0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

2853Risultati per "farina di castagne"

0
Torta di mele con farina di farro e di castagne
30
Per prima cosa, ho grattato la scorza del limone e ho pelato e tagliato le mele, una a pezzettini e una a fettine, cospargendole poi con qualche goccia di succo di limone. Poi ho messo in una terrina i tuorli d’uovo, lo zucchero mascobado e l’olio di riso e li ho lavorati per qualche minuto con la frusta a mano. In seguito, ho aggiunto anche il liquore e ho lavorato ancora energicamente. Ho setacciato le farine con il lievito e il bicarbonato e le ho aggiunte all’impasto, poi ho versato anche la tazzina di latte, continuando a mescolare. Ho montato a neve ben ferma, con un pizzico di sale, gli albumi e li ho messi nella terrina con gli altri ingredienti in due volte, mescolando con la spatola dall’alto verso il basso per non smontarli. Ho infarinato leggermente i pezzetti di mela e li ho uniti all’impasto, sempre girando delicatamente. Ho versato il composto nella tortiera oliata e infarinata e ho inserito le mele a fettine. Ho cotto in forno caldo a 180° per 40 minuti, facendo la famosa prova stecchino prima di estrarre la torta.
1
Muffin vegani di castagne e cioccolato
25
Versiamo il latte in una ciotola e sciogliamo lo zucchero all’interno girando con una frusta. Poi aggiungiamo un po’ per volta la farina integrale e quella di castagne.Versiamo anche il cacao setacciato e infine il lievito. Continuiamo a girare energicamente con la frusta finché il composto non risulta ben amalgamato. Distribuiamo l’impasto nei pirottini per muffin e aggiungiamo in superficie le gocce di cioccolato. Poi li inforniamo a 170° per 20 minuti in forno ventilato.
2
Torta zucca, castagne e cioccolato
3
Per prima cosa occupiamoci della zucca, la priviamo della buccia, la tagliamo a tocchetti e la frulliamo a crudo con l’olio sino ad ottenere una pasta. Teniamo da parte. Separiamo i tuorli dagli albumi e montiamo i primi con lo zucchero sino ad ottenere un composto chiaro e leggero. Io ho usato la frusta da cucina ma potete usare anche il mixer se preferite.A parte montiamo a neve ferma gli albumi, diamo alla torta molta leggerezza così da contrastare col peso della zucca, aiutandola a crescere. Aggiungiamo ai tuorli montati la nostra polpa di zucca, amalgamiamo bene.Aggiungiamo poco per volta le polveri setacciate (farine e lievito), eventualmente a questo punto potete aggiungere spezie se vi piacciono. Le spezie classiche usate con le ricette dolci alla zucca sono cannella, noce moscata e chiodi di garofano.Alterniamo alle polveri gli albumi montati a neve e ad ultimo aggiungiamo le goccine di cioccolato. Il mio impasto era abbastanza sodo, cosa che ha permesso alle goccine di non sprofondare sul fondo. Se il vostro impasto fosse liquido, aggiungete della farina.Incorporiamo con movimenti dal basso verso l’alto, così da non smontare il composto. Imburriamo la teglia e sistemiamo sul fondo un disco di carta forno. Infariniamo i lati e versiamo il composto.In forno caldo, statico (sempre statico con le torte) a 180° e la controlliamo dopo 30 minuti, facendo la prova stecchino. Sforniamo ed apriamo il cerchio dopo 10-15 minuti, lasciamo raffreddare completamente prima di spostare sul vassoio.Premessa: è buonissima anche così, ma siccome noi si è golosi, ci aggiungiamo il tocco in più! Tagliamo la torta a metà con un coltello seghettato e spalmiamo la nostra confettura, uno strato di 3-4 mm.Io non ho voluto aggiungere zucchero a velo perché adoro le crepe che ha formato, ovviamente potete decorarla come volete, se proprio vi piace potete fare una bella cascata di cioccolato fondente fuso, a coprire la calotta scendendo ai lati, lasciando intravedere la confettura al centro.
3
Torta settembrina
2
Per prima cosa occupiamoci della zucca, la priviamo della buccia, la tagliamo a tocchetti e la frulliamo a crudo con l’olio sino ad ottenere una pasta. Teniamo da parte. Separiamo i tuorli dagli albumi e montiamo i primi con lo zucchero sino ad ottenere un composto chiaro e leggero. Io ho usato la frusta da cucina ma potete usare anche il mixer se preferite.A parte montiamo a neve ferma gli albumi, diamo alla torta molta leggerezza così da contrastare col peso della zucca, aiutandola a crescere. Aggiungiamo ai tuorli montati la nostra polpa di zucca, amalgamiamo bene.Aggiungiamo poco per volta le polveri setacciate (farine e lievito), eventualmente a questo punto potete aggiungere spezie se vi piacciono. Le spezie classiche usate con le ricette dolci alla zucca sono cannella, noce moscata e chiodi di garofano.Alterniamo alle polveri gli albumi montati a neve e ad ultimo aggiungiamo le goccine di cioccolato. Il mio impasto era abbastanza sodo, cosa che ha permesso alle goccine di non sprofondare sul fondo. Se il vostro impasto fosse liquido, aggiungete della farina.Incorporiamo con movimenti dal basso verso l’alto, così da non smontare il composto. Imburriamo la teglia e sistemiamo sul fondo un disco di carta forno. Infariniamo i lati e versiamo il composto.In forno caldo, statico (sempre statico con le torte) a 180° e la controlliamo dopo 30 minuti, facendo la prova stecchino. Sforniamo ed apriamo il cerchio dopo 10-15 minuti, lasciamo raffreddare completamente prima di spostare sul vassoio.Premessa: è buonissima anche così, ma siccome noi si è golosi, ci aggiungiamo il tocco in più! Tagliamo la torta a metà con un coltello seghettato e spalmiamo la nostra confettura, uno strato di 3-4 mm.Io non ho voluto aggiungere zucchero a velo perché adoro le crepe che ha formato, ovviamente potete decorarla come volete, se proprio vi piace potete fare una bella cascata di cioccolato fondente fuso, a coprire la calotta scendendo ai lati, lasciando intravedere la confettura al centro.
4
Muffin
26
Tagliamo la zucca a dadini e raduniamo tutti gli ingredienti tranne le noci nel frullatore. Azioniamo e facciamo andare per 1 minuto circa, sino a che non si forma un impasto omogeneo. Foderiamo la teglia per i muffin con i pirottini, riempiamo col composto e decoriamo con le noci tritate al coltello.Inforniamo in forno statico preriscaldato a 180° per 20 minuti. Sforniamo e lasciamo raffreddare 5 minuti in teglia prima di sformare delicatamente. Si conservano per 2-3 giorni in un contenitore ermetico.
5
Crostata alla castagna senza glutine
18
Preparare la crema di castagne volendo anche qualche giorno prima, con questa dose ne escono due barattolini ma ne servirà solo 250g. La rimanente basta metterla in frigo o mangiarla semplicemente su una fetta di pane, è buonissima!Bollire le castagne, pelarle e passarle con lo schiacciapatate. In un pentolino mettere lo zucchero e l'acqua, appena si sarà sciolto aggiungere il passato di castagne e lasciare cuocere mescolando spesso per 20/30 minuti. Amalgamare bene e quando il cioccolato si è sciolto la crema è pronta per essere messa nei barattolini. Se la volete utilizzarla subito va lasciata prima freddare completamentePreparare la pasta frolla unendo in una ciotola grande tutte le farine, il lievito e lo zucchero. Da parte sbattere leggermente l'uovo con lo yogurt. Unire questo composto alle polveri ed iniziare a lavorare prima con una forchetta e successivamente con le mani fino ad arrivare a formare un panetto morbido. Coprire con la pellicola e riporre a riposare in frigo almeno una mezzora.Preparare il ripieno unendo la ricotta alla crema di castagne e con una frusta amalgamare bene il composto. Riprendere il nostro panetto di pasta frolla dal frigo stenderlo con l'aiuto di una spolverata di farina di riso e ricoprire la tortiera. Riempire con la ricotta alle castagne, decorare a piacere e infornare nel ripiano più basso del forno a 180 gradi per 30/35 minuti.Lasciare freddare completamente prima di toglierla dallo stampo perché con un composto così morbido altrimenti si rompe la frolla
6
Castagnaccio toscano con scorzine di arancia
28
Porre in una ciotolina l'uvetta e ricoprirla di acqua a temperatura ambiente o tiepida per ammollarla mentre prepariamo la base del castagnaccio.Setacciare la farina dolce di castagne attraverso uns etaccio a maglie fini per farine, in una zuppiera capiente, e diluirla con tanta acqua fredda (occorrerà circa mezzo litro) fino a ottenere una pastella piuttosto liquida e liscia senza grumi.Aggiungere due cucchiaiate di olio extravergine di oliva, un pizzico di sale e l’uvetta precedentemente ammollata in acqua tiepida. Mescolare ancora con la frusta e poi versare tutto l’impasto semiliquido in una tortiera tonda o rettangolare ben unta d’olio sul fondo e le pareti, la teglia di dimensioni tali che il castagnaccio versato risulti alto circa 1centimetro. (E’ un dolce che, non contenendo lieviti o altri ingredienti che ne cambiano la dimensione, ovviamente non lievita quindi come lo mettiamo è come rimane anche una volta cotto .) Cospargere la superficie con i pinoli, le noci spezzettate e qualche foglia di rosmarino. A me piace aggiungere qualche scorzina d’arancia grattugiata evitando la parte bianca amara, ovviamente non trattata e possibilmente biologica, in modo sparso qua e là tra gli aghetti di ramerino i pinoli le noci e l'uvetta. Appena prima di metterlo in forno irrorare sulla superficie due sottili giri d’olio (2 cucchiai)Cuocere in forno caldo per circa 30minuti e come da tradizione la prova più autentica della sua cottura ottimale è quando la superficie diventa bella abbronzata, croccante e screpolata
7
Focaccia croccante con farina
21
Impastare la farina con il lievito sbriciolato a velocitá 1Aggiungere quasi tutta l'acqua e farla incorporare tuttaFare impastare per 5 minuti a velocitá 1Aggiungere la rimanenza dell'acqua e fare impastare a velocitá 2 per 3 minutiAggiungere il sale e farlo incorporare per 1 minuto e lasciarla riposrae per 10 minuti al termine dell'impastoFormare il panetto e metterlo in un contenitore a chiusura ermetica e lasciarlo per 1 ora a temperatura ambiente, poi riporlo in frigo per 24/36 ore (durante le 24/36 ore quando il volume é raddoppiato riformare il panetto con delle pieghe di rinforzo come per il pane)Dopo le 24/36 tirare fuori il panetto e aspettare che l'impasto arrivi a temperatura ambiente e che raddoppi di volume, una volta che il panetto é raddoppiato metterlo sulla spianatoia con la semola (che ci aiuterá a dare il croccante durante la cottura in forno), lasciarlo riposare.Dopo averlo fatto riposare stenderlo in una teglia ben oleata e stenderlo con le dita cosí da poter creare delle alveolature e farlo lievitare per almeno 1 ora.Cuocerlo con forno giá caldo a 220 gradi per 20/25 minuti e quando lo sfornate irrorate la focaccia con OLIO EXTRA VERGINE D'OLIVA
8
Biscotti vegani con farina di kamut
5
In una ciotola uniamo la farina di kamut, lo zucchero e il lievito e amalgamiamo gli ingredienti. Al centro versiamo l’olio e iniziamo a impastare.Poi aggiungiamo anche il latte di soia un po’ per volta, fino a ottenere un impasto morbido. Tritiamo il cioccolato grossolanamente e lo aggiungiamo all’impasto, se non siete amanti del cioccolato potete utilizzare della frutta disidratata. Dopodiché formiamo delle palline con l'impasto, non troppo grandi, e le disponiamo su una teglia rivestita con carta forno.Inforniamo i biscotti a 180° per 20 minuti in forno ventilato.
9
Plumcake di farina integrale miele e noci
14
iniziate a tritare grossolanamente le nociRiunite le uova e lo zucchero di canna e lavorate con uno sbattitore elettrico o una planetaria, fino ad ottenere un composto spumoso.Aggiungete l'olio e il miele e lavorate ancora per incorporarli all'impasto.Unite la farina integrale, la vanillina e il lievito ed amalgamate tutti gli ingredienti.Infine aggiunte le noci tritate, tenute da parte ed incorporatele all'impasto delicatamente con una spatola.Versate l'impasto in uno stampo a cerniera di 22cm di diametro, imburrato o rivestito con della carta forno, livellate ed infornate in forno preriscaldato a 180° per 40 minuti.
10
Torta di mele con farina di riso
3
Separare gli albumi dai tuorli e montare gli albumi a neve ben ferma. In una ciotola capiente sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere l'olio e il latte sempre continuando a mescolare.Setacciare la farina di riso, la fecola di patate e il lievito e aggiungerli poco alla volta all'impasto. Infine aggiungere gli albumi montati mescolando delicatamente dal basso verso all'alto.foderare una tortiera con carta da forno e versarvi l'impasto. Sbucciare le mele, privarle del torsolo, tagliarle a fettine non troppo sottili e e disporle nell'impasto a raggiera.Infornare la torta in forno statico preriscaldato a 180° per 40/50 minuti, dipende sempre dal forno, fare comunque la prova con uno stuzzica dente al centro, se esce pulito la torta è pronta.
11
Biscotti rustici di kamut, miele e pinoli
4
Mettere tutti gli ingredienti insieme nella planetaria con il gancio fino a che non si formi un composto omogeneo. Tenderà a rimanere piuttosto umido.Cospargere di zucchero semolato il piano di lavoro, dopodichè formare con il composto due cilindri di circa 4cm di diametro e rotolarli nello zucchero. Tagliare i biscotti a 1,5 cm di spessore e collocare sulla teglia. Cuocere a 160° per 15 minuti.