0Filtri

Cancella tutto

Ingredienti

Tempo

Calorie

Carboidrati

Grassi

Proteine

Colesterolo

Latte

Glutine

Uova

Soia

Grano

Crostacei

Arachidi

Frutta a guscio

Pesce

Verdura

Mostra tutte

Antipasti

Primi piatti

Secondi piatti

Contorni

Zuppe

Insalate

Salse e condimenti

Pizze e torte salate

Dolci

Bevande

Vegana

Vegetariana

Cucine regionali

Cucine internazionali

264Risultati per "mais"

0
Tortillas di mais vegetariane
2
in un recipiente a sponde alte mescolate le due farine, e il sale; versate poco a poco l’acqua e l’olio. Impastate fino ad ottenere un’impasto liscio ed omogeneo. Se poi dovesse risultare un pò appiccicoso aggiungete una presa di farina. Lasciate riposare per 30′, nel frattempo dedicatevi al ripieno. In un tegame antiaderente mettete un filo d’olio, e tutte le verdure ridotte a cubettini.Avviate la cottura a fiamma bassa. Aggiungete 1/2 bicchiere d’acqua e le due spezie. Aggiustate di sale e cuocete pe 15′. A parte scaldate un tegame antiaderente del diametro di circa 20 cm. Dividete l’impasto in circa 8 parti; fate delle sfere, infarinate una base in legno e con un mattarello stendete le palline come a formare dei dischi sottili.Sistemate il primo disco dentro il tegame ma senza alcun condimento. Cuocete per un paio di minuti per parte. Disporre su un piatto di portata e tenete coperte le tortillas con un asciugamano da cucina. Fate così per tutte le palline. Servite le tortillas su un piatto da portata, aperte o da gustare piegate in due tipo portafoglio.
1
Quinoa con mais e tonno
5
La quinoa non ha bisogno di ammollo ma è importante sciacquarla molto bene. Dopodiché mettiamola in un recipiente, aggiungiamo il doppio in peso dell'acqua, in questo caso 300 gr, un pizzico di sale grosso e portiamo a bolloreQuindi copriamo, abbassiamo la fiamma e facciamola cuocere per il tempo indicato sulla confezione, in genere 10 minuti. Spengiamo, sgraniamola con una forchetta e lasciamola raffreddare.Pensiamo al condimento. Laviamo i pomodorini, tagliamoli a pezzetti e mettiamoli in una capiente ciotola, aggiungiamo il mais dolce sciacquato e il tonno ben sgocciolato (dall'olio oppure dall'acqua, dipende da quello che utilizzate).Aromatizziamo il tutto con una bella manciata di basilico fresco e aggiustiamo di sale e di pepe.Uniamo al nostro condimento la quinoa ormai fredda, mescoliamo il tutto, aggiungiamo un filo di olio e crudo e lasciamola riposare per amalgamare i sapori.Bene, la nostra deliziosa insalata a base di quinoa mais e tonno è pronta per essere gustata, Buon appetito!!!
2
Biscotti di mais senza glutine
44
In una terrina setacciare le farine con il lievito e la fecola e poi unire tutti gli ingredienti e impastare velocemente a mano per ottenere un panetto di impasto omogeneo. Lasciar riposare il panetto in frigo avvolto nella pellicola trasparente per alimenti per mezz'ora.Dividere l’impasto e stenderlo con il matterello ad uno spessore di circa 4-5 mm su un foglio di carta da forno leggermente infarinato con la farina di riso (se l'impasto risultasse appiccicoso, infarinate anche il mattarello).Ritagliare con degli stampini appositi delle formine e posizionarli su una teglia foderata con carta da forno. Infornare e farli cuocere a 180°C per 10-12 minuti.
3
Amor polenta il dolce con il mais
30
Unire in planetaria il burro, lo zucchero, le uova, il sale e mescolare bene. Aggiungere il rhum e la vaniglia sempre mescolando.Setacciare la farina 00 con il lievito e unirla alla farina di mais e di mandorle direttamente in planetaria mescolando a bassa velocità.Amalgamare bene il tutto e versare in stampini di piccole dimensioni per dare la forma desiderata. Infornare a 180° per circa 15 minuti controllando con uno stecchino la cottura.
4
Spaghetti al mais con lupini e vitalba
2
Mettete su l’acqua per la pasta.Versate il latte di soia nel mixer, aggiungete pochissimo sale, un paio di rondelle di peperoncino e metá dei lupini. In una padella antiaderente saltate i germogli di vitalba crudi con l’aglio ed un filo d’olio extravergine d’oliva. Appena saranno morbidi ma non del tutto morti 🙂 , aggiungete la crema di lupini ed i lupini interi rimasti. Portate il fuoco al minimo e lasciate rapprendere cosi finché non sará cotta la pasta.Cuocete gli spaghetti in abbondante acqua poco salata (i lupini sono gia molto saporiti di suo!), scolatela molto al dente, trasferitela nella padella. Saltate pasta e crema di lupini e vitalbe a fuoco vivace un paio di minuti, ed impiattate.Una pioggerellina di foglie d’origano fresco e, se vi piace, qualche altra rondella di peperoncino ed il piatto é pronto.
5
Torta con amaretti e farina di mais
15
Per prima cosa lavorate il burro morbido con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto spumoso. Unite i tuorli, uno alla volta e mescolate per bene. Sbriciolate gli amaretti (tutti tranne 5) nel robot da cucina. Mescolate le farine con il lievito e gli amaretti in polvere. Unite al composto di burro gli ingredienti secchi, unendo anche il liquore amaretto. Otterrete un composto sodo. Montate i tre albumi a neve ferma, unendo un pizzico di sale. Con una spatola mescolate gli albumi al composto di amaretti, fino ad ottenere un composto omogeneo. Distribuite il composto in uno stampo da 22 cm di diametro (possibilmente a cerniera) imburrato ed infarinato, livellate la superficie e cuocete la torta con amaretti e farina di mais in forno caldo a 175 gradi per circa 35-40 minuti, la torta non crescerà molto. Fate la prova stecchino! Quando la torta è cotta, sfornatela. Fatela riposare 5 minuti nello stampo, poi estraete la torta dallo stampo e fatela raffreddare del tutto su una gratella per dolci. Quando la torta è fredda, spolverizzatela di zucchero a velo e decoratela con gli amaretti tenuti da parte. E’ davvero deliziosa!
6
Calamari fritti con farina di mais ed erbe aromati
1
Per prima cosa lavare bene e pulire i calamari e tagliarli ad anelli,asciugandoli con un po di carta assorbente. Tritare bene il prezzemolo ed il basilico ed aggiungerlo alla farina.Il quantitativo di erbe aromatiche da aggiungere alla farina è soggettivo ognuno ne metta a seconda del gusto che vuole dare alla panatura.Passate i calamari nella farina insaporita con le erbe,badando di impanarli per bene.Scaldare l’olio e non appena avrà raggiunto la temperatura ideale ,friggere i calamari pochi per volta facendo attenzione a non rovinare la panatura.Un consiglio: impanate poco prima di friggere.Scolare i calamari una volta dorati su carta assorbente e salarli.I vostri calamari sono pronti per essere gustati. BUON APPETITO
7
Pollo al curry su crema di mais e cialda di farina
Per prima cosa prendiamo il petto di pollo e lo mariniamo con un filo d’olio, sale pepe e il curry.Poi procediamo alla preparazione della cialda di farina croccante. Facciamo scaldare un padellino.Mettiamo l’acqua, l’olio e la farina nel contenitore alto e stretto del frullatore a immersione e frulliamo bene tutto insieme. Ne mettiamo un terzo nel padellino a fiamma medio alta. Quando l’acqua è evaporata smette di bollire. Lasciare cuocere ancora qualche minuto scolando l’olio in eccesso. Mettiamo la cialda su un foglio di carta assorbente. Prima di fare le altre cialde rifrullare il composto.Per la crema di mais mettiamo a scaldare un filo d’olio in una padella e aggiungiamo mezzo scalogno tagliato sottile e lo facciamo sudare. Aggiungiamo poi il mais sgocciolato e facciamo scaldare per qualche minuto aggiungendo sale e pepe. Quindi frulliamo il tutto con il frullatore a immersione aggiungendo, se necessario, un goccio di latte. Passiamo poi il tutto al colino cinese, facciamo intiepidire e aggiungiamo un cucchiaino di amido di mais. Rimettiamo sul fornello a fuoco basso per fare adPassiamo poi il tutto al colino cinese, facciamo intiepidire e aggiungiamo un cucchiaino di amido di mais. Rimettiamo sul fornello a fuoco basso per fare addensare.Facciamo cuocere il pollo in una padella (possiamo usare la stessa utilizzata per la cialda) per circa 10-15 minuti. Una volta cotto facciamo riposare un paio di minuti la carne e poi la tagliamo a fettine.Io ho impiattato su un piatto di ardesia, ho adagiato la cialda di farina croccante, ho messo la crema di mais e ho adagiato sopra il pollo guarnendo poi con altra crema di mais.
8
Cous cous di mais con verdurine
28
Mescolate il cous cous con due cucchiai di olio e amalgamate, versatevi sopra 300ml di acqua bollente salata e lasciate riposare per circa 5/7 minuti. Quindi sgranate con una forchetta e tenete da parte.Preparate le verdurine: lavate accuratamente le zucchine, tagliatele a dadini e saltatele nel wok con un filo d'olio evo fino a doratura. Spegnete, salate e tenete da parte; procedete allo stesso modo con le melanzane, tagliatele a dadini, saltatele in padella, salate e tenete da parte; lavate e pelate le carote, tagliatele a tocchetti e saltate nel wok con un filo d'olio evo lasciandole croccanti. Prima di spegnere aggiungete l'uvetta, salate e tenete da parte. Nella stessa padella, mettete i ceci scolati e fateli saltare qualche minuto. Spegnete e tenete da parte.Tritate grossolanamente al coltello le mandorle pelate e tagliate a filetti le albicocche disidratate. Preparate la citronette con due cucchiai di olio e due di miele, il succo di un limone, sale e pepe.Assemblate in un piatto il cous cous con gli ingredienti tiepidi (non caldi), regolate di sale e pepe, grattugiate la scorza di un limone non trattato, aggiungete qualche fogliolina di basilico, un spolverata di cannella e condite con la citronette. Mescolate delicatamente e lasciate riposare qualche oretta prima di servire in modo da far amalgamare bene i sapori.
9
Cous cous di mais con asparagi e bacche di goji
8
Fare il Cous cous di mais con asparagi e bacche di goji è molto semplice. Innanzitutto laviamo accuratamente gli asparagi, eliminiamo la parte finale e terrosa del gambo e con un pelapatate puliamo lo stesso per eliminare la superficie filamentosa. Quindi tagliamoli a rondelle lasciando intere le punte.n una capace pentola ora mettiamo i piselli con abbondante acqua, aggiungiamo un pizzico di sale grosso e mettiamoli sul fuoco. Una volta raggiunto il bollore possiamo aggiungere gli asparagi e continuare la cottura per circa 10 minuti fino a quando entrambi gli ingredienti non saranno cotti ma non scotti!!! Coliamoli e teniamoli da parte.Nel frattempo mettiamo in ammollo in acqua calda le bacche di goji.Non resta che cuocere il cous cous. In un tegame portiamo a bollore 320 gr di acqua, aggiungiamo 1 pizzico di sale grosso , 2 cucchiai di olio e il cous cous. Giriamo velocemente, spengiamo e copriamo per 3 minuti.Trascorso il tempo, apriamo e noteremo che il nostro cous cous avrà raddoppiato il suo volume. Ora non resta che sgranarlo, aggiungere gli asparagi con i piselli, le bacche di goji strizzate e amalgamare il tutto per dare completa armonia al piatto. Se necessita possiamo aggiungere altro olio.
10
Pizze di polenta
4
Mettere l'acqua fredda in una pentola ed aggiungere la farina (setacciata) mescolando bene con una frusta a mano in modo da non formare grumi. Aggiungere tutta la farina per ottenere un impasto abbastanza denso...non liquido...neanche durissimo...tipo quando facciamo un ciambellone...quella consistenzaAggiungiamo un pizzico di sale e mettiamo sul fuoco. Giriamo in continuazione a cuociamo per una mezz'oretta , in questo modo diamo gia' una mezza cottura alle nostre pizze di polenta.Con il passare del tempo notiamo che l'impasto comincia a staccarsi dalle pareti e ad addensarsi. Essendo diventato piu' solido lo possiamo trasferire su un piano infarinato con la farina della polenta lasciandolo raffreddare per qualche minuto.Bene ora dividiamo il panetto in 4 pallette e appiattiamole con le mani aiutandoci sempre con la farina formando appunto delle pizzette rotonde dallo spessore di 1 cm.Non ci resta che cuocerle.. come vi dicevo...o avete un bel forno o stufa a legna...dove potete cuocerle per qualche minuto, o le cuocete su una padella antiaderente ben infuocata per circa 15 minuti girandole spessoUna volta belle dorate possiamo adagiarle su di un piatto da portata.A questo punto potete farcirle come volete...diciamo la verita'...la farcitura per eccellenza sono i broccoletti con la salsiccia...ma sono ottime con qualsiasi verdura. Sono inoltre leggerissime e adatte anche agli intolleranti...ora che le so fare!!!!
11
Riso soffiato
2
Mettete in una ciotola il cioccolato con un cucchiaio di semi di mais e ponetelo a bagnomaria (oppure nel forno a microonde)Appena il cioccolato sarà fuso completamente togliete la ciotola. Aggiungete poco alla volta il riso soffiato fino ad ottenere un composto ben unitoPreparate una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno e riponete sopra il composto distendendolo bene evitando di lasciare buchi in mezzoCon un coltello incidete il riso soffiato tagliandolo in quadratini così appena sarà freddo potrete staccarlo con maggior facilitàMettetelo in frigorifero e aspettate che sia diventato duro e freddo