0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2888Risultati per "latte di cocco in lattina"

0
Cioccolatini vegani morbidi e cremosi
33
Riponete la lattina in frigo per una notte prima di utilizzarla. Una volta aperta dividete la parte liquida da quella densa. Versate solo la parte densa del latte di cocco in un tegame e portate a bollore. Intanto tagliate la cioccolata a pezzetti e mettetela in una ciotola. Quando il latte di cocco inizia a bollire versatelo sopra la cioccolata coprendola completamente.Lasciate sciogliere il cioccolato per qualche minuto poi girate con una frusta. Dovete ottenere una ganache al cioccolato.Dopodiché versate la ganache in un contenitore rettangolare rivestito con carta forno. Lasciate che si raffreddi e poi mettete il contenitore in frigo per circa 1 ora e mezza.Quando la ganache si sarà solidificata rimuovetela dal contenitore insieme alla carta forno e tagliatela a quadratini. Ricoprite ogni cioccolatino di cacao amaro e servite.
1
Torta raw vegan cacao e lamponi
4
Per prima cosa ci occuperemo della base, passiamo nel mixer il grano saraceno ammollato per almeno 5 ore e in seguito scolato e mettiamolo da parte in una ciotola. Separatamente passiamo nel mixer i 140 gr di datteri destinati alla base. Uniamo al grano saraceno i datteri triturati e aggiungiamo il cacao amaro, poi mescoliamo fino a ottenere un composto omogeneo. Ora possiamo stendere il composto in una forma per torte, premendo con un cucchiaio di legno.Mettiamo da parte la nostra base e passiamo alla crema: sarà sufficiente unire direttamente nel mixer i lamponi, gli anacardi lasciati in ammollo almeno 4 ore e poi scolati, il latte di cocco, i 100 gr di datteri e un pizzico di sale. Solamente alla fine uniremo i semi di chia macinati.Dopo aver mescolato il tutto possiamo versare il composto direttamente nella forma sopra la base. Decorare a piacere e lasciare riposare nel freezer per almeno 4 ore.L'ultimo passaggio è gustarvi questa buonissima torta!! :)
2
Mousse al latte di cocco e ricotta
1
Fare la Mousse al latte di cocco e ricotta è semplice e veloce. In un pentolino mettiamo la farina setacciata insieme allo zucchero. Versiamo a filo e molto lentamente il latte di cocco girando con una frusta a mano per evitare che si formino grumi.Poniamo quindi la crema sul fuoco e molto lentamente facciamola addensare, quindi spengiamola e facciamola raffreddare.Un volta fredda uniamo la ricotta  sciogliendola molto bene magari con l'aiuto di una frusta elettrica .Prendiamo ora due bicchierini o due ciotoline e in ciascuna alterniamo uno strato di  crema, due savoiardi bagnati al succo di ananas e di nuovo la crema. Terminiamo con del cocco grattugiato che renderà il nostro dolce ancor più delizioso. Buon dessert!!!
3
Muffin al latte di cocco, curcuma e more
4
In una terrina setacciamo la farina insieme al lievito, aggiungiamo il bicabornato ( che forse non tutti sanno che rende i dolci più morbidi), uniamo lo zucchero, il cocco grattugiato e a filo il latte di cocco girando con una frusta a mano per evitare che si formino grumi.Infine inglobiamo anche l’olio e per ultime le more passate nella farina per evitare che affondino.Prendiamo ora 12 stampini per muffin e riempiamoli per metà. Prima di mettere in forno su ciascun muffin distribuiamo i pistacchi ridotti in granella e lasciamo cuocere a 180 gradi per 20/25 minuti.Una volta superata la prova stecchino possiamo spegnere e lasciare raffreddare i Muffin al latte di cocco, curcuma e more per poi gustarli con una bella spremuta!!!!
4
Biancomangiare al latte di mandorla
4
In un pentolino, ponete lo zucchero, l'amido, la scorza di limone grattuggiata e la cannella.In un altro pentolino, portate a bollore il latte di mandorla.Versate a filo il latte, su gli altri ingredienti, mescolando con una frusta ed evitando di formare grumi.Ponete il composto sul fuoco e portate a bollore a fiamma bassa, mescolando di continuo con un cucchiaio di legno.Versate subito in vasetti da budino monoporzione, oppure in uno stampo unico e lasciate raffreddare.Ponete in frigorifero almeno 4 ore, finché non sarà rassodato. Prima di servire, capovelgete i budini su dei piattini e guarnite con il miele e le scaglie di mandorle (potete aggiungere altra cannella, se vi piace).
5
Brioche fior di latte
14
Nella ciotola della planetaria dotata del gancio, versate le farine ed il lievito di birra sbriciolato e sciolto preventivamente in un cucchiaio di acqua e cominciate a lavorare, ottenendo uno sfarinato.Sciogliete il miele nei 250 g di latte a temperatura ambiente e versatelo nella planetaria, lavorando fino ad ottenere un composto omogeneo. Unite un po' per volta, quindi, i tuorli leggermente sbattuti.Una volta che l'impasto sarà omogeneo e si staccherà dalle pareti della ciotola, aggiungete lentamente lo zucchero, i semini della bacca di vaniglia ed in ultimo il latte in polvere.Unite il burro a pomata, fatto a cubetti, un pezzetto alla volta: non aggiungete burro, se il tocchetto precedente non è stato assorbito. Aggiungete in ultimo il sale e continuate a lavorare finché l'impasto non riacquista corda (dovrà staccarsi dalla ciotola e stare ben aggrappato al gancio).Arrotondate (tecnicamente, "pirlate") bene l'impasto, ponetelo in una ciotola, coperta da pellicola e fatelo riposare in frigorifero per un'ora (può restarci fino a 12 ore; prima di procedere in questo caso, dovrete farlo acclimatare un paio di ore a temperatura ambiente).Imburrate due teglie da 25 cm di diametro. Recuperate l'impasto e formate 14 pezzi da circa 85 g ciascuno: formate una pallina rotonda da porre al centro della teglia, mentre le altre dovranno essere leggermente allungate e poste a fiore. Procedete allo stesso modo per la seconda teglia. Coprite con la pellicola per alimenti. Fate lievitare in luogo tiepido e riparato, finché tutti gli spazi della teglia saranno riempiti (occorreranno dalle 3 alle 5 ore, a seconda della temperatura).Recuperate teglie e lasciatele scoperte per una decina di minuti. Spennellate le brioches con i 20 g di tuorlo ed i 20 g di latte, sbattuti. Cospargete con la granella di zucchero.Infornate in forno già caldo a 165°C per circa 20-25 minuti, finché non risulteranno dorate. Sfornate e lasciate intiepidire.
6
Riso basmati al latte di cocco, salmone e papaya
Preparare il riso basmati al latte di cocco con salmone e papaya è davvero semplice. Iniziate mettendo a cuocere il riso in abbondante acqua salata. Mentre il riso cuoce, tagliate a pezzetti il salmone e fatelo cuocere in una padella antiaderente con un goccio di salsa di soia, fino a quando sarà ben cotto.Una volta che il riso sarà pronto, trasferitelo nella padella insieme al salmone, unite il latte di cocco e cuocete a fuoco medio, mantenendo mescolato. Continuate la cottura sino a quando il latte di cocco non si sarà completamente assorbito.Siete pronti per servire il vostro riso basmati al latte di cocco con salmone e papaya: trasferite riso e salmone in un piatto e unite la papaya fresca, che avrete precedentemente tagliato a cubetti. Condite a piacere con della salsa di soia e dei semi di sesamo.
7
Muffin vegani al latte di cocco e mirtilli
13
Versiamo la farina in una ciotola e aggiungiamo lo zucchero di canna e il lievito. Amalgamiamo gli ingredienti e versiamo al centro il latte di cocco girando con una frusta finché il composto non risulta omogeneo.Poi laviamo una manciata di mirtilli e li aggiungiamo all’impasto.Versiamo il composto negli stampi per muffin aggiungendo in superficie qualche altro mirtillo. Se siete amanti dei mirtilli e vi piace trovarne tanti all’interno dell’impasto vi consiglio di aggiungerne un po’ di più all’impasto.Inforniamo i muffin a 170° per 25 minuti in forno ventilato.
8
Muffin bigusto al latte di cocco e caffé
31
Preriscaldare il forno a 180 gradi e rivestire gli stampi da muffin con i pirottini di carta (in alternativa, imburrare e infarinare)In una ciotola sbattere con le fruste elettriche l'uovo e lo zucchero. Quando il composto risulta spumoso, aggiungere la ricotta e l'olio, sempre amalgamando il composto. Setacciare farina e lievito e incorporarli al composto liquido, fino a ottenere un impasto denso. Dividere l'impasto così ottenuto in due parti uguali. Sciogliere il cacao nella tazzina di caffé e aggiungere il tutto a una parte dell'impasto; aggiungere alla parte rimanente il latte di cocco. Mescolare bene entrambi gli impasti, ma non troppo, altrimenti i muffin perderanno morbidezza. Riempire i pirottini alternando i due impasti come più vi piace... io fissata con la simmetria ho cercato di dividerli a metà! Infornare per circa 20 minuti... ma già dopo 15 minuti siete autorizzati a fare la prova dello stecchino. Far raffreddare prima di servire... sempre se riuscite a resistere alla tentazione di addentarne uno!
9
Latte di avena
1
1) Portiamo 4 ml di acqua ad ebollizione 2) versiam 50g di fiocchi di avena 3) lasciamo a riposo per 30'4) frulliamo il composto aggiungendo la restante acqua 5)mettiamo a colare il composto attraverso un canovaccio, sotto mettiamo uno scolapasta ed infine una ciotola 6)versiamo il liquido racconto in una ciotola in una bottiglia aiutandoci con un imbuto.
10
Crostata barrette kinder
16
Setacciare la farina con il lievito, unire tutti gli ingedienti e impastare. Potrebbe occorrere qualche cucchiaio di farina in più a seconda del grado di assorbimento. Formare un panetto e riporre in frigo avvolto nella pellicola per alimenti.Il giorno dopo, stendere la frolla sulla spianatoia infarinata e posizionare le barrette una accanto all'altra. Coprire con la restante pasta stesa, rifilare i bordi e passare in frigo per 15'Accendere il forno a 180°C e cuocere per 20' - Sformare quando è completamente fredda e decorare con poco zucchero a velo.
11
Arista di maiale al latte
33
Prima di tutto insaporite all'interno la carne aiutandovi con un utensile “lardatoio”, oppure con un coltello affilato e stretto praticando un foro per tutta la lunghezza dell’arrosto e inserendo all'interno le spezie tritate finemente, altre invece lasciate intere poiché serviranno dopo per la cottura.In un capiente tegame con il fondo spesso, versate qualche cucchiaio d’olio e fatelo scaldare bene. Mettete l’arista di maiale all'interno del tegame e fatela rosolare su tutti i lati con la fiamma alta, in modo da sigillarla bene cosicché durante la cottura i succhi resteranno all'interno conservando la carne morbida. Quando è ben rosolata salate e pepate tutta la superficie dell’arrosto.Tagliate le carote e la cipolla e disponete le verdure insieme all'aglio intero, rosmarino, timo e salvia intorno all'arista e fate stufare tutto per circa 5 minuti. Bagnate l’arrosto con il latte, coprite con il coperchio e cuocete a fuoco basso per circa 40 minuti girandolo di tanto in tanto.Per verificare la cottura della carne, dopo 30 minuti inserite uno spiedino di metallo o di legno all'interno dell’arista. Se quando lo tirate fuori esce del liquido trasparente o roseo la carne non è ancora cotta, quindi prolungate la cottura di 10-15 minuti. A fine cottura trasferite l’arista su un vassoio e fatela riposare avvolta in alluminio per 20 minuti. Eliminate le erbe aromatiche dal tegame e frullate il fondo di cottura con un minipimer fino a ottenere una salsa omogenea.In un bicchiere sciogliete 1 cucchiaio di farina con 3 cucchiai d’acqua fredda e versate il composto nella salsa per farla addensare. Cuocete ancora qualche minuto, aggiustate la salsa di sale e pepe. Servite l’arista di maiale tagliata a fettine sottili accompagnata dalla salsa al latte e patate arrosto. Servite il resto della salsa dentro una salsiera.