0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2849Risultati per "mozzarella di bufala"

0
Bucatini con merluzzo, asparagi e mozzarella di bufala
2
In un tegame con i bordi alti mettete a bollire l’acqua e quando ha raggiunto l’ebollizione salatela. Lavate bene gli asparagi togliete la parte finale del gambo che è dura. Quando l’acqua bolle mettete il mazzo di asparagi nella pentola, le punte devono restare fuori dall’acqua per circa 2 centimetri.Fate bollire l’acqua per 10 minuti circa a fiamma media, dopo gli 8 minuti controllate la cottura con una forchetta, i tempi di cottura dipendono molto dalla grandezza degli asparagi e dalla freschezza. Quando pronti, con una schiumarola li tiriamo fuori dall'acqua, questa potremo riutilizzarla per insaporire la pasta, che infatti metteremo a cuocere proprio qui. Nel mentre tagliamo a cubetti la fetta di merluzzo, che salteremo brevemente in padella con un filo d'olio e le teste di asparagi.Infine, nell'attesa prepariamo l'emulsione di mozzarella di bufala, utilizzando il minipimmer, frullando la mozzarella con un goccio di latte. A questo punto i bucatini saranno pronti, li scoliamo e componiamo il piatto, creando un letto di mozzarella di bufala, un nido di pasta e la dadolata di merluzzo e teste di asparago.
1
Mozzarella di bufala su mezze penne al pomodoro
Per prima cosa mettiamo a bollire una pentola d'acqua.Prendiamo i pomodori e pratichiamo una piccola incisione a ics sulla parte posteriore.Poi li immergiamo per qualche secondo nell'acqua bollente e togliamo la pelleLi tagliamo a tocchettini e li mettiamo in un pentolino con un filo d'olio e sale.Lasciamo cuocere per una decina di minuti e poi frulliamo o passiamo il tutto.Intanto saliamo l'acqua e buttiamo la pasta.Prendiamo la mozzarella di bufala e la tagliamo a fettine senza arrivare proprio fino in fondo in modo che rimangano leggermente attaccate.Scoliamo la pasta e condiamo con il pomodoro.Mettiamo in un piatto e adagiamo la mozzarella di bufala.
2
Pasta con mozzarella di bufala pomodori e capperi
9
Per prima cosa mettiamo sul fuoco una pentola con acqua e sale che ci servità per cuocere la pasta. Laviamo i pomodorini, li tagliamo a metà.Nel frattempo, in una padella, scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno precedentemente tagliato sottilmente. Non appena l’ olio risulterà caldo e la cipolla dorata aggiungiamo i pomodorini e li lasciamo cuocere per pochissimi minuti.Nel frattempo l’acqua dovrebbe essere in ebollizione quindi versiamo la pasta e non appena al dente (seguite le indicazioni relative al tempo che trovate sulla confezione) la scoliamo bene e la versiamo in padella dove abbiamo il fondo con i pomodori. Mescoliamo delicatamente il tutto ed in questo momento aggiungiamo il cucchiaino di curry (che vi ricordo essere facoltativo)Quando sarà ben amalgamato e quindi la pasta si colorerà di giallo togliamo la padella dal fuoco, rompiamo sfilacciando tra le mani la mozzarella di bufala e l’aggiungiamo alla pasta insieme ai capperi.Mescoliamo ancora, porzioniamo nei piatti, aggiungiamo un pizzico di pepe e portiamo in tavola il piatto di pasta filante.
3
Spaccatelle fredde melanzane, mozzarella e olive
1
Iniziamo dal taglio delle melanzane a cubetti, quindi le lasciamo spurgare in acqua salata per una mezzoretta. Mentre le Melanzane perdono l'amarognolo, noi ci occupiamo del trito di olive. Tagliamo a pezzettini sottili le olive nere, sciacquiamo i capperi per togliere il sale e li aggiungiamo insieme alle foglioline di menta tagliuzzate al coltello. Aggiungiamo sale, origano e olio evo, mescoliamo e lasciamo a riposare in frigo.Prima di friggere i dadini di melanzana, tagliamo la mozzarella a pezzetti piccoli e lasciamo il piatto inclinato in modo che la mozzarella rilasci quanta più acqua possibile. Friggiamo le melanzane in olio di semi e lasciamo riposare su carta assorbente.Versiamo la pasta nella pentola con acqua salata all'ebollizione e scoliamo molto al dente. Passiamo lo scolapasta sotto un getto di acqua fredda e versiamo in una boule. Incorporiamo dapprima il trito di olive, capperi e menta, poi le melanzane ed infine la mozzarella di bufala. Concludiamo con una grattugiata di pepe nero e serviamo magari guarnendo con un ciuffetto di menta.
4
Chicche di patata alla sorrentina
2
Lessare le patate con la buccia in acqua bollente salata per circa 30-40. Quando sono cotte scolarle e pelarle, sempre a caldo passarle allo schiacciapatate e aggiungere a questo composto la farina ed il sale impastando velocemente con le mani fino ad ottenere un composto liscio morbido ed omogeneo. Una volta pronto formare delle piccole chicche rotonde.Per il sugo lavare e sbollentare per circa 10 secondi in acqua calda i pomodorini, quindi tagliarli a metà. In una padella far soffriggere lo spicchio di aglio privato dell'anima con un filo di olio, quando inizia a prendere colore toglierlo e mettere i pomodorini facendoli cuocere a fuoco basso per circa 5 minuti. Al termine della cottura spegnere il fuoco e condire con una presa di sale.Lessare gli gnocchi in acqua bollente salata, scolarli quando salgono a galla con un mestolo forato e metterli in padella con il sugo e cuocere per 2 minuti. Spolverizzare con parmigiano grattugiato. A fine cottura spegnere il fuoco e unire la mozzarella di bufala tagliata in pezzi, le foglie di basilico spezzettate con le mani e un filo di olio.
5
Caprese di bufala  e fichi
3
Fare la Caprese di bufala e fichi è molto semplice. Tagliamo la mozzarella a fettine e lasciamola colare in modo da farle perdere parte del suo serio.Scegliamo dei fichi maturi ma ben sodi, quindi laviamoli con cura e tagliamoli a rondelle non sottili..Disponiamo il tutto in un piatto da portata alternando una fettina di mozzarella con una di fichi.Aggiustiamo con un pizzico di sale, aggiungiamo un filo di olio, una spruzzata di aceto balsamico e per terminare alcuni grani di pepe rosa e qualche stelo di erba cipollina.La nostra fresca e sfiziosa Caprese di bufala e fichi è pronta per essere gustata.
6
Caprese in bicchiere
34
Mondare, lavare, asciugare e tagliare a cubetti i pomodori, salare e lasciarli scolare per qualche minuto. Affettare la mozzarella e lasciatela sgocciolare per 10 minuti in un colino; metterla in un recipiente dai bordi alti e quindi frullarla con il miniprimer, aggiungendo un filo di olio, fino ad ottenere una spuma densa e liscia.Lavare la rucola, tenerne da parte alcune foglie per guarnire, e frullare il resto con l'olio, le mandorle, il parmigiano e il sale.Comporre la caprese disponendo nei singoli bicchieri uno strato di pomodori, poi uno di spuma di mozzarella e coprire quest’ultima con il pesto di rucola. Completate i bicchierini tricolore guarnendo con le foglioline di rucola.
7
La pizza
2
Per il poolish mettete in una boule farina 00 e acqua in quantità uguali ed una quantità di lievito di birra che dipende da quanto tempo prima di utilizzarlo lo preparate. Mescolate il tutto con una forchetta in modo da togliere i grumi e fino ad ottenere un impasto semiliquido. A questo punto coprite la boule con della pellicola trasparente e lasciate riposare sino a che il volume raddoppi. preparazione dell'impasto: per ottenere quattro panetti impiegate 700 gr di farina mista (350 di farina 00 per pizza e 350 di farina di grano tenero macinata a pietra), 200 gr di poolish o lievito madre, acqua (circa il 70% della farina), 10 glu glu di olio evo, sale a occhio. A questo punto o vi divertite ad impastare a mano o mettete il tutto nella planetaria.lasciate lievitare a temperatura ambiente se state impastando di mattina per fare la pizza di sera, diversamente se avete preparato l'impasto la sera prima mettete tutta la notte in frigo sino a tarda mattinata. Se volete iniziare a stendere per le 20, verso le 16, con molta cura, dall'impasto ottenete quattro panetti che riponete su un piano e coprite con un panno da cucina. la salsa: io uso della passata di pomodoro fatta in casa (durante la stagione dei pomodori, fine agosto inizio settembre) e conservata in bottiglia per cui l'unica operazione che faccio è quella di portarla a bollore in un pentolino prima di utilizzarla. Ovviamente potete fare della salsa fresca o utilizzare della passata acquistata, in questo caso il consiglio è sempre quella di farla bollire prima dell'uso.mozzarella: fate voi, l'importante è che abbiate cura di fargli rilasciare, prima di usarla, quanta più acqua possibile. Per questo da un punto di vista tecnico-estetico il migliore risultato lo ottenete con i panetti (tipo Santa Lucia Galbani per intenderci) ma come sapore io vi consiglierei una bella treccia di bufala come in foto .forno: se non avete la possibilità del forno a pietra, vi consiglio di acquistare una pietra da forno (costo circa 30 euro) da piazzare nella parte bassa (vedi foto) e quindi accendere alla massima temperatura. Un'altra buona cottura la si ottiene utilizzando la funzione crisp del microonde.se usate la pietra, prendete un foglio di carta forno e mettetelo sulla pala (in dotazione con la pietra), quindi spruzzateci sopra una manciata di farina. Se usate la teglia, consiglio di lavorare ugualmente su un foglio di carta forno. a questo punto lavorate con le mani il panetto (no mattarello) prima in aria e poi sulla carta, per stenderlo il più possibile quindi con un cucchiaio (meglio di legno) spalmate la salsa su tutta la superficie della pasta, lasciando liberi i bordi adesso sale, origano e poi sopra la mozzarella tagliata finissima. Io metto anche qualche oliva, per concludere con un filo di olio evo e poi in forno, che nel frattempo è arrivato a temperatura.
8
Torre di ziti al ragù
2
Pelate e pulite tutte le verdure. Riunitele in un mixer, tranne i pomodori datterini, e frullate velocemente per un paio di minuti. Scaldate l’olio in una pentola antiaderente. Aggiungere le verdure, e mescolate bene con l’olio. A questo punto abbassate al minimo il fuoco e lasciate soffriggere per 10′, finché le verdure non saranno divenute morbide e traslucide.A questo punto aggiungete le lenticchie secche precedentemente lavate sotto acqua corrente, lasciatele insaporire qualche istante. Aggiungete i pomodori tagliati a tocchetti e coprite con abbondante acqua calda (almeno il doppio del peso delle lenticchie).Riportate il tutto a bollore, mettete il coperchio e abbassate nuovamente il fuoco al minimo possibile. Lasciate sobbollire il tutto a fuoco lento per 60 minuti, ricordandovi di mescolarlo di tanto in tanto, finché le lenticchie non risultino ben cotte. Verso fine cottura assaggiate e aggiustate di pepe e sale.Lessate la pasta al dente, intera e senza spezzarla. Io ho usato un tegame molto largo ma potrebbe andare bene anche una teglia da forno da posizionare sul fornello. A parte scaldate il ragù di lenticchie.Tagliate a dadini la mozzarella. Prendete una teglia medio piccola (tipo lunga 30cm), stendete 2/3 cucchiai di ragù, posizionate gli ziti ben ordinati e vicini; di nuovo del ragù, poi la mozzarella ben distribuita, infine il formaggio.Da qui ricominciate da capo fino ad esaurire gli ingredienti. Mettete in forno già caldo per 15′ a 170°C e servite!
9
Lasagna di carnevale
5
Per prima cosa versare l'olio di oliva nella pentola,riscaldarlo a fuoco lento per 2/3 m ,aggiungere la cipolla a pezzetti e soffriggerla fino a che non diventa bionda. Versare la passata di pomodoro, il sale,pepe,noce moscata,prezzemolo e basilico. Far cuocere la salsa a fuoco lento per circa una mezz ' ora. Deve risultare alquanto liquida per poter coprire tutta la lasagna .Prendiamo una pirofila e copriamo il fondo con un po' di sugo. Iniziamo a stendere le prime sfoglie di lasagne, compriamole bene con il sugo di pomodoro, il formaggio, le polpettine fritte e i pezzettini di mozzarella. Continuiamo così fino all'esaurimento degli ingredienti. L'ultimo strato deve essere coperto bene con tutto il sugo rimanente. Copriamo bene la pirofila con la carta di alluminio. Accendiamo il forno ventilato a 200 C e far cuocere per circa 20 m. Dopodiché abbassiamo il forno a 180 C, togliamo la carta di alluminio e facciamo cuocere per altri 10 m. La lasagna deve risultare croccante e asciutta. Pronta per essere servita.
10
Pizza con farine naturali senza glutine
1
Ho messo nella planetaria tutte le farine con il lievito e lentamente ho aggiunto l'acqua facendo impastare bene. Ho quindi aggiunto l'olio e per ultimo il sale. L'impasto risulterà molto morbido. Ho lasciato nella ciotola della planetaria e lasciato lievitare dentro il forno spento per circa 2 ore (comunque fino al raddoppio). Trascorso il tempo di lievitazione ho trasferito l'impasto in un piano con abbondante farina di riso, l'ho diviso in due e aiutandomi ancora con la farina di riso ho formato due panetti tondi. Ho coperto bene e lasciato di nuovo riposare per un'altra ora.Al momento di stendere ho trasferito ciascun panetto in un foglio di carta forno leggermente oliato e con le mani bagnate ho steso l'impasto per formare le pizze e le ho condite con la passata di pomodoro, sale, origano e olio.Per la cottura il forno deve essere scaldato molto bene alla massima temperatura con la leccarda del forno messa girata sul fondo del forno o se avete la pietra refrattaria sul ripiano più basso.Infornare i primi 5 minuti direttamente con la carta forno sulla leccarda (o sulla pietra refrattaria). Trascorso questo tempo abbassare il forno a 200 gradi e continuare la cottura nel ripiano di mezzo del fornoLasciare cuocere ancora per 10/15 minuti, dipende dal vostro forno, comunque il cornicione dovrà essere bello colorito. Sfornare e condire immediatamente la pizza rossa con pezzettini di mozzarella di bufala e qualche cucchiaino di pesto.
11
Focaccine soffici di farro e patate
38
Lavate, pelate e lessate le patate in acqua bollente per 20 minuti (scolate e tenete da parte l’acqua di cottura) quindi riducetele in purea con lo schiacciapatate elettrico aggiungendo un mestolo e mezzo della loro acqua di cottura. Lasciate intiepidire. Pesate 180g di purea e aggiungetevi lo yogurt, ottenendo 350g di composto.Sciogliete il lievito insieme allo zucchero in un mestolo di acqua di cottura delle patate ormai tiepida, unitelo alla farina setacciata nella bowl del KitcheAid ed iniziate ad impastare. Aggiungete il composto di patate e yogurt e fatelo incorporare bene, poi versate a filo l’olio evo, 10g di acqua di cottura delle patate e il sale e continuate ad impastare per 10 minuti, fino ad ottenere un composto omogeneo e morbido. Trasferitelo su un piano di lavoro leggermente unto, lavoratelo un poco e formate una palla che metterete a lievitare per circa un’ora in una ciotola sigillata con pellicola.Nel frattempo preparate i pomodorini confit: lavate, asciugate e tagliate a metà i pomodorini; disponeteli sulla leccarda ricoperta di carta forno con la parte tagliata rivolta verso l’alto e conditeli con sale e pepe (poco), il timo tritato mescolato precedentemente con lo zucchero e un filo d’olio. Infornate a 200° forno statico per circa 20/30 minuti (versione di cottura veloce), fino a quando l’acqua di vegetazione non sarà evapora e i pomodorini leggermente caramellati.Preparate gli altri condimenti: lavate, asciugate e affettate le zucchine a rondelle sottili, mettetele in una ciotola e conditele con una presa di sale e un filo d’olio evo; pulite i funghi, sciacquateli sotto l’acqua corrente e affettateli sottilmente; spellate la salsiccia e sbriciolatela, tagliate grossolanamente i bocconcini di mozzarella e tritate al coltello le noci pecan. Trascorso il tempo della breve lievitazione, prendete l’impasto, ricavate delle palline di circa 50g ciascuna e sistematele su una placca rivestita di carta forno leggermente unta d’olio. Ungetevi le mani e stendete le palline schiacciandole con la pressione con le dita, coprite con un telo e fate lievitare ancora per 20 minuti.Condite adesso le focaccine: distribuite su alcune i pomodorini confit, un filo d’olio evo e una spolverata di pepe; sulle altre come base qualche tocchetto di mozzarella e poi rondelle di zucchine, noci tritate, grana grattugiato pepe e un filo d’olio oppure funghi a fettine, briciole di salsiccia, grana grattugiato e un filo d’olio; qualcuna lasciatela in bianco e conditela solamente con un filo d’olio, pepe e grana grattugiato.Infornate a 220° forno statico preriscaldato per circa 15/20 minuti. Servite calde o tiepide.