0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

280Risultati per "cipollotto fresco"

0
Frittata di zucchine e cipollotto
4
Pulisci e lavate le zucchine e il cipollotto. Taglia le zucchine a rondelle sottili e affetta il cipollotto finemente. In una padella versa un pò d'olio e il cipollotto e fai dorare a fiamma bassa per pochi minuti, poi unisci le zucchine, sala, e cuoci per 5 minuti mescolando spesso. In una ciotola sbatti le uova con un pizzico di sale, quindi versa il composto nella padella insieme alle zucchine e il cipollotto.Cuoci la frittata a fiamma bassa per una decina di minuti circa; girala con l’aiuto di un piatto o coperchio, e porta a cottura per altri 3-4 minuti. Servi la frittata calda o tiepida.
1
Pollo allo zenzero con topping di cipollotto e pre
1
Lavate le fettine di pollo, tagliatele a tocchetti e mettetele da parte. Tagliate a tocchetti i cipollotti e fateli rosolare in una padella con un filo di olio. Una volta dorati, impanate il pollo con la farina integrale e mettetelo in padella. Lasciate cuocere 5 minuti a fiamma lenta e aggiungete un goccio d'acqua. Aggiungete poi l'aceto di mele e la salsa di soia, spremete il limone e aggiungete le spezie. Lasciate cuocere altri 5 minuti, girando i pezzettini di pollo in modo tale che ognuno si prenda di sapore.Lavate e tagliate a tocchetti il prezzemolo, aggiungetelo come topping e il gioco è fatto! :)
2
Pizza con asparagi, cipollotti e crescenza
4
In una ciotola versate le farine, lo zucchero, il sale e il lievito. Aggiungete l'acqua e impastate per qualche minuto. Coprite e mettete a lievitare in un luogo caldo fino a quando avrà raddoppiato il suo volume. Nel frattempo pulite gli asparagi eliminando la parte finale e lessateli lasciandoli al dente.Lavate i cipollotti, tagliateli in 2 o 4 parti nel senso della lunghezza, e metteteli in un padella con un filo d'olio e poca acqua.Lasciateli cuocere sino a quando inizieranno a diventare morbidi. Basteranno pochi minuti.Dividete l'impasto in quattro parti, stendetele e sistematele su di una teglia ricoperta da carta forno.Ricopritele con le verdure, lo speck, la crescenza a pezzetti, il timo, l'olio e una macinata di pepe.Mettete in forno caldo a 190° ventilato per 20 minuti circa.
3
Pantacce con pesto di zucchine menta anacardi
3
Laviamo e mondiamo le zucchine. Tagliamole grossolanamente. Teniamo da parte un po’ di anacardi per la decorazione finale. Mettiamo in un frullatore le zucchine, gli anacardi , le foglie di menta e basilico, la scorza di mezzo limone e e il suo succo. Frulliamo fino ad ottenere un composto omogeneo ma granuloso.A questo punto cuociamo la pasta in una pentola con acqua e sale. A metà cottura spostiamo sia il condimento che la pasta in una padella e terminiamo la cottura di quest’ultima aggiungendo dell’acqua di cottura. Decoriamo ogni piatto con granella di anacardi e una spolverata di caciocavallo in grotta.
4
Risotto miele e lavanda
1
Tagliare il cipollotto finemente e farlo soffriggere nell olio di olivaAggiungere il riso, quando si è tostato sfumare con il brandyMettere in infusione nel brodo vegetale i semi di lavanda, poi bagnare il riso fino a coprirloTerminata la cottura del riso mantecare con il miele ed il burro, terminare decorando con rametti di lavanda
5
Reginette alla vodka
28
Scaldare un tegame con un filo d'olio ed aggiungere il cipollotto mondato e tritato finemente. Farlo appassire e successivamente unire la pancetta. Farla insaporire per qualche minuto e poi sfumare con la vodka.Una volta che il liquore sarà evaporato, aggiungere la passata di pomodoro e proseguire la cottura a fuoco basso per 10 minuti.A cottura ultimata insaporire con sale e pepe ed aggiungere la panna, mescolando energicamente per ottenere un condimento omogeneo e cremoso.Lessare le reginette e poi scolarle al dente, ricordandosi di mettere da parte un po' di acqua di cottura. Versare la pasta nel condimento e far amalgamare gli ingredienti mescolando per qualche istante. Se la pasta dovesse risultare troppo asciutta, unire qualche mestolo di acqua di cottura.Impiattare e completare con un po' di pepe nero.
6
Scrigni di sfoglia con caponata piccante
1
Stendete la pasta sfoglia e con un coppa pasta formate 12 cerchi e create delle crostatine mettendo all’interno della teglia per muffin la sfoglia. Bucherellate il fondo della sfoglia per non farla gonfiare in cotturaFate cuocere per 15 minuti, estraete dal forno e fate raffreddareNel frattempo, pulite i cipollotti, le melanzane ed i pomodorini. Mettete in una casseruola, 3 cucchiai di olio e il peperoncino sbriciolato, fate andare per un paio di minuti, unite il cipollotto tagliato a rondelle, la melanzana a cubetti e i pomodori datterini spellati e tagliati.Fate cuocere per 20 minuti a fuoco dolce, unendo al bisogno un pochino di acqua. Verso fine cottura, unite le olive taggiasche, e i capperi sotto sale, che prima avrete lavato sotto acqua corrente togliendo il sale in eccesso. Unite tutto e fate cuocere ancora per 10 minuti.Fate raffreddare e poi con un cucchiaino, mettete il composto negli scrigni di sfogliaPrima di servire potete ripassare in forno caldo per 2 minuti e decorate con i cucunci, che non sono altro che i fiori di cappero
7
Risotto al branzino
1
Pulite il branzino dalle interiora, deliscatelo e spellatelo ottenendo due filetti per pesce. Tagliate 3 filetti a pezzetti ed uno usatelo per ricavarne delle fettine sottile che vi serviranno per chiudere il piatto.Per il risotto mettete in una padella da circa 32 cm diametro dai bordi alti il cipollotto tritato insieme ad una filo di olio ed una noce di burro. Fate appassire a fuoco basso e poi aggiungete il riso e fatelo tostate finché non vedete che diventa traslucido.Sfumate con il vino ed alzate poco la fiamma, lasciate sfumareSfumate con il vino ed alzate poco la fiamma, lasciate sfumare. Lentamente iniziate ad aggiungere 1-2 mestoli di fumetto di pesce caldo. Aggiungete mestoli al riso ogni volta che esso tenderà ad addensarsi. Quando siete a metà cottura aggiunte la polpa del branzino tagliata a pezzetti e continuate a cuocere. Arrivati a cottura aggiungete ultimo mescolo, la noce di burro il pecorino ed il prezzemolo tritato mescolaste il tutto e lasciatelo riposare per circa 2 minuti con un coperchio.Scoperchiate se necessario aggiungete un mestolo di fumetto e mettete nei piatti e sopra adagiate le fettine crude di branzino, pepe nero macinato al momento e altro prezzemolo tritato.
8
Vegan sushi rolls
13
Per prima cosa preparate il riso. Versate il riso in una ciotola, sistematevi nel lavabo pulito della cucina, e sciacquate il riso più e più volte (6-7 volte) finché l’acqua nella ciotola risulterá perfettamente limpida e pulita. Segno che il riso avrá perso gran parte del suo amido. A questo punto lasciatelo a “scolare” una decina di minuti.Versate il riso in una pentola, adesso, e coprite con acqua fredda. La quantitá d’acqua dovrá essere circa una volta e mezza quella del riso, alla brutta, il livello dell’acqua dovrá essere di circa due dita superiore a quello del riso 😉 Dal momento in cui avrá raggiunto il bollore, cuocete -senza alzare più il coperchio- per 12 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate stemperare qualche minuto a temperatura ambiente.Preparate la vinaigrette per insaporire il riso, miscelando per bene l’aceto di riso, il sake, lo zucchero ed il sale. Ciotolina e frusta a mano andranno benissimo. Versate il riso in una ciotola piuttosto capiente, condite con la vinaigrette, mescolate per bene e lasciate raffreddare completamente, sempre a temperatura ambiente, coprendolo con un canovaccio pulito.Private le foglie di cavolo nero del peduncolo, lavate le foglie con acqua fredda, sbollentatele 3 minuti, scolatele e sistematele tra due fogli di carta assorbente da cucina per asciugarle.Tagliate le barbabietole rosse a fettine molto molto sottili e poi a striscioline, fate lo stesso con le carote, aiutandovi -in questo caso- con il pelapatate. Pulite il cipollotto, tagliatelo a striscioline molto sottili per il verso lungo, e poi a metá.Adesso foderate il tappetino di bambú da sushi -o, come ho fatto io, una tovaglietta di bambú di quelle per apparecchiare la tavola in terrazzo- con della pellicola trasparente alimentare. Sistemate sul tappetino quattro foglie di cavolo nero una di fianco all’altra, lasciando che i bordi si sovrappongano fra di loro di almeno 1 centimetro.Prendete un pugnetto di riso e distribuitelo sulla superficie del cavolo nero, lasciate un cm libero sul lato inferiore ed un paio di cm circa sul lato superiore. Spalmatevi un velo di wasabi, spolverate con il sesamo e sistematevi le verdure precedentemente affettate. (Immaginando il rettangolo di riso diviso in tre per il lungo, le verdure vanno adagiate nel primo terzo dal basso. Questo faciliterá la fase di rotolamento, ed eviterá fuoriuscite indesiderate ;) )A questo punto entra in gioco il tappetino di bambú. Sollevate il tappetino dal lato inferiore e portatelo in sú verso il rotolo. Usate il tappetino come supporto per avvolgere le foglie di cavolo su se stesse, racchiudendo bene il riso e le verdure. Tenetelo stretto, non abbiate fretta e fatene un rotolino bello compatto e sodo. Procedete allo stesso modo per gli altri due rotoli.Per tagliare ciascun rotolino in 4, usate un bel coltellone dalla lama liscia leggermente bagnato. Vi aiuterá a fare un taglio netto, senza disfare il rotolo e senza attaccarsi al riso. Servite subito, accompagnando i rotolini con della salsa di soia.
9
Carciofi prezzemolati
10
Pulite i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, il gambo e la parte superiore con le spine. Metteteli in un tegame con dell'acqua, mezzo limone di cui avrete spremuto un po' di succo e portate il tutto a bollore per circa 10 minuti finché i carciofi risulteranno cotti ma ancora abbastanza croccanti.A questo punto metteteli a raffreddare in uno scolapasta in modo che perdano bene la loro acqua. Una volta raffreddati metteteli in un piatto, allargateli con le mani come vedete in foto e salateli leggermente.Pulite il cipollotto, lavate bene il prezzemolo e preparate un trito molto fine e abbondante. Condite il tutto con olio extra vergine d'oliva, aceto di vino rosso e un pizzico di sale.Farcite in abbondanza i carciofi con il trito di prezzemolo e cipollotto e condite ulteriormente con un altro filo d'olio e aceto. Servite i carciofi ben freddi.
10
Spaghetti all'amatriciana con verdure
7
Tagliare il guanciale a dadini, metterlo in una pentola con il peperoncino e 1 cucchiaio di olio e farlo rosolare a fiamma vivace fino a quando avrà preso colore.Bagnare con il vino e appena sarà evaporato unire la polpa di pomodoro, regolare di sale e cuocere per 10 minuti a fuoco vivace mescolando di tanto in tanto.Nel frattempo pulire e lavare le verdure. Fare imbiondire il cipollotto, la carota e il sedano tritati finemente in una padella antiaderente con 2 cucchiai di olio.Aggiungere i peperoni e la zucchina tagliati a dadini, aggiustare di sale e proseguire la cottura per 5 minuti a fiamma medio/alta.Lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolarli, versarli nel condimento e saltarli per qualche minuto.A fuoco spento spolverare con il trito di aromi e pecorino grattugiato e mescolare.Unire quindi le verdure e servire subito.
11
Galleria di tonno tartare
2
Per iniziare metto a cuocere le barbabietole in forno su di una teglia con olio e sale.160 gradi 20/30' in base alla dimensione.. Le sbuccio da calde con l' aiuto di un torcione strofinandole e ci faccio una crema tritandole al blender o frusta ad immersione con un filo di olio e pizzico di sale e pepe..Divido la crema in 2 parti.. Una la raffreddo e una la metto in pentola antiaderente con un cucchiaio di acqua abbondsnte, porto a bollore e inserisco la colla di pesce precedente ammollata in acqua fredda, giro fino a farla sciogliere; trasferisco il composto in un vasetto, raffreddo!! Ora la mayonese: tuorli, sale pepe poi aceto, un cucchiaino, frullo con la frusta a immersione e ci verso a filo l' olio evo fino a che non avrà una struttura piuttosto consistente... Mettiamola in un biberonIl crescione non lo laviamo, morirebbe immediatamente!!! Lo strofiniamo delicatamente col torcione... Il tonno lo tagliamo a cubetti precisi, non tritati( non è un ragù)!!!!Ora impiattiamo: Tonno, condiamolo con sale, pepe e olio, mischiamo e adagiamolo sul bordo del piatto( o come uno preferisce), col biberon facciamo delle spume con la mayo intorno alla tartar, tagliamo a cubetti piu piccoli la gelatina e la posizioniamo a fianco alla mayo, qualche cappero, cipollotto e il crescione vicino al tonno condito con pochissimo olio e sale... Infine grattata di pepe e giro di olio.. Buon appetito