0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

19Risultati per "pesche"

0
Sorbetto alla pesca senza zucchero
Prendiamo le pesche, le sbucciamo, le tagliamo a tocchetti e le mettiamo in un contenitore adatto al congelatore.Le lasciamo in freezer per almeno 3 ore e mezza.A questo punto le mettiamo nel mixer con un goccio d’acqua e iniziamo a frullare.Alla fine deve risultare come una crema.In caso di bisogno aggiungiamo ancora un pochino d’acqua.Serviamo immediatamente o rimettiamo in freezer mescolando di tanto in tanto fino al momento di servire.
1
Mojito alla pesca
25
In uno shaker mescolate accuratamente le fette di pesca, la menta, il succo di lime e lo zucchero.Aggiungete e mescolare il rum nella miscela.Riempite un bicchiere con ghiaccio e versate il composto nel bicchiere. Terminate aggiungendo della soda schweppes.Mescolate versando la bevanda nello shaker, poi di nuovo nel bicchiere che servirete. Guarnite con una fogliolina di menta.
2
Strascinati con funghi e cavolfiore
40
Sbollentare per qualche minuto il cavolfiore in acqua salata. Rosolare l’aglio in una padella con un filo di olio extra vergine di oliva ed aggiungere i funghi precedentemente tagliati a fette sottili. Salare e pepare a piacere, aggiungere i pomodori tagliati a tocchetti e lasciar cuocere per qualche minuto ed alla fine aggiungere il cavolfiore.Intanto cuocere gli orecchiette in abbondante acqua salata, scolarli al dente e saltarli con il sugo aggiungendo il prezzemolo tagliato finemente. Questo formato appartiene alla tradizione pugliese e, come da tradizione, tiene perfettamente la cottura.Servire aggiungendo la cipolla imbiondita con l’olio extra vergine di oliva, una manciata di pangrattato tostato con un filo d’olio e del prezzemolo tritato.
3
Ciambella alle pesche
4
Lava le pesche, denocciolale e tagliale a dadini. Mettile in una ciotola assieme alla cannella, mescola e lascia da parte.In una ciotola capiente versa tutti gli altri ingredienti e sbatti con il mixer. Se il composto dovesse risultare troppo denso, aggiusta con il latte. Imburra e infarina lo stampo, versa metà impasto e disponi i cubetti di pesca, poi copri con il restante impasto.Inforna a 180°C per circa 45 minuti. Lascia raffreddare e spolvera con zucchero a velo.
4
Caramelle gelè alla pesca
Mettete la colla di pesce in ammollo in po di acqua freddaIn un pentolino mettiamo il succo di frutta alla pesca con lo zucchero e accendiamo il fuoco Quando lo zucchero si e sciolto completamente aggiungiamo il succo di arancia e mescoliamo ancora un po Togliamo il pentolino dal fuoco e aggiungiamo la colla di pesce mescoliamo fino a che la gelatina si sarà sciolta completamente.Mettiamo il composto negli stampini andranno benissimo quello per fare i cioccolatini Lasciamo raffreddare un po prima di mettere in frigo a solificarsi.Finito il tempo di riposo togliere le caramelle dallo stampo e passarli nello zucchero prima di servire .
5
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
34
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
6
Clafoutis di melone e pesche
   Sciogliere il burro in una casseruola e fate raffreddare.Montate le uova a spuma con lo zucchero e un pizzico di sale.Unite il burro al composto di uova e zucchero ed aggiungete i semi della vaniglia. Aggiungete la farina setacciata e versate il latte a filo mescolando ripetutamente.Tagliate 3 fette di melone e due pesche a cubetti , e distribuitele in una pirofila del diametro 22 x 22, precedentemente imburrata ed infarinata,versate sopra il composto e cuocete a 180° per 40 / 45 minuti.
7
Ghiaccioli di pesca e miele
27
Preriscaldare il forno a 180°. Foderare una teglia con carta da forno. Trasferire le pesche a fette nella teglia da forno e condire delicatamente con due cucchiai di miele e un pizzico di sale. Disporre le pesche su di un unico strato. Arrostire per 30 minuti, mescolando a metà cottura, o fino a quando le pesche non siano morbide e succose (soprattutto i bordi).Mentre la frutta si sta arrostendo, mescolare insieme lo yogurt, una tazza di miele, il succo di limone e la vaniglia in una ciotola media. Sentitevi liberi di aggiungere più miele o vaniglia per soddisfare i vostri gusti. Mettere il composto in frigorifero in modo che rimanga fresco.Lasciare che le pesche si raffreddino. Poi aggiungere le pesche e tutti i loro succhi nella ciotola dello yogurt. Utilizzare un grande cucchiaio per versare delicatamente tutto il composto.Utilizzare il cucchiaio per trasferire la miscela di yogurt nello stampo del ghiacciolo. Potrebbe essere necessario spingere le pesche negli stampi, ma non dovrebbe essere molto faticoso. Inserire i bastoncini e congelare per almeno quattro ore.Quando si è pronti a mangiare i ghiaccioli, far scorrere acqua calda intorno all'esterno degli stampi per circa dieci secondi e rimuovere delicatamente i ghiaccioli. Gustateli immediatamente.
8
Linguine con asparagi e fiori di zucca
37
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
9
Sbriciolata alla confettura di pesche
27
Mettete nella planetaria la farina, il pizzico di sale, l'olio extravergine d'oliva ed il burro freddo. Azionate e fate mescolare fino ad ottenere un composto sabbioso.Aggiungete ora lo zucchero ed i semi di vaniglia estratti con la punta di un coltello dal baccello, e mescolate ancora con la planetaria.Spostate il composto ottenuto in una ciotola, unite quindi i tuorli di 2 uova e impastate velocemente. Dividete ora il composto ottenuto in due panetti da 1/4 e 3/4 rispettivamente. Noterete che il composto non si compatterà come una classica pasta frolla, non preoccupatevi.Coprite con la carte pellicola e fate riposare in frigorifero per circa 20 minuti.Prendete il panetto più grande. Sbriciolatelo con le mani e spargetelo in uno stampo per crostate, compattate leggermente con le mani il fondo ed i bordi.Bucherellate con i rebbi di una forchetta la superficie e quindi versatevi sopra la confettura di pesche.Prendete ora il panetto più piccolo e sbriciolatelo con le mani, spargete ora le briciole sulla superficie della vostra torta.Infornate in forno preriscaldato a 180° e fate cuocere per 35 minuti, (fate cuocere per i primi 20 minuti in modalità ventilata, poi passate il forno in modalità statico).Quando la sbriciolata sarà pronta fatela raffreddare su di una griglia e gustatela per la vostra colazione o la vostra merenda.
10
Cheesecake senza cottura con le pesche
6
Sciogliete il burro e lasciatelo raffreddare. Con il mixer, sminuzzate i biscotti, 100 g di amaretti ed il cucchiaio di zucchero di canna. Versate il burro fuso nei biscotti tritati e mescolate bene.Rivestite una teglia sganciabile di 26 cm di diametro con la carta forno. Versateci il composto di biscotti e livellate bene, aiutandovi con il dorso di un cucchiaio. Ponete la teglia in freezer.Montate la panna e mettetela da parte (se fa molto caldo, ponetela in frigorifero).Unite in una ciotola, il mascarpone, il philadelphia, la vanillina e lo zucchero a velo e, con l'ausilio delle fruste elettriche, ammorbidite i formaggi, fino ad ottenere una crema.Aggiungete la panna montata al composto di formaggi ed incorporatela uniformemente, con le fruste al minimo della velocità. Recuperate la base di biscotti dal freezer, versateci sopra la crema e livellate bene. Ponete in frigorifero almeno 4 ore.Prima di servire, decorate la cheesecake con fettine di pesca ed altri amaretti.
11
Torta alla vaniglia con marmellata di pesche
3
Scalda il forno a 180°C e imburra uno stampo da 20cm con bordi alti.In una ciotola sbatti bene il burro morbido con lo zucchero. Aggiungi poi un uovo alla volta, continuando a montare con le fruste elettriche. Aggiungi l'estratto di vaniglia e alterna il latte con la farina ed il lievito fino a che termini tutti gli ingredienti. Trasferisci tutto nello stampo, livella e inforna per 45-50 minuti circa. Fai la prova stecchino. Lascia raffreddare, sforma e taglia la torta in due dischi.Farcisci con la marmellata di pesche e richiudi la torta.Monta la panna con qualche goccia di colorante alimentare e trasferiscila nella sac à poche con bocchetta a fessura lunga e stretta. Forma delle striscioline tenendo premuta la sac à poche formando tante "s" senza mai staccare la mano. Forma tante strisce a "s" lungo tutta la superficie della torta. Mantieni un pochino in frigorifero per consolidare la torta e togli almeno mezz'ora prima di servire.