0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

77Risultati per "Melanzana viola"

0
Bavette al ragù di triglie e melanzane
6
Sbucciamo le melanzane mettendo da parte qualche strisciolina della buccia, e le tagliamo a dadini. Mettiamo i dadini di melanzane in un contenitore. le cospargiamo con del sale grosso e riempiamo il contenitore di acqua. Lasciamo a bagno per mezzora nel corso della quale l'acqua diviene scura. Laviamo e lasciamo scolarePer sfilettare le triglie, rimuoviamo con un paio di forbici tutte le pinne (dorsale compresa), poi pratichiamo una incisione all'altezza della gola, perpendicolarmente al pesce, sino a toccare la spina dorsale, seguiamo la dorsale con il coltello tenendo l'altra mano appoggiata al dorso della triglia. Ottenuti i filetti con una pinzetta rimuoviamo le spine prestando particolare attenzione essendo la triglia un pesce ricco di spine. Laviamo, tagliamo a pezzetti e lasciamo ad asciugare. Tritiamo finemente il prezzemolo, tagliamo a dadini i pomodorini, tritiamo la cipolla e mettiamo da parte. Dopo averle spurgate ed asciugate per bene passiamo alla frittura delle melanzane. Una volta fritte le lasciamo a rilasciare l'olio su carta assorbente. Mettiamo la pasta a cuocere in acqua salata. Contemporaneamente in un saltapasta mettiamo a soffriggere la cipolla, poi aggiungiamo pomodorini e olive e poco prima che la pasta sia cotta i pezzetti di triglia. Una volta cotta, trasferiamo la pasta nel saltapasta e incorporiamo le melenzane.
1
Millefoglie di melanzana e spatola con ricotta
6
Sbucciamo la melanzana e la tagliamo in senso orizzontale. Mettiamo le fette in un contenitore (o nel lavello), le cospargiamo con del sale grosso e riempiamo il contenitore di acqua. Lasciamo le fette a bagno per mezzora nel corso della quale l'acqua diviene scura. Scoliamo le melenzane dalla loro acqua di vegetazione e le riponiamo su uno strato di carta asciuga. In una padella versiamo dell'olio di semi e, a temperatura raggiunta, iniziamo a friggere. Laviamo i pomodori e li passiamo in una passa verdure, quindi ne trasferiamo il passato in un pentolino con uno spicchio di aglio e qualche fogliolina di basilico. Lasciamo bollire a fuoco basso, per una decina di minuti.Laviamo la spatola (l'ho fatta pulire dal pescivendolo) sotto l'acqua corrente, e ne ricaviamo dei filetti che lasciamo ad asciugare su carta assorbente. In un contenitore aromatizziamo la ricotta con della buccia di limone grattugiata e della cannella.Togliamo lo spicchio d'aglio ed il basilico dalla salsa e con un cucchiaio ne spargiamo un po' sul fondo di una pirofila, proseguiamo con uno strato di melanzane, uno di spatola e ricotta. Quindi ancora melanzane, spatola, ricotta, melanzane e chiudiamo con altra salsa. Siamo adesso pronti ad infornare, 15 minuti a 180°C.
2
Gnocchi di patate rosse con crema di melanzane
4
Laviamo le patate, le immergiamo in una pentola con acqua fredda e le lasciamo lessare sin quando la forchetta non riesce a penetrarne la parte superficiale. Mentre le patate cucinano, in una tazzina, diluiamo con dell'acqua un cucchiaino di concentrato di pomodoro. Le patate delle dimensioni che vedete in foto le ho lasciate cuocere per circa 40 minuti. Spelliamo le patate, cercando di non farle raffreddare troppo, e passandole nello schiacciapatate le uniamo alla farina. Alla farina e le patate schiacciate incorporiamo un tuorlo, il concentrato di pomodoro ed un pizzico di sale. Lavoriamo il composto con le mani sino ad ottenere una palla omogenea. Adesso prepariamo un piano di lavoro, spolverandolo con della farina 00, quindi preleviamo una parte dell'impasto per farne delle striscioline che poi tagliamo con un coltello in tanti rettangolini o quadratini.Adesso spingiamo con il pollice ogni quadratino su una forchetta, dalla parte concava sino all'estremità della stessa. Alla fine di questa operazione lo gnocco deve presentare un incavo ed il dorso segnato dai rebbi della forchetta. Predisponiamo un vassoio con un canovaccio su cui riporre gli gnocchi, man mano che li prepariamo. Una volta riempito il vassoio, spolveriamo con farina 00 e copriamo.Peliamo una melanzana, la tagliamo a tocchetti e la lasciamo spurgare in acqua salata. In un saltapasta rosoliamo, in olio evo, uno scalogno e dopo aver asciugato i tocchetti di melanzana li aggiungiamo all'olio. Li lasciamo soffriggere per un paio di minuti, quindi sfumiamo con del vino bianco e continuiamo la cottura sin quando i tocchetti non si sono ammorbiditi e colorati per bene.Mettiamo l'acqua a bollire in una pentola, e nel frattempo traferiamo le melanzane nel mixer, insieme alle foglie di basilico, il grana, il pepe bianco grattugiato e un goccio di olio evo. Mixiamo e regoliamo di sale, quindi versiamo la crema nel saltapasta. Cuociamo, gli gnocchi nell'acqua bollente, dopo averla salata, e quando vengono a galla (generalmente dopo qualche minuto) con la schiumarola li uniamo alla crema nel saltapasta. Dopo aver saltato gli gnocchi con la crema, impiattiamo spolverando con la ricotta salata.
3
Melanzane ripiene
Lavate le melanzane, asciugatele e spuntatele e tenetene 2 da parte e dividete le altre 2 nel senso della lunghezza.Togliete la polpa con un coltellino e lasciate un guscio dello spessore di circa 1 cm.Spolverizzate l’interno delle melanzane con del sale grosso e rovesciatele in uno scolapasta x 30 minuti per far perdere l’acqua in eccesso.Tagliate a cubetti la polpa estratta dalle melanzane e le altre 2 melanzane e mettete anche questi col sale a scolare.Ponete le scodelline di melanzane su una pirofila e ungetele con un filo di olio, poi in forno a 180^ per 15 minuti.Nel frattempo in un tegame far rosolare lo spicchio di aglio e la cipolla tagliata a fettine fini, aggiungete i cubetti di melanzane e fate cuocere per una decina di minuti, a metà cottura aggiustare di sale e pepe.Togliete poi dal fuoco e lasciate intiepidire, aggiungete il formaggio e i pomodori a cubetti e il basilico.Riempite le scodelle di melanzane con il composto preparato, irrorate di olio e ponete di nuovo in forno a 180^ per 10 minuti.Infine fate riposare le melanzane qualche minuto prima di servire.
4
Melanzane alla parmigiana
22
Tagliare la melanzana a fette di circa 1 centimetro di spessore. Metterla in una ciotola, formando degli strati con le fette e aggiungendo il sale ogni volta. L’acqua delle melanzane uscirà e andrà in fondo alla ciotola.Preparare la salsa di pomodoro mettendo un po' di olio in una pentola, aggiungere l’aglio e la cipolla tritata e cuocere fino a quando sarà appassita.Quindi aggiungere la passata di pomodoro e dopo circa 20 minuti terminare aggiungendo le foglie di basilico e un filo d’olio d’oliva.Sciacquare le fette di melanzane sotto l’acqua per eliminare il sale in eccesso, e asciugarle molto accuratamente con carta assorbente.Friggerle in olio vegetale e metterle su un foglio di carta assorbente. Ora siamo pronti per preparare le melanzane alla parmigiana.In una casseruola, aggiungere un sottile strato di salsa di pomodoro e poi aggiungere le melanzane fritte.Aggiungere un altro strato di salsa di pomodoro. Cospargere con parmigiano grattugiato e infine le fette di formaggio.Incrociare il verso delle melanzane durante la composizione. Sull'ultimo piano mettere il parmigiano grattugiato.Cuocere in forno a 200° per 40 minuti. Servire calda o fredda.
5
Rotolini di melanzane
17
Lo step che richiede più tempo : tagliare le melanzane a fette sottili e grigliare.Riempire ogni fetta di melanzana con un velo di passata di pomodoro, basilico e una fettina di scamorza. Arrotolare e fermare l'involtino con uno stuzzicadenti. In una padella: scaldare dell'olio extra vergine ed uno spicchio d'aglio per poi aggiungere i pomodorini tagliati a spicchi. Salare e aggiungere del basilico. Quando il sugo sarà caldo immergere i rotolini. Far cuocere gli involtini per pochi minuti, giusto il tempo utile per far ammorbidire la scamorza e far amalgamare i sapori. Servire e... Buon appetito!
6
Melanzane gratinate al forno
11
Togliere la corteccia alla melanzane e tagliarle a cubetti regolari. Mettere in uno scolapasta i cubetti e cospargerli con una manciata di sale per circa trenta minuti. Questo procedimento fa perdere l'amaro alle melanzane.Passata la mezz'ora Sciaquare le melanzane nell'acqua, strizzarle e metterle su un canovaccio e tamponandole asciugarle.Mischiare il pangrattato con i due formaggi e poi unire le melanzane. Mischiare il tutto bene in modo che le melanzane siano ben ricoperte del composto. Coprire una teglia con la carta da forno, inserire le melanzane e cospargere il tutto con un filo di olio. Infornare a 160 gradi. Dopo un 20 minuti saranno pronte.
7
Parmigiana di melanzane light
11
Per prima cosa cuocere le melanzane, come descritto sopra: vanno affettate abbastanza spesse, rosolate da entrambi i lati in padella, spennellate con pochissimo olio e infornate a 220°C per circa 10 minuti. Nel frattempo in un pentolino mettere la polpa di pomodoro senza olio con l'aglio tagliato a pezzettini, far addensare leggermente a fuoco lento e alla fine aggiungere il basilico spezzettato con le mani.Tagliare la mozzarella a fettine molto sottili e farla scolare leggermente.Quando è tutto pronto cominciare ad assemblare nella teglia: uno strato di melanzane, uno di pomodoro, una spolveratina di parmigiano e la mozzarella e così via. Fare attenzione a lasciare sufficiente parmigiano per la superficie della parmigiana.Infornare per 10-15 minuti (finchè non si sarà formata una bella crosticina) a 220°C.
8
Pesto di melanzane
8
Sbuccio i pomodori maturi (in alternativa uso i pelati ben sgocciolati) e li divido a metà. Li verso nel boccale del Bimby e trito 7 secondi a velocità 8.Sbuccio le melanzane e le taglio a dadini. Le inserisco nel boccale e aggiungo lo spicchio d’aglio, il sale e l’olio d’oliva. Lascio cuocere 15 minuti a 100* a velocità 1.A questo punto aggiungo il parmigiano grattugiato e le foglie di basilico, lavate ed asciugate. Frullo 20 secondi a velocità 8.A questo punto il nostro PESTO DI MELANZANE è pronto! Possiamo decidere di usarlo per condire la pasta, per farcire delle fette di pane tostato o nel soffritto di un sugo alle melanzane. Per preparare il PESTO DI MELANZANE senza il Bimby basta cuocere le melanzane tagliate a dadini in una padella con olio, aglio e sale per 10 minuti. Aggiungere i pomodori sbucciati e tagliati a pezzi e continuare la cottura per altri 5 minuti. Versare in un frullatore, aggiungere il parmigiano e le foglie di basilico e frullare. A presto! Maria Grazia
9
Parmigiana light di melanzane
7
Innanzitutto prepariamo la salsa di pomodoro. In un tegame mettiamo tutto a crudo la passata, 2 cucchiai di olio, un pizzico di sale grosso, uno spicchio di aglio, un ciuffeto di prezzemolo ed un bicchiere di acqua. Io aggiungo anche 1/2 cucchiaino di zucchero per togliere l’acidita’ al pomodoro….ma questo è a vostra discrezione. Facciamo cuocere per un’oretta buona a fuoco lento dall’inizio del bollore…quindi spengiamo e lasciamo intiepidire.Nel frattempo laviamo bene le melanzane, tagliamole a fettine non molto sottili e poniamole una mezz’oretta sotto sale…Vi dico la verita’…questo passaggio e’ importante per togliere l’amaro tipico delle melanzane ma io la salto quasi sempre visto che decido di fare la parmigiana di melanzane all’improvviso. Comunque una volta trascorsa questa mezz’oretta laviamole bene, tamponiamole con della carta assorbente…a questo punto le possiamo grigliare da ambo i latiBene…se tutto e’ pronto possiamo iniziare a comporre la nostra leggerissima parmigiana di melanzane.Prendiamo una teglia di medie dimensioni…insomma per 4/6 persone. Copriamo il fondo con un po’ di salsa e facciamo due o tre strati alternando melanzane,mozzarella, parmigiano grattugiato quanto basta e di nuovo salsa. Sullo strato finale mettiamo invece solo salsa e parmigiano.Prendiamo una teglia di medie dimensioni…insomma per 4/6 persone. Copriamo il fondo con un po’ di salsa e facciamo due o tre strati alternado melanzane,mozzarella, parmigiano grattugiato quanto basta e di nuovo salsa. Sullo strato finale mettiamo invece solo salsa e parmigiano.
10
Bruschette di melanzane
6
Prendiamo una melanzana ovale ma non troppo grande e ricaviamone delle fettine dallo spessore di 1 cm che andremo a grigliare su di una piastra ben calda in entrambi i lati.Adagiamole mano a mano in un piatto da portata facendo attenzione a non sovrapporle.Laviamo i pomodorini e tagliamoli a dadini piccoli.Ora mettiamo su ciascuna fetta di melanzana un cucchiaio di pomodorini, abbondante basilico fresco, origano e per terminare un pizzico di sale con un filo di olio.Il nostro aperitivo è pronto. Se poi già come detto volete renderlo più sfizioso possiamo aggiungere anche altri ingredienti...ma già così è perfetto.
11
Cotolette di melanzane farcite
5
Iniziamo la ricetta per le cotolette di melanzane farcite, lavando e spuntando la melanzana. Su di un tagliere tagliate la melanzana a fette, non sottili, devono essere circa 8mm , quindi meno di un centimetro. Le cospargete di sale, così da togliere l'amarognolo sistemando dentro ad un cola pasta e le lasciate li per circa 30 minuti.Nel frattempo sbattete le uova con una forchetta, tagliate la scamorza a fettine e sistemateli la farina e il pane in due piatti o contenitori. Riprendiamo le nostre melanzane,, le laviamo per togliere il sale e le tamponato per asciugarle. Su un piano da lavoro dove abbiamo sistemato tutti gli ingredienti, incominciamo a formare le cotolette di melanzane.Su di una fetta sistemate al cento la scamorza ed il prosciutto, sovrapponendoun'altra fetta di melanzana. Sarà una sorta di panino. Ora immergete "il panino" nell'uovo, poi nella farina, poi dinuovo nell' uovo ed infine nel pan grattato. E così via con il resto delle fettine.Sistemate ogni cotoletta su una placca da forno rivestita con carta forno. Irrorate con olio ed infornate a 180 ° in forno statico preriscaldato. Fate le cuocere circa 10 minuti per lato. O comunque quando risulteranno belle dorate.Per chi volesse, ovviamente si possono anche friggere. Ma attenzione perché le melanzane assorbono molto. Lasciatele asciugare su carta da cucina. Ritornando alla cottura con il forno, trascorso il tempo, sfornate e servite. Due cotolette di melanzane a persona sono sufficienti, saziano parecchio.