0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1651Risultati per "latte di cocco"

0
Mousse al latte di cocco e ricotta
1
Fare la Mousse al latte di cocco e ricotta è semplice e veloce. In un pentolino mettiamo la farina setacciata insieme allo zucchero. Versiamo a filo e molto lentamente il latte di cocco girando con una frusta a mano per evitare che si formino grumi.Poniamo quindi la crema sul fuoco e molto lentamente facciamola addensare, quindi spengiamola e facciamola raffreddare.Un volta fredda uniamo la ricotta  sciogliendola molto bene magari con l'aiuto di una frusta elettrica .Prendiamo ora due bicchierini o due ciotoline e in ciascuna alterniamo uno strato di  crema, due savoiardi bagnati al succo di ananas e di nuovo la crema. Terminiamo con del cocco grattugiato che renderà il nostro dolce ancor più delizioso. Buon dessert!!!
1
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
2
Muffin al latte di cocco, curcuma e more
4
In una terrina setacciamo la farina insieme al lievito, aggiungiamo il bicabornato ( che forse non tutti sanno che rende i dolci più morbidi), uniamo lo zucchero, il cocco grattugiato e a filo il latte di cocco girando con una frusta a mano per evitare che si formino grumi.Infine inglobiamo anche l’olio e per ultime le more passate nella farina per evitare che affondino.Prendiamo ora 12 stampini per muffin e riempiamoli per metà. Prima di mettere in forno su ciascun muffin distribuiamo i pistacchi ridotti in granella e lasciamo cuocere a 180 gradi per 20/25 minuti.Una volta superata la prova stecchino possiamo spegnere e lasciare raffreddare i Muffin al latte di cocco, curcuma e more per poi gustarli con una bella spremuta!!!!
3
Muffin vegani al latte di cocco e mirtilli
10
Versiamo la farina in una ciotola e aggiungiamo lo zucchero di canna e il lievito. Amalgamiamo gli ingredienti e versiamo al centro il latte di cocco girando con una frusta finché il composto non risulta omogeneo.Poi laviamo una manciata di mirtilli e li aggiungiamo all’impasto.Versiamo il composto negli stampi per muffin aggiungendo in superficie qualche altro mirtillo. Se siete amanti dei mirtilli e vi piace trovarne tanti all’interno dell’impasto vi consiglio di aggiungerne un po’ di più all’impasto.Inforniamo i muffin a 170° per 25 minuti in forno ventilato.
4
Muffin bigusto al latte di cocco e caffé
29
Preriscaldare il forno a 180 gradi e rivestire gli stampi da muffin con i pirottini di carta (in alternativa, imburrare e infarinare)In una ciotola sbattere con le fruste elettriche l'uovo e lo zucchero. Quando il composto risulta spumoso, aggiungere la ricotta e l'olio, sempre amalgamando il composto. Setacciare farina e lievito e incorporarli al composto liquido, fino a ottenere un impasto denso. Dividere l'impasto così ottenuto in due parti uguali. Sciogliere il cacao nella tazzina di caffé e aggiungere il tutto a una parte dell'impasto; aggiungere alla parte rimanente il latte di cocco. Mescolare bene entrambi gli impasti, ma non troppo, altrimenti i muffin perderanno morbidezza. Riempire i pirottini alternando i due impasti come più vi piace... io fissata con la simmetria ho cercato di dividerli a metà! Infornare per circa 20 minuti... ma già dopo 15 minuti siete autorizzati a fare la prova dello stecchino. Far raffreddare prima di servire... sempre se riuscite a resistere alla tentazione di addentarne uno!
5
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
42
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
6
Cioccolatini vegani morbidi e cremosi
30
Riponete la lattina in frigo per una notte prima di utilizzarla. Una volta aperta dividete la parte liquida da quella densa. Versate solo la parte densa del latte di cocco in un tegame e portate a bollore. Intanto tagliate la cioccolata a pezzetti e mettetela in una ciotola. Quando il latte di cocco inizia a bollire versatelo sopra la cioccolata coprendola completamente.Lasciate sciogliere il cioccolato per qualche minuto poi girate con una frusta. Dovete ottenere una ganache al cioccolato.Dopodiché versate la ganache in un contenitore rettangolare rivestito con carta forno. Lasciate che si raffreddi e poi mettete il contenitore in frigo per circa 1 ora e mezza.Quando la ganache si sarà solidificata rimuovetela dal contenitore insieme alla carta forno e tagliatela a quadratini. Ricoprite ogni cioccolatino di cacao amaro e servite.
7
Biscotti vegani al cocco e cioccolato
38
In una ciotola versiamo la farina e l’olio e amalgamiamo gli ingredienti con una frusta. Quando la farina ha assorbito tutto l’olio possiamo aggiungere lo zucchero e il lievito all’impasto. Poi versiamo anche il latte di cocco e continuiamo a impastare con energia.In un altro contenitore, preferibilmente alto, versiamo il cocco disidratato per frullarlo con il mixer a immersione. Quando le fibre di cocco si gonfiano e rilasciano l’olio, il burro di cocco è pronto, ma controllate che abbia raggiunto la giusta consistenza amalgamandolo con un cucchiaino.Dopo aver ottenuto il burro di cocco lo aggiungiamo al composto dei biscotti impastando a mano. Aggiungiamo anche le gocce di cioccolato e formiamo delle palline non troppo grandi.Disponiamo i nostri biscotti su una teglia rivestita con carta forno e li schiacciamo in superficie con una forchetta. Se volete potete aggiungere anche un po’ di cocco disidratato prima di infornarli. Infine li cuociamo a 180° per 15 minuti in forno ventilato.
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
44
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Ciambella vegana con cacao e cocco
14
Per prima cosa prepariamo il burro di cocco: versiamo 250 g di cocco disidratato in un contenitore abbastanza alto e frulliamo il cocco per 10 minuti circa con il mixer a immersione, finché le fibre di cocco inizieranno a gonfiarsi e a rilasciare l'olio. Quando il cocco raggiunge la consistenza del burro è pronto per essere utilizzato.In una ciotola uniamo la farina, lo zucchero il cacao e il lievito, mescoliamo bene gli ingredienti e poi versiamo l'olio al centro. Giriamo con una frusta e poi versiamo anche il latte di cocco.Quando l'impasto è ben amalgamato aggiungiamo il cocco disidratato. Poi versiamo il composto in uno stampo per ciambelle di 20 cm di diametro e ricopriamo la superficie con il burro di cocco spingendolo verso l'interno con un cucchiaino.Inforniamo la nostra ciambella a 180° per 40 minuti in forno ventilato.
10
Crostata di farro con crema allo yogurt e sorpresa
32
Per prima cosa armiamoci di pazienza perchè il processo sarà alquanto laborioso! Fatto ciò, iniziamo con il preparare la frolla al farro con il classico procedimento: farina e zuccherro a fonfana, uovo e burro a pezzetti freddo di frigo e via a impastare. Per non surriscaldare troppo il burro, meglio inizare ad amalgamare con i rebbi di una forchetta e poi continuare a mano fino a formare una palla. Avvolgiamo la palla nella pellicola e lasciamo riposare la frolla in frigo per circa un'oretta.Tracorso il tempo di risposo della frolla, stendiamo la stessa con un mattarello e rivestiamo una teglia per crostata di circa 25 cm di diametro precedentemente imburrata e infarinata. Procediamo quindi con la cottura in bianco della frolla: 25 minuti circa con i fagioli o le palline di ceramica e altri 15 senza, giusto per far dorare i bordi.Terminata la cottura della frolla, lasciamola raffreddare a temperatura ambiente. Nel frattempo, facciamo sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, aggiungendo 2 o 3 cucchiai di latte di cocco (non troppo, giusto per rendere il tutto più morbido!). Se avete retto alla tentazione di affondare il cucchiaino nel cioccolato, stendetene un velo al centro della frolla e lasciate solidificare in frigo. I tempi di solidificazione variano... per me ci sono voluti circa 50 minuti, durante i quali mi sono dedicata alla preparazione della crema allo yogurt. Mettiamo il foglio di gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Lavoriamo con le fruste elettriche a velocità media lo yogurt, la ricotta e lo zuccherro a velo sino ad ottenere un composto bello cremoso. Sciogliamo la gelatina in un velo di latte di cocco precedentemente scaldato e aggiungiamolo alla crema. Lavoriamo ancora il tutto con le fruste e mettiamo la crema a riposare in una ciotola coperta dalla pellicola per farla rassodare. Trascorsa una mezz'ora (durante la quale spero non mi abbiate maledetto per questa ricetta lunga e laboriosa), estraiamo la crema e mettiamola in una sac a poche. Riempiamo la frolla (e il cioccolato) con la crema e cospargiamo il tutto con frutti di bosco e granella di nocciole. Far riposare la crostata in figo per circa 2 ore prima di servive!
11
Torta raw vegan cacao e lamponi
10
Per prima cosa ci occuperemo della base, passiamo nel mixer il grano saraceno ammollato per almeno 5 ore e in seguito scolato e mettiamolo da parte in una ciotola. Separatamente passiamo nel mixer i 140 gr di datteri destinati alla base. Uniamo al grano saraceno i datteri triturati e aggiungiamo il cacao amaro, poi mescoliamo fino a ottenere un composto omogeneo. Ora possiamo stendere il composto in una forma per torte, premendo con un cucchiaio di legno.Mettiamo da parte la nostra base e passiamo alla crema: sarà sufficiente unire direttamente nel mixer i lamponi, gli anacardi lasciati in ammollo almeno 4 ore e poi scolati, il latte di cocco, i 100 gr di datteri e un pizzico di sale. Solamente alla fine uniremo i semi di chia macinati.Dopo aver mescolato il tutto possiamo versare il composto direttamente nella forma sopra la base. Decorare a piacere e lasciare riposare nel freezer per almeno 4 ore.L'ultimo passaggio è gustarvi questa buonissima torta!! :)