0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

25Risultati per "pesche gialle"

0
Pesche ripiene
1
Per prima cosa lava le pesche, dividile a metà e togli il nocciolo. Puoi scegliere di mettere le pesche (con la parte tagliata verso l'alto) o in una pirofila da forno grande abbastanza oppure in tante cocottine monoporzione (io di solito uso quelle "usa e getta") e sistemare poi le cocottine sulla teglia del forno. Ora accendi il forno a 180 gradi, così inizia a scaldarsi.Aiutandoti con un cucchiaino oppure con un coltello allarga un poco il buco lasciato dal nocciolo in modo da fare spazio per la farcitura. Non buttare la polpa tolta: mettila in una ciotola.Prendi gli amaretti (io in realtà vado "ad occhio", ne aggiungo una manciata alla volta), mettili su un tagliere e aiutandoti con un bicchiere o con un mattarello schiacciali riducendoli in briciole.Unisci le briciole di amaretti alla polpa di pesche nella ciotola. Aggiungi un cucchiaio di cacao e mescola tutto. Il composto resta un po' asciutto.Ora... volendo al composto si può aggiugere un poco di cannella, un poco di noce moscata, oppure del miele se si vuole renderle più dolci (io non aggiungo niente...).Con un cucchiaino inserisci un poco di farcia nel buchetto delle pesche. Riempi bene, facendo una piccola cunetta.Metti la teglia nel forno e lascia cuocere per almeno 20 minuti. Controlla ogni tanto... non si sa mai (i forni non vanno mai abbandonati a se stessi perché poi fanno di testa loro 🤔). Quando le pesche sono morbide (controlla con una forchetta) allora sono pronte.
1
Sorbetto alla pesca senza zucchero
2
Prendiamo le pesche, le sbucciamo, le tagliamo a tocchetti e le mettiamo in un contenitore adatto al congelatore.Le lasciamo in freezer per almeno 3 ore e mezza.A questo punto le mettiamo nel mixer con un goccio d’acqua e iniziamo a frullare.Alla fine deve risultare come una crema.In caso di bisogno aggiungiamo ancora un pochino d’acqua.Serviamo immediatamente o rimettiamo in freezer mescolando di tanto in tanto fino al momento di servire.
2
Pesche ripiene
5
Taglio le pesche a metà senza pelarle e, con un cucchiaio, prelevo un po’ di polpa dal centro, in modo da allargare la cavità, che dovrà poi ospitare il ripieno. Mescolo in una ciotola la polpa che avevo tolto dalle pesche, un tuorlo d’uovo, gli amaretti frantumati a mano, mezzo cucchiaio di zucchero e un cucchiaio di cacao amaro. Con questo composto, riempio le pesche e le inforno, senza ulteriori condimenti, per circa quarantacinque minuti.
3
Clafoutis di melone e pesche
1
   Sciogliere il burro in una casseruola e fate raffreddare.Montate le uova a spuma con lo zucchero e un pizzico di sale.Unite il burro al composto di uova e zucchero ed aggiungete i semi della vaniglia. Aggiungete la farina setacciata e versate il latte a filo mescolando ripetutamente.Tagliate 3 fette di melone e due pesche a cubetti , e distribuitele in una pirofila del diametro 22 x 22, precedentemente imburrata ed infarinata,versate sopra il composto e cuocete a 180° per 40 / 45 minuti.
4
Crostata alla pesca con frolla al mirtillo
10
Mescolate la farina, sale, limone e zucchero a velo, unite il burro tagliato a pezzi, freddo ma morbido e mischiate il tutto con le mani creando un impasto sabbiato. Unite i mirtilli schiacciandoli con le mani, e impastate velocemente il tutto. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e fatelo riposare in frigo per 30 minuti.Successivamente rivestite con la frolla uno stampo per crostata imburrato, bucherellate la base e rimettete in frigo a riposare fino a quando il forno avrà raggiunto la temperatura di 180°. Mettete un foglio di carta argentata sulla base della frolla, versatevi fagioli secchi o altri pesi (accertatevi che possano essere messi in forno) e cuocete per 20 minuti, dopodiché togliete i pesi e cuocete per altri 10 minuti.Reidratate la gelatina in acqua fredda. Sbucciate, tagliate a dadini le pesche e cuocetele in padella con lo zucchero e due cucchiai d’acqua, a fuoco basso, fin quando si ammorbidiscono. Strizzate la gelatina e unitela alle pesche, mescolando per farla sciogliere bene.Frullate in tutto con un frullatore ad immersione e lasciate intiepidire. Montate la panna e unitela al composto di pesche. Versate il tutto sul guscio di frolla e decorate con pesche, mirtilli e mandorle a lamelle.
5
Torta di pesche
30
Setacciate la farina e il lievito e mettete da parte il composto secco, e sciogliete il burro a bagnomaria. In un'altra terrina lavorate i tre tuorli con lo zucchero, la vanillina e aggiungete a filo il burro(lasciandone da parte qualche cucchiaio) e il latte e amalgamate il tutto fino a rendere il composto liscio ed omogeneo. Unite la farina con il lievito setacciando il tutto all'interno del composto e mescolate. Intanto con le fruste elettriche montate gli albumi a neve ben ferma ed unirli al composto con movimenti dall'alto verso il basso per evitare che si smontino. Adesso è arrivato il momento di tagliare le pesche metà a cubetti e metà a spicchi ( per la decorazione finale). Amalgamare il tutto e aggiungere in una teglia precedentemente imburrata ed infarinata. Adagiare sul composto le pesche a spicchi e versare con un cucchiaio un po del burro precedentemente sciolto sulle pesche. Cuocere a 180 gradi, forno statico, per 50/60 minuti.
6
Mojito alla pesca
27
In uno shaker mescolate accuratamente le fette di pesca, la menta, il succo di lime e lo zucchero.Aggiungete e mescolare il rum nella miscela.Riempite un bicchiere con ghiaccio e versate il composto nel bicchiere. Terminate aggiungendo della soda schweppes.Mescolate versando la bevanda nello shaker, poi di nuovo nel bicchiere che servirete. Guarnite con una fogliolina di menta.
7
Ciambella alle pesche
25
Lava le pesche, denocciolale e tagliale a dadini. Mettile in una ciotola assieme alla cannella, mescola e lascia da parte.In una ciotola capiente versa tutti gli altri ingredienti e sbatti con il mixer. Se il composto dovesse risultare troppo denso, aggiusta con il latte. Imburra e infarina lo stampo, versa metà impasto e disponi i cubetti di pesca, poi copri con il restante impasto.Inforna a 180°C per circa 45 minuti. Lascia raffreddare e spolvera con zucchero a velo.
8
Pan di pesche
4
Sbucciate le pesche, eliminate il nocciolo e fatele a pezzetti. Frullatele bene e tenetele da parte.In una ciotola, con l'ausilio delle fruste elettriche, montate le uova e lo zucchero, fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.Aggiungete al composto di uova, l'olio a filo, quindi il latte ed in ultimo le pesche frullate, continuando a montare con le fruste al minimo della velocità. Unite la farina, la vanillina ed lievito setacciati, sempre con le fruste al minimo della velocità, ottenendo un composto privo di grumi.Preriscaldate il forno a 180°C. Imburrate ed infarinate una teglia di 24 cm di diametro. Versate il composto nella teglia ed inforrnate per circa 35 minuti. Fate la "prova stecchino" durante gli ultimi minuti di cottura.Sfornate, lasciate intiepidire e sformate il pan di pesca. Servite cosparso di zucchero a velo.
9
Caramelle gelè alla pesca
3
Mettete la colla di pesce in ammollo in po di acqua freddaIn un pentolino mettiamo il succo di frutta alla pesca con lo zucchero e accendiamo il fuoco Quando lo zucchero si e sciolto completamente aggiungiamo il succo di arancia e mescoliamo ancora un po Togliamo il pentolino dal fuoco e aggiungiamo la colla di pesce mescoliamo fino a che la gelatina si sarà sciolta completamente.Mettiamo il composto negli stampini andranno benissimo quello per fare i cioccolatini Lasciamo raffreddare un po prima di mettere in frigo a solificarsi.Finito il tempo di riposo togliere le caramelle dallo stampo e passarli nello zucchero prima di servire .
10
Trifle alle percoche
1
Preparare il giorno prima il pan di spagna e la crema pasticcera,seguendo le vostre ricette preferite.Il giorno dopo dovrete soltanto assemblare il dolce qualche ora prima.Tagliare a piccoli cubetti il pan di spagna e sistemarlo nelle coppette che avrete scelto,disporre la crema pasticcera sulla base con una sacca a poche,oppure con un cucchiaio,adagiare le percoche tagliate anch’esse a piccoli cubetti,se avete spazio,dipende dall’altezza del contenitore,potete anche ripetere un altro strato e terminare con dei ciuffetti di panna montata. Completare ancora con della frutta e decorare con delle foglioline di menta,sino al momento di servirle ,tenetele in frigo.
11
Sbriciolata alla confettura di pesche
30
Mettete nella planetaria la farina, il pizzico di sale, l'olio extravergine d'oliva ed il burro freddo. Azionate e fate mescolare fino ad ottenere un composto sabbioso.Aggiungete ora lo zucchero ed i semi di vaniglia estratti con la punta di un coltello dal baccello, e mescolate ancora con la planetaria.Spostate il composto ottenuto in una ciotola, unite quindi i tuorli di 2 uova e impastate velocemente. Dividete ora il composto ottenuto in due panetti da 1/4 e 3/4 rispettivamente. Noterete che il composto non si compatterà come una classica pasta frolla, non preoccupatevi.Coprite con la carte pellicola e fate riposare in frigorifero per circa 20 minuti.Prendete il panetto più grande. Sbriciolatelo con le mani e spargetelo in uno stampo per crostate, compattate leggermente con le mani il fondo ed i bordi.Bucherellate con i rebbi di una forchetta la superficie e quindi versatevi sopra la confettura di pesche.Prendete ora il panetto più piccolo e sbriciolatelo con le mani, spargete ora le briciole sulla superficie della vostra torta.Infornate in forno preriscaldato a 180° e fate cuocere per 35 minuti, (fate cuocere per i primi 20 minuti in modalità ventilata, poi passate il forno in modalità statico).Quando la sbriciolata sarà pronta fatela raffreddare su di una griglia e gustatela per la vostra colazione o la vostra merenda.