0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

670Risultati per "liquore al pistacchio"

0
Gelato al pistacchio
20
In una ciotola, montate a neve ferma la panna ben fredda.Aggiungete 2 cucchiai di liquore al pistacchio, il latte condensato anch'esso freddo, la vanillina e la pasta di pistacchio alla panna montata ed incorporateli bene, senza smontare la panna, con movimenti delicati, aiutandovi con una spatola.Versate il gelato in un contenitore ben chiuso e ponete in freezer, per circa 6 ore. Servite, decorando con la granella di pistacchio.
1
Muffins al pistacchio e crema di pistacchi
29
Cominciate a preparare la crema. In un tegame dal fondo alto, ponete lo zucchero e l'amido e cominciate a versare il latte di pistacchio in più riprese, mescolando con un cucchiaio di legno e cercando di non formare grumi. Ponete sul fuoco, a fiamma media, e portate a bollore, mescolando di continuo. Spegnete la fiamma ed aggiungete il liquore di pistacchio, mescolando ancora. Coprite con la pellicola per alimenti a contatto e lasciate raffreddare.Preparate ora i muffins: in una ciotola unite gli ingredienti liquidi, ovvero il latte di pistacchio, l'olio e l'uovo e mescolate leggermente con una frusta a mano. In un'altra ciotola unite la farina setacciata con il lievito ed il bicarbonato, lo zucchero e la vanillina e mescolate.Unite gli ingredienti secchi a quelli liquidi e mescolate leggermente, lasciando l'impasto grumoso.Preriscaldate il forno a 180°C. Rivestiti con gli appositi pirottini una teglia da muffins e riempiteli per 3/4 con il composto. Cospargete la superficie con la granella di pistacchi.Infornate per circa 20 minuti, facendo la "prova stecchino" durante gli ultimi minuti di cottura. Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella.Riempite una sac à poche con beccuccio liscio, con la crema e bucate la superficie del muffin al centro, facendo attenzione a non scendere fino in fondo e farcitelo con la crema, facendo un giro di crema anche sulla superficie. I muffins sono sono pronti e potete conservarli coperti, in luogo fresco, per un paio di giorni.
2
Liquore al cioccolato
3
Per prima cosa polverizzate lo zucchero e il cioccolato nel boccale del bimby 20 sec. vel. 10Aggiungete il latte, la panna e il cacao 15 min. 90 gradi vel.4Lasciate raffreddare e aggiungete l’alcool 1 min. vel.4Trasferite nelle bottiglie di vetro e conservate in frigo per 6 mesi massimo
3
Liquore alla melagrana
1
Per prima cosa aprire il melograno e sgranarlo tenendo da parte i chicchi puliti.Poi metterli in un recipiente con l'alcol, assicurarsi di coprire tutti i chicchi.Chiudere ermeticamente con un tappo,oppure con la pellicola trasparente e lasciare macerare per 10 giorni avendo cura ogni giorno di scuoterli.Trascorsi i 10 giorni filtrare l'alcol, adesso avrà un intenso profumo di melograno. In un pentolino versare l'acqua con lo zucchero e metterlo sul fuoco fino a che non si scioglie lo zucchero. (Non deve bollire).Fare raffreddare lo sciroppo.Aggiungere l'alcol al melograno filtrandolo con un passino allo sciroppo completamente freddo.Mescolare il tutto.Il liquore sarà pronto da bere dopo circa 1 mese.
4
Occhi di strega alle castagne e cioccolato
21
Ho pelato le castagne e le ho lessate in acqua, con dentro qualche semino di finocchio per circa un quarto d’ora, finché sono risultate morbide. Le ho lasciate intiepidire appena un po’, giusto per non ustionarmi le dita, e poi ho tolto anche la pellicina sottile. Ho sciolto il cioccolato fondente a bagnomaria (tranne un cubetto che ho tenuto da parte) e l’ho aggiunto alle castagne, che avevo schiacciato con una forchetta. Ho aggiunto anche due cucchiai di latte. Ho fatto riposare il composto in frigo per un’oretta, in modo da farlo diventare più solido e lavorabile, poi ho formato delle palline grosse più o meno come una noce, anzi, come un bulbo oculare. Ho sciolto anche il cioccolato bianco a bagnomaria e ci ho rotolato dentro i tartufini, con un po’ di delicatezza per non romperli, aiutandomi con un cucchiaino. Dopo, li ho messi su una griglia a sgocciolare. A cioccolato ancora morbido, ho applicato uno smartie colorato su ogni tartufino a formare l’iride dell’occhio di strega. Ho sciolto anche l’ultimo cubetto di cioccolato fondente e, intingendovi uno stuzzicadenti, ho disegnato la “pupilla”. Ho trasferito gli occhietti su un piatto leggermente unto, sempre molto delicatamente in modo da non rovinarli troppo, e poi li ho messi mezz’ora in congelatore a solidificarsi. Li ho tolti dal freezer e messi nei pirottini per servirli.
5
Sandwich mimosa al salmone e pistacchi
6
Innanzitutto mettiamo l'uovo in un pentolino con acqua fredda e rassodiamolo. Quindi sbucciamolo e prendiamo solo il rosso.Tritiamo i pistacchi e mischiamoli alla ricotta. Prendiamo le fettine di pane e con un coppapasta o semplicemente con un bicchierino di carta ricaviamone 8 medaglioni tondi.Su metà pane spalmiamo un pochino di crema, mettiamo un pezzettino di salmone e terminiamo con un altro disco di pane.Ora con meno ricotta di quella che abbiamo messo nella farcitura, "sporchiamo" la superficie di ogni sandwich. Questo farà in modo che l'uovo in superficie aderisca bene.Con l'aiuto di uno schiacciapatate a maglie fini, schiacciamo il tuorlo sodo e distribuiamo la granella così ottenuta sopra ogni sandwich.Bene, i nostri sandwich mimosa al salmone e pistacchi sono pronti. Buon appetito.
6
Muffin al pistacchio con farina di farro
14
Iniziate versando la crema di pistacchi spalmabile in uno stampo per cubetti di ghiaccio e riempite 12 cavità Mettete in freezer per circa 15'. In una capiente terrina unite tutti gli ingredienti secchi, ovvero la farina di farro,la farina di pistacchi, lo zucchero, il bicarbonato, il pizzico di sale e lievito per dolci Mescolate con una frusta a mano fino ad ottenere una farina unica ed omogeneaIn un’altra terrina unite gli ingredienti liquidi, ovvero le uova, l’olio di semi e il latteMescolate sempre con una frusta a mano fino ad ottenere un composto omogeneoUnite quindi i due composti e mescolate con l'aiuto di fruste elettriche per pochi minuti Versate l’impasto nei pirottini di carta che avrete già disposto nella teglia per muffin e riempiteli per 2/3, lasciando circa 1 cm dal bordo. Disponete al centro il cuore di crema al pistacchioRicoprite solo il cuore con un altro po' di impasto e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per circa 20'-25'. Non proseguite troppo la cottura altrimenti i muffin induriscono. Sfornate e fate intiepidireE voilà...i vostri muffin al pistacchio con farina di farro sono pronti per essere gustati!
7
Pasta al pesto di pistacchio
9
Come prima cosa preparate il pesto di pistacchi mettendoli in un frullatore e macinandoli grossolanamente, quindi aggiungete un pizzico di sale, una macinata di pepe nero fresco e qualche cucchiaio di olio di semi, continuate a frullare finché non otterrete un composto cremoso piuttosto denso.A parte tritate grossolanamente qualche pistacchio per cospargere poi il piatto finito. Mettete in una padella antiaderente la pancetta e fatela rosolare per bene per un paio di minuti, quindi sfumate col brandy.Aggiungete la ricotta insieme ad un pochino di acqua, preferibilmente nel frattempo iniziate a cuocere la pasta così da utilizzarne l'acqua di cottura.Appena la crema di ricotta inizia a sobbollire spegnete il fuoco, aggiungete il pesto di pistacchio e mescolate bene. Fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata, quando la cottura sarà ben al dente versate la pasta nella padella con il sugo, aggiungete altra acqua di cottura e saltate il tutto per bene. Impiattate e cospargete con la granella di pistacchio.
8
Blondies al cioccolato bianco e pistacchi
4
Tritate molto grossolanamente i pistacchi e metteteli da parte.In una ciotolina, fondete il cioccolato con il burro a tocchetti e lasciate intiepidire.In una ciotola, unite la farina ed il lievito setacciati, lo zucchero e la vanillina.Sbattete leggermente le uova, con l'ausilio di una frusta a mano ed aggiungete sempre mescolando il cioccolato ed il burro fusi. Unite gli ingredienti secchi e continuate ad amalgamare, senza montare, fino ad ottenere un composto privo di grumi. Aggiungete i pistacchi, lasciando una parte per la superficie.Preriscaldate il forno a 180°C.Imburrate ed infarinate una teglia rettangolare, versateci il composto ed aggiungete i 50 g di pistacchi restanti sulla superficie. Infornate per circa 30 minuti, facendo la "prova stecchino" durante gli ultimi minuti di cottura.Lasciatelo intiepidire e tagliatelo a quadrotti.
9
Spaghetti al vino rosso e pistacchi
3
Innanzitutto tritiamo i pistacchi e mettiamoli da parte.In un tegame mettiamo 2 cucchiai di olio insieme a 200 ml di vino rosso, un pizzico di sale grosso e uno di pepe. Mettiamo a cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti fino a quando il vino non si sarà ridotto della metà fino a diventare denso e cremoso.A questo punto lessiamo gli spaghetti in abbondante acqua salata. Quindi scoliamoli e mantechiamoli nel tegame con il vino aggiungendo anche la granella di pistacchi. Se necessario aggiungere un pò di acqua di cottura.Il nostro favoloso primo piatto è pronto. Non resta che servirlo caldo con l'aggiunta di abbondante prezzemolo.
10
Albero di natale al pistacchio e cioccolato bianco
5
In una ciotola, con l'ausilio delle fruste elettriche, montate le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.Versate l'olio a filo, continuando a montare con le fruste al minimo della velocità.Unite il latte di pistacchio e la pasta di pistacchio, sempre con le fruste in movimento.Aggiungete la farina setacciata con il lievito e la vanillina, avendo ancora la frusta in azione.Preriscaldate il forno a 180°C. Versate il composto in uno stampo a forma di albero di Natale, imburrato ed infarinato.Infornate per circa 40 minuti, facendo la "prova stecchino" durante gli ultimi minuti di cottura. Sfornate e lasciate intiepidire.In un pentolino, scaldate la panna, portandola a sfiorare il bollore, spegnete la fiamma ed aggiungete il cioccolato tritato, mescolando affinché si sciolga. Lasciate intiepidire leggermente.Rimuovete la torta dallo stampo, ponetela su una gratella, con un piatto sotto e versate la glassa, livellando la con una spatolina. Cospargete, in ultimo, con la granella di pistacchio.
11
Crostata morbida al cacao con ganache di pistacchi
14
Separate i tuorli dagli albumi. Montate quest'ultimi a neve ferma con un pizzico di sale. Gli altri in un'altra terrina con lo zucchero con uno sbattitore elettrico per 5', fino a quando il composto non risulterà chiaro e spumoso. Aggiungete lo yogurt sempre continuando a lavorare con le fruste, l’olio a filo, la farina ed il lievito setacciati e infine il cacao. Incorporate quindi gli albumi a neve e mescolate delicatamente.Prendete lo stampo furbetto già imburrato e infarinato e aggiungete sul fondo un cerchio di carta forno prima di versare il composto. In questo modo avrete la sicurezza che la vostra crostata morbida non si romperà al momento di capovolgerla! Versate quindi l’impasto e cercate di livellarlo affinchè non lieviti storto. Fate cuocere a forno preriscaldato a 180°C per 20'. Sfornate e fate raffreddareVi consiglio sempre di preparare la base il giorno prima in maniera tale che riposi un po’ e non sia troppo morbida. Una volta raffreddata, preparate una bagna con acqua e limoncello: versate in una ciotola 1/2 tazzina da caffè di limoncello e 1/2 di acqua. Mescolate e con un pennello da cucina bagnate la parte interna, il bordo superiore e la parte esterna del bordo della tortaIntanto preparate la ganache: su un tagliere tritate al coltello il cioccolato bianco. Trasferitelo in una ciotola insieme alla crema spalmabile al pistacchioScaldate la panna fino a portarla quasi a bollore, spegnete e versatela sul cioccolato e sulla crema di pistacchi. Aggiungete 25 gr. di granella di pistacchio, quindi sciogliete il tutto con una spatola fino ad ottenere una crema liscia ed omogeneaLasciatela freddare per 30' a temperatura ambiente, quindi trasferite la ciotola in frigo per altri 30', poi montatela con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema ben solida che potete utilizzare con la sac-a poche A questo punto versate metà di questa ganache alla base della crostata morbida e trasferite il resto in una sac-à-poche con bocchetta larga a stella. Decorate la torta con dei ciuffetti di crema a piacerePoi spolverate con la restante granella di pistacchi e conservate in frigo fino all’utilizzo. E voilà...la vostra crostata morbida al cacao con ganache al pistacchio è pronta per essere gustata!