0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

21Risultati per "cumino"

0
Tortiglioni al ragù con paprika e cumino
In una padella antiaderente rosolare la cipolla e l'aglio tritati finemente in 3 cucchiai di olio.Unire poi la carota e il sedano e proseguire la cottura fino a quando le verdure risulteranno ammorbidite.Aggiungere quindi la carne, la paprika ed il cumino, aggiustare di sale e pepe e rosolare per qualche minuto mescolando con un cucchiaio di legno.Irrorare la carne con il vino e, dopo averlo fatto evaporare velocemente a fiamma alta, unire la polpa di pomodoro.Abbassare la fiamma e lasciare cuocere facendo restringere il sugo alla consistenza desiderata.Lessare i tortiglioni in abbondante acqua salata, scolarli e condirli con il sugo.Prima di servire spolverizzare con il parmigiano e il prezzemolo tritato.
1
Minestra di lenticchie e riso integrale al cumino
3
Per primo, ho messo in pentola il riso, perché era quello con il tempo di cottura più lungo, quarantacinque minuti, l’ho fatto insaporire con il soffritto, poi l’ho coperto con acqua, circa 700 ml, che avevo scaldato in un pentolino e l’ho lasciato cuocere a fuoco basso per un quarto d’ora. Poi ho aggiunto le lenticchie, che avevano, invece, mezz’ora di cottura e ho continuato a far bollire a fuoco basso, mescolando ogni tanto e aggiungendo acqua calda quando mi sembrava necessario. Quando mancavano venti minuti alla fine della cottura del riso, ho aggiunto anche la patata tagliata a pezzi grossi, indicativamente di due centimetri di lato. Ho portato tutto a cottura, continuando a mescolare ogni tanto e aggiungendo acqua calda quando necessario. Alla fine ho assaggiato e regolato di sale.
2
Hummus di ceci, la ricetta tradizionale
29
Se utilizzate i ceci secchi (ve ne occorreranno circa 250 gr), metteteli a bagno in acqua e bicarbonato per almeno 12 ore. Poi, scolateli, sciacquateli e metteteli a cuocere in acqua fredda salata finché non si saranno ammorbiditi. Una volta cotti, scolarli (tenendo da parte un bicchiere di acqua di cottura) e togliere le pellicine che li ricoprono. Mettetene da parte un po’ per la decorazione. Preparate la tahina frullando i semi di sesamo, tostati in padella per un paio di minuti, e l’olio di sesamo (in alternativa va bene quello di oliva). Mettere i ceci lessati o quelli in barattolo precotti nel bicchiere di un frullatore, aggiungere l'aglio, la tahina, l'olio e il succo di un limone. Frullare il tutto, aggiungendo un pò di acqua di cottura dei ceci, fino a raggiungere la consistenza omogenea di una crema densa e liscia; aggiustare di sale.Mettere l’hummus a riposare in frigo per un po’, prima di servirlo a tavola. Nel frattempo scaldate in una padella antiaderente un filo di olio e saltare i ceci che avrete messo da parte con un pizzico di cumino, finché non diventano belli croccanti. Servire l’hummus con una manciata di ceci croccanti al cumino, un filo di olio e, se amate il piccante, un pizzico di paprika o di peperoncino.
3
Hummus di rapa rossa e lenticchie
Frullate insieme tutti gli ingredienti.formare delle quenelle e disporle su un piatto da portata.
4
Strudel di carne
9
Fate appassire in una padella antiaderente una cipolla tagliata fine, aggiungete gli hamburger e riduceteli in pezzi con la forchetta.Mondate e tagliate i peperoni ed aggiungeteli alla carne. Salate ed aggiungete le spezie che preferite. Cuocete per qualche minuto.Srotolate la pasta sfoglia e distribuite uniformemente uno strato di carne, in modo da lasciare circa un paio di cm dai bordi.Aiutandovi con la carta da forno, avvolgete il rotolo su se stesso, spennellate i bordi con un po' di latte ed uovo e fate una leggera pressione per chiudere bene i bordi.Sempre con latte e uovo spennellate la superficie del rotolo, per evitare che si bruci in cottura. Cuocete per almeno 30 minuti a 190° C. Servite tagliato a fette.
5
Sautée di radici speziate
1
Pelate, spuntate e lavate tutte le carote, pastinache, tobinambur e lemongrass. Tagliate le carote e le pastinache a metá per il lungo, ciascuna metá in tre lunghi spicchiotti, e se son troppo lunghi, tagliateli a metá e fatene un bal mazzo. Tagliate le pastinache a strisce come fossero patatine fritte e la lemongrass a tocchetti di circa 4 cm.Versate tutte le verdure in una padella bella grande dal bordo altino, aggiungete tanta acqua quanta ne serve a coprirle per almeno i due terzi, un pizzico di sale e lasciate cuocere una decina di minuti.Appena l’acqua sará del tutto evaporata, aggiungete qualche cucchiaio d’olio, tutte le spezie (tranne le erbe aromatiche fresche!) e saltate a fiamma vivace ancora 5-7 minuti. Tostate intanto i semi di girasole.Impiattate le radici saltate, cospargete di semi di girasole tostati e spolverate con prezzemolo e coriandolo lavati e finemente tritati.
6
Tortillas di mais vegetariane
2
in un recipiente a sponde alte mescolate le due farine, e il sale; versate poco a poco l’acqua e l’olio. Impastate fino ad ottenere un’impasto liscio ed omogeneo. Se poi dovesse risultare un pò appiccicoso aggiungete una presa di farina. Lasciate riposare per 30′, nel frattempo dedicatevi al ripieno. In un tegame antiaderente mettete un filo d’olio, e tutte le verdure ridotte a cubettini.Avviate la cottura a fiamma bassa. Aggiungete 1/2 bicchiere d’acqua e le due spezie. Aggiustate di sale e cuocete pe 15′. A parte scaldate un tegame antiaderente del diametro di circa 20 cm. Dividete l’impasto in circa 8 parti; fate delle sfere, infarinate una base in legno e con un mattarello stendete le palline come a formare dei dischi sottili.Sistemate il primo disco dentro il tegame ma senza alcun condimento. Cuocete per un paio di minuti per parte. Disporre su un piatto di portata e tenete coperte le tortillas con un asciugamano da cucina. Fate così per tutte le palline. Servite le tortillas su un piatto da portata, aperte o da gustare piegate in due tipo portafoglio.
7
Goulash secondo me
2
Come prima cosa prepariamo tutti gli ingredienti. Iniziamo sbucciando le cipolle e tagliandole a fette sottili. Ci serviranno poi 300 gr di pomodori pelati schiacciati con le mani. 150 gr di burro. 1 bicchiere di vino rosso. Il mix di spezie (paprika dolce, piccante e i semi di cumino). 600 gr di spezzatino di vitello e circa 800 ml di brodo di carne (o fondo bruno)Mettiamo 50 gr di burro in una pentola calda e lasciamo che si sciolga. Aggiungiamo le cipolle e facciamole stufare per un minuto. Dopo mettiamo il mix di spezie e lasciamo cuocere per un altro minuto. Aggiungiamo lo spezzatino e facciamo rosolare per 4/5 minuti. Sfumiamo con il bicchiere di vino rosso, lasciamo evaporare l'alcool e aggiungiamo i pelati schiacciati. Lasciamo stufare per un paio di minuti. Aggiungiamo il brodo di carne (o fondo bruno) fino a coprire abbondantemente il tutto.Lasciate cuocere a fiamma bassa per circa tre ore avendo cura di mettere il coperchio alla pentola e lasciando un piccolo sfiato per il vapore. Quasi alla fine della cottura aggiungere il sale e assaggiare la salsa per testare la sapidità.Mentre il magnifico mix cuoce mettete dell'acqua a bollire e buttateci dentro le patate. Lasciate cuocere circa 40 minuti. Testate il livello di cottura infilando la punta di un coltello (se la lama affonda senza resistenza sono pronte). Scolare le patate e farle raffreddare un poco sotto l'acqua fredda corrente. Spellate le patate e passatele con lo schiaccia patate. Fate scogliere i restanti 100 gr di burro in un pentolino e maciniamo un cucchiaio raso di pimento (pepe giamaicano). Aggiungiamo le patate schiacciate, due pizzichi di sale, il pimento ed il parmigiano reggiano grattugiato al burro fuso e giriamo. Dobbiamo ora verificare la consistenza. Per rendere il composto più morbido e cremoso possiamo regolare la consistenza aggiungendo gradualmente dell'acqua calda fino ad ottenere la cremosità desiderata. Assaggiamo ed aggiustiamo di sale.A cottura del Goulash ultimata dobbiamo verificare che sia sia creata una salsa di densità media che si sposerà perfettamente con la crema di patate. Impiattiamo versando alla base del piatto la crema di patate e adagiando sopra il Goulash e la sua salsa.
8
Panino vegano con falafel di cavolfiori
37
Sciacquare la quinoa in un colino a maglia fine, quindi combinare con una tazza d'acqua in un pentolino. Portare la miscela ad ebollizione, quindi coprire e ridurre il calore per lasciar bollire a fuoco lento. Bollire per 15 minuti, poi togliere dal fuoco e lasciare che la quinoa evapori con il coperchio sollevato per 5 minuti. Poi scolare l'acqua in eccesso e mettere da parte a raffreddare.Trasferire le cimette di cavolfiore nella ciotola del robot da cucina. Frullare il tutto fino a che non abbia una consistenza simile a quella del cuscus (circa 15 volte). Versare il composto in una ciotola o nella ciotola del mixer stesso. Avere la ciotola del robot da cucina a portata di mano poiché la si riutilizzerà di nuovo.In una ciotola, aggiungere quinoa, ceci, cipolla verde, coriandolo, prezzemolo, aglio, olio di oliva, cumino, sale, cannella e pepe rosso. Mescolare il tutto. Utilizzare uno schiacciapatate o il supporto del mixer per mescolare bene il composto.Usare un robot da cucina o un frullatore per macinare l'avena fino a quando i fiocchi non siano fini, ma non così fini come la farina. Cospargere l'avena macinata sopra il composto (1) e mescolare bene con un grande cucchiaio fino a quando il composto non sia compatto e omogeneo (2) tanto da riuscire a formare delle polpettine. Se l'impasto è ancora troppo asciutto per dargli la forma di polpettine, schiacciare fino a quando non riesce a prendere questa forma. Utilizzare un misurino per dosare una tazza di composto. Formare delicatamente un tortino di circa 9 cm di diametro. Usate le mani per appiattire delicatamente gli hamburger e appianare eventuali bordi irregolari. Ripetere il processo con ogni polpettina. Si dovrebbero ottenere sette panini.Scaldare un cucchiaio di olio in una padella antiaderente a fuoco medio. Quando si è riscaldato, posizionare i diversi burger in padella, lasciando spazio sufficiente per capovolgerli. Coprire e cuocere fino a quando le polpette non siano dorate sul lato inferiore (circa 3/4 minuti), quindi capovolgere, aggiungere un tocco in più di olio e coprire di nuovo, quindi ripetere con l'altro lato. Aggiungere almeno un cucchiaio di olio nella padella per ogni panino che si frigge. Trasferire gli hamburger cotti in un piatto e lasciar raffreddare. Servire con insalata o senza contorni.
9
Spaghetti alla chitarra con caponata di melanzane
36
In una grande padella antiaderente, scaldate l'olio d'oliva. Soffriggete le melanzane tagliate a tocchetti a fuoco medio-alto fino quando non si ammorbidiscono (circa 8 minuti). Aggiungete la cipolla e continuare a cuocere per altri dieci minuti, mescolando di tanto in tanto. Aggiungete lo spicchio d'aglio tritato, il sale e il cumino, e cuocete fino a quando non sentite salire i loro odori (circa 1 minuto).Versate i pomodori tagliati a cubetti. Cuocete a fuoco lento per circa 8-10 minuti. Togliete dal fuoco e aggiungete i capperi e il succo di limone.Nel frattempo, cuocete la pasta secondo le indicazioni riportate sulla confezione. Scolate bene e aggiungetela nel composto di melanzane. Servite immediatamente con un filo d'olio d'oliva, qualche fogliolina di basilico e una spolverata di parmigiano grattugiato.
10
Queso di carote
29
Scaldare l'olio d'oliva in una pentola a fuoco medio. Aggiungere le carote tritate, le cipolle, l'aglio e un pizzico di sale. Cuocere, mescolando spesso, fino a quando le cipolle non sono appena soffritte e le carote morbide, circa sette a dieci minuti. Rimuovere dal fuoco.In un frullatore, mischiare gli anacardi, il brodo vegetale, le carote e le cipolle. Aggiungere tre cucchiai di lievito, un cucchiaio di salsa chili, un pizzico di cumino e un cucchiaino di sale. Frullare il composto finché non è completamente omogeneo.Assaggiare e regolare. Se necessario, aggiungere più lievito per arricchire il sapore di formaggio e/o più salsa chili per dare più calore. Bilanciare il sale e il pepe nero e frullare di nuovo il tutto.Successivamente, scaldare il composto a fuoco medio, mescolando spesso.Versare il tutto in un piatto da portata e guarnire la parte superiore con piccole rondelle di peperoncini verdi.
11
Felafel al forno
27
Mettere i ceci a mollo per 24 – 36 ore, cambiando l’acqua due o tre volte. Riunire nel boccale del frullatore i ceci ammollati, la cipolla, l’aglio (io ne ho messo proprio solo un’idea), il prezzemolo, il cumino in polvere e il sale e frullare fino ad ottenere un impasto quanto più possibile omogeneo. Resterà comunque un po’ granuloso, perché i ceci sono crudi. Far riposare l’impasto così ottenuto in frigo per un paio d’ore, poi formare le polpettine e sistemarle su una teglia da forno con un po’ d’olio sotto e un po’ sopra. Cuocere in forno a 200° per venti minuti, girando le polpettine a metà del tempo di cottura. Preparare la salsa, miscelando lo yogurt con la tahina, il succo di limone e il sale e servire.