0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

744Risultati per "Zucchero"

0
Sorbetto alla pesca senza zucchero
1
Prendiamo le pesche, le sbucciamo, le tagliamo a tocchetti e le mettiamo in un contenitore adatto al congelatore.Le lasciamo in freezer per almeno 3 ore e mezza.A questo punto le mettiamo nel mixer con un goccio d’acqua e iniziamo a frullare.Alla fine deve risultare come una crema.In caso di bisogno aggiungiamo ancora un pochino d’acqua.Serviamo immediatamente o rimettiamo in freezer mescolando di tanto in tanto fino al momento di servire.
1
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
17
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
2
Pain au chocolat veloci senza zucchero nè lievito
44
In una ciotola comincia a tagliere i 200 g burro a tocchetti piccoli, aggiungi i 60 g di farina 0 e lavora con le mani finché il composto non l'avrà assorbito in modo omogeneo. Riponi in frigo.Unisci i 140 g di farina 00, il bicarbonato, il sale e mescola e aggiungi l'acqua bella fredda (il panetto sarà leggermente appiccicoso, ma è normale). Infarina bene il piano su cui lavorerai, e con il mattarello stendi questo impasto non più spesso di 5mm; poi riprendi il composto dal frigo di burro e farina e livellalo su tutta la superficie, lasciando circa 1 cm di spazio dai bordi. Riponi in frigo (o in freezer per velocizzare) finché il burro non sarà più plastico (solido ma "modellabile").A questo punto arrotola l'impasto su se stesso, creando una chiocciola; se le temperature non avranno già reso troppo morbido il burro, gira il rotolo verticalmente di fronte a te, stendi nuovamente, e crea di nuovo il rotolo. Ripeti l'operazione almeno un'altra volta, stando sempre attento che il burro non sia ne troppo morbido (nel caso rimetti in frigo/freezer) ne troppo duro. Più volte ripeterai l'operazione alla giusta temperatura, più sfoglie si creeranno.Mentre l'impasto è in frigo per l'ultima volta, taglia dalle tavolette di cioccolato dei bastoncini lunghi quanto saranno i pain au chocolat. Una volta eseguiti almeno tre arrotolamenti, stendi ad uno spessore di circa 2-3 mm e ritaglia dei rettangoli la cui larghezza sia tre volte l'altezza. Poni ad un'estremità un bastoncino di cioccolato, a circa 2/3 l'altro, e arrotola partendo dal lato con il cioccolato.Adagia tutti i chocolatier su una teglia coperta da carta da forno e rimetti in frigo/freezer finché il burro non sarà freddo: quando sembrerà pronto preriscalda il forno a 180°C. Cuoci finchénon saranno belli dorati in superficie e se vuoi spolverizza con dello zucchero a velo.
3
Torrone alle mandorle e pistacchi
35
Tostate in padella mandorle e pistacchi. Cuocete a fuoco basso per 10 minuti.In una padella soffriggete sciogliete lo zucchero. Aggiungete la frutta secca allo zucchero sciolto. Mescolate e cuocete a fiamma dolce.Una volta che la frunta assorbire tutto lo zucchero il torrone sarà pronto.Trasferite il torrone su un piano. L'ideale sarebbe un piano di marmo. Io ho usato un foglio di silicone.
4
Ciliegine selvatiche sotto grappa
19
Per misurare gli ingredienti ho pesato le ciliegine e ho preparato la stessa quantità di zucchero.Come prima operazione ho sterilizzato un barattolo in vetro con chiusura ermetica e guarnizione di gomma. Per circa 200 gr di ciliegine ho utilizzato un barattolo da 1/2 litro di capacità.Ho lavato le ciliegine, le ho messe su un panno e le ho lasciate asciugare molto bene.Con l’aiuto delle forbici, ho tagliato il picciolo delle ciliegine lasciandone circa 2 cm attaccato al frutto.Ho messo le ciliegine nel barattolo e vi ho versato lo zucchero.A questo punto ho riempito il barattolo con la grappa. Ho chiuso il barattolo e l’ho messo al buio a riposare.
5
Farfalle avocado e gamberetti
43
Mettete a bollire l'acqua in una pentola. Nel frattempo, tagliate a metà l'avocado, privatelo del nocciolo centrale, sbucciatelo e tagliate la polpa a dadini. Mettetela ad insaporirsi con il succo di limetta ed una macinata di pepe.Saltate velocemente i gamberi in una padella antiaderente. Quando l'acqua bollirà, calate le farfalle e lessatele per il tempo indicato sulla confezione, scolatele e fatele raffreddare.Scolate l'avocado dal succo di limetta e conditeci le farfalle aggiungendo anche i gamberetti. Vedrete che il composto di avocado, lime e gamberetti si legherà perfettamente alle farfalle grazie alla particolare qualità di questa pasta. Infatti oltre a contenere betaglucano, che riduce il colesterolo nel sangue, la pasta Cuore Mio Granoro rimane sciolta nel piatto in quanto la vera maestria nella produzione della pasta la si testa sui formati lisci che non devono mai attaccarsi tra loro.Date il tocco finale al piatto con qualche fogliolina di menta tritata ed una grattugiata di scorza di limetta e servite!
6
Ghiaccioli anguria e kiwi
4
Ho preparato lo sciroppo, mettendo acqua e zucchero in un pentolino e facendoli bollire a fuoco basso per cinque minuti, poi l’ho messo da parte a raffreddare. Ho mondato i kiwi, li ho frullati con un cucchiaio di sciroppo e poi ho passato la purea al setaccio in modo da eliminarne i semini. Ho tagliando l’anguria a pezzi, ho tolto con pazienza tutti i semi e ho frullato la polpa insieme al restante sciroppo. Ho versato il succo d’anguria negli stampini per i ghiaccioli e li ho messi per circa un’ora nel congelatore. Dopo un’ora, ho ripreso i ghiaccioli dal freezer e li ho completati con la polpa di kiwi frullata e gli stecchi. Li ho lasciati congelare per bene per più di tre ore.
7
New york cheesecake
1
Frullare i biscotti con il burro fuso e lo zucchero. Versare nello stampo foderato con della carta forno e livellare compattando con il dorso di un cucchiaio. Mettere in frigo a rassodareUnire in una ciotola lo zucchero con il formaggio e mescolare con le fruste elettriche, aggiungere le uova e gli aromi. Versare la crema nello stampo con la base di biscotto e cuocere in forno preriscaldato a 160 gradi per 55 minuti. Sfornare e lasciare freddare per almeno 4 oregliare a pezzetti le fragole oppure frullarle, aggiungere lo zucchero e far cuocere a fuoco lento per circa 15/20 minuti. Farla raffreddare e versarla sopra la cheescake. Riporre nuovamente in frigo e servire ben fredda
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
42
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Coquitos, dolcetti al cocco
28
Preriscaldate il forno a 200°C. Mettete in una ciotola zucchero, sale e vaniglina (se usate l'essenza di vaniglia mettetela nell'uovo). Sbattete leggermente l'uovo. Versate l'uovo negli ingredienti solidi e mescolate prima con una forchetta, poi con le mani. Foderate con della carta da forno una teglia. Poi formate 12 palline, quindi schiacciatele leggermente sulla punta: dovranno avere un aspetto a cono, è la loro caratteristica. Potete anche cuocere i dolcetti direttamente nei pirottini. Cuocete in forno caldo (preriscaldato a 200°C) per 10/12 minuti, o fin quando noterete che le punte dei coquitos iniziano a colorarsi.
10
Dorayaki
20
Ho mescolato con il frullatore le uova con lo zucchero per un minuto circa.Poi ho aggiunto la farina e ho frullato per un altro minuto.E' il turno del miele. Frullo ancora un minutino. Ho sciolto il lievito in mezza tazzina d'acqua a temperatura ambiente. Tante bollicine!!! Poi metto tutto nel mio impasto e frullo per un altro minuto.Ho lasciato riposare l'impasto in frigo per circa 30 minuti in un contenitore chiuso. Per la cottura ho usato una padella antiaderente. Ho creato dei piccoli cerchietti aiutandomi con un cucchiaio da cucina. Attenzione a non bruciarli!!! Cuociono in meno di un minuto per lato!
11
Brownies alla nutella
19
Mescolare Nutella e burro insieme con una spatola. Sbattere le due uova con lo zucchero e unirle alla Nutella e burro Aggiungere la farina e mescolare il tutto Mettere l'impasto nella teglia( meglio quadrata o rettangolare) e aggiungere dei cucchiaini di Nutella extra sopra l'impasto. Infornare a 180 gradi per 40 minuti.