0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1643Risultati per "salsiccia di pollo"

0
Minestrone di verdure con salsiccia di pollo
12
Scaldate l'olio di oliva in una pentola. Rosolate la salsiccia a fuoco vivo, rompendola con una forchetta, fino a cottura (circa 4 minuti). Trasferitela in un piatto con un mestolo forato.Aggiungete nella pentola le cipolle, le carote e i finocchi tagliati a dadini. Soffriggete a fuoco medio-alto per circa 5 minuti. Aggiungete i due spicchi d'aglio tritati e cuocete per un altro minuto. Aggiungete i pomodori tagliati a cubetti e lasciate cuocere fino quando i pezzi di pomodoro non si sono ammorbiditi (5 minuti). Infine, aggiungete la salsiccia, il brodo vegetale e il sale nella pentola. Quindi portate ad ebollizione.Aggiungete la pasta e i fagioli e abbassate il fuoco a medio-basso. Cuocete a fuoco lento fino a quando la pasta non è cotta. Guarnite con un filo d'olio d'oliva e del parmigiano reggiano grattugiato e servite.
1
Rustiche con scampi e calamari su crema di piselli
38
Tritare la cipolla e metterla a soffriggere in una casseruola con due cucchiai di olio, una volta imbiondita unire i piselli e allungare con il brodo vegetale e lasciar cuocere a fuoco lento per circa sei minuti.Frullare al mixer e poi passare la crema di piselli al colino in modo che risulti omogenea. Ripassare la crema a fuoco basso per due minuti aggiungendo l'olio che avrete aromatizzato con salvia, rosmarino e aglio.Tagliare in due, per la lunghezza, le code di scampi e a listarelle i calamaretti. Saltarli in padella con due cucchiai di olio per circa due minuti. Unire i pomodori e lasciar cuocere per alcuni minuti. Poi togliere dal fuoco e aggiustare di sale e pepe.Cuocere le reginette in abbondante acqua salata e scolare al dente. Ripassarle in padella con il condimento preparato. Stendere un velo di crema di piselli sul fondo del piatto da portata e disporre al centro le reginette con la salsa di scampi e calamaretti. Guarnire con prezzemolo tritato e servire.
2
Frittata di salsiccia, peperoni e feta
23
Preriscaldate il forno a 200°. In una grande padella da forno scaldate un cucchiaio di olio. Spellate la salsiccia di pollo e trasferitela nella padella. Rosolatela a fuoco alto, rompendola con una spatola in pezzi da 3 cm circa (o più piccoli), fino a doratura (circa 5 minuti). Terminata la cottura, trasferitela in un piatto. Aggiungete l'olio restante nella padella. Soffriggete i peperoni tagliati a fettine a fuoco medio, fino a quando non diventano molto morbidi e caramellati (circa 10 minuti).Nel frattempo, in una ciotola sbattete le uova con il sale fino a che il tuorlo e l'albume non risultano ben combinati.Aggiungete la salsiccia di nuovo nella padella, condite con mezzo cucchiaino di sale e distribuitela formando uno strato uniforme. Riducete il fuoco al minimo e versate la miscela di uova sopra la salsiccia e i peperoni, accertandovi che la padella sia uniformemente ricoperta. Lasciate cuocere fino a quando i lati della frittata non divengono cotti e resta solo un piccolo strato superficiale di uova crude (5 minuti).Aggiungete la feta sbriciolata grossolanamente. Introducete la padella in forno e lasciate cuocere per 2 minuti a 200°, fino a quando la parte superiore della frittata non comincia leggermente a rosolarsi. Togliete la padella dal forno e lasciate che la frittata riposi nella padella per 5 minuti prima di affettarla. Tagliate la frittata a fette, cospargete una manciata di basilico sminuzzata e servitela con un contorno di insalata.
3
Tacchino farcito con salsiccia, mele, noci e prugne
11
FARCITURA Preparare un trito di sedano e cipolla. Farlo ammorbidire, senza imbiondirlo, in una casseruola a fiamma media. Trasferire in una terrina capiente. Tagliare la salsiccia a pezzi, metterla nella stessa casseruola usata per il battuto: rosolare 10' circa a fiamma media. Trasferirla nella terrina. Aggiungere le mele sbucciate, le noci tritate, le prugne a pezzi, il pane a cubetti. Amalgamare e aggiungere sale, timo, salvia tritati, pepe. Aggiungere il porto e un mestolo di brodo. Lavare e e asciugare bene il tacchino. Riempirlo con la farcitura e legarlo con lo spago da cucina. Ungere il fondo di una teglia col burro, aggiungere il lardo e il prosciutto tagliato a cubetti, il rosmarino e la salvia. COTTURA SUL FUOCO Mettere il tacchino nella teglia e farlo rosolare sul fuoco in modo uniforme a fiamma media. Versare il vino bianco. COTTURA IN FORNO PRERISCALDATO A 140° per circa 3 ore, 3 ore e 1/2. Bagnare, di tanto in tanto, col brodo. Finita la cottura, slegare il tacchino e tenerlo al caldo.FONDO DI COTTURA Passarlo al setaccio e farlo restringere sul fuoco con un po' di fecola di patate. Per evitare che si formino grumi, inserirla con l'aiuto di un setaccio. Trasferire la salsa in una terrina da portare a tavola.Servire il tacchino su piatto da portata. E' possibile completare l'impiattamento con foglie di salvia, acini di uva, gherigli di noci e mele rosse tagliate a metà, precedentemente spruzzate con del limone per evitare che si anneriscano.
4
Orecchiette con broccoli e salsiccia
33
Preriscaldate il forno a 200°. Prendete due grandi teglie e mettetele da parte.In una padella riscaldate un cucchiaino di olio d'oliva a fuoco moderato. Aggiungete la salsiccia con un po' d'acqua. Coprite con il coperchio e cuocete per 10 minuti. Capovolgete la salsiccia più volte e continuate la cottura per altri 10 minuti. A questo punto la salsiccia dovrebbe essere cotta all'interno. Rimuovete il coperchio e cuocete fino a quando non diviene dorata. Fate riposare per 5 minuti. Trasferite la salsiccia su di un tagliere e tagliatela a pezzi piccoli. Mettetela da parte. Portate due litri di acqua a ebollizione e cuocete la pasta. Mettete da parte una tazza di acqua di cottura prima di scolarla.Nel frattempo tagliate le cime dalla testa dei broccoli. Rimuovete circa 3 cm. del gambo dalla base e scartatelo. Rimuovete la parte fibrosa esterna con un pelapatate. Tagliate in bastoncini di 6 cm. Trasferite i broccoli in una ciotola grande.Tritate finemente l'aglio. Aggiungete l'aglio ai broccoli e condite con olio d'oliva. Aggiungete del sale e mescolate bene.Trasferite i broccoli nelle teglie. Fateli arrostire per circa dieci minuti mescolando di tanto in tanto. Rimuoveteli dal forno e metteteli da parte.Quando la pasta è pronta, scolatela e poi trasferitela nella padella. Condite con olio d'oliva. Aggiungete la fontina e la panna. Aggiungete circa mezza tazza di acqua di cottura messa da parte precedentemente e mescolate bene sino a quando vedrete formarsi la crema. Aggiungete parmigiano grattugiato a piacere.Aggiungete alla pasta i broccoli arrostiti e la salsiccia. Assaggiatela e aggiungete altro olio e sale se necessario. Guarnite con una spolverata di pepe.
5
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
41
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
6
Risotto alle zucchine e salsiccia
17
Preparate il brodo vegetale (anche con il dado) e mantenetelo caldo sulla fiamma bassa. Nel frattempo grattugiate le zucchine grossolanamente. Affettate finemente la cipolla e soffriggetela in una casseruola con un filo d’olio extravergine d’oliva.Spellate la salsiccia, sgranatela con una forchetta, aggiungetela alla cipolla e fatela rosolare 2 minuti. Unite il riso e fatelo tostare per 3-4 minuti a fuoco alto mescolando con un cucchiaio di legno. Sfumate con il vino bianco e fatelo evaporare. Aggiungete le zucchine grattugiate e fatele insaporire mescolando con un cucchiaio di legno.Abbassate la fiamma e cuocete il riso aggiungendo qualche mestolo di brodo caldo fino a coprire il riso, lasciatelo cuocere e poi aggiungete altro brodo poco alla volta, solo quando il risotto comincia ad asciugarsi. Cuocete il risotto per il tempo indicato circa 15-18 minuti. A cottura ultimata spegnete il fuoco, unite una noce di burro per amalgamare il risotto, aggiustate di sale, aggiungete una macinata di pepe e una bella spolverata di prezzemolo. Servite il risotto ben caldo con il parmigiano reggiano grattugiato.
7
Lasagna al pesto con salsiccia
25
Cuocere le salsicce in padella. Nel frattempo tagliare il fiordilatte in piccoli cubetti, e in una ciotola inserire il pesto.Quando le salsicce saranno cotte tagliare anche loro a pezzettini. A questo punto prendere una teglia e iniziare con il primo strato adagiando sul fondo la prima sfoglia di lasagna e ricoprirla con qualche cucchiaiata di pesto. Aggiungere anche un pò di salsiccia a pezzettini, la mozzarella, e ricoprire con un’altra sfoglia. Procedere in questo modo fino a terminare gli ingredienti e le sfoglie.Sull’ultima sfoglia ovvero sulla superficie della lasagna terminate con un pò di pesto, il parmigiano grattugiato e qualche noce di burro. Cuocere in forno preriscaldato a 230° per 15-20 minuti circa, finchè non vedrete in superficie una crosta dorata. Sfornare la lasagna al pesto con salsiccia, lasciar raffreddare un pochino e dopodichè dividere le porzioni e assaporare con appetito!
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
42
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Polpette di friarielli ripiene di salsiccia
28
Prendete le salsicce e premendole con le mani fate uscire la carne dal budello creando delle palline, da ogni salsiccia dovrebbero uscirne 6. Fatele cuocere in una padella con l'olio, per una ventina di minuti.Lavate i friarielli sotto l'acqua corrente e tagliateli grossolanamente con le mani. In una padella dai bordi alti preparate un soffritto con due cucchiai di olio e l'aglio pelato.Quando l'olio sarà caldo aggiungete i friarielli, dopo averli scolati dall'acqua, e coprite con un coperchio più piccolo della padella in modo da schiacciarli. Fate cuocere a fuoco vivo per un paio di minuti, dopodichè girate i friarielli nella padella e continuate a cuocere per un altro paio di minuti sempre tenendo il coperchio.Aggiungete ora il sale ed il peperoncino, mescolate e fate cuocere a fuoco medio, coperti, per una decina di minuti, avendo attenzione di girarli di frequente. Una volta che i friarielli saranno cotti (ovvero avranno assunto la consistenza di quelli in foto) tritateli con l'aiuto di un coltello.Mettete a bagno nell'acqua la mollica di pane. In una ciotola mettete il pane bagnato (dopo averlo strizzato con le mani), i friarielli e l'uovo e mescolate con le mani.Prendete il pangrattato e mettetelo in un piatto. Prendete un cucchiaio di impasto friarielli/pane/uova e mettetelo nel palmo della mano, aggiungete una pallina di salsiccia e create una polpetta. Passatela nel pangrattato e mettetela a riposare. Procedete a formare tutte le polpette.Passate ora a friggere le polpette di friarielli ripiene di salsiccia in abbondante olio di arachidi. Servite ancora calde accompagnate da una birra ghiacciata!
10
Cake rustico con salsicce, provola e noci
1
Preriscaldare il forno a 180°Tritare lo scalogno, spellare le salsicce, sbriciolarle e metterle in padella con un filo di olio extravergine d’oliva. Fare rosolare qualche minuto, aggiungere le noci tritate, sfumare con il nocino e continuare a rosolare, mescolando, sino a che il liquore sarà evaporato. Fare raffreddare.In una ciotola rompere le uova, aggiungere il sale, lo zucchero, l’olio, l’acqua, il parmigiano grattugiato, la crema di peperoni e frullare aggiungendo poco alla volta la farina setacciata con la fecola. In ultimo aggiungere il lievito. L’impasto dovrà risultare bello sodo.Aggiungere la salsiccia e la provola a dadini e mescolare bene.Ungere per bene e infarinare uno stampo da cake. Versare distribuendolo per bene e livellarlo con il dorso di un cucchiaio inumidito.Infornare per 40 minuti o sino a doratura. Sfornare, attendere qualche minuto, levarlo dall’impasto e metterlo su una gratella per farlo intiepidire. Tagliare a fette e servire.
11
Salsiccia al forno con patate e peperoni
7
Preriscaldate il forno a 200°. Prendete una teglia grande e posizionatela direttamente sul fornello, regolandolo a fuoco alto. Intanto bucate delicatamente le salsicce con una forchetta. Ciò contribuirà a far fuoriuscire il vapore mano a mano che si cucinano.Una volta che la teglia è calda, trasferite le salsicce al suo interno aggiungendo un filo d'olio. Rosolate le salsicce lungo tutti i lati per circa 10 minuti. Terminata la cottura, mettete a riposo le salsicce in un piatto. Foderate la teglia con un foglio di carta da forno e riponete nuovamente le salsicce al suo interno.Aggiungete nella teglia la cipolla tagliata in fette sottili di circa 1.5 cm, le patate tagliate in pezzi , i peperoni e i rametti di rosmarino. Condite con olio d'oliva. Mischiate bene il tutto e insaporitelo leggermente con sale e pepe.Terminata la cottura, prelevate la teglia dal forno e prima di servire versate un filo di aceto balsamico.