0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

58Risultati per "strega liquore"

0
Occhi di strega alle castagne e cioccolato
21
Ho pelato le castagne e le ho lessate in acqua, con dentro qualche semino di finocchio per circa un quarto d’ora, finché sono risultate morbide. Le ho lasciate intiepidire appena un po’, giusto per non ustionarmi le dita, e poi ho tolto anche la pellicina sottile. Ho sciolto il cioccolato fondente a bagnomaria (tranne un cubetto che ho tenuto da parte) e l’ho aggiunto alle castagne, che avevo schiacciato con una forchetta. Ho aggiunto anche due cucchiai di latte. Ho fatto riposare il composto in frigo per un’oretta, in modo da farlo diventare più solido e lavorabile, poi ho formato delle palline grosse più o meno come una noce, anzi, come un bulbo oculare. Ho sciolto anche il cioccolato bianco a bagnomaria e ci ho rotolato dentro i tartufini, con un po’ di delicatezza per non romperli, aiutandomi con un cucchiaino. Dopo, li ho messi su una griglia a sgocciolare. A cioccolato ancora morbido, ho applicato uno smartie colorato su ogni tartufino a formare l’iride dell’occhio di strega. Ho sciolto anche l’ultimo cubetto di cioccolato fondente e, intingendovi uno stuzzicadenti, ho disegnato la “pupilla”. Ho trasferito gli occhietti su un piatto leggermente unto, sempre molto delicatamente in modo da non rovinarli troppo, e poi li ho messi mezz’ora in congelatore a solidificarsi. Li ho tolti dal freezer e messi nei pirottini per servirli.
1
Torta caprese
30
Con il mixer, frullate le mandorle con metà dello zucchero, per pochi istanti, affinché le mandorle non si surriscaldino, rilasciando l'olio.In una ciotolina, fondete a bagnomaria il burro con il cioccolato tritato e mettete da parte.In una ciotola, montate i tuorli con lo zucchero rimasto, ottenendo un composto chiaro e spumoso.Aggiungete il cioccolato fuso con il burro. Unite le mandorle tritate, con le fruste al minimo della velocità. In ultimo, aggiungete la vanillina e lo strega.Montate a neve gli albumi con un pizzico di sale. Uniteli, aiutandovi con una spatola, in più riprese al composto, con movimenti delicati dal basso verso l'alto, per evitare di smontare il tutto. Preriscaldate il forno a 200°C. Imburrate e cospargete di cacao una teglia di 24 cm di diametro e versateci il composto. Infornate per 5 minuti, poi abbassate la temperatura a 160°C e proseguite la cottura per circa 35 minuti.Sfornate e lasciate raffreddare su una gratella. Una volta fredda, cospargete di zucchero a velo.
2
Castagnole al cucchiaio con la ricotta
5
Mettiamo la ricotta in una ciotola e lavoriamola insieme allo zucchero e alla buccia grattugiata di un limone.Aggiungiamo quindi le uova e una volta ben incorporate uniamo il liquore, l’olio , il lievito e mano a mano anche tutta la farina.Il risultato finale deve essere un composto morbido e fluido ma non liquido. Mettiamo abbondante olio dentro un capiente tegame e portiamolo a temperatura.Con un cucchiaino prendiamo piccole quantità di impasto e lasciamolo scivolare nell’olio bollente spingendolo con un altro cucchiano.Le castagnole si gonfieranno e si gireranno da sole…quando le vediamo ben dorate coliamole e trasferiamole in un piatto con della carta assorbente.Una volta fredde le possiamo mettere in un vassoio e ricoprire con abbondante zucchero a velo.
3
Crostata
21
Per la crostata morbida, lavoriamo con una frusta il burro morbido con lo zucchero, uniamo un uovo alla volta, vesiamo il latte, mescoliamo bene e poi uniamo la farina setacciata con il lievito . Mescoliamo velocemente e versiamo il composto in uno stampo furbo da 26 cm di diametro imburrato e infarinato. Mettiamo in forno caldo a 180* per 20minuti.Mentre il dolce è in forno prepariamo la crema. In una ciotola montiamo i tuorli con lo zucchero e l ' amido di mais versiamo il latte caldo e facciamo addensare sul fuoco sempre mescolando. Versiamo la crema in una ciotola copriamo con pellicola a contatto e facciamo raffreddare.Per la bagna mattiamo in un pentolino acqua zucchero e liquore e facciamo riscaldare fino a quando lo zucchero non si scioglie.Montiano la panna e la uniamo alla crema,mescoliamo bene per ottenere una crema bella liscia, inzuppiamo il dolce e farciamo con metà crema mentre l' altra crema la mettiamo in un sac a poche e decoriamo.
4
Castagnole classiche di carnevale
19
In una ciotola, unite la farina, lo zucchero, la scorza di limone, la vanillina, il lievito, il burro a temperatura ambiente tagliato a tocchetti, il liquore, le uova leggermente sbattute ed il sale.Impastate tutti gli ingredienti e formate un panetto omogeneo: deve essere leggermente appiccicoso.Avvolgete il panetto nella pellicola per alimenti e lasciatelo riposare per 30 minuti, a temperatura ambiente.Trascorso il tempo di riposo, staccate dei pezzetti l'impasto e formate delle palline non troppo grandi. Disponetele su un piano rivestito di carta forno.Riscaldate abbondante olio di semi in un pentolino dal fondo alto. Preparate una ciotola con lo zucchero semolato e tenetelo da parte.Cominciate a friggere le castagnole un po' per volta: fatele dorare bene, ed una volta pronte, ponetele ad asciugare su un vassoio coperto di carta assorbente, per qualche istante.Rotolate subito le castagnole nello zucchero semolato e fatelo aderire bene su tutta la superficie. Gustate le castagnole calde oppure tiepide.
5
Castagnole morbide alla ricotta
19
Ponete la ricotta a scolare dalla sua acqua. Fondete il burro a bagnomaria (oppure in microonde) e lasciatelo intiepidire.In una ciotola, unite la farina, la scorza di limone e di arancia grattuggiate, lo zucchero ed il lievito e create la classica fontana, al centro della quale versate le uova ed il tuorlo leggermente battuti, la ricotta, lo strega ed il burro fuso.Cominciate ad impastare tutti gli ingredienti con un cucchiaio di legno e terminate con le mani, formando un panetto omogeneo.Avvolgete il panetto nella pellicola per alimenti e lasciatelo riposare a temperatura ambiente, per circa 30 minuti.Recuperate l'impasto, che sarà leggermente appiccicoso, staccate dei pezzetti di impasto e formate delle palline. Ponete le palline su un vassoio rivestito di carta forno.Preparate una ciotolina con abbondante zucchero semolato e tenetelo da parte.Riscaldate abbondante olio di semi in un pentolino dal fondo alto. Cominciate a friggere poche castagnole alla volta, girandole di continuo, finché non risulteranno dorate. Scolatele su un piatto rivestito di carta assorbente. Passatele subito nello zucchero semolato, facendolo aderire bene e servite calde.
6
Liquore alla melagrana
1
Per prima cosa aprire il melograno e sgranarlo tenendo da parte i chicchi puliti.Poi metterli in un recipiente con l'alcol, assicurarsi di coprire tutti i chicchi.Chiudere ermeticamente con un tappo,oppure con la pellicola trasparente e lasciare macerare per 10 giorni avendo cura ogni giorno di scuoterli.Trascorsi i 10 giorni filtrare l'alcol, adesso avrà un intenso profumo di melograno. In un pentolino versare l'acqua con lo zucchero e metterlo sul fuoco fino a che non si scioglie lo zucchero. (Non deve bollire).Fare raffreddare lo sciroppo.Aggiungere l'alcol al melograno filtrandolo con un passino allo sciroppo completamente freddo.Mescolare il tutto.Il liquore sarà pronto da bere dopo circa 1 mese.
7
Liquore al cioccolato
3
Per prima cosa polverizzate lo zucchero e il cioccolato nel boccale del bimby 20 sec. vel. 10Aggiungete il latte, la panna e il cacao 15 min. 90 gradi vel.4Lasciate raffreddare e aggiungete l’alcool 1 min. vel.4Trasferite nelle bottiglie di vetro e conservate in frigo per 6 mesi massimo
8
Insalata di frutta con nocciole e di saronno
35
Lavare la frutta, tagliarla a piccoli tocchetti e disporla in una ciotola capiente. Condire con succo di limone, zucchero e Di Saronno a piacere. Mescolare. Aggiungere la menta a striscioline. Suddividere la frutta in coppette individuali e guarnire con le nocciole spezzettate.
9
Torta con amaretti e farina di mais
15
Per prima cosa lavorate il burro morbido con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto spumoso. Unite i tuorli, uno alla volta e mescolate per bene. Sbriciolate gli amaretti (tutti tranne 5) nel robot da cucina. Mescolate le farine con il lievito e gli amaretti in polvere. Unite al composto di burro gli ingredienti secchi, unendo anche il liquore amaretto. Otterrete un composto sodo. Montate i tre albumi a neve ferma, unendo un pizzico di sale. Con una spatola mescolate gli albumi al composto di amaretti, fino ad ottenere un composto omogeneo. Distribuite il composto in uno stampo da 22 cm di diametro (possibilmente a cerniera) imburrato ed infarinato, livellate la superficie e cuocete la torta con amaretti e farina di mais in forno caldo a 175 gradi per circa 35-40 minuti, la torta non crescerà molto. Fate la prova stecchino! Quando la torta è cotta, sfornatela. Fatela riposare 5 minuti nello stampo, poi estraete la torta dallo stampo e fatela raffreddare del tutto su una gratella per dolci. Quando la torta è fredda, spolverizzatela di zucchero a velo e decoratela con gli amaretti tenuti da parte. E’ davvero deliziosa!
10
Pan di kiwi alle noci
3
Fare il Pan di kiwi alle noci è molto semplice. Innanzitutto sbucciamo i kiwi e frulliamoli. Io ho evitato di passare il frullato ottenuto..alla fine i semini neanche si sentono.Tritiamo finemente anche le noci. In una terrina montiamo le uova con lo zucchero ottenendo un composto bianco e spumoso.Aggiungiamo quindi l’olio, l’amaretto e il latte di mandorla. Uniamo le noci e molto gradualmente anche la farina continuando a girare con la frusta per evitare il formarsi di grumi.Setacciamo all’interno dell’impasto anche il lievito ed inìfine incorporiamo la purea di kiwi.Foderiamo ora una tortiera da 24 /26 cm con un foglio di carta da forno bagnato e strizzato. Rovesciamo al suo interno il composto ed inforniamo in modalità statica a 180 gradi per 35 minuti.Una volta superata la prova stecchino, spengiamo e lasciamo in forno ancora 5 minuti. Quindi tiriamo fuori la tortiera e una volta ben freddo sformiamo il nostro dolce arricchendo la superficie con abbondante zucchero a velo.
11
Tiramisù con cioccolato e amaretti
3
Per prima cosa frulliamo gli amaretti grossolanamente, facciamo la stessa cosa con il cioccolato. Montiamo i tuorli d’uovo con lo zucchero e il liquore all'amaretto; aggiungiamo il mascarpone e poi gli albumi precedentemente montati a neve ferma, mescolando il tutto dal basso verso l’alto.In una pirofila o in un piatto prepariamo il dolce alternando uno strato di savoiardi bagnati nel caffè (freddo) molto velocemente e poi ricoperti con la crema, aggiungendo sopra alla crema gli amaretti e il cioccolato.Ripetere la stessa operazione per un secondo e finale strato. Mettere in frigo per 10 minuti.