0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1499Risultati per "polpa di pomodoro"

0
Spaghetti con sarde e polpa di pomodoro
17
Come prima cosa, mettete in una padella con fondo antiaderente un filo di olio evo, uno spicchio d'aglio intero,sbucciato e schiacciato con una forchetta. Fate rosolare a fiamma bassa fino a farlo diventare dorato.Togliete l'aglio e aggiungete all'olio i capperi sott'aceto e due filetti di acciughe sott'olio (o un pochino di pasta d'acciughe). Fate sciogliere l'acciuga nell'olio e una volta sciolta aggiungete le sardine.Dopo aver fatto saltare il tutto per un minuto aggiungete la polpa (io ho usato la polpa finissima) e mezzo bicchiere d'acqua. Aggiustate di sale e di pepe.Nel frattempo fate cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Io ho usato gli spaghetti ma anche i vari tipi di paste corte si adattano bene a questa ricetta. Scolate al dente e buttate gli spaghetti nella padella con l'intigolo.Fate saltare la pasta per un minuto affinchè il sugo possa avvolgerla tutta. Aggiungere il prezzemolo tritato a piacere.Servite e decorate con un pò di prezzemolo fresco. Buon appetito!
1
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
2
Timballo di tortellini con funghi e spinaci
25
Comincia scaldando a fuoco alto una pentola con tre litri d'acqua. Quando l'acqua inizia a bollire, cala i tortellini. Una volta che l'acqua torna a bollire, cuocili per altri due minuti. Ti conviene cuocere i tortellini al dente, poiché continueranno a cucinarsi anche dopo essere stati scolati. Toglili dal fuoco e scolali. Mettili da parte.Mentre stai preparando i tortellini, inizia a preparare la salsa. Scalda a fuoco medio una grande padella antiaderente. Aggiungi i funghi (1). Falli rosolare per 5 o 10 minuti. Appena i funghi si scalderanno, rilasceranno un sughetto e si cuoceranno nel loro stesso sughetto. Una volta che i funghi hanno rilasciato il sughetto aggiungi un cucchiaio di burro (2).Aggiungi l'aglio nella padella e cuoci il tutto per un minuto ancora. Aggiungi la polpa di pomodoro e il basilico. Quindi porta a leggera ebollizione, poi abbassa la fiamma e mantieni a fuoco lento per cinque minuti (1). Aggiungi gli spinaci e fai cuocere per altri cinque minuti fino a quando gli spinaci non cominciano a diventare morbidi (2). Aggiungi il parmigiano grattugiato. Aggiungi mezzo cucchiaino di sale (più o meno a piacere).Preriscalda il forno a 200°. Mescola i tortellini cotti nella padella con la salsa e poi toglili dal fuoco. Metti i tortellini conditi in una teglia. Disponi uno strato di mozzarella tagliata a fette sopra i tortellini.Copri con della carta stagnola. Fai in modo che la carta stagnola non tocchi lo strato di mozzarella oppure versa un filo d'olio sulla superficie interna della stagnola in modo che la mozzarella non si attacchi durante la cottura. Cuoci in forno a 200° per 20 minuti. Rimuovi la stagnola e cuoci per altri 4 o 5 minuti fino a quando la superficie non diventa dorata.
3
Pizza di riso al prosciutto e formaggio
26
versa in una pentola un filo di olio extravergine di oliva e la polpa di pomodoro. Aggiungi il basilico, il riso e l'acqua. Mescola bene e lascia cuocere per circa 20 minuti a fuoco dolce.Prepara il condimento che metterai sulla "pizza" . Versa in una padella un filo di olio extravergine di oliva e aggiungi la polpa di pomodoro. Regola di sale e lascia cuocere per pochi minuti. Intanto controlla il riso, quando l'acqua sarà evaporata, spegni la fiamma e versa tutto in una ciotola. Aggiungi l'uovo, il parmigiano e mescola bene. Fodera una teglia tonda con della carta forno e cospargila di pan grattato. Versa i due terzi del riso livellandolo bene. Aggiungi le fette di prosciutto e di formaggio e copri con il riso restante. Inforna a 180°C per circa 20 minuti. Tira fuori e cospargi con il sugo preparato in precedenza, e le fette di formaggio. Inforna ancora per altri 5 minuti.
4
Spaghetti all'amatriciana con verdure
4
Tagliare il guanciale a dadini, metterlo in una pentola con il peperoncino e 1 cucchiaio di olio e farlo rosolare a fiamma vivace fino a quando avrà preso colore.Bagnare con il vino e appena sarà evaporato unire la polpa di pomodoro, regolare di sale e cuocere per 10 minuti a fuoco vivace mescolando di tanto in tanto.Nel frattempo pulire e lavare le verdure. Fare imbiondire il cipollotto, la carota e il sedano tritati finemente in una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio.Aggiungere i peperoni e la zucchina tagliati a dadini, aggiustare di sale e proseguire la cottura per 5 minuti a fiamma medio/alta.Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli, versarli nel condimento e saltarli per qualche minuto.A fuoco spento spolverare con il trito di aromi e pecorino grattugiato e mescolare.Unire quindi le verdure e servire subito.
5
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
6
Polpette delicate di pollo al sugo
1
Trita il cipollotto e fallo soffriggere in una padella capiente, a fiamma bassa, con l'olio extravergine d'oliva per alcuni minuti. Aggiungi la polpa di pomodoro, regola di sale e fai cuocere. Nel frattempo prepara le polpette mettendo in una ciotola la carne macinata di pollo, l'uovo, il grana padano grattugiato e poco pangrattato per far in modo che rimangano morbide. Se è necessario aggiungi un pizzico di sale, io non l'ho messo perchè il formaggio è abbastanza sapido. Amalgama bene il composto e forma delle palline della grandezza che preferisci. Aggiungi delicatamente le polpette alla padella dove stai facendo cuocere il sugo e lascia cuocere per 20 minuti circa. A fine cottura aggiungi una spolverata di origano. Servi calde o tiepide.
7
Gnocchi di ricotta al pomodoro
30
Fate bollire l'acqua in una grande pentola d' acqua. Una volta che l'acqua bolle aggiungete le patate e abbassate la fiamma a medio-alta. Fate bollire le patate fino a quando non sono facilmente perforabili con una forchetta (circa 25-30 minuti). Scolate le patate, risciacquatele con l'acqua e lasciatele raffreddare mentre iniziamo a preparare il sugo.Scaldate l'olio in una grande pentola a fuoco medio. Aggiungete l'aglio, la cipolla e l'alloro, quindi lasciate cuocere fino a quando le cipolle non sono tenere e leggermente soffritte (circa 7-10 minuti). Aggiungete la polpa di pomodoro e il sale e lasciate cuocere a fuoco medio-basso per un'ora.Mentre il sugo sta bollendo, sbucciate e schiacciate le patate. Su una superficie di lavoro ben infarinata, create un grande cerchio di patate e lasciate un piccolo spazio nel suo centro. Versate la farina e la ricotta sopra le patate mantenendo lo spazio al centro del cerchio libero. Aggiungete le uova al centro del cerchio e iniziare a mischiare tutto insieme.Il trucco per ottenere gnocchi soffici è quello di non lavorare troppo l'impasto. Quindi basta mischiare dolcemente e poi impastare fino ad ottenere un composto omogeneo. Se l'impasto risulta troppo appiccicoso per lavorarlo, aggiungete un cucchiaio di farina alla volta fino a raggiungere una consistenza elastica liscia. Una volta che l'impasto è formato tagliatelo in setto/otto pezzi. Spianate ognuno di essi conferendo la forma di un lungo tronco sottile. Tagliatelo in pezzi di circa 2 cm. Poi spolverate con la farina e trasferite il tutto su uno strato di carta da forno posizionato su una teglia. Cospargete la farina sulla teglia da forno per tenere i pezzi gnocchi distanti fra loro. Coprite la teglia con una pellicola trasparente e conservate il tutto in frigo.Ritornate al sugo una volta che avete assemblato gli gnocchi. Aggiungete il pecorino. Condite con sale e pepe. Assaggiate e regolate i condimenti se necessario.Portate a ebollizione una pentola d'acqua. Una volta che bolle aggiungete il sale e buttate gli gnocchi. Riducete la fiamma a medio-alta e cuocete gli gnocchi fino a che non galleggino (circa 3-4 minuti). Utilizzate un mestolo forato per trasferire gli gnocchi nel sugo. Mescolate delicatamente. Preparate i piatti e condite ciascuno di essi con il pecorino romano.
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
39
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Pasta alla norma
3
Mettere a bollire l'acqua in una pentola, nel frattempo lavare e tagliare a dadini non troppo piccoli una melanzana, io non la sbuccio. Se usate quella lunga non dovrete farle perdere l'acqua e recuperate del tempo. Mettere l'olio evo ina padella e far scaldare. Friggere i tocchetti di melanzana, scolarli con un mestolo forato e tamponarli con carta assorbente, poi salare leggermente. Togliere l'olio dalla padella, asciugare con carta assorbente aggiungere olio evo e lo spicchio d'aglio.Quando l'aglio soffrigge aggiungere la polpa di pomodoro e salare. Appena l'acqua per la posta bolle aggiungere una presa di sale grosso e buttare i rigatoni giganti, girare con un mestolo e portare a cottura. Quando il pomodoro inizia a ritirare aggiungere una foglia di basilico e spegnere il fuoco. Passati i 16 minuti scolare i rigatoni e versarli in padella con il sughetto, saltarli in modo che assorbano il condimento. Spegnere e sporzionare nei piatti. Grattugiare la ricotta salata (la mia è pugliese ed è ottima) , aggiungere le melanzane fritte e una fogliolina di basilico a guarnizione. Et voilà la Pasta alla Norma servita...Buon Appetito!
10
Pizza sticks
37
Sciogliete il lievito in 60 ml di acqua. Ponete in una ciotola capiente la farina, il lievito sciolto, l'olio e lo zucchero. Iniziate ad impastare aggiungendo, poco a poco, l'acqua rimasta. Per ultimo, unite il sale. Impastate energicamente per circa 10 min, fino ad ottenere un panetto liscio e morbido. Mettete a lievitare l'impasto per circa 1 ora in un ambiente caldo (il forno con la luce accesa è perfetto).Prendete l'impasto lievitato e dividetelo in 16 parti (32 se volete ottenere panini più piccoli). Stendete leggermente con le mani ogni pezzetto d'impasto, farcite con un bastoncino di formaggio e sigillate bene il panino.Pennellate gli sticks con il burro fuso e spolverizzateli con l'origano. Fateli lievitare di nuovo per circa mezz'ora. Infornateli a 180° per 10/15 minuti. Per la salsa vi basterà cuocere della polpa di pomodoro con sale, pepe, basilico, olio e uno spicchio di aglio. Intingete ogni panino nella salsa...e buon appetito!
11
Moscardini in umido
1
Pulire i moscardini .Scaldate l’olio in una casseruola a fuoco moderato e fatevi soffriggere per un minuto gli spicchi di aglio. Versate i moscardini nella casseruola e lasciateli cuocere per 5 minuti, a fuoco vivace, mescolando spesso per non farli attaccare. Bagnate con il vino, salate leggermente e cuocete per altri 10 minuti, finché il liquido sarà del tutto evaporato.Aggiungete la salsa di pomodoro ai moscardini. Salate, pepate aggiungete il pizzico di zucchero e fate cuocere per altri 20 minuti circa a fiamma moderata Poco prima di spegnere, regolate eventualmente di sale ed aggiungete un pizzico di peperoncino.