0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

118Risultati per "riso"

0
Riso soffiato
1
Mettete in una ciotola il cioccolato con un cucchiaio di semi di mais e ponetelo a bagnomaria (oppure nel forno a microonde)Appena il cioccolato sarà fuso completamente togliete la ciotola. Aggiungete poco alla volta il riso soffiato fino ad ottenere un composto ben unitoPreparate una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno e riponete sopra il composto distendendolo bene evitando di lasciare buchi in mezzoCon un coltello incidete il riso soffiato tagliandolo in quadratini così appena sarà freddo potrete staccarlo con maggior facilitàMettetelo in frigorifero e aspettate che sia diventato duro e freddo
1
Riso rosa
28
Tagliate a strisce sottili lo speck e fatelo rosolare in padella senza aggiungere altro grasso. Cuocete finché diventa croccante. Mettete da parte.Riducete in granella le nocciole tagliandole a coltello o utilizzando un robot da cucina. Frullate la barbabietola aggiungendo un po' di brodo nel caso trovaste difficoltà nell'operazione. Condire con un pizzico di sale, pepe e un filo di olio di oliva. Tenere da parte.Portare a bollore il latte. Salate con 7 g di sale. Cuocervi il riso, mescolando sempre, altrimenti si attacca, finché risulterà ben cotto. Con le dosi che vi abbiamo dato, il riso cuoce utilizzando tutto il latte: non rimarrà liquido e il piatto avrà una consistenza cremosa, non asciutta, ma nemmeno acquosa.Spegnete il fuoco. Mantecare con il taleggio e il burro. Unire la barbabietola frullata e lo speck tostato, tenendo da parte qualche strisciolina per la guarnizione. Impiattare: guarnire con listarelle di speck e la granella di nocciola. Una spolverata di pepe per chi la gradisce. Servire caldo
2
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
3
Riso venere  e riso integrale in insalata
1
Io ho usato il riso Venere precotto , messo in un wok con un filo d'olio su fiamma bassa e incoperchiato. Nel frattempo ho lavato e pulito i peperoni (rosso e giallo) e le zucchine. Per primi ho passato i peperoni nel mixer a piccoli pezzi per pochissimi secondi in modo che rimanessero a pezzetti grossolani , poi ho fatto la solita cosa con le zucchine. Mano a mano ho unito le verdure al riso , per ultimo il porro sempre passandolo al mixer. Aggiungere qualche goccia di salsa di Soia e aggiustare di sale. Aggiungere i gamberi precedentemente sgusciati e puliti. Io li taglio a pezzetti. Alzare la fiamma e saltare a fuoco vivace le verdure, il pesce ed il riso. Tenere da parte e far raffreddare. Prendere il riso Integrale e metterlo in una seconda padella con un filo d'olio evo. Sempre a fiamma bassa fare andare con il coperchio. A parte mettere nel mixer la rucola, l'olio evo, i pinoli, le noci ed il pecorino azionare e tritare fino ad avere un pesto liscio e lucido. Aggiustare di sale. Assaggiare il riso in modo che non sia troppo duro ma al dente. Spegnere, aggiungere il pesto e mescolare. Prendere i pomodorini secchi e tritarli molto grossolanamente, aggiungerli al riso. Servire i due risi, quello Integrale al pesto di rucola si può decorare con qualche fogliolina di rucola.
4
Riso venere di primavera
7
Lessare i pisellini se surgelati in una pentola con acqua bollente(3 litri) leggermente salata. Una volta arrivata a bollore cuocere per 5 minuti. Al termine scolarli.Tritare 1/2 cipolla e disporla in una casseruola con olio di oliva extra vergine. Una volta imbiondita aggiungere i pisellini, sale ,pepe e cuocere per 5 minuti. Successivamente frullare il tutto in un robot da cucina con l'aggiunta di due mestoli di acqua calda, fino a raggiungere una consistenza grossolana.In una padella con olio di oliva extra vergine , a fuoco moderato, saltare per qualche minuto i gamberi aggiungendo sale e pepe. Alla fine grattuggiare la buccia di un limone Amalfi, particolarmente aromatica e profumata. Lessare il riso venere in una pentola con 1,5 litri di acqua bollente salata per circa 18 minuti. Scolare e condire il riso con un filo di olio di oliva extra vergine. Disporre su un piatto di portata i pisellini a specchio con l'aiuto di un mestolo a coppa. Adagiare poi il riso venere , infine i gamberi. Decorare con fettine di limone , un giro d'olio e basilico. Infine con un rigalimoni aggiungere il tocco finale ai gamberi; il profumo dell' olio essenziale del limone vi catturera`....
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
40
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Pizza di riso
32
Cuocere il riso in acqua salata fino a fine cottura.In un tegame versare olio, cipolla tritata e un mestolo d’acqua e lasciar stufare. Quando la cipolla è stufata aggiungere la passata di pomodoro, salare e lasciar cuocere per 20 min. Aggiungere dell’acqua se necessario.Prendere una teglia per crostate da 18/20 cm di diametro. Disporre la carta forno, versare un cucchiaino di olio e spalmare con l’aiuto delle mani.Scolate il riso. Versate un mestolo di sugo di pomodoro e il formaggio grattugiato, amalgamare il tutto.Nella teglia spolverate il pangrattato, disponete il riso livellandolo per bene. Con un cucchiaio distribuite la passata sul riso, aggiungete la mozzarella a pezzettini e spolverate con il basilico secco.Infornate in forno statico a 180° per 30 min
7
Riso basmati speziato al limone
3
Lessiamo il riso in abbondante acqua salata (io lo mantengo senza sale..ma questa poi è una vostra scelta). Quindi scoliamolo e passiamolo sotto l'acqua fredda per fermarne la cottura.In un recipiente spezzettiamo la rughetta precedentemente lavata e asciugata, quindi aggiungiamo il riso, le lenticchie cotte e mischiamo il tutto per distribuire bene gli ingredienti tra loro. Terminiamo aromatizzando il piatto con la buccia grattugiata del limone, aggiungiamo un filo di olio evo...e...gustiamo!!!Il riso basmati speziato al limone è un piatto completo, perfetto anche per il pranzo in ufficio...un mix di carboidrati, proteine (ho aggiunto le lenticchie) e vitamine grazie alla presenza del limone e della rughetta.
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Insalata di riso alla nizzarda
4
Lessare in abbondante acqua il riso. Appena sarà cotto lasciarlo raffreddare. Rassodare le uova, sgusciarle e tagliarle a rondelle. Lessare in un’altra pentola le patate tagliate a dadini e i fagiolini a pezzi, per circa 5 minuti.Riunire tutti gli ingredienti in una ciotola e aggiungere il tonno sott’olio spezzettato, le olive nere, i pomodorini tagliati a spicchi, il riso e il basilico tritato. Condire olio, sale, pepe e mescolareServire l’Insalata di riso alla nizzarda guarnita con l’uovo sodo tagliato a fette e qualche foglia di basilico.
10
Crocchette di riso e piselli
6
Lessare i piselli per circa dieci minuti in acqua bollente salata e poi frullarli .Preparare il risotto, facendo soffriggere lo scalogno nell'olio extravergine e poi facendovi tostare il riso. Aggiungere man mano il brodo vegetale e, a circa due terzi della cottura del riso, aggiungere anche la purea di piselli. Spento il fuoco, aggiungere ancora parmigiano e basilico e lasciar raffreddare.Una volta freddo il riso, formare le crocchette inserendo un pezzetto di mozzarella all'interno e impanandole nella farina, poi nell'uovo e infine nel pangrattato.Friggere le crocchette in olio ben caldo finché non diventano dorate e invitanti, tenendo presente che il calore deve raggiungere anche il centro per sciogliere la mozzarella.
11
Zuppa greca di riso, uova e limone
29
Portate ad ebollizione il brodo, quindi fatevi cuocere il riso. In una ciotola sbattete le uova con il succo del limone. A cottura quasi ultimata del riso prelevate un mestolo di brodo e unitelo alle uova.Sbattete energicamente con una forchetta, spostate il brodo dal fuoco, quindi unite le uova sbattute col succo di limone. Mescolate bene in modo da omogeneizzare il tutto. Rimettete sul fuoco, fate addensare sino a vostro gusto. Servite con una spolverata di prezzemolo tritato fine.