0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

92Risultati per "cipolla rossa"

0
Polipo su letto di purè di patata e cipolla rossa
3
Metti a bollire con acqua salata il polipo in una casseruola alta, copri con coperchio e aspetta che prenda il bollore Con fiamma alta, poi abbassa il fuoco e finisci la cottura. Controlla sempre con un forchettone fino a che si infilza bene... Scolalo tenendo 1/3 dell acqua di cottura che andremo a filtrare e a ridurre in padella antiaderente con amido di mais, questa è la salsa di accompagnamento! e lascialo intiepidire, puliscilo e taglialo sottile.Nel frattempo metti le patate a bollire in pentola con acqua e sale e quando saranno pronte(morbide) pelale e passale Al setaccio(per non fare i grumi), aggiungi il burro a pezzettini freddo, gira con frusta e versa il latte tiepido. Aggiusta con sale, pepe e noce moscata! Con le cipolle restanti le andremo a pulire dalla pelle, tagliamo a fette sottili e passiamo in padella con l altra metá del burro, le facciamo sudare(fiamma bassa), sfumiamo col vino bianco e ultimiamo la cottura con acqua, aggiustiamo con sale e pepe. Dovranno risultare morbide, quasi a sciogliersi in bocca!!!!!!A questo punto non ci rimane che condire il polipo con sale pepe olio evo e timo ed impiattare il tutto!!! Quindi prendiamo un piatto, possibilmente con lati alti, adagiamo 2 cucchiai di purè, 1 di cipolla e il polipo condito. Con un cucchiaio decoriamo il piatto con la nostra "acqua ridotta" e serviamo! Non
1
Penne integrali con cipolla e sgombro
Tagliare le due cipolle a fettine e lasciarle soffriggere in olio d'oliva. Nel frattempo, lasciar sgocciolare i filetti di sgombro. Quando saranno abbastanza morbide, salare e aggiungere il rosmarino precedentemente tritato. Aggiungere poi i filettini di sgombro e aggiungere la pasta. Facile no?
2
Focaccia in padella con cipolla caramellata
6
In un bollilatte versate dell'acqua e fatela intiepidire sul fuoco. In una coppa capiente unite la farina, il lievito, un filo d'olio e tanta acqua tiepida quanta ne richiede l'impasto.Aggiungete un cucchiaino di sale e amalgamate il tutto.Coprite il panetto con la pellicola e mettetela a lievitare per 3 ore.Tagliate la cipolla a dadini e mettetela in una pentola con dell'acqua, lo zucchero semolato e lo zucchero di canna.Coprite col coperchio e fate cuocere per 6-7 minuti. Togliete il coperchio e fate restringere. Nel frattempo tagliate a dadini la mozzarella.Oleate una padella antiaderente e fatela intiepidire sul fuoco. Stendete lì la vostra pizza, chiudete col coperchio e fate cuocere il primo lato.Girate la pizza e con un pennello, spennellate con dell'olio. Salate.Stendete la mozzarella, la cipolla caramellata e la sottiletta al grana, chiudete e lasciate cuocere. Ci vorranno un paio di minuti per lato.
3
Penne con pomodori, cipolla agrodolce e zafferano
2
taglia a metà i pomodorini, cospargi con un battuto di pan grattato, origano, sale,un pizzico di zucchero di canna. disponi su una teglia e inforna a 180 gradi finchè non diventano asciutti. taglia a julienne la cipolla e cuoci in una casseruola insieme ad un pò di acqua, aceto bianco, una bustina di zucchero di canna fino a renderla morbida. A cottura ultimata metti la pasta in una ciotola; successivamente versa lo zafferano e inizia a mescolare. Non appena la pasta diventa gialla, metti qualche cipolla, qualche pomodorino, un filo d'olio, un pizzico di pepe nero e un paio di cucchiaini di grana grattugiato e inizia a mantecare. Impiatta e guarnisci con qualche altra cipolla e con altri pomodorini.
4
Baccalà, castagne e cipolla marinata
1
L'utilizzo totale del baccalà,con una cottura sottovuoto del filetto a 62,5 gradi per 45 minuti,con olio,aglio e rosmarino. I succhi del baccalà,recuperati dal sacchetto sottovuoto,sono stati fatti ridurre ulteriormente e legati con un pizzico di maizena fatta sciogliere in pochissima acqua. La pelle del baccalà,prima fatta bollire in acqua x 10 minuti,poi messa fra due fogli di carta forno con un peso sopra,per 15 minuti in forno a 160 gradi per farla seccare,dopodichè prima di impiattare la andiamo a friggere in olio di semi molto caldo,per giusto 2 secondi. La cipolla rossa marinata và preparata un giorno prima,mettendola sotto sale e zucchero al 50% per circa 2 ore e mezzo,poi sciacquata molto bene e tamponata. Con olio e limone condiremo la cipolla e mettiamo tutto sottovuoto per 24 ore in frigo.Per la crema invece,incidiamo le castagne e le mettiamo in forno a 180 gradi per 30 minuti,poi le sbucciamo e prepariamo un soffritto di cipolla bianca in poco olio e una foglia di alloro,una volta che la cipolla è ben stufata,aggiungiamo le castagne,facciamo rosolare e poi sfumiamo con del porto,dopodichè allunghiamo con brodo vegetale,portando a cottura il tutto. Frulliamo,regoliamo di sale e passiamo al setaccio.Impiattiamo la crema,con sopra il filetto di baccalà,un giro di salsa di baccalà,la cipolla,la cialda di baccalà,e finiamo con un giro d'olio e una cimetta di origano.
5
Letto di fave con cipolla e olive leccine
45
Mondiamo le fave e le mettiamo in un colino, le passiamo sotto il getto di acqua e le teniamo in acqua per tutta la notte. Trascorso questo tempo, scoliamo e le mettiamo in una casseruola, possibilmente di terracotta e copriamo con acqua fredda.Mettiamo sul fuoco, e non appena si alza il bollore, saliamo e abbassiamo la fiamma facendo cucinare ancora per un oretta o poco più, senza mescolare. Nel frattempo laviamo la cicoria, e la lessiamo in abbondante acqua salata. La scoliamo appena cotta e la passiamo per qualche minuto in una padella dove avremmo riscaldato olio e scalogno. Quando le fave sono pronte, aggiungiamo un po' di olio e le lavoriamo energicamente con un cucchiaio di legno oppure le frulliamo con un frullatore ad immersione in modo da trasformarle in una purea.Bagniamo con acqua anche la frisella, condiamola con olio, sale e sminuzziamola. Denoccioliamo le olive e insieme alla cipolla rossa di Acquaviva a fette e ai pomodorini tagliati a metà li facciamo appassire in padella.Mettiamo la fava al centro del piatto (cappello di prete oppure un piatto fondo) al centro un ciuffo di cicoria e su questa poggiamo la cipolla rossa di Acquaviva il pomodorino e le olive celline . Si porta in tavola con un filo di olio cellina di Nardò e frisella sminuzzata.
6
Galletto a bassa temperatura con cipolle marinate
4
Per prima cosa faccio marinare una cipolla rossa per due ore e mezza con un mix fatto con 200 gr di sale fino e 100 gr di zucchero,dopodichè la sciacquo,la tampono e la metto sottovuoto con 15 gr di olio e 15 gr di succo di limone per 24 ore. Metto sottovuoto i petti di galletto con uno spicchio d'aglio,un rametto di rosmarino,poco olio e una piccola zeste di buccia di limone. Cuocio il tutto a 63 gradi per un ora e 45 minuti. Ricavo le foglie dalle cime di rapa e le faccio sbianchire in acqua bollente salata,con l'aggiunta di uno spicchio d'aglio e un goccio d'olio,fermo la cottura in acqua e ghiaccio. Brucio sotto al grill la buccia della cipolla e poi la frantumo,passandola da un colino,ricavando cosi la polvere.Impiatto le cime di rapa che avremo scaldato,il galletto passato in padella per creare la crosticina,la cipolla marinata,un fiore d'origano,la polvere di cipolla bruciata e finisco il piatto con il fondo bruno.
7
Torta salata con crema di zucca
10
Cuocete la zucca tagliata a cubetti (N.B.: nel peso indicato la zucca è stata pesata senza semi e senza buccia) molto piccoli in una pentola con cipolla a fettine sottili, olio e sale. A fine cottura (dopo circa mezz’ora) la zucca dovrà risultare morbida e vedrete che si sarà creato un sughetto.Ricoprite il fondo di una teglia con la pasta brisè, bucherellate la base e rifinite i bordi eliminando le eccedenze con un coltello.Frullate la zucca, eliminando il sughetto e aggiugendo, se la gradite, della curcuma.Versate la crema nel guscio di pasta brisè e stendetela aiutandovi con un cucchiaio o una spatola. Decorate la superficie della vostra torta salata realizzando con la pasta brisè avanzata una formina di zucca. Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti o finchè la brisè non risulterà ben dorata e croccante.
8
Polpette di salmone
5
Pulisci il salmone della pelle e dalle spine. Lavalo, asciugalo e tritalo. Pulisci e trita la cipolla. Lava, asciuga e trita l'erba cipollina. Mescola tutto e aggiungi l' uovo e il sale. Aggiungi anche il pangrattato, poco a poco, sino a raggiungere la consistenza desiderata.Forma delle piccole palline con le mani, passale nella farina e adagiale sulla teglia Crisp foderata con carta forno. Cuoci per 12 minuti in forno microonde, girando a metà cottura tutte le polpette. Lava i pomodori, asciugali e tagliali a spicchi. Pulisci e taglia a fette sottili la cipolla. Mescola le verdurein una ciotola e condisci con aceto balsamico, olio e sale. Servi le polpette insieme all'insalata.
9
Piatto veggy
3
Cuocere le patate novelle al vapore e saltare in padellaFar bollire la cipolla tagliata in quarti in aceto di vino rosso fino a quando non raggiunge consistenza fondente Far saltare i funghi in padella, raggiungere una bella colorazioneRealizzare una spuma di parmigiano. Portare il latte a ebollizione, passare al mixer e al Tamis. Montare incorporando l'aria con un frullatore a immersione . Aggiustare di sale e pepe e aggiungere un Po di brodo di verdure per rendere il tutto più gustoso
10
Penne con zucchine in salsa di soia
3
Mondate le zucchine e tagliatele a fette non troppo doppie (5 mm circa di spessore). Tagliate a cubetti la cipolla.Trasferite i due ingredienti in una padella e fateli cuocere con un filo d'olio e la salsa di soia. (non aggiungete il sale, sarà la salsa a dare sapidità alle zucchine). Saranno pronte quando saranno di colore ramato (come nella foto).Intanto cuocete la pasta in acqua salata. Quando sarà cotta scolatela lasciando un pò di acqua di cottura.Unite le zucchine alla pasta, mescolate e servite.
11
Timballo di rigatoni, speck e crema di cavolfiore
20
Puliamo il cavolfiore, mondandolo dalle cimette, foglie e dalle parti di gambo più dure. lo laviamo con cura ed insieme ad una cipolla rossa e ad una patata di medie dimensioni lo trasferiamo in pentola con acqua e sale. Lasciamo cucinare per circa mezz'ora verificandone la cottura punzecchiando la patata ed i gambi del cavolfiore con una forchetta. Trasferiamo il contenuto delle pentola in un mixer e frulliamo il tutto. Aggiungiamo una noce di burro, un paio di cucchiai di formaggio pepato grattugiato della noce moscata e del pepe, quindi regoliamo di sale e procediamo ad una ulteriore frullata. La nostra crema è pronta.Cuociamo i rigatoni in acqua salata, nel frattempo tagliamo i formaggi e lo speck a cubetti. In un padellino con una noce di burro, rosoliamo lo speck sino a renderlo croccante. Scoliamo i rigatoni a ¾ di cottura ed incorporiamoli con i formaggi, la crema di cavolfiore, lo speck e il pecorino grattugiato.Stendiamo la sfoglia con un mattarello e ne tagliamo una striscia delle dimensioni della vaschetta da mettere in forno. Foderiamo la vaschetta con la sfoglia fino a svasare in modo da poter chiudere poi agevolmente. Riempiamo con il composto e poi chiudiamo con un coperchio di sfoglia, ripiegando i bordi svasati della sfoglia usata per foderare. Aiutandoci con della carta assorbente imbevuta di olio, spugniamo la sfoglia ed inforniamo a 180°C per circa 20 minuti.