Lavate i fiori di basilico velocemente sotto acqua corrente, fredda. Sbatteteli un po’ per fargli perdere un po’ d’umiditá e sistemateli tra due fogli di carta assorbente perché s’asciughino per benino.In una ciotola dai bordi belli alti versate la farina di ceci e gli altri ingredienti asciutti (scorza di limone, sale, pepe di cajenna e noce moscata).Mescolando di continuo con un frustino, aggiungete la birra a filo. Non siate avari d’energia, e date del vostro meglio per mescolare senza sosta e velocemente. Vi aiuterá ad evitare la formazione di fastidiosi grumi.In una padella dai bordi piuttosto alti versate l’olio di semi necessario a friggere comodamente i fiori di basilico. Accendete.Intanto che l’olio si scalda per bene, tuffate i fiori nella pastella e, delicatamente, abbiate cura di ricoprirli di pastella completamente.Adesso, aiutandovi con una pinza, adagiate uno ad uno i fiori impastellati nella padella d’olio bollente avendo cura di non friggerne più di cinque/sei alla volta. Rischierebbero soltanto di attaccarsi fra di loro, o peggio andare a fondo.Rigirateli spesso e, una volta dorati, sistemateli su un foglio di carta assorbente. Procedete cosi fino a finire tutti i fiori.Servite ben caldi e “Crunch!!!”
Fiori di basilico viola croccanti, alla birra

Fiori di basilico viola croccanti, alla birra

Senza Latte, Uova, Soia, Crostacei +8

Arachidi

Pesce

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Vegetariana

Preparazione

5

minuti

Cottura

5

minuti

Tempo totale

10

minuti

Nutrizione

774

chilocalorie

perpersone

  • 170 millilitro
    Birra
  • 100 g
    Farina di ceci
  • 0.5 cucchiaino
    Sale
  • 0.5 cucchiaino
    Peperoncino di caienna
  • 0.5 cucchiaino
    Scorza di limone
  • 1 pizzico
    Noce moscata
  • 300 ml
    Olio di semi di girasole

Preparazione

Presentazione

Oggi é sabato. Week end, tempo libero, per qualcuno party o cena con amici, per altri divano e film… qualsiasi colore abbia il vostro sabato sera, uno snack ci sta tutto. Ecco. E se é digeribile, fresco, homemade e tutto tranne che junky, croccantissimo e dal profumo unico, gli si perdona anche il fritto. O no? Oggi vi propongo i fiori di basilico viola in pastella. Avete capito bene: non le foglie, proprio i fiori. Quando, come me, vi capita di aver lasciato crescere un po’ troppo la vostra pianta, o avete un pollice verde da paura, che vi fa crescere le piante enormemente cespugliose ed esageratamente rigogliose… vi capiterá un bel mattino di ritrovarvi in terrazza un profumatissimo monte di fiori affusolati e polposi di un bellissimo viola, e vi chiederete “E mò?!” Ecco, io li utilizzati per questo sfiziosissimo fingerfood. Il risultato é stato sorprendente. Leggerezza e croccantezza insuperabili, profumo e gusto intensi.

Step 1

Lavate i fiori di basilico velocemente sotto acqua corrente, fredda. Sbatteteli un po’ per fargli perdere un po’ d’umiditá e sistemateli tra due fogli di carta assorbente perché s’asciughino per benino.

Step 2

In una ciotola dai bordi belli alti versate la farina di ceci e gli altri ingredienti asciutti (scorza di limone, sale, pepe di cajenna e noce moscata).

Step 3

Mescolando di continuo con un frustino, aggiungete la birra a filo. Non siate avari d’energia, e date del vostro meglio per mescolare senza sosta e velocemente. Vi aiuterá ad evitare la formazione di fastidiosi grumi.

Step 4

In una padella dai bordi piuttosto alti versate l’olio di semi necessario a friggere comodamente i fiori di basilico. Accendete.

Step 5

Intanto che l’olio si scalda per bene, tuffate i fiori nella pastella e, delicatamente, abbiate cura di ricoprirli di pastella completamente.

Step 6

Adesso, aiutandovi con una pinza, adagiate uno ad uno i fiori impastellati nella padella d’olio bollente avendo cura di non friggerne più di cinque/sei alla volta. Rischierebbero soltanto di attaccarsi fra di loro, o peggio andare a fondo.

Step 7

Rigirateli spesso e, una volta dorati, sistemateli su un foglio di carta assorbente. Procedete cosi fino a finire tutti i fiori.

Step 8

Servite ben caldi e “Crunch!!!”

Note

Non prevedendo uova, né la comune farina di grano, questa ricetta é vegana e... se sostituite alla birra classica una birra senza glutine, può essere un'ottimo fingerfood anche per gli intolleranti al glutine.

Utensili

  • Padella
  • Frusta
  • Carta assorbente da cucina

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
774
kcal
Colesterolo
0
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.