0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1375Risultati per "lievito per dolci"

0
Ice cream bread
2
Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate ed infarinate una teglia da plumcake di dimensioni 25x11.Ponete il gelato morbido (non deve essere liquido) in una ciotola, unendo la farina setacciata ed il lievito. Con una frusta a mano, amalgamate gli ingredienti.Versate il composto nella teglia ed informate per circa 40 minuti. Fate la prova stecchino, altrimenti proseguite la cottura.Sfornate e lasciate raffreddare a temperatura ambiente. Servitelo, magari accompagnandolo con una pallina di gelato.
1
Strascinati con funghi e cavolfiore
43
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
2
Plumcake dolce gusto
4
Per prima cosa ho aggiunto nella ciotola 3 tazze di farina e una bustina di lievito ho preparato una prima tazza di caffè e ho aggiunto 2 cucchiai di latte condesato e l' ho mescolato per bene e l' ho aggiunto alla farina e al lievito (ho fatto lo stesso procedimento con una seconda tazza di caffè )Ho mescolato gli ingredienti con l'aiuto dell'impastatrice alla velocita media per 5-10 minuti fino ad ottenere un impasto bello cremoso, ho trasferito l'impasto nello stampo unto con lo staccante spray per stampi. Ho cotto il plumcake per 40 minuti a 160° gradi . Dopo la cottura l'ho tolto dallo stampo l' ho fatto raffreddare e l'ho cosparso di zucchero a velo
3
Dorayaki
20
Ho mescolato con il frullatore le uova con lo zucchero per un minuto circa.Poi ho aggiunto la farina e ho frullato per un altro minuto.E' il turno del miele. Frullo ancora un minutino. Ho sciolto il lievito in mezza tazzina d'acqua a temperatura ambiente. Tante bollicine!!! Poi metto tutto nel mio impasto e frullo per un altro minuto.Ho lasciato riposare l'impasto in frigo per circa 30 minuti in un contenitore chiuso. Per la cottura ho usato una padella antiaderente. Ho creato dei piccoli cerchietti aiutandomi con un cucchiaio da cucina. Attenzione a non bruciarli!!! Cuociono in meno di un minuto per lato!
4
Focaccine di nutella
18
In una ciotola uniamo gli elementi "secchi" quindi, la farina , il lievito e lo zucchero...miscelando bene con una frusta.In un'altra ciotola invece uniamo quelli liquidi, e cioè l'uovo con il latte. Una volta miscelati anche questi con la frutta, uniamo il composto liquido a quello secco, amalgamando e lavorando bene l'impasto fino ad ottenere una bella palla liscia e non più appiccicosa.Stendiamola bene con il mattarello , aiutandoci con un po di farina e ricaviamo dei cerchi. Mi raccomando i cerchi devono essere di unuvero pari, perche ce ne servono due per creare una focaccina.Ora prendiamo un cerchio, e farciamolo con un cucchiaino di nutella, poi prendiamo un'altro cerchio che adagieremo sopra la nuttella. Schiacciate bene ai lati in modo da far aderire bene tutti i lati dei due cerchi ,per evitare la fuoriuscita della nutella durante la cottura.Ora prendiamo una padella e sciogliamo una noce di burro, prendete le focaccine e fatele cuocere all'incirca 3/4 minuti ogni lato. A doratura togliete dalla padella e cospargetele se volete, di zucchero a velo.Ed ecco pronte le focacinne di nutella.
5
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
6
Torta cioccolatina
10
In un pentolino fate sciogliere dolcemente a bagnomaria, o nel microonde, il burro con il cioccolato;Nel frattempo, sbattete in una terrina i tuorli con lo zucchero, per alcuni minuti, fino a quando non saranno spumosi;Incorporate la fonduta di cioccolato al composto di uova, mescolando accuratamente con una spatola;Montate gli albumi a neve ben ferma;Aggiungete, al composto di uova e cioccolato, la farina, il lievito e gli albumi montati a neve, mescolando delicatamente dal basso verso l'alto, fino ad ottenere un composto omogeneo;Versate l'impasto in una tortiera, precedentemente imburrata e infarinata. Io ho usato uno stampo a cerniera rotondo di 20 cm di diametro, rivestito di carta forno, così ho evitato di imburrare la teglia, ma va bene anche uno stampo di 22 cm di diametro, verrà solo leggermente più bassa.Infornate, in forno già caldo, a 180° per circa 30-40 minuti. Controllate sempre facendo la prova stecchino, prima di sfornare la torta!Una volta sfornata lasciatela raffreddare, poi togliete la teglia e la carta forno, se l'avete usata, e servite la torta Cioccolatina spolverizzata, a piacere, con lo zucchero a velo.
7
Ciambelline al vino
1
Innanzitutto setacciamo la farina insieme al lievito, formiamo una fontana e versiamoci dentro l’olio, il vino e lo zucchero (oppure lo sciroppo) che andremo a lavorare molto velocemente.Iniziamo quindi ad impastare il tutto fino ad ottenere un bel panetto omogeneo e ben sodo che possiamo lavorare aiutandoci con altra farina.Senza far riposare l’impasto procediamo alla formazione delle ciambelline. Stacchiamo quindi piccole porzioni dal panetto, allunghiamole a cilindro e uniamo le estremità, Volendo possiamo dare anche una forma attorcigliata. Basta stendere la pasta con il mattarello in uno spessore medio, ricavarne delle strisce larghe mezzo cm e abbastanza lunghe, unirne le estremita’ , avvitarle ed infine chiuderle in tondo.Ora come step finale per renderle più golose prima di disporle sulla teglia possiamo intingere il lato che andrà verso l’alto nello zucchero.Fatto ciò (ma anche no) possiamo passarle in forno per circa 15/20 minuti in modalità statica a 170 gradi. Una volta pronte non resta che aspettare che almeno intiepidiscano per poi gustarle magari con un bel vino liquoroso.
8
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
9
Pane casereccio con lievito madre
30
Setacciare le due farine in una terrina abbastanza larga e mescolarvi l’intero contenuto di una bustina di pasta madre disidratata con lievito (circa 30 gr); Praticare un buco al centro e versarvici dentro lo zucchero e l’olio di oliva. Amalgamare il tutto con una forchetta, aggiungendo poco per volta l’acqua tiepida e il sale. Regolarsi ad occhio perché la quantità di acqua che occorre dipende molto dalla capacità di assorbenza della farina che si utilizza.Versare l’impasto sul piano del tavolo infarinato e lavorarlo energicamente per almeno 10 minuti, allargandolo con i pugni chiusi, riavvolgendolo e sbattendolo. Se lo si vuole aromatizzare , questo è il momento giusto per aggiungere semi, noci o olive tritate;Rimettere l’impasto nella terrina infarinata, coprirlo, sigillandolo con la pellicola alimentare e lasciarlo a lievitare in un luogo tiepido (va bene nel forno con la luce accesa), per almeno un’ora, fino a quando il suo volume non sarà raddoppiato. Trascorso il tempo di lievitazione, riprendere l’impasto e stenderlo, aiutandosi con un mattarello, in una sfoglia di circa 60x40 cm, e avvolgere la sfoglia su se stessa partendo dal lato più corto. Porre il filoncino di pane su una teglia rivestita di carta forno e spennellarlo con dell’olio di oliva. Mettere nuovamente a lievitare in luogo tiepido, per un’altra oretta; dopo la seconda lievitazione, spolverizzare il filone di pane casereccio con la farina e con un coltello ben affilato praticare dei tagli obliqui sulla sua superficie.Cuocere per 30 minuti nella parte media del forno preriscaldato a 200°C statico, 190°C con la funzione ventilata. Nel caso di un forno a gas, cuocere il pane nella parte alta a 210°C. Se la superficie dovesse scurirsi troppo, coprire con carta alluminio e continuare la cottura. Il risultato sarà un pane casereccio croccante all’esterno e soffice all’interno.
10
Torta estasi
28
Montare con le fruste elettriche (o in una planetaria) le uova intere con lo zucchero, il composto dovrà risultare chiaro e spumoso.Aggiungere lo yogurt e a filo l'olio di semi. Unire le polveri (farina, cacao amaro e lievito) precedentemente setacciate e amalgamarle bene al composto.Imburrare e infarinare una tortiera della misura di 24 cm di diametro. Versare l'impasto livellandolo con una spatola e aggiungere, infine, generose cucchiaiate di nutella. Infornare in forno statico preriscaldato a 170° per 40-45 minuti. Una volta cotta, sfornare e lasciare raffreddare completamente. A piacere, spolverizzatela con zucchero a velo e servire!
11
Ritornelli
27
Prepara per primo l'impasto bianco: trita gli amaretti in polvere. Fai lo stesso con le mandorle. Monta 90 g di burro con 100 g di zucchero fino ad ottenere un composto morbido e spumoso. Aggiungi 1 uovo, 20 g di amaretti tritati e le mandorle tritate, il cucchiaio di miele e 250 g di farina setacciata con 1 cucchiaino di lievito. Lavora fino ad ottenere un impasto omogeneo.Per l'impasto scuro, monta 100 g di burro con 130 g di zucchero fino ad ottenere un composto spumoso. Aggiungi l'uovo, i restanti 25 g di amaretti tritati, il latte, il cacao in polvere ed infine 250 g di farina con il lievito. Lascia riposare gli impasti in frigo per 30 minuti.Crea dei filoncini di pasta e tagliali in pezzetti di circa 1 cm. Accosta l'impasto bianco, scuro, bianco, scuro, schiacciandolo leggermente in modo da farli attaccare.Inforna a 180°C per 12 minuti.