in un recipiente a sponde alte mescolate le due farine, e il sale; versate poco a poco l’acqua e l’olio. Impastate fino ad ottenere un’impasto liscio ed omogeneo. Se poi dovesse risultare un pò appiccicoso aggiungete una presa di farina. Lasciate riposare per 30′, nel frattempo dedicatevi al ripieno. In un tegame antiaderente mettete un filo d’olio, e tutte le verdure ridotte a cubettini.Avviate la cottura a fiamma bassa. Aggiungete 1/2 bicchiere d’acqua e le due spezie. Aggiustate di sale e cuocete pe 15′. A parte scaldate un tegame antiaderente del diametro di circa 20 cm. Dividete l’impasto in circa 8 parti; fate delle sfere, infarinate una base in legno e con un mattarello stendete le palline come a formare dei dischi sottili.Sistemate il primo disco dentro il tegame ma senza alcun condimento. Cuocete per un paio di minuti per parte. Disporre su un piatto di portata e tenete coperte le tortillas con un asciugamano da cucina. Fate così per tutte le palline. Servite le tortillas su un piatto da portata, aperte o da gustare piegate in due tipo portafoglio.
Tortillas di mais vegetariane

Tortillas di mais vegetariane

Senza Latte, Uova, Soia, Crostacei +9

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Semi di sesamo

Carne di maiale

Molluschi

Olive

Sedano

Senape

Vegetariana Vegana

Preparazione

20

minuti

Cottura

10

minuti

Tempo totale

30

minuti

Nutrizione

319

chilocalorie

perpersone

  • 150 g
    Farina manitoba
  • 120 g
    Farina di mais
  • 150 ml
    Acqua
  • 1 pizzico
    Sale
  • 1 cucchiaio
    Olio
  • 1
    Zucchine verdi
  • 200 g
    Peperoni dolci
  • 200 g
    Pomodori datterini
  • 1
    Porri
  • 1
    Scalogno
  • 1 cucchiaino
    Semi di cumino
  • 1 cucchiaino
    Paprika

Preparazione

Presentazione

Ma vogliamo parlare della tavola di Frida? Non tutti sanno che Guadalupe Rivera, figlia di Diego, condivise con Frida la quotidianità della cucina: nel suo libro Frida’s Fiestas, Recipes and Reminiscences of life with Frida Kahlo, scritto con la giornalista Marie Pierre Colle, ci racconta curiosità inedite della vita dell’artista anche ai fornelli. Oltre alle opere riconosciute come capolavori, in occasione della mostra milanese ho potuto apprezzare il simbolismo contenuto in alcune nature morte: da qui l’ispirazione che mi ha portato a lasciarvi un ricetta tipica messicana con tanto di “stoviglie” a tema!

Step 1

in un recipiente a sponde alte mescolate le due farine, e il sale; versate poco a poco l’acqua e l’olio. Impastate fino ad ottenere un’impasto liscio ed omogeneo. Se poi dovesse risultare un pò appiccicoso aggiungete una presa di farina.

Step 2

Lasciate riposare per 30′, nel frattempo dedicatevi al ripieno. In un tegame antiaderente mettete un filo d’olio, e tutte le verdure ridotte a cubettini.

Step 3

Avviate la cottura a fiamma bassa. Aggiungete 1/2 bicchiere d’acqua e le due spezie. Aggiustate di sale e cuocete pe 15′. A parte scaldate un tegame antiaderente del diametro di circa 20 cm. Dividete l’impasto in circa 8 parti; fate delle sfere, infarinate una base in legno e con un mattarello stendete le palline come a formare dei dischi sottili.

Step 4

Sistemate il primo disco dentro il tegame ma senza alcun condimento. Cuocete per un paio di minuti per parte. Disporre su un piatto di portata e tenete coperte le tortillas con un asciugamano da cucina. Fate così per tutte le palline. Servite le tortillas su un piatto da portata, aperte o da gustare piegate in due tipo portafoglio.

Note

Accompagnatele una salsa piccante a base di pomodoro e peperoni oppure ad una guacamole!

Utensili

  • Robot da cucina
  • Tegame
  • Mattarello
  • Piatto da portata

Valori nutrizionali I valori nutrizionali sono calcolati sulla singola porzione

Calorie
319
kcal
Colesterolo
0
mg
 
 

Commenti

Per commentare una ricetta devi accedere.