere da parte. In una terrina unire la farina con lo zucchero, le noci tritate, un pizzico di sale fino e di lievito. Mescolare con un cucchiaio e poi aggiungere l'olio e 2 cucchiai di acqua naturale.Lavorare l'impasto a mano velocemente cercando di compattarlo per bene e poi metterlo in frigorifero a riposare per 30 minuti avvolto nella pellicola trasparente.Riprendere l'impasto e con le mani leggermente infarinate formare delle palline schiacciate grandi circa come una noce e posizionarle sulla teglia rivestita di carta forno. Cuocere nel forno preriscaldato a 180°C per circa 15 minuti.
4
Muffin arancia e mandorle all'olio extravergine
5
Tritare le mandorle nel tritatutto, con un cucchiaio di zucchero preso dal totale, fino a ridurle il farinaMescolare in una terrina tutti gli ingredienti secchi, farina, lievito, zucchero, farina di mandorle, la scorza grattugiata di mezza arancia e un pizzico di vaniglia in povere, se l'avete.In un'altra terrina, mescolare gli ingredienti liquidi, uovo, olio extravergine e il succo dell'arancia.Versare gli ingredienti liquidi in quelli secchi e mescolare velocemente con un cucchiaio di legno.Rivestire lo stampo da muffin con dei pirottini e versare dentro ognuno due cucchiai di impasto.Cuocere per circa venti minuti in forno già caldo a 180°
5
Ravioli liquidi di olio e lime con salsa di pane
6
Faccio la pasta fresca con 40 gr di manitoba 40 gr di farina 00 e 20 di semola rimacinata, un uovo,non aggiungo ne sale ne olio,impasto e poi lascio riposare in frigoPreparo il ripieno facendo sciogliere 30 gr di burro di cacao,una volta sciolto,fuori dal fuoco ci gratto la scorza di lime e aggiungo 20 gr di olio evo,metto in stampi a semisfera il liquido,e congelo Metto in forno dei pomodorini a 125 gradi per 75 minuti con timo,sale ,pepe,zucchero di canna,scorza di lime e un giro d'olio evoPreparo la salsa pane,soffriggo in olio evo,uno spicchio d'aglio e del rosmarino,aggiungo 50 gr di pane a lievitazione naturale senza sale fatto da me e porto a cottura con del brodo di pollo,poi elimino l'aglio e il rosmarino,frullo,setaccio e regolo di sale,pepe e zucchero e tengo in caldoStendo la pasta e ci metto la semisfera che si sarà solidificata,chiudo i ravioli e li cuocio. Impiatto la salsa,i ravioli,il pomodorino,le fave pulite e il pecorino,finisco il piatto con olio al rosmarino.
6
Pasta frolla all'olio
6
Ponete la farina in una ciotola, fate un buco al centro e versate tutti gli altri ingredienti.Con l'ausilio di un cucchiaio di legno, cominciate ad amalgamarli e poi lavorate velocemente l'impasto con le mani, fino ad ottenere un panetto omogeneo.Avvolgete il panetto nella pellicola per alimenti e lasciatelo riposare in frigorifero almeno 30 minuti. Dopo il periodo di riposo, potrà essere utilizzato nelle vostre preparazioni.
7
Ravanelli arrostiti
22
Lavate bene i ravanelli,tagliateli a rondelleRiscaldate una padella antiaderente e sistemate i ravanelli leggermente oliatiCuocete a fiamma bassa per circa una decina di minuti,girandoli per uniformare la cottura.Trasferite i ravanelli in un piatto e conditeli con aromi a piacere
8
Cavolfiore al forno
2
Accendi il forno a 200 gradi. Nel frattempo lava il cavolfiore bianco eliminando le foglio esterne.Metti sul fuoco una pentola con acqua e riponi il cavolfiore intero all'interno della pentola. L'acqua deve ricoprire il cavolfiore per 3/4.Aggiungi un cucchiaino di sale nell'acqua e accendi il fuoco. Fai cuocere per 10 minuti.Prepara una teglia con la carta da forno e posa il cavolfiore su di essa. Massaggia il cavolfiore con dell'olio di oliva e infornalo per 40 minuti a 200 gradi.
9
Cetriolo con crema di tonno piccante
Pulire il cetriolo con lo sbuccia-patate e togliere la parte centrale, io l'ho tolto con il togli-torsoli.Per il ripieno dobbiamo colare il tonno dal suo olio e, lavorare lo stesso tonno con: la ricotta, l'olio extra vergine ed un pizzico di peperoncino.Suddividere il cetriolo in quattro parti ed ogni cerchio farcirlo con il composto di ricotta appena formato.Per dare colore al piatto servirli insieme a dei pomodorini ciliegini tagliati a fiore.
10
Chips di bucce di patata
Iniziamo prendendo le bucce di patata raccolte da qualsiasi altro preparazione; le bucce vanno lavate molto accuratamente in acqua per pulirle alla perfezione dalla terra e da qualsiasi altro residuo. Mettiamo a bagno per pochi minuti in acqua fredda le bucce, agitando l'acqua: questo farà perdere il poco amido rimasto e renderà la cottura migliore. Scoliamo le bucce e le asciughiamo con cura con della carta assorbente.In una terrina, ungiamo le buccecon poco olio e le saliamo abbondantemente; poniamo il tutto in una teglia antiaderente o sulla leccarda del forno con un foglio di carta: distanziamo le patate per una cottura migliore. Le finiamo in forno già caldo a 180° per circa 20-25 minuti, a seconda di quanto le preferiamo tostate.
11
Pizza al taglio
25
Sciogliamo il lievito in 200 gr di acqua (io ho usato quello fresco). In una ciotola capiente raduniamo in resto degli ingredienti. Aggiungiamo l'acqua ed impastiamo energicamente. L'impasto è molto appiccicoso, perché è molto idratato. Dopo qualche minuto vedrete che comincerà ad incordare, vale a dire che la maglia glutinica si viene a formare, rendendo il composto via via meno appiccicoso.Lavoriamo sino ad ottenere un composto liscio. Oliamo una ciotola e riponiamo l'impasto a lievitare per almeno 3 ore o comunque sino al raddoppio. Una volta lievitato, oliamo per bene una teglia 40x30 e rovesciamo l'impasto. Stendiamolo con le dita ben oliate. Qualora l'impasto fosse troppo elastico e tendesse a tornare indietro, lasciatelo riposare per qualche minuto prima di riprendere a pigiarlo. Dobbiamo coprire completamente la nostra teglia. Copriamo con la passata di pomodoro (io ne ho usato 200 gr, condita con sale e origano) ed inforniamo nella parte più bassa del forno, modalità statico a 220°. Lasciamo cuocere per almeno 20 minuti, deve essere ben cotta sotto. Aggiungiamo il formaggio ed abbassiamo la temperatura a 180°. Spostiamo la teglia al centro del forno e facciamo cuocere sino a che il formaggio non si è fuso. Sforniamo e tagliamo a metà nel senso della lunghezza e dell'altezza, otterremo 4 rettangoli. Con la parte non tagliente del coltello, segniamo la metà di ciascuno e pieghiamo a libro, ottenendo le nostre 4 pizze al taglio.