0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

16Risultati per "uva sultanina"

0
Maiale al forno con noci, uvetta e pancetta
30
Preriscaldate il forno a 220°. In una grande padella, scaldate l'olio d'oliva a fuoco alto. Condite il lombo di maiale con sale e pepe. Trasferitelo delicatamente nella padella e rosolatelo lungo tutti i lati fino a doratura (circa 2-3 minuti per lato). Avvolgetelo in un pezzo di carta stagnola e trasferitelo in una teglia. Mettete in forno e cuocete per 18 minuti. Questo passaggio darà un colore rosato alla parte centrale del lombo di maiale. Sfornate e lasciate riposare per dieci minuti.Nella stessa padella, cuocete a fuoco medio-alto la pancetta affumicata sminuzzata, fino a quando non diventa croccante (1). Dopodiché, aggiungete l'aceto balsamico, l'uva sultanina e un mestolo d'acqua. Portate a ebollizione e poi riducete il calore lentamente. Lasciate cuocere finché il liquido non si riduce e la miscela non si addensa. Spegnete il fuoco, introducete le noci e il prezzemolo e mescolate (2).Assaggiate e condire con sale e pepe, se necessario. Tagliate il lombo a fettine e aggiungete il composto ottenuto nel secondo step. Servite a tavola.
1
Biscotti per la colazione
31
Preriscaldate il forno a 180°. Foderate due teglie con la carta da forno.Aggiungete l'avena, la farina e il bicarbonato di sodio in un robot da cucina. Frullate fino a quando l'avena non assume la consistenza di una farina. Non preoccupatevi, è normale avere un paio pezzi più grandi nel composto.Aggiungete le uova, l'olio di oliva, lo sciroppo d'acero, l'uvetta e la vanillina. Frullate finché il composto non assume la consistenza di un impasto per biscotti. Se l'impasto è troppo bagnato, aggiungete semplicemente una spolverata di farina e continuate a lavorarlo fino a quando non si compatta.Utilizzando un cucchiaio per gelato di circa 3 cm di diametro (o con 2 cucchiai), preparate le porzioni di biscotti e riponetele nelle teglie foderate.Cuocete in forno per circa 12-13 minuti o fino a quando i biscotti non diventano leggermente dorati. Dopodiché, lasciateli raffreddare per 5 minuti. Trasferire il tutto su di una griglia per completare il processo di raffreddamento.Conservate i biscotti in un contenitore ermetico fino a una settimana (sempre che durino così a lungo!).
2
Linguine con asparagi e fiori di zucca
42
Pulire gli asparagi, eliminando la parte del gambo più dura. Lavarli e tagliarli a tocchetti. Sbucciare lo scalogno, tritarlo fine facendolo appassire a fiamma media in una padella con l’olio.Unire gli asparagi, salarli e proseguire la cottura per quindici minuti mescolando spesso. Pulire i fiori di zucca ed eliminare il pistillo. Friggerli in abbondante olio caldo per pochi istanti e conservarli in caldo.Sbattere le uova con la panna e il formaggio in una ciotola capiente, mescolando fino a ottenere un composto omogeneo. Cuocere le linguine in acqua bollente salata, scolarle al dente e mantecarle nella padella con gli asparagi, la maggiorana e la crema di uova, panna e formaggio. Aggiungere ad ogni porzione un fiore fritto, pepare e servire.
3
Pasta con le sarde
11
Come prima cosa pulite le sarde togliendo la testa e le interiora, quindi apritele a metà e tirate via la lisca ottenendo cosi i filetti puliti, ovviamente potete farlo già fare al pescivendolo e portarli a casa già pronti.Mettete in un tegame un filo d'olio con l'uvetta, i pinoli, i filetti d'acciuga, lo spicchio d'aglio intero e fate rosolare il tutto un paio di minuti.Aggiungete le sarde e fate cuocere un altro paio di minuti quindi tirate via il tegame dal fuoco. Mettete intanto il pangrattato in una padella antiaderente a fatelo tostare finché non prenderà un bel colore bruno.Mettete sul fuoco una pentola con abbondante acqua, sarà quella che useremo poi per la pasta, salatela e portatela ad ebollizione. Quando l'acqua bolle immergeteci dentro le chiome del finocchietto per un paio di minuti quindi tiratele fuori e in questa stessa acqua buttate la pasta.Mentre la pasta cuoce tagliate il finocchietto e mescolatelo alle sarde. A metà cottura scolate la pasta con un forchettone e versatela nel tegame con le sarde e il finocchietto, aggiungete un pizzico di peperoncino, un po' d'acqua di cottura e continuate a cuocere. Continuate ad aggiungere acqua poco alla volta fino a quando la pasta risulterà cotta. A questo punto tirate via l'aglio, cospargete con metà del pangrattato, un ultimo filo d'olio a crudo e mescolate il tutto per bene.Impiattate cospargendo sopra con un ultima spolverata di pangrattato.
4
Alici aromatiche in tortiera
1
Sciacquate per bene le alici sotto l’acqua corrente ed asciugatele. Preparate gli ingredienti per il condimento: tritate prezzemolo, capperi (dopo averli sciacquati) e poco aglio.Diversamente se l’aglio vi risulta indigesto, potete tagliarlo a metà e lasciar riposare il condimento per una mezz’ora. Prima di assemblare il piatto, eliminatelo.Mescolate con poco ed aggiungete sale e pepe. Unite il pan grattato,i pinoli, l’uvetta e il succo di metà arancia. Mescolate bene con una forchetta. Prendete la teglia di circa 20 m di diametro e versate sulla base 1 cucchiaio di olio ed ungete bene.Fate un primo strato di alici. Cospargete di pan grattato e andate avanti così fino ad esaurire gli ingredienti. Versate un filo d’olio sull’ultimo strato ed infornate per 15-20′ a 170°C.
5
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
6
Pasta con le sarde
28
Affettate finemente la cipolla e fatela dorare in padella con un filo d’olio extravergine e l’acciuga ben lavata e dissalata, fate sciogliere il tutto. Unite a questo punto le sarde a pezzetti, ben lavate e private della lisca. Nel frattempo mettete a bollire in pentola il finocchietto. Unite il pomodoro pelato alle sarde schiacciandolo con le mani o passandolo col passaverdura direttamente sulla padella, quindi correggete di sale con attenzione e unite il finocchietto l’uvetta e i pinoli.Fate cuocere, lasciate che la salsa si ritiri un poco diventando densa. Preparate il pane bruschettato, mettete in padella un spicchio d’aglio schiacciato e un filo d’olio d’oliva. Fate scaldare quindi unite il pangrattato e mescolate con cura, attendendo che questo diventi profumato e ben dorato. Aggiungete qui anche un pizzico di sale. Fate cuocere i bucatini o gli ziti in abbondante acqua in ebollizione salata e fate loro quindi completare la cottura nella salsa di sarde.Servite nelle fondine con abbondante spolverata di pane turrato.
7
Broccoli in agrodolce alla siciliana
7
Affettate la cipolla e mettetela in un ampio tegame con un filo d'olio extra vergine, l'uvetta e i pinoli. Rosolate il tutto quindi aggiungete il broccolo lavato e tagliato a pezzetti. Aggiungete mezzo bicchiere d'acqua, coprite e lasciate cuocere per circa 10/12 minuti, man mano controllate e se occorre aggiungete altra acqua. Nel frattempo versate in un bicchiere l'aceto e scioglieteci dentro lo zucchero.Alzate la fiamma e versate nel tegame l'aceto zuccherato e il vino rosso, lasciate evaporare. Aggiungete le olive nere, salate, pepate e lasciate cuore per altri 3/4 minuti. Infine condite con un filo d'olio a crudo e servite il tutto a temperatura ambiente o freddo.
8
Spaghetti, crema di peperoni all'arancia e baccalà
41
Lavare bene l'arancia, grattugiarne la buccia e spremerne il succo. Lavare il basilico, asciugarlo e staccare le foglie.Lavare e asciugare i peperoni e metterli in forno a 250° per 25 minuti circa. Farli raffreddare, togliere la pelle e i semi e frullarli con un frullatore ad immersione, fino ad ottenere una crema omogenea, insieme alla buccia e al succo dell'arancia, al basilico (tenerne da parte alcune foglie per guarnire i piatti), alle acciughe e ai capperi. Aggiustare eventualmente il sapore con sale e pepe.Far tostare il pane grattugiato insieme ad un cucchiaio di olio e mettere da parte. Sciacquare e asciugare il filetto di baccalà, poi farlo cuocere in una pentola antiaderente calda per circa 3 minuti per lato. Ridurlo poi in piccoli pezzi. Aggiustare eventualmente di sale e pepe, se necessario.Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata. In una pentola capiente trasferire il condimento a base di peperoni e farlo scaldare insieme al baccalà, tenendone da parte qualche tocchetto. Scolare la pasta al dente, basterà un minuto in meno, tengono davvero bene la cottura, e trasferirla in questa pentola. Farla insaporire per qualche minuto aggiungendo qualche cucchiaio di acqua di cottura.Impiattare aggiungendo il pesce tenuto da parte, le foglioline di basilico, il pane tostato e concludere con un filo d'olio. Ed ecco che questi meravigliosi spaghetti, con grano selezionato e coltivato completamente in Italia, sono pronti per essere gustati in tutta la loro bontà!
9
Bobotjie
33
Fate rosolare in una casseruola nell'olio la cipolla e l'aglio e affettati finemente. Aggiungete il curry, quindi la carne trita e lasciate rosolare per 5 minuti, mescolando con un cucchiaio di legno.Aggiungete la passata di pomodoro, l'aceto, l'uvetta, i pinoli, e il pane ammorbidito nel latte e ben strizzato. Correggete di sale.Mettete questo composto sul fondo di una pirofila, quindi sbattete uova e la crème fraiche (panna acida), e distribuitele sulla carne se desiderate procedere con la versione originale. In caso contrario coprite il tutto con un leggero strato di pasta sfoglia. A mio parere spezza un po' le consistenze del piatto, dando una nota leggera e croccante. Fate cuocere in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti. Fate stemperare prima di servire.
10
Biscotti all'uvetta
28
In una ciotola abbastanza capiente setacciare la farina ed il lievito, aggiungere i due zuccheri, l'uovo leggermente sbattuto e il burro morbido. Con l'aiuto di una forchetta e poi con le mani amalgamare il tutto.Unire al composto l'uvetta precedentemente ammollata e strizzata. Formare una palla e lasciare riposare in frigo mezz'oretta, dopodiché stenderla con l'aiuto di un mattarello a 5 mm di altezza e ricavare dei biscotti di forma cilindrica (sarà difficile riuscire a fare altre forme in quanto la grande quantità di uvetta tenderà a sbordare dai biscotti). Disporre su una teglia e cuocere in forno già caldo a 190° per 11 minuti.
11
Tortina rustica di uva dolce
2
Per preparare la pasta frullare nel mixer le farine con lo zucchero di canna e il burro ammorbidito finché non si sarà formato un composto a briciole. Unire poi un uovo intero e un tuorlo e frullare ancora. Avvolgere l'impasto nella pellicola e far riposare in frigo per circa 30 min.Per preparare la crema scaldare il latte s fiamma bassa con la scorza di limone. In una terribile sbattere 2 tuorli con lo zucchero poi unire l'amico di mais, mescolare e unire a filo il latte. Trasferire il tutto in una casseruola ecuicete a fiamma bassa la crema per 5 min facendo attenzione che non si addensi troppo. Togliere dal fuoco e fare raffreddare.Dividere la pasta in 2 panetti e stenderli in 2 dischi. Con il primo rivestire uno stampo da 14 cm con carta da forno. Bucherellare il fondo, versare metà della crema e unire gli acini d'uva precedentemente lavati e divisi a metà. Coprire con la crema rimasta. Completare con il secondo disco, sigillando i bordi, e infornare a 180 gradi per 45 minuti. Fare raffreddare e spolverizzare con zucchero a velo.