0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

59Risultati per "origano"

0
Pasta con peperoni pomodori profumata all origano
28
Laviamo bene i pomodori e tagliamoli a metà. Poggiamoli in un recipiente e lasciamoli da parte. Facciamo la stessa cosa con i peperoni che però taglieremo in pezzi piccoli così da ottenere la stessa dimensione dei pomodori (almeno ci proviamo)Prendiamo una padella e scaldiamo l’olio con lo spicchio di aglio.Non appena l’aglio sarà dorato lo eliminiamo ed aggiungiamo i peperoni che terremo in cottura per circa 15 minuti, o almeno fino a quando non risulterano un po’ più morbidi (non troppo perchè dobbiamo lasciarli un po’ croccanti)Uniamo i pomodori e li lasciamo cuocere ancora per altri dieci minuti.A questo punto scaldiamo una pentola con acqua e sale. Non appena bolle versiamo la pasta. Controlliamo la cottura e non appena al dente la scoliamo e versiamo anch’ essa nella padella insieme ai peperoni e pomodori.Mescoliamo bene per un paio di minuti, poi togliamo dal fuoco e aggiungiamo un po’ di origano. Mescoliamo ancora e terminiamo con un filo di olio extra vergine di oliva.
1
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
18
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
2
Pizza al cavolfiore gluten free
12
Accendi il forno a 250°C. Metti a bollire dell'acqua in una pentola. Una volta che avrai pronte tutte le cimette mettile in acqua e falle sbollentare per 5 minuti e poi scola lasciando raffreddare qualche minuto. A questo punto prendi uno strofinaccio pulito (e che non sia stato lavato con quintali di detersivo e ammorbidente), e metti al centro il cavolfiore. Rigirando la stoffa con al centro la verdura, cerca di far sgocciolare più acqua possibile. Passa il cavolfiore nel robot da cucina in modo da ottenere dei "fiocchi". Ora aggiungi tutti gli ingredienti, regolando di sale e di origano a piacere, e mescola bene. Otterrai una crema densa che sarà la tua base: su un foglio di carta da forno posto su una placca, spalma il composto aiutandoti con il cucchiaio, dandogli la classica forma tonda.Lo spessore dovrà essere di circa 1 cm, con i bordi leggermente più spessi. Inforna per circa 30-40 minuti. A questo punto avrai pronta la base: non ti resterà che coprirla con ciò che vorrai e infornare per altri 5-10 minuti.
4
Patate chips al forno
1
sbucciare le patate e affettarle a circa 2 mm,sciacquare e asciugare con un po' do carta assorbente.Preparare la leccarda del forno con carta forno,sistemate le chips una a fianco allaltra,condire con un filo di olio e con gli aromi .Infornare a 180 °.Dopo i primi 10 minuti girarle con una forchetta.Terminare la cottura x altri 10 minuti circa.
5
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
6
Panzanella calda al forno
5
Tagliamo il pane in piccoli cubetti e mettiamolo in un’ampia ciotola. Aggiungiamo quindi i pomodorini lavati e tagliati a pezzetti e il formaggio scelto sempre a cubetti. Condiamo il tutto irrorando con del buono olio, sale, pepe e una bella manciata di basilico oppure origano Suddividiamo la panzanella in piccole pirofile monoporzioni da poter mettere in forno leggermente unte. Passiamo le pirofile in forno caldo a 180gradi per circa 20 minuti, il tempo di renderle gustose all’occhio Ora non resta che sederci e deliziare i nostri palati con questa umile coccola…davvero ottima!!
7
Bruschette di melanzane
4
Prendiamo una melanzana ovale ma non troppo grande e ricaviamone delle fettine dallo spessore di 1 cm che andremo a grigliare su di una piastra ben calda in entrambi i lati.Adagiamole mano a mano in un piatto da portata facendo attenzione a non sovrapporle.Laviamo i pomodorini e tagliamoli a dadini piccoli.Ora mettiamo su ciascuna fetta di melanzana un cucchiaio di pomodorini, abbondante basilico fresco, origano e per terminare un pizzico di sale con un filo di olio.Il nostro aperitivo è pronto. Se poi già come detto volete renderlo più sfizioso possiamo aggiungere anche altri ingredienti...ma già così è perfetto.
8
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
41
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
9
Focaccia al grano saraceno
3
In una ciotola abbastanza capiente mettiamo la farina, aggiungiamo un pizzico di sale, un cucchiaio di olio, il lievito e versiamo a filo l'acqua iniziando ad impastare. Lavoriamo il tutto fino ad ottenere un composto compatto ed omogeneo.Prendiamo ora una teglia da forno di medie dimensioni, copriamola con un foglio di carta da forno e rovesciamoci il nostro impasto. Con le mani leggermente unte di olio stendiamo la pasta per tutta la teglia. Al termine irroriamo la superficie con un filo di olio e se volete potete distribuirvi sopra dei pomodorini pachino.Mettiamo ora la teglia in forno a 180 gradi per circa 30 minuti...dopodichè non resta che sfornare la nostra deliziosa focaccia al grano saraceno e gustarla calda.
10
Rotolini di pancarrè
3
Assottigliate le fette di pancarrè aiutandovi con un mattarello Farcite col prosciutto e il formaggio Arrotolateli, usando la pellicola trasparente per avvolgerli (formate delle caramelle) Fate riposare in frigo per 30 min. Impanateli con l’uovo sbattuto e il pane grattugiato Mettete un filo d’olio e se volete cospargete di origano. Cuocete in forno microonde (Crisp) per 10 minuti circa cambiando lato a metà cottura.
11
Frittata ai finocchi e olive nere
2
Prendiamo i finocchi, eliminiamo le foglie esterne più dure e affettiamoli finemente. Dopo averli lavati mettiamoli in un tegame, aggiungiamo un pizzico di sale grosso, del pepe nero e qualche spezia tipo l’origano secco. Irroriamo con un filo di olio (un cucchiaio è sufficiente), copriamo e facciamoli cuocere lentamente fino a quando non diventeranno ben teneri. A questo punto spengiamoli e lasciamoli raffreddare.Nel frattempo facciamo scaldare il forno a 180 gradi e in una ciotola battiamo bene le uova con un pizzico di sale..Prendiamo ora una teglia tonda di medie dimensioni, circa 22 cm di diametro, foderiamola con un foglio di carta forno bagnato, strizzato e leggermente unto. Mischiamo i finocchi alle uova e rovesciamo il tutto nella teglia.Decoriamo la superficie con le olive nere tagliate a metà e completiamo con una spolverata di pangrattato. Bene, ora non ci resta che infornare la nostra frittata e farla cuocere per circa 20 minuti fino a quando la superficie non avrà formato una crosticina dorata.