0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

1503Risultati per "aceto di vino rosso"

0
Carciofi prezzemolati
28
Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, il gambo e la parte superiore con le spine. Metteteli in un tegame con dell'acqua, mezzo limone di cui avrete spremuto un po' di succo e portate il tutto a bollore per circa 10 minuti finché i carciofi risulteranno cotti ma ancora abbastanza croccanti.A questo punto metteteli a raffreddare in uno scolapasta in modo che perdano bene la loro acqua. Una volta raffreddati metteteli in un piatto, allargateli con le mani come vedete in foto e salateli leggermente.Pulite il cipollotto, lavate bene il prezzemolo e preparate un trito molto fine e abbondante. Condite il tutto con olio extra vergine d'oliva, aceto di vino rosso e un pizzico di sale.Farcite in abbondanza i carciofi con il trito di prezzemolo e cipollotto e condite ulteriormente con un altro filo d'olio e aceto. Servite i carciofi ben freddi.
1
Pennoni rigati con melanzane, menta e caciocavallo
11
Pelare per ¾ le melanzane, tagliarle a cubetti, salarle con sale grosso e farle spurgare per almeno mezz’ora. Saltare poi in padella le melanzane con l’olio e l’aglio e poi frullare il tutto aggiungendovi un pò d’acqua di cottura e alcune foglioline di menta.Cuocere i penne rigate Bio in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Mantecare la pasta fuori fiamma con la crema di melanzane, aggiungendo il caciocavallo a scaglie. Impiattare e decorare il piatto con le mandorle tostate e foglioline di menta.
2
Panzanella siciliana con tonno rosso mediterraneo
10
Mettete il trancio di tonno in una pentola con acqua, una foglia di alloro, qualche grano di pepe rosa e fate bollire per circa 15 minuti. A questo punto scolatelo, mettetelo in un piatto e tagliatelo a pezzi grossolani.Mettete il pane raffermo in una ciotola con dell'acqua, iniziate a lavorare con le mani e aggiungete man mano altra acqua finché vedrete che il pane si sarà disfatto in pezzi, attenzione a non farlo diventare troppo molle o a ridurlo in poltiglia, gli altri ingredienti che aggiungerete cederanno ancora liquido per cui in questa fase è meglio non esagerare.Tagliate la cipolla a fettine e mettetela in ammollo in una ciotola piena d'acqua con mezzo bicchiere d'aceto, lasciatela così per circa un quarto d'ora in modo che si attenui il suo aroma e allo stesso tempo si insaporisca.Tagliate il pomodoro a cubetti piccoli senza perdere il succo che ne fuoriesce, dovrete versarlo nel pane con gli altri ingredienti. A questo punto aggiungete al pane il tonno, la cipolla scolata, il pomodoro con il suo succo, i capperi, i filetti d'acciuga sminuzzati, il basilico tritato grossolanamente e qualche pezzetto di peperoncino fresco in base al vostro gusto.Condite tutto con abbondante olio extra vergine e un pizzico di sale, lavorate con le mani fino a rendere la panzanella omogenea e lasciatela riposare almeno un paio d'ore prima di servirla.
3
Insalata estiva di cuscus di verdure
32
Cuocete il cous cous secondo le istruzioni riportate sulla confezione. Scolate accuratamente per rimuovere l'acqua in eccesso. Stendete il cuscus in una teglia grande e condite con olio d'oliva per evitare che si attacchi. Raffreddate a temperatura ambiente per circa 15 minuti e poi mettete in frigorifero fino a quando non è completamente raffreddato.Per preparare la vinaigrette, aggiungete il succo di limone e l'aceto di vino rosso in una piccola ciotola. Versate lentamente il tutto nell'olio d'oliva e mescolate per emulsionare. Condite con l'aggiunta di sale e pepe a piacere.In una ciotola grande, aggiungete sminuzzandoli il cetriolo, la cipolla rossa, il peperone giallo e i pomodorini tagliati a metà. Unite il cous cous freddo alle verdure. Versate un po' di vinaigrette e mescolate delicatamente. Assaggiate l'insalata e aggiungete più vinaigrette, se necessario.Appena prima di servire, tritate il basilico e la menta e trasferitili nella ciotola. Arricchite il tutto con la feta.
4
Pollo al forno con pomodorini e capperi
29
In un sacchetto di plastica trasparente richiudibile, mettete insieme l'aglio, la senape, l'aceto di vino rosso, l'olio d'oliva, il sale e le cosce di pollo disossate e spellate. Spingete fuori l'aria e sigillate ermeticamente. Agitate il sacchetto fino a quando il pollo non viene completamente ricoperto dagli altri ingredienti. Mettete in frigorifero per almeno due ore. Poi preriscaldate il forno a 190°.Disponete i pomodorini tagliati a metà, lo scalogno sminuzzato e i capperi in una grande teglia. Prendete il pollo e trasferitelo nella teglia, versando quanta più marinatura possibile. Infilate i rametti di origano tra le cosce di pollo. Versate il vino bianco sopra il pollo.Trasferite la teglia in forno e cuocete per un'ora o fino a quando il pollo non diventa tenero e rosolato superficialmente.
5
Tortiglioni con prosciutto, mele e caciocavallo
10
Far fondere il burro in una padella capiente. Unire il prosciutto cotto tagliato a tocchetti e la mela ridotta in fettine sottili, salare e lasciare rosolare il tutto per 5 minuti, finché la mela si ammorbidirà ed il prosciutto sarà leggermente dorato.Unire poi il radicchio tagliato a listarelle e le bietole precedentemente sbollentate e lasciar cuocere ancora qualche minuto.Cuocere i tortiglioni in abbondante acqua salata e scolarli al dente. Aggiungerli alle verdure mantecando il tutto per qualche minuto. Servire con una manciata di pistacchi tritati grossolanamente, il pepe macinato fresco e il caciocavallo silano a fettine sottili.
6
Pasta al forno con pollo e carciofi
25
Schiacciate i cuori di carciofo mettendone da parte il succo. In una grande ciotola aggiungete le cosce di pollo, il succo dei cuori di carciofo, l'aglio e l'origano. Aggiungete un filo d'olio, un cucchiaio di aceto di vino rosso e mescolate bene. Lasciate marinare per almeno 1 ora, ma non più di 3 ore.Portate a ebollizione una pentola d'acqua e calate la pasta. Lasciatela cuocere, scolatela bene e mettetela da parte. Preriscaldate il forno a 220°.In una casseruola aggiungete la cipolla e i pomodorini tagliati. Condite con olio, sale e pepe. Lasciate cuocere mescolando di tanto in tanto fino a quando le cipolle non sono morbide e i pomodori non cominciano a rosolarsi leggermente (circa 15-20 minuti).Nel frattempo, in una padella capiente scaldate un cucchiaino di olio d'oliva a fuoco moderato. Togliete le cosce di pollo dalla marinatura e trasferitele nella padella. Condite con sale e pepe. Rosolate il pollo su entrambi i lati.In una pirofila aggiungete la pasta, i cuori di carciofo, le cosce di pollo, il composto di pomodorini, le olive e il prezzemolo tritato. Mescolate il tutto. Aggiungete la mozzarella tagliata a tocchetti e infornate. Cuocere per 10 minuti, assicurandovi che la mozzarella sia ben sciolta. Prelevate la pirofila dal forno e guarnite con del prezzemolo poco prima di servire.
7
Tonno all'aceto balsamico
1
Iniziamo la ricetta per i tonno all'aceto balsamico pulendo ed affettando la cipolla. Prepariamo anche il filetto di tonno, lo tagliamo a tocchetti come in foto. In una padella mettiamo a stufare la cipolla con un po' di olio. Aggiungiamo l'aceto balsamico e lasciamo cuocere per circa 7 minuti.Ora aggiungiamo il tonno. Deve cuocere in ogni sua parte, ma non fatelo cuocere troppo, altrimenti risulterà stopposo. Il tonno è una carne tenera e così deve rimanere. Appena cotto servite subito e gustate!!!!
8
Fusilli “cuore mio” vongole e pesto di melanzane
37
Sciacquate per bene le vongole e lasciatele spurgare almeno per 1 ora in acqua fredda.Preparate il pesto di melanzane: lavate e asciugate le vostre melanzane, eliminate il picciolo e tagliatele a metà nel senso della lunghezza. Praticate delle incisioni con un coltello su tutta la polpa e infornatele a 200° forno ventilato per circa 20 minuti o finché la polpa non sarà ben ammorbidita.Scavate la polpa delle melanzane con un cucchiaio, lasciatela raffreddare e strizzatela per eliminare l’eccesso di acqua. Tritatela in un mixer con 3⁄4 foglie di basilico, qualche pomodorino, un filo d’olio e i 2 cucchiai di parmigiano fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea. Se desiderate ottenere una consistenza ancora più vellutata potete passare in un setaccio a maglie fini il pesto. Tenete da parte.Dedicatevi alle vongole. In una padella capiente soffriggete leggermente uno spicchio d’aglio con un filo d’olio, poi aggiungete le vongole. Sfumate con del vino bianco e lasciate che i molluschi si aprano completamente.Sgusciate le vongole lasciandone una manciata per la decorazione e filtrate il loro sughetto che vi servirà, poi, per la mantecatura.Tagliate i pomodorini a dadini piccoli e scaldateli leggermente in una padella con un altro spicchio d’aglio e un filo d’olio.É arrivato finalmente il momento clou della ricetta: l’entrata in scena dei meravigliosi fusilli “Cuore mio” . Lessateli in acqua bollente salata per 10 minuti, mantenendoli al dente. Terranno egregiamente la cottura e saranno ottimi protagonisti del vostro piatto.Scolate i fusilli e saltateli nella padella con i pomodorini aggiungendo il sughetto delle vongole lasciato da parte. Unite anche le vongole sgusciate e 2 cucchiai di pesto di melanzane, mantecando bene i fusilli “Cuore mio “ che cattureranno perfettamente il condimento.In un padellino saltate le briciole di mollica di pane con un filo d’olio fino a che non diverranno dorate e croccanti.É il momento dell’impiattamento: adagiate un cucchiaio abbondante di pesto di melanzane sulla base del piatto, sistemate i fusilli e decorate con le vongole tenute da parte con il guscio e le briciole di pane croccante. Terminate con una fogliolina di basilico e buon appetito!
9
Peperoni capperi e aceto balsamico
1
Laviamo i peperoni, priviamoli del picciolo e tagliamoli a falde spesse 1 cm togliendo i filamenti e i semini interni.Trasferiamoli quindi in un ampio tegame antiaderente e aggiungiamo lo scalogno e l’aglio tritati finemente, l’olio, l’aceto balsamico, la maggior parte dei capperi, un pizzico di sale grosso, 1 pizzico di pepe nero , copriamo e mettiamo a cuocere a fuoco lento per circa 40/45 minuti.Cerchiamo di scoprire il meno possibile in modo tale da far cuocere i peperoni con il loro stesso vapore, in alternativa di tanto in tanto scuotiamo il tegame. Devono diventare teneri ma restare croccanti e non sfatti. A cottura ultimata spegniamo e aggiungiamo il restante dei capperi. Cospargiamo con il prezzemolo tritato, trasferiamoli in una ciotola e lasciamoli insaporire un po’ prima di servirli. Freddi sono ottimi ed ecco perchè si prestano molto bene in un’antipasto.
10
Risotto con radicchio e funghi
2
Pulire il radicchio, rimuovendo le foglie più rovinate. Staccare tutte le altre e lavarle accuratamente. Asciugarle e tagliarle a listarelle, eliminando la radice. In un tegame capiente far rosolare con un filo d'olio l'aglio e la cipolla mondati e tritati finemente. Successivamente aggiungere il radicchio (tenendone un po' da parte per la guarnizione) e farlo appassire. A questo punto unire anche il riso e farlo tostare per qualche minuto. Sfumare con il vino bianco e, una volta che sarà evaporato, aggiungere qualche mestolo di brodo vegetale caldo.Proseguire la cottura del riso per 15 minuti e unire ancora altro brodo all'occorrenza. Nel frattempo pulire i funghi e tagliarli a fettine, quindi aggiungerli al riso a metà cottura. Mentre il riso finisce di cuocere, grattugiare grossolanamente il pecorino stagionato.Non appena il riso risulterà cotto, mantecarlo con il burro e il pecorino. Impiattare disponendo un po' di radicchio e di pecorino al centro e completando con un filo di glassa all'aceto balsamico.
11
Spaghetti al vino rosso e pistacchi
1
Innanzitutto tritiamo i pistacchi e mettiamoli da parte.In un tegame mettiamo 2 cucchiai di olio insieme a 200 ml di vino rosso, un pizzico di sale grosso e uno di pepe. Mettiamo a cuocere a fuoco lento per circa 10 minuti fino a quando il vino non si sarà ridotto della metà fino a diventare denso e cremoso.A questo punto lessiamo gli spaghetti in abbondante acqua salata. Quindi scoliamoli e mantechiamoli nel tegame con il vino aggiungendo anche la granella di pistacchi. Se necessario aggiungere un pò di acqua di cottura.Il nostro favoloso primo piatto è pronto. Non resta che servirlo caldo con l'aggiunta di abbondante prezzemolo.