0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1493Risultati per "aceto di sidro"

0
Insalata di broccoli e quinoa
4
Lavate la quinoa in un colino a rete con l'acqua corrente per due minuti. In una pentola di medie dimensioni, unite la quinoa sciacquata e una tazza di acqua. Portate la miscela a lenta ebollizione, coprite la pentola, abbassate la fiamma lentamente e lasciate cuocere per 15 minuti. Rimuovete la quinoa dal fuoco e lasciatela riposare nella pentola, ancora coperta, per 5 minuti. Scoprite la pentola, drenate l'acqua in eccesso e aprite la quinoa con una forchetta. Mettetela da parte a raffreddare.Nel frattempo, tostate le mandorle. In una piccola padella a fuoco medio, tostate le mandorle, mescolando spesso, fino a quando sono profumate e iniziano ad assumere un colore brillante e dorato. Dovrebbero metterci circa 5 minuti. Versate le mandorle in una ciotola grande e lasciate raffreddare.Per preparare i broccoli, eliminate le parti marroni da cimette e steli, quindi tagliate le cimette dai gambi in pezzi gestibili. Utilizzate un coltello da cucina per staccare il perimetro legnoso degli steli di broccoli e poi scartate quei pezzi. Potete affettare i broccoli usando un robot da cucina con la lama affilata, per poi passare alla lama a disco per grattugiare i gambi. In alternativa, è potete grattugiare i broccoli a mano con un coltello affilato.Preparate il condimento in un misurino per liquidi. Unite l'olio d'oliva, la senape, l'aceto, il miele e il sale marino. Frullate fino ad ottenere una morbida emulsione. Il condimento deve essere piacevolmente piccante ma non eccessivamente acido. Per sicurezza, assaggiate e aggiungete un po' di più di miele per bilanciare i sapori, se necessario.In una terrina da portata, unite i broccoli, la quinoa cotta e le mandorle tostate. Versate il condimento sopra il composto, aggiungete il basilico tritato e mescolate fino a miscelare il tutto in modo omogeneo. Lasciate riposare l'insalata per circa 20 minuti in modo che gli ingredienti assorbano il condimento.
1
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
2
Insalata di cavoletti di bruxelles e mandorle
25
In primo luogo, tagliare le estremità dure dei germogli e le foglie esterne. Versarli in un mixer e triturarli, premendo bene i germogli contro la lama con il pestello di plastica in dotazione. Se non si dispone di un mixer, tagliare i germogli il più sottile possibile utilizzando un coltello da chef ben affilato, quindi sminuzzarli nuovamente (due-tre volte) fino ad ottenere piccoli pezzetti.Se si utilizzano mandorle crude, tostarle a fuoco medio per tre o quattro minuti, mescolando spesso, fino a quando sono profumate e dorate sui bordi. Nel mentre, tagliare in fette sottili la mela.Sbattere insieme con una frusta olio d'oliva, aceto, senape e parmigiano fino ad ottenere un composto emulsionato. In un piatto da portata media, stendere i germogli tagliuzzati con le mandorle, le noci, i mirtilli secchi e il condimento.
3
Costine di maiale glassate
31
In una piccola ciotola unire due cucchiaini di sale, due di pepe nero e due rosmarino, un cucchiaino di peperoncino rosso e uno di paprika (1). Poi strofinare la rosticciana nella miscela (2). Avvolgere la rosticciana in un involucro di plastica e metterle in frigorifero per almeno 2 ore (3).Preriscaldare il forno a 120°. Foderare una leccarda con della carta d'alluminio. Posizionare la leccarda sopra una griglia (1). Versare circa ⅓ di tazza d'acqua sul fondo della leccarda, quindi coprire con della carta d'alluminio (2). Introdurre in forno e cuocere per 2 ore.Preparare la salsa quando la rosticciana è quasi pronta. Scaldare un filo d'olio d'oliva in un pentolino a fuoco medio e aggiungere lo scalogno tagliato. Soffriggere per 5 minuti circa. Aggiungere l'aglio tritato finemente e soffriggere fino a quando non emana il suo aroma (circa 1 minuto). Aggiungere la birra (sciogliere possibilmente una birra con note dolci accentate), il concentrato di pomodoro, le pesche tagliate a cubetti, l'aceto di sidro, la salsa di soia e un pizzico di peperoncino rosso. Portare lentamente a ebollizione a fuoco medio-alto e cuocere per 5-8 minuti (fino a quando il composto non si sia addensato) mescolando spesso in modo da non bruciare il fondo del pentolino, poi togliere dal fuoco e mettere da parte fino al momento dell'utilizzo. Rimuovere la rosticciana dal forno dopo le 2 ore di cottura e condirla con la salsa. Poi riporla in forno per altri 15 minuti a 120°. Dopodiché, toglierla dal forno, passarla nuovamente nella salsa e lasciarla cuocere per altri 15 minuti a 120°. Rimuovere la rosticciana dal forno e portare la temperatura a 230°. Quindi capovolgere la rosticciana in modo che il lato della carne sia rivolto verso l'alto e ripassare ancora una volta nella salsa. Reintrodurre la rosticciana in forno quando quest'ultimo raggiunge i 230° e cuocere per 3-5 minuti, fino a quando non diventa caramellata e leggermente croccante in superficie. Rimuovere la rosticciana dal forno, coprirla con della carta d'alluminio e lasciarla riposare per 5 minuti. Usare un coltello affilato per tagliare la rosticciana e servire.
4
Tonno all'aceto balsamico
1
Iniziamo la ricetta per i tonno all'aceto balsamico pulendo ed affettando la cipolla. Prepariamo anche il filetto di tonno, lo tagliamo a tocchetti come in foto. In una padella mettiamo a stufare la cipolla con un po' di olio. Aggiungiamo l'aceto balsamico e lasciamo cuocere per circa 7 minuti.Ora aggiungiamo il tonno. Deve cuocere in ogni sua parte, ma non fatelo cuocere troppo, altrimenti risulterà stopposo. Il tonno è una carne tenera e così deve rimanere. Appena cotto servite subito e gustate!!!!
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
40
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Peperoni capperi e aceto balsamico
1
Laviamo i peperoni, priviamoli del picciolo e tagliamoli a falde spesse 1 cm togliendo i filamenti e i semini interni.Trasferiamoli quindi in un ampio tegame antiaderente e aggiungiamo lo scalogno e l’aglio tritati finemente, l’olio, l’aceto balsamico, la maggior parte dei capperi, un pizzico di sale grosso, 1 pizzico di pepe nero , copriamo e mettiamo a cuocere a fuoco lento per circa 40/45 minuti.Cerchiamo di scoprire il meno possibile in modo tale da far cuocere i peperoni con il loro stesso vapore, in alternativa di tanto in tanto scuotiamo il tegame. Devono diventare teneri ma restare croccanti e non sfatti. A cottura ultimata spegniamo e aggiungiamo il restante dei capperi. Cospargiamo con il prezzemolo tritato, trasferiamoli in una ciotola e lasciamoli insaporire un po’ prima di servirli. Freddi sono ottimi ed ecco perchè si prestano molto bene in un’antipasto.
7
Marmellata di melograno
31
Sgranare i melograni e mettere i chicchi dentro ad un passaverdurePassare i chicchi e ricavarne il succoPesate il succo di melograni fino ad arrivare a 750 gIn una pentola capiente versate il succo di melograni, la scorza di limone, il succo di limone e lo zuccheroFate cuocere la marmellata a fuoco lento per circa un’oraLa confettura sarà pronta quando comincerà ad addensarsi, ma non vi aspettate che diventi bella soda come la marmellata normale, perche con questa non accadrà, la marmellata risulterà liscia e omogeneauna volta invasata in vasetti sterilizzati capovolgete i vasetti e lasciate riposare coprendo i vasetti con una coperta
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Crostata veg con marmellata di fichi e nocciole
24
Per la frolla ridurre a velo lo zucchero integrale di canna con l'aiuto di un macinino. Unire tutti gli ingredienti e impastare velocemente. Lasciar riposare l'impasto un'oretta in frigo.Foderare una teglia di 23cm max. Bucherellare la superficie con una forchetta e spalmare la marmellata e la granella di nocciole. Con un po' di impasto rimasto formare dei piccoli decori. Cuocere in forno statico per 30/40 min. a 180 gradi.
10
Flan di ricotta alle more
16
Lavorare la ricotta con lo zucchero e la scorza grattugiata di mezzo limone.Aggiungere il tuorlo d'uovo e l'amido di mais e mescolare bene con una frusta a mano.Montare l'albume a neve e aggiungerlo al composto, mescolando delicatamente con la spatola in modo da non smontarlo.Dividere il composto in tre pirottini e appoggiarci sopra le more.Cuocere in forno, a bagnomaria, per circa mezz'ora e lasciar raffreddare prima di consumare.
11
Fagottino di sfoglia con carne di pollo e patate
2
Impastare il trito di pollo con formaggio sale e rosmarino tritatoTagliare in 6 quadrati la pasta sfoglia ed inserire al centro una noce di ripienoTagliare una patata piccola a cubetti piccolissimi e inserire un cubetto al centro di ogni impastoChiudere i fagottini ed inserire degli aghi di rosmarino al centro di ogni fagottinoCuocere in forno caldo a 180 gradi per 20 minuti circa su una teglia coperta di carta forno