0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

34Risultati per "acciughe"

0
Caprese alle alici marinate
2
Fare la Caprese alle alici marinate è semplice. Come già vi accennavo l'unico passaggio lungo è marinare le alici. Ma che ci vuole? Dopo averle pulite e private della lisca centrale mettiamole in un recipiente coperte con aceto di vino bianco e lasciamole così per 24 ore. Dopodichè possiamo mangiarle tranquillamente.Laviamo il pomodoro e tagliamolo in 6 fettine. Ora su due piattini formiamo una piccola torretta mettendo una fettina di pomodoro,poco sale, uno strato di alici, una fettina di pomodoro, altro poco sale, una fettina di mozzarella e infine un'altra fettina di pomodoro a copertura, Terminiamo con un pizzico di sale, un filo di olio e abbondante basilico fresco.Bene, il nostro semplice e raffinato antipasto è pronto...non vi deluderà.
1
Tortino di alici
31
Per sfilettare le alici per prima cosa staccate la testa, quindi apritele a metà lungo la pancia, eliminate le interiora e in fine eliminate la lisca centrale.Preparate il ripieno del tortino mettendo in una ciotola il pomodoro tagliato a cubetti, aggiungete il prezzemolo tritato, un pizzico di sale, il pangrattato e impastate con le mani fino ad ottenere un composto denso e umido; il succo del pomodoro dovrebbe essere sufficiente ma nel caso l'impasto risulti ancora asciutto aggiungete un pochino di acqua. Per ultima aggiungete la provola tagliata a cubetti.Prendete una pirofila rotonda da 18 cm, ungetela con dell'olio d'oliva e quindi cospargetela di pangrattato.Disponete le alici in cerchio in modo da foderare il fondo della pirofila. Mettete dentro il ripieno e pressatelo bene, considerate di fare uno strato altro circa 2 cm. Coprite con le alici sempre disposte in cerchio e richiudete il tutto per bene. Cospargete con una manciata di pangrattato, il pecorino, un ultimo filo d'olio e cuocete in forno a 200° per circa 20/25 minuti finché non vedrete il tortino ben dorato in superficie.
2
Pasta con piselli gamberi e zafferano
44
Prima di tutto ci preoccupiamo di sgranare i piselli. Li raccogliamo in una ciotola. Mettiamo sul fuoco un pentolino con acqua e sale, non appena bolle versiamo all’ interno i piselli per pochissimi istanti. Laviamo i pomodorini e li tagliamo a metà. In una padella scaldiamo un cucchiaio di olio con lo scalogno sminuzzato. Versiamo all’ interno i pomodorini e lasciamo cuocere. Nel frattempo puliamo le mazzancolle. Eliminiamo testa, zampe, carapace e filamento nero (interiora) e le passiamo sotto l’acqua e li versiamo nella padella insieme ai pomodori. Lasciamo cuocere per qualche minuto e se necessario aggiungiamo un mestolo di brodo. A questo punto inseriamo anche i pisellini e qualche pistillo di zafferano. Mescoliamo bene , togliamo dal fuoco e lasciamo da parte. Cuociamo le pasta in acqua e sale. Non appena al dente le scoliamo e le versiamo in padella insieme al condimento, le mescoliamo affinché possano assorbire e quindi “accogliere” il condimento alla perfezione, grazie alla trafilatura al bronzo.
3
Alici aromatiche in tortiera
1
Sciacquate per bene le alici sotto l’acqua corrente ed asciugatele. Preparate gli ingredienti per il condimento: tritate prezzemolo, capperi (dopo averli sciacquati) e poco aglio.Diversamente se l’aglio vi risulta indigesto, potete tagliarlo a metà e lasciar riposare il condimento per una mezz’ora. Prima di assemblare il piatto, eliminatelo.Mescolate con poco ed aggiungete sale e pepe. Unite il pan grattato,i pinoli, l’uvetta e il succo di metà arancia. Mescolate bene con una forchetta. Prendete la teglia di circa 20 m di diametro e versate sulla base 1 cucchiaio di olio ed ungete bene.Fate un primo strato di alici. Cospargete di pan grattato e andate avanti così fino ad esaurire gli ingredienti. Versate un filo d’olio sull’ultimo strato ed infornate per 15-20′ a 170°C.
4
Zucchine tonde ripiene di alici
33
Tagliamo la calotta di ogni zucchina e che con l’aiuto di uno scavino eliminiamo la polpa interna. Facciamo cuocere le zucchine e le calotte in una pentola con acqua e un pizzico di sale per circa un quarto d’ora o comunque fino a quando non saranno appena morbide. Le scoliamo, le facciamo raffreddare, le lasciamo su un panno di carta assorbente affinché possano eliminare completamente l’acqua.Sistemiamo le fette di pancarrè in una ciotola con il latte. Nel frattempo in una padella, mettiamo lo spicchio di aglio e l’olio, non appena caldo, aggiungiamo la parte interna della zucchina e lasciamo cuocere, dopo qualche minuto, strizziamo bene il pane e lo aggiungiamo al composto e mescoliamo bene, quindi regoliamo con formaggio, sale, pepe, alici sminuzzate e i capperi. Amalgamiamo bene il tutto prendiamo quindi nostre zucchine e le riempiamo con il composto. Copriamo con la calotta, cospargiamo con un filo di olio ed, poggiamo in una teglia ricoperta da carta da forno ed infornaimo in forno caldo a 180 gradi per circa 40 minuti
5
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
42
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
6
Carpaccio di melone, zucchine ed alici marinate
16
Anche se il piatto è molto veloce, a meno che non vogliate prendere ingredienti già pronti...cosa che vi sconsiglio vivamente, dovrete solo avere un pò di pazienza per la preparazione.Innanzitutto pensiamo alle alici. Dopo averle pulite e private della lisca centrale, laviamole accuratamente, mettiamole in una ciotolina, copriamole con aceto di vino bianco e lasciamole marinare per 24 ore.Passiamo ora alla zucchina...cerchiamo di sceglierne una non troppo grande, dopo averla lavata con un pelapatate affettiamola ottenendo delle fettine sottilissime che andremo a far marinare per un paio di ore nel succo di un limone.Con lo stesso pelapatate non resta in ultimo che ricavare dal melone delle altrettante fettine sottili.Ora tutto è pronto. Non resta che alternare in ciascun piattino le fettine di zucchine, quelle di melone e le alici marinate creando il nostro carpaccio. Terminiamo il piatto aggiungendo un pizzico di sale, un filo di olio e abbondante prezzemolo.
7
Parmigiana di zucca e alici fresche
2
Fare la Parmigiana di zucca e alici fresche è molto semplice e veloce. Iniziamo dalle alici…se non le abbiamo già comprate pulite procediamo a sviscerarle e a privarle della lisca centrale, quindi laviamole e teniamole da parte.Sbucciamo la zucca e tagliamola a fettine di 1/2 cm circa. Infine tritiamo la mozzarella. Ora prendiamo una pirofila di medie dimensioni e foderiamola con della carta da forno bagnata e strizzata. Procediamo alla composizione della nostra Parmigiana di zucca e alici fresche.Facciamo uno strato di zucca, proseguiamo con uno di alici aperte a libro, mettiamo una manciata di mozzarella e parmigiano q.b. senza esagerare. Facciamo un’altro strato del tutto uguale a questo e per terminare solo la copertura con un ultimo strato di zucca.Non ci resta che coprire la superficie con una manciata di parmigiano e un filo di olio. Copriamo la teglia con un foglio di alluminio e inforniamo a 180 gradi in modalità ventilata. Scopriamo dopo una ventina di minuti e continuiamo la cottura per altrettanto tempo fino alla completa doratura della superficie.Volendo 5 minuti prima di spegnere il forno possiamo arricchire la superficie con altra mozzarella. Perfetto la nostra Parmigiana di zucca e alici fresche è pronta da gustare tiepida….buon appetito.
8
Spaghettoni al datterino giallo acciughe e guttiau
44
In un pentolino fate dorare con due cucchiai d’olio il cipollotto affettato fine. Quindi unite la salsa di pomodoro (vi consiglio di usare quella di datterino giallo), correggete di sale e profumate con qualche fogliolina di timo fresco. Fate cuocere per circa 15-20 minuti.In abbondante acqua in ebollizione salata fate cuocere gli spaghetti per la metà del tempo indicata nella confezione. Fate finire di risottare gli spaghetti nella salsa. Unite, quasi sul finire, i filetti di acciuga. Porzionate nei piatti, completando con un giro d’olio evo e sfogliette di carasau guttiau.
9
Pizzette di zucchine con alici e capperi
2
Prendiamo due zucchine tonde, laviamole e spuntiamole dopodiché ricaviamo da ciascuna 5/6 fettine non molto sottili e grigliamole da ambo le parti su una piastra ben calda.Tagliamo la scamorza a fettine sottili, laviamo i fiori di zucca e facciamoli a filetti.Disponiamo ora le zucchine su una teglia ricoperta da carta da forno e su ciascuna mettiamo una fettina di scamorza, un pezzettino di alice dissalata, un filetto di fiore e due capperi.Passiamo il tutto in forno già ben caldo pochi istanti...il tempo di far sciogliere leggermente la scamorza. Se posso darvi un consiglio...i filetti di fiori potete metterli in un secondo tempo per evitare che appassiscano in fretta. Buon appetito!!!
10
Riso basmati alle alici marinate e pinoli
Fare il Riso basmati alle alici marinate e pinoli non è affatto difficile. Il passaggio un pò più lungo è l'ottenere le alici marinate...ma non ci vuole molto. Prendiamo le alici e dopo averle private della testa e delle viscere interne laviamole bene e mettiamole 24 ore in una ciotolina con dell'aceto bianco in modo tale da farle "cuocere" ottenendo le nostre alici marinate.Lessiamo il riso in abbondante acqua salata, scoliamolo, passiamolo sotto l'acqua fredda e versiamolo in un recipiente.Uniamo le mozzarelline divise in quattro, i filetti di alici marinate e i pinoli. Condiamo con un filo di olio e portiamo in tavola decorando la pietanza con delle foglioline tagliuzzate di finocchio fresco.Il nostro fresco e nutriente primo piatto è pronto per essere gustato!!! Buon appetito.
11
Torta salata al philadelphia pomodori e acciughe
7
In una ciotola mescolare la farina con il parmigiano grattugiato, il sale, il timo e il pepe rosa tritati finemente ed un pizzico di bicarbonato Mescolare bene, fare un buco al centro e mettete il burro tagliato a tocchetti e l’uovo. Lavorare dal centro facendo amalgamare bene il tutto, fino ad ottenere un panetto omogeneo. Mettere il panetto coperto da pellicola in frigo per 40 minuti. Durante il riposo della pasta in frigo, preparare la farcitura. Mescolare il philadelphia con lo yogurt greco e far riposare in frigo. Lavare e asciugare i pomodorini. Cuocere quindi la frolla alla cieca in forno già caldo a 180° per 15 minuti poi eliminare i pesi di cottura e cuocere ancora per altri 10-15 minuti. Al termine, farcire la frolla con il ripieno e decorare con i pomodorini e le acciughe. Salare e guarnire con del basilico fresco.