0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

11Risultati per "valerianella"

0
Insalata fruttata al songino
5
Innanzitutto prepariamo gli ingredienti avendo cura di lavarli tutti accuratamente. Dopodichè prendiamo un piatto da portata ben capiente e iniziamo ad assemblare il tutto.Mettiamo quindi il songino ben scolato, il finocchio tagliato a fettine sottilissime, il pompelmo, la pera e la scamorza tagliati a cubetti ed infine i capperi con i pinoli.Condiamo il tutto con poco sale, un filo di olio extravergine di olive e terminiamo con una spruzzata di aceto di mele.
1
Songino con castagne e ricotta al forno
4
Prendiamo la ricotta, lavoriamola con un pizzico di sale (io la lascio al naturale) e poi trasferiamola su una placca ricoperta da carta da forno leggermente unta cercando magari di compattarla e formando due medaglioni. Io mi sono avvalsa di un coppapasta per dare la forma che poi ho appunto sfilatoInforniamola quindi per circa 20 minuti fino a quando non ha assunto un colore dorato e senza ovviamente girarla. Quindi spengiamola e lasciamola raffreddare.Nel frattempo in un recipiente da portata mettiamo il songino, le castagne spellate e divise in due, i gherigli di noci, i chicchi di melagrana ed infine la ricotta che una volta fredda potremmo tagliare a dadini come se fosse un formaggio primo sale.Non ci resta ora che condire con un filo di olio, un pizzico di sale una spruzzata di acero balsamico.
2
Tartare di branzino con gelatina di lime
6
Per Iniziare puliamo il branzino dalle interiora, quindi sciacquamolo bene e squamiamolo. Ora sfilettiamolo e togliamo le lische(spine) con una pinzetta. Quindi tagliamolo a dadi piu o meno di 1 cm, non mi piace La tartare tritata, si deve sentire la consistenza secondo me!!! La pelle non buttiamola, la faremo crispy in friggitrice!!! Riponiamo il tutto in un recipiente e adagiamo in frigo con pellicola.Ora prendiamo il nero, facciamo andare com olio una padella antiaderente e aggiungiamo sale, pepe, sfumiamo col vino e facciamo cuocere per qualche minuto (3'), terminata la cottura incorporiamo la ricotta e giriamo con cucchiaio di legno.. Ok ricotta al nero pronta!!! Prendiamo il succo dei lime, aggiungiamo 2/3 di acqua facciamo bollire e inseriamogli i fogli di colla precedentemente ammollata, giriamo e mettiamo in recipiente nel frigo fino amche rassodiCon la pelle del branzino passiamola padella o friggitrice in olio caldo per qualche secondo, il risultato sarà farla croccante! Nel frattempo puliamo in acqua freddo la valeriana.. Con i limoni ci faccio il succo per condire la tartare.Okkk.. Siamo pronti. Piatto possibilmente Non piano, andiamolo a spennellare con ricotta al nero, con l aiuto di un coppapasta adagiamo la nostra tartare appena condita con succo di limone, olio, sale e pepe, gli appoggiamo delicatamente 3 quadratini di gelatina di lime e 3 foglioline di valeriana. Togliamo il coppa pasta e "spolveriamo" con pelle crispy sbriciolata... Ultimo giro di olio evo e grattata di pepe. Pronto!!!!
3
Insalata fresca di tacchino e melone
2
Taglia il melone a cubetti, taglia la fesa a strisce e lava la valeriana o l'insalata che preferisci. Metti tutto in una ciotola e condisci a piacere con olio e sale. Cospargi il tutto con qualche mandorla ( a scaglie o intere ). Io ho aggiunto anche il mix di semi
4
Insalata di carciofi burrata pugliese e arancia
37
Prima di tutto ci occupiamo dei carciofi, li puliamo eliminando e foglie esterne più dure ed utilizziamo la parte interna più tenera. Tagliamo a metà ogni carciofo, eliminiamo la parte della barbetta e li affettiamo sottilmente. Li mettiamo in una ciotola piena di acqua e fette di limone così non si anneriscono.Puliamo anche l’ arancia ed eliminiamo da ogni spicchio la pellicina sottile (ovvero la peliamo a vivo).Laviamo ed affettiamo anche il finocchio molto sottile. Schiacciamo le noci e sminuzziamo il frutto interno. Laviamo la valerianella e la tamponiamo con un panno di carta.A questo punto sistemiamo la nostra insalata in un piatto da portata quindi a strati più o meno ordinati mettiamo la valerianella e il finocchio, poi gli spicchi di arancia tagliati a metà i carciofi privati dell’ acqua, i semi di lino, le noci ed ultimiamo distribuendo pezzi di burrata. Condiamo con olio extra vergine di oliva e un pizzico di sale.
5
Le mille e una insalata
9
Passare sotto l'acqua velocemente il soncino e in una insalatiera o in una ciotola unirlo al cetriolo tagliato a fettine sottili o a bastoncini come graditoTogliere i bocconcini di mozzarella dal loro liquido di conservazione e aggiungerli all'insalataCospargere di mirtilli freschiCondire a piacere con olio extravergine, sale e pepe nero se piace.
6
Insalata grigliata con uova sode
7
Innanzitutto lessiamo le uova in un pentolino, mettendole in acqua fredda e contando 6/7 minuti dal momento del bollore, Quindi spengiamo e teniamole da parte.Veniamo alle verdure. Laviamo la zucchina e la melanzana e tagliamole a fettine di medio spessore. Facciamo lo stesso con il finocchio avendo però cura di fare le fettine un pochino più sottili. Sfogliamo e laviamo il radicchio ed infine mettiamo a bagno anche il songino con i pomodorini.Scaldiamo bene una piastra e poco alla volta andiamo a grigliare tutte le nostre verdure facendo attenzione a non farle bruciare troppo.Scoliamo ora il songino e tagliamo in quattro i pomodorini. Sbucciamo quindi le uova e affettiamole senza farle rompere.Bene tutto è pronto. Prendiamo un bel piatto da portata e allestiamolo mettendo al centro il songino con i pomodorini, intorno tutte le verdure grigliate e adagiate in superficie le uova. Condiamo con un pizzico di sale, un filo di olio e abbondante origano.
7
Insalata tiepida di carciofi e gambero rosso
5
Per prima cosa pulite i carciofi:preparate una bowl con acqua fredda e il succo di un limone spremuto e con le calotte  strofinatevi le mani; sfogliate i carciofi eliminando le foglie esterne più dure e andate avanti fino a quelle più tenere, ripulite il gambo con uno spelucchino fino ad ottenere la parte più tenera; tagliateli a metà ed eliminate la barbetta interna, affettateli sottilmente e ammollateli nell'acqua acidulata per evitare che anneriscano.Prelevatene una metà e sgocciolateli, quindi fateli dorare in una padella con un filo d'olio, salate e pepate leggermente. Sgocciolate l'altra metà e condite con olio, sale e pepe. Tenete da parte.Occupatevi dei gamberi: sgusciateli e saltateli in padella con un filo d'olio per un paio di minuti, sfumateli con il cucchiaio di amaro Amara (è un amaro siciliano molto aromatico, ricavato dalle scorze di arance rosse tarocco).Scegliete un piatto piano da portata e sistematevi le foglie di songino, poi le fettine di carciofo crude, i gamberi, il grana a scaglie e i carciofi saltati. Una spolverata di pepe...e in tavola!
8
Sono scampi alla puttanesca?
5
Ho pulito gli scampi e gli ho messi da parte in frigo.Ho frullato e setacciato un pomodoro,nudo e crudo senza aggiungere niente, e messo a rapprendere in frezeer,andando a raschiare con una forchetta ogni 20 minuti per creare una granita.Ho frullato delle olive con poca acqua e olio,poi ho setacciato e messo da parte. Ho messo a disidratare le acciughe in forno per un'ora a 125 gradi,dopodichè le ho sbriciolate per ottenere una polvere,poi ho fritto i capperi.Col cannello ho "cotto" gli scampi e ho impiattato tutti gli elementi aggiungendo un filo d'olio evo e guarnendo con delle foglie di valeriana.
9
Tub sandwich?!
51
Preparate il pane nel tubo: sciogliete il lievito nell'acqua tiepida insieme allo zucchero e lasciate riposare 5 minuti. Versate il composto sulle farine setacciate nella bowl del KitchenAid e impastate col gancio. Unite il latte tiepido e lavorate fino a farlo assorbire completamente. Aggiungete il burro ammorbidito e poi il sale e continuate ad impastare fino ad ottenere un composto liscio e morbido. Trasferite l'impasto su un piano e lavoratelo energicamente per qualche minuto, formate una palla, mettetela in una ciotola leggermente unta, coprite con pellicola e lasciate riposare per 45/50 minuti fino al raddoppio del volume. Trascorso il tempo necessario, rovesciate l'impasto sul piano e senza lavorarlo stendetelo con le mani a forma di rettangolo; suddividetelo in tre parti uguali e formate tre rotoli di 20cm ciascuno.Spennellate con burro fuso gli stampi a tubo, riempiteli con l'impasto e sistemateli in posizione orizzontale sulla leccarda che poi infornerete; chiudeteli con i coperchi e fate lievitare per 30/40 minuti circa, fino a quando l'impasto non avrà colmato lo stampo. Cuocete in forno statico preriscaldato a 180° per 30/35 minuti. Sfornate e dopo qualche minuto scoperchiate i tubi, lasciate intiepidire il pane negli stampi e poi estraetelo premendo delicatamente. Preparate la farcia dei sandwich: grigliate i filetti di pollo, tagliateli a striscioline e conditeli con sale, pepe e un filo d'olio evo; affettate sottilmente i pomodorini e il fungo; tagliate a rondelle la zucchina, grigliatela e salatela; lavate i ciuffetti di valerianella; preparate la salsa allo yogurt mescolando lo yogurt greco con sale pepe un filo d'olio evo e 2 cucchiaini di succo di limone.Preparate le patatine fritte: sbucciate e tagliate le patate a chips e a fiammifero, tuffatele in acqua molto fredda (io aggiungo qualche cubetto di ghiaccio) per almeno 30 minuti, scolatele e asciugatele velocemente, quindi friggetele in abbondante olio di arachidi a 170° fino a che saranno dorate. Trasferitele su un foglio di carta assorbente o per fritti per eliminare l'olio in eccesso e salate a piacere. Preparate i sandwiches: tagliate il pane a fette (3 per ciascun sandwich) spennellatele delicatamente con il burro e mettetele a tostare sulla griglia da forno per circa 3 minuti a 150° forno statico preriscaldato fino a che la superficie diventi leggermente dorata, ma (attenzione!) non secca.Assemblate i sandwiches: spalmate la salsa allo yogurt su una fetta di pane, adagiatevi sopra la valerianella, le fettine di pomodorino, il pollo grigliato e un'altra fetta di pane spennellata in alto con un velo di senape; ripetete di nuovo tutti gli strati e chiudete con una fetta di pane spennellata all'interno con la salsa allo yogurt; per un altro gusto sostituite la valerianella con le zucchine grigliate oppure con le fettine di funghi freschi e in questa versione omettete i pomodori.Fermate i sandwiches con uno stecchino di legno e servite con croccanti patatine fritte ben calde!
10
Insalata di pere e noci
5
In una insalatiera disponete un po di songino lavato , un po di pere tagliate a fette sottili, qualche gheriglio di noci spezzettato, un po di grana a scaglie e condite il tutto con una vinaigrette ottenuta in questo modo: versate la senape in una tazzina , unitevi un pizzico di sale e un cucchiaio di aceto, emulsionate il tutto, poi poco alla volta versate un po  di olio e con la salsa ottenuta condite la vostra insalata. BUON APPETITO